Foto collezioni - Collezione fantasmak

fantasmak - 15 Ago 2013 05:54 pm
Oggetto: Collezione fantasmak
Dopo avere aperto dei Topic per le collezioni di Rolls Royce - Bentley e Porsche, ne apro un altro per pubblicare il resto della mia collezione.Non ho una tematica precisa (a parte quelle gia' pubblicate o in via di pubblicazione),ma c'è un po' di tutto:fritto misto.Mi scuso fin da subito perche' le foto dei modellini verranno pubblicate alla rinfusa,come li trovo,i modellini, negli scatoloni, senza una logica temporale e senza nessun nesso tra di loro.
Grazie.
Guido
fantasmak - 15 Ago 2013 05:58 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Bedford Refuse Wagon di Dinky Toys art.252.
fantasmak - 15 Ago 2013 06:04 pm
Oggetto:
1_4_2

sotto:

Foden Tipper Truck di Matchbox art.K5A.
fantasmak - 15 Ago 2013 06:08 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Hoveringham Tipper Truck di Matchbox art.K1B.
fantasmak - 15 Ago 2013 06:20 pm
Oggetto:
Razz

sotto.

Trojan 15 cwt Van "Brooke Bond Tea" di Dinky Toys art.455.
fantasmak - 15 Ago 2013 06:23 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Pullmore car Transporter di Dinky Toys art.982.
fantasmak - 15 Ago 2013 06:26 pm
Oggetto:


sotto:

Allis Chalmers Earth Scraper di Matchbox art. K6A.
fantasmak - 15 Ago 2013 06:30 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Euclid Rear Dump di Dinky Toys art.965.
fantasmak - 15 Ago 2013 06:34 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Bedford Car Transporter 1957 di Matchbox art. A2A.
fantasmak - 15 Ago 2013 06:36 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Cadillac Eldorado di Mercury art.28.
fantasmak - 15 Ago 2013 06:39 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Chaparral 2D modello di Solido art.153.
fantasmak - 15 Ago 2013 06:52 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Renault del 1911 di Matchbox prodotta dal 1963 al 1970 art. Y2B.

al centro:

Mercedes Benz 36/220 del 1928 di Matchbox prodotta dal 1963 al 1969 art.Y10B.

in fondo:

Aston Martin DB5 James Bond di Corgi Toys art.261.
fantasmak - 15 Ago 2013 07:00 pm
Oggetto:
Smile felice 3

Modelli Politoys 1/41 con questi ci giocavo da piccolo....tanti...tanti...anni fa'!

sotto da sx a dx:

Ford Taunus 17 M art.66.
Fiat 1800 art. 26
Opel Kapitan L art. 36.

al centro da sx a dx:

Lancia Flaminia Berlina art.33
A.R. Giulietta Polizia art.48.

in fondo:

Ford Anglia De Luxe art. 35.
fantasmak - 15 Ago 2013 07:18 pm
Oggetto:


sotto da sx a dx:

Opel Diplomat di Matchbox art.36C.
Mercedes 230 SL di Matchbox art.27D.
Mercedes 220 SE di Matchbox art.53B.

al centro da sx a dx:

Snow-Trac Tractor di Matchbox art.35B.
Jaguar Mark Ten di Matchbox art.28C.
Grit Spreading Truck di Matchbox art.70B.

in fondo da sx a dx:

Jeep Gladiator di Matchbox art.71B.
Mack Dump Truck di Matchbox art.28D.
fantasmak - 15 Ago 2013 07:32 pm
Oggetto:
nella foto in basso da sx:

Quarry Truck di Matchbox art.6B.
Trojan Van di Matchbox art.47A.
Wheel Crane Truck di Matchbox art.30C.
Euclid Quarry Truck di Matchbox art.6C.
diablo - 15 Ago 2013 11:09 pm
Oggetto:

fantasmak - 15 Ago 2013 11:26 pm
Oggetto:
Grazie Max....ho aperto un altro fronte di pubblicazioni:per rompere la monotonia. Very Happy
Guido
brown - 16 Ago 2013 09:31 am
Oggetto:
Rivedere certi modellini. e con gli stessi colori che la memoria
inaspettatamente ha tenuto in archivio Smile è davvero bellissimo Wink
E poi i Dinky, i Mercury, oltre che splendidi pezzi, sembra vogliano
raccontare la storia di tanti momenti felici di gioco, ogni piccolo segno
racchiude il suo segreto.
E' cosa fantastica averli conservati Very Happy

fantasmak - 16 Ago 2013 09:50 am
Oggetto:
Grazie Brown... Very Happy. Ricordo che avevo un paio di cataloghi Dinky e Corgi e li divoravo con gli occhi,con quei bellissimi disegni,piu' espliciti delle fotografie:vere opere d'arte.Ti facevano sognare.Altri tempi,quanta nostalgia! Sad Sad Sad
Guido
lombricoferoce - 16 Ago 2013 10:01 pm
Oggetto:
Ovviamente non posso che leccare tutto avidamente con gli occhi. Ma se penso che li tieni nascosti negli scatoloni ...... Crying or Very sad Crying or Very sad


Mr. Green
fantasmak - 16 Ago 2013 10:36 pm
Oggetto:
Grazie Franz.....spero quanto prima di esporre nelle bacheche i modelli. Very Happy
Guido
fantasmak - 16 Ago 2013 10:45 pm
Oggetto:
@Franz....anche sulle mie foto ( dove sono i quattro Matchbox) esce quella pubblicita' che diceva Alberto:eppure son sicuro di aver scelto l'opzione per famiglie. Sad Sad Sad
Guido

PS:ora l'ho vista anche su altre foto della collezione Porsche,comunque io ho sempre scelto l'opzione famiglia.
lombricoferoce - 16 Ago 2013 10:56 pm
Oggetto:
Io non vedo un piffero. Rolling Eyes Provo ad usare l'Explorer.

