Elaborazione Diecast - Lancia Fulvia coupé HF 1966

marconolasco - 08 Ago 2019 06:17 pm
Oggetto: Lancia Fulvia coupé HF 1966
Nel 2005 uscì in edicola, per la collana Auto Italiane DeA con il n. 5, la Lancia Fulvia coupé HF del 1965, cioè la prima versione.
Ne acquistai due esemplari con l' idea di lasciarne uno in versione stradale ed elaborare l' altro nella versione che arrivò 11^ assoluta alla Targa Florio del 1966 con Leo Cella e Achille Manzi, cosa che feci piuttosto grossolanamente e mantenendo la vernice originale.
In tempi più recenti ho deciso di rifare la versione Targa e di trasformare l' altro esemplare nella versione 1^ al Rally dei Fiori del 1966, sempre con Leo Cella navigato da Luciano Lombardini, prima gara della vettura presentata pochi mesi prima, lasciando il compito di rappresentare la stradale in collezione ad un dignitoso, ma non perfetto Mercury.
Ecco come erano i due modellini.
A sx la mia elaborazione, mediocre e sbagliata nel giallo di tondi e numeri, in realtà bianchi.
marconolasco - 08 Ago 2019 06:37 pm
Oggetto:
Prima di intraprendere il lavoro ho studiato un po' e ora vi tedio con le mie (s)conclusioni...
Intanto la vettura, che si chiama Lancia Fulvia coupé HF, venne presentata a fine 1965 e fu prodotta nel 1966 e 1967. Tutti gli esemplari erano di colore Rosso Montebello, più scuro di quello dei modellini, e debuttò in gara nel febbraio 1966 proprio al Rally dei Fiori in tre esemplari per Cella (1°), Andersson (3°) e Munari ritirato.
I numeri di targa erano in sequenza TO 769484, 5 e 6. Lo specifico perché permettono di risalire alla data di immatricolazione, pochi giorni prima del Rally. Questo fatto rende improbabile una riverniciatura nel rosso brillante dei modelli Rio e Progetto K di questa vettura, quindi, confortato anche da alcuni fotocolor dell' epoca, ho riverniciato nella tinta originale Lancia uno dei due modellini.

PS Notare lo stato delle strade dell' entroterra ligure dell' epoca. Il rally non prevedeve prove speciali, ma solo controlli orari alcuni deoi quali molto tirati che facevano la classifica. Il tutto in mezzo al traffico, peraltro all' epoca non molto intenso...
marconolasco - 08 Ago 2019 06:48 pm
Oggetto:
Ed ecco il frutto del mio lavoro, non ancora finito. Ho smontato, sverniciato e riverniciato l' esemplare a suo tempo elaborato. Doveva essere un lavoretto facile e rilassante, ma il rifacimento dei profili cromati è stato molto impegnativo per le mie modeste capacità. Quasi tutti sono stati realizzati riportando alla vista il metallo con carta seppia molto fine e poi ripassati con lucido. Quelli alla base delle finestrature sono in bare foil di Tron, come le parabole dei fari e i tergi. Ovviamente il profilo più in vista, quello anteriore, è anche quello venuto peggio. Il macro però ingigantisce i difetti.
Il bordo nero dei cerchi genera un effetto canotto piuttosto evidente, però così erano. Ho cercato di mitigare usando un nero semilucido che stacchi del nero opaco delle gomme, ma l' effetto non mi piace...
Le decals arriveranno in autunno, nell' attesa passo alla versione Targa Florio. Voglio però aggiungere qualche dettaglio agli interni. Ho una foto del Monte 1966 (però le vetture erano normali coupé, non HF) in cui si vedono le cinture, il poggiatesta per il navigatore e due tasche sui sedili posteriori che cercherò di riprodurre. Niente rollbar.
marconolasco - 08 Ago 2019 06:56 pm
Oggetto:
Alla Targa, a maggio, le vetture erano le stesse, quella che voglio riprodurre era targata TO 769485, ma dai fotocolor il rosso mi sembra diverso, più brillante. Che ne dite? E' veramente un altro rosso o è semplicemente l' effetto della luce del sole primaverile di Sicilia, rispetto all' allora ancora freddo inverno ligure? D' altronde erano vetture ufficiali e la Targa era prova di Campionato del Mondo e allora i colori nazionali erano ancora d' obbligo.
Ipotizzando una riverniciatura sul rosso originale farò anch' io così, una mano di rosso montebello e sopra un classico rosso corsa.
fantasmak - 08 Ago 2019 10:50 pm
Oggetto:
E' sempre difficile valutare il tono di un colore dalle foto: bisognerebbe vederlo dal vivo.

Per i profili cromati, hai provato con un pennarello argento indelebile possibilmente a punta piatta?

Guido.
marconolasco - 25 Set 2019 04:48 pm
Oggetto:
Un aggiornamento sulle Fulvia. La Targa è a buon punto, la Rally dei Fiori è appena partita con la verniciatura della scocca e le varie cornici. Come si vede ho optato per l' amaranto montebello per entrambe. L' effetto macro come è noto non perdona niente e invece qui c' è tanto da perdonare, in particolare per la Targa devo almeno risistemare l' ottica del faro anteriore dx interno, strabico, inoltre vedo che si è staccata la decal del catarifrangente posteriore sx. Mancano alcuni particolari, le luci targa posteriori e il fregio sul cofano anteriore, presente anche sulle HF di prima generazione sulla striscia blu centrale. Da aggiungere anche alcune decals, che mi arriveranno insieme con quelle della Rally dei Fiori.
marconolasco - 25 Set 2019 04:50 pm
Oggetto:
Grazie Guido, non ho mai pensato a quei pennarelli. Per ora, anche per uniformità di finitura, ho continuato a riportare in vista il metallo anche nella seconda, forse il risultato è leggermente migliore rispetto alla prima.
E_656 - 26 Set 2019 08:51 am
Oggetto:
Promette bene!
Per le finiture cromate potresti provare anche i "pennarelli" Molotow, danno una finitura cromata e non argentata, ovviamente dipende dall'effetto che vuoi dare.
marconolasco - 30 Set 2019 03:55 pm
Oggetto:
Grazie Giuseppe! Prima o poi vorrei provare questi pennarelli, anche per finiture nere. In questo caso però le parti da "cromare" son ben rilevate sulla scocca e tutto sommato sono riuscito a far emergere il metallo decentemente, almeno per le mie capacità...
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB2 Plus based on phpBB