Masterpiece - Maserati 26 M 1930 Autoreplicas

marconolasco - 05 Lug 2018 04:45 pm
Oggetto: Maserati 26 M 1930 Autoreplicas
Buon giorno a tutti!
Visto che ne avevo accennato, ecco il terzo e ultimo capitolo delle fatiche di Alberto Sarti per la mia collezione. Si tratta ancora di un kit Autoreplicas, il n. 2, uscito nel 1973, ma in realtà è un modello interamente autocostruito. L' originale, infatti, dati del libro di Orsini e Zagari sulla storia della Maserati all mano, è più corto di circa 6 mm al passo.
Di conseguenza è stato clonato, allungato e nuovamente stampato.
La versione che ho scelto è la vincente al Gran Premio di San Sebastian del 1930 con Achille Varzi.

http://www.kolumbus.fi/leif.snellman/gp3012.htm#72
marconolasco - 05 Lug 2018 04:48 pm
Oggetto:
Il lavoro prosegue...
marconolasco - 05 Lug 2018 04:51 pm
Oggetto:
Il lavoro prosegue e arriva al termine. Al solito niente colla, solo saldature.
marconolasco - 05 Lug 2018 04:54 pm
Oggetto:
Altre foto del modello finito.
Gli pneumatici, come negli altri due, non sono di gomma, ma di resina tornita.
lombricoferoce - 06 Lug 2018 11:59 am
Oggetto:
Molto bella Very Happy grazie per il "reportage" che mi ha suscitato un pizzico d'invidia per il lavoro manuale, stampo compreso.
Soldini ben spesi!

Ho sempre preferito il marchio del Tridente specialmente riguardo alle auto da competizione, a suo tempo quando ho letto la storia della ditta sono rimasto affascinato, "in piccolo" una Porsche italica nata dalla mente e dalle mani di Alfieri Maserati e fratelli, che la cedettero ad Adolfo Orsi nel 1925 e che però non seppero stare con le mani in mano per molto tempo .... e fondarono le Officine Specializzate Costruzione Automobili, la mitica OSCA che non risparmiò allori e soddisfazioni ai 3 fratelli, forse più della Officine Alfieri Maserati. Smile

Ho scritto "in piccolo" perché secondo me il genio di Ferdinand Porsche non ha rivali ..... se non forse Ettore Bugatti ....

Ovviamente in Italia ci furono moltissime altre case che ci misero del proprio per le realizzazioni, ma poche se non nessuna raggiunsero la Maserati come popolarità.

Non parlo della Ferrari, non per la mia mai negata idiosincrasia nei suoi confronti ma solo perché non è nata dal genio di Enzo Ferrari che era un imprenditore, faccio un esempio pratico in modo da non essere frainteso, la AAC 815 carrozzata Touring, la prima creatura vera di Ferrari, venne progettata da Alberto Massimino in collaborazione con Vittorio Bellentani nel 1940. Smile

Chiedo scusa per il mio imperdonabile OT se disturba cancello Embarassed
marconolasco - 08 Lug 2018 01:57 pm
Oggetto:
Grazie a te per l' apprezzamento! Come già detto, queste grand prix di Sarti non sono perfette, ma hanno il loro punto di forza nella realizzazione della meccanica. Inoltre Alberto è stato molto paziente e accondiscendente verso le mie "manie" di ricerca di fedeltà a versioni di gare specifiche, ovviamente con i limiti dovuti alla scarsa documentazione di un' epoca ormai remota, dimenticata e, ahimè, indifferente ai più... Crying or Very sad
In questo modello poi ha dovuto superarsi per ovviare alle dimensioni fuori scala.
"Simpatie" automobilistiche a parte, si può dire che i fratelli Maserati (soprattutto Alfieri, ma non solo) e Ferrari in un certo senso si completavano...tanto geniali i primi sul piano progettuale quanto limitati su quello manageriale, il contrario il secondo, che però la storia decretò vincente. I fondatori del tridente mi ricordano un pochino i fratelli Ceirano...quando si formò l' industria automobilistica italiana non c' era azienda o quasi nella quale non misero lo zampino (F.I.A.T. compresa...), ma nessuna delle loro numerosissime società ebbe successo.

PS Mi permetto una precisazione...i Maserati cedettero la maggioranza del pacchetto azionario a Orsi nel 1937, non nel 1925, e si impegnarono in una attività di consulenza presso la loro ormai ex azienda fino al 1947, anno in cui fondarono la O.S.C.A.

PS 2 Tu hai parlato degli uomini, parlando invece delle aziende, nella mia personalissima graduatoria delle marche automobilistiche di tutti i tempi ve ne sono quattro al primo posto ex aequo, in ordine alfabetico: Alfa Romeo, Bugatti, Ferrari e Mercedes Benz.
Alla Porsche (e ad altre...) manca a parer mio una significativa attività nei Gran Premi...ma ora basta, sono andato troppo !
diablo - 08 Lug 2018 05:41 pm
Oggetto:
marconolasco ha scritto:
PS Mi permetto una precisazione...i Maserati cedettero la maggioranza del pacchetto azionario a Orsi nel 1937, non nel 1925, e si impegnarono in una attività di consulenza presso la loro ormai ex azienda fino al 1947, anno in cui fondarono la O.S.C.A.


Per toglierci ogni dubbio, la prossima occasione lo chiedo al Sig. Orsi
diablo - 08 Lug 2018 05:45 pm
Oggetto:
Ritornando al modello, un bel lavoro.


lombricoferoce - 08 Lug 2018 06:42 pm
Oggetto:
Sì hai perfettamente ragione, Embarassed non so perché ho scritto quella data che non ha il minimo riscontro in niente nella storia de tridente, Alfonso Orsi acquistò nel '37 la Maserati e mise suo figlio come direttore.

Per me è difficile separare le aziende dagli uomini che le hanno create, perchè secondo me ne sono lo spirito. Embarassed

I fratelli Ceirano si possono definire tranquillamente tra i pionieri dell'automobile in Italia, ho un libro sulle piccole aziende italiane di auto e la loro storia è molto interessante ed a volte ingarbugliata, famiglia piuttosto numerosa e non priva di dissapori Smile ma proprio per questo, nella galassia di aziende dei Ceirano, vide la luce la Itala e non è poco. Smile

Ciao Marco, grazie per le precisazioni sempre gradite. Sugli OT io non posso scagliare la prima pietra, come dico sempre e se a Diablo non danno fastidio, va bene così; questi OT, nel mio idioma, li chiamo "golosezzi" , dei pasticcini infarciti di cosine poco note ai più .


marconolasco - 02 Ott 2018 07:19 am
Oggetto:
Ho svitato dalle basette, con qualche patema, le tre monoposto di Alberto Sarti per fotografarle vicine vicine...
Per fortuna sono riuscito a rimetterle a posto senza danni


Rappresentano le tre categorie di vetture da gran premio degli anni '30, anche se la Maserati in realtà, del 1930, è ancora una biposto, quindi figlia degli anni '20.
-Maserati 26 M Achille Varzi 1^ G.P. di San Sebastian 1930, n.8. Formula Gran Premio
-Napier Railton John Cobb 1^ 500 Miglia di Brooklands 1935, n. 42. Formula libera
-E.R.A. R2 B "Romulus" Principe Bira 1^ Coupe de Prince Rainier 1936, n. 78. Categoria Vetturette
E_656 - 02 Ott 2018 08:45 am
Oggetto:
Credo che non sfigurerebbero affatto accanto ad una "parure" di gioielli!
diablo - 02 Ott 2018 10:49 am
Oggetto:
La Napier a confronto è enorme!! Shocked
fantasmak - 02 Ott 2018 02:33 pm
Oggetto:
Spettacolo.

Guido.
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB2 Plus based on phpBB