Ben bon ... son curioso di vedere i treni Embarassed
lombricoferoce - 17 Ago 2013 05:58 am
Oggetto:
E con l'Explorer dove non ho installato Adblock Plus vedo la sconcezza ... come mi hai accennato, 'sta schifezza la troviamo anche nelle collezione come quella di Brown... Shocked

Nel mio caso ho tolto le foto e le ho rimesse in altra maniera ...
Keep-all - 17 Ago 2013 03:28 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
..anche sulle mie foto ( dove sono i quattro Matchbox) esce quella pubblicita' che diceva Alberto:eppure son sicuro di aver scelto l'opzione per famiglie. :

......ora l'ho vista anche su altre foto della collezione Porsche,comunque io ho sempre scelto l'opzione famiglia.


1_4_2_3
Si dice sempre così, ma è un modo per rendere più interessante la collezione e farla vedere a tutti. Twisted Evil Mr. Green
Keep-all - 17 Ago 2013 03:37 pm
Oggetto:
Comunque.....
un pezzo di Dinky uno più bello dell'altro e un pezzo di storia di "noi bambini" che non dimentichiamo. Veramente bei modelli!
La Aston Martin di 007 era uno dei miei modellini preferiti, ma non l'ho più ed ancora aspetto di trovarla ad un prezzo accettabile e in buone condizioni.

Poi in questi giorni sono immerso in un mare di ricordi, che mi fanno stare in un altro mondo.... Rolling Eyes Confused Ed alcuni di questi tuoi modelli ne fanno parte.

Alberto
fantasmak - 17 Ago 2013 04:18 pm
Oggetto:
Grazie Alberto.Comunque adesso sto cambiando le foto fatte con ImageBam con un altro sistema.
Guido.

PS: Alberto,guarda che quella pubblicita' compare anche sulle tue due foto del camion dei pompieri.
lombricoferoce - 17 Ago 2013 08:04 pm
Oggetto:
... e pure nelle Male Terre ... visto che il mustacchio è andato a ficcanasare.

Eretico ! 1_2_3
diablo - 17 Ago 2013 09:02 pm
Oggetto:
Guido, bellissimi i Dinky !! Very Happy

Riguardo al discorso foto, io non uso più "imagebam" dal 2007 e ci sono altre due soluzioni: allegare le immagini con fa Guido, oppure usare www.photobucket.com dove hai la possibilità di creare un tuo account e tanti album personalizzati. L'account si può rendere pubblico o privato (con password) nel mio caso è privato. Dal 2007 nessun problema. Wink
fantasmak - 17 Ago 2013 10:19 pm
Oggetto:
Grazie Max....purtroppo sono "un po'"rovinati,ma me li tengo così.Sono dei bei ricordi. Smile
Guido
fantasmak - 21 Ago 2013 06:33 pm
Oggetto:
Smile felice 3

un po'di foto dei miei cataloghi.

sotto:Dinky Toys.

in centro:Corgi Toys.

in basso:Matchbox.
fantasmak - 21 Ago 2013 06:35 pm
Oggetto:
Smile felice

ancora cataloghi.
fantasmak - 21 Ago 2013 06:37 pm
Oggetto:
Razz

catalogo SAM TOYS 1961.
fantasmak - 21 Ago 2013 07:03 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Aveling and Porter Steam Roller 1920.Modello Matchbox art.Y11.
diablo - 23 Ago 2013 12:42 am
Oggetto:
Guido, una domanda che non ti ho mai fatto... i modelli sono esposti nelle vetrine?
fantasmak - 23 Ago 2013 01:05 pm
Oggetto:
Purtroppo no, Max: sono dentro a degli scatoloni.Spero a breve di metterli in una sistemazione piu' degna. Sad
Guido
brown - 23 Ago 2013 04:10 pm
Oggetto:
il posto più adatto per esporre la collezione di Fantasmak
sarebbe questo:

Very Happy Very Happy Very Happy
ma forse è troppo distante da Piovarolo di Sotto.... Wink
ferrarista56 - 23 Ago 2013 04:25 pm
Oggetto:
Ottime locandide e splendidi ricordi sempre piacevole rivederele vecchie pubblicità d'epoca . gradevole raccolta e ricordi felici . bye bye.....


fantasmak - 23 Ago 2013 07:08 pm
Oggetto:
brown ha scritto:
il posto più adatto per esporre la collezione di Fantasmak
sarebbe questo:

Very Happy Very Happy Very Happy
ma forse è troppo distante da Piovarolo di Sotto.... Wink


Ah ah ah ah,Brown...un pochino esagerato,comunque grazie per l'apprezzamento.

Guido
fantasmak - 23 Ago 2013 07:12 pm
Oggetto:
ferrarista56 ha scritto:
Ottime locandide e splendidi ricordi sempre piacevole rivederele vecchie pubblicità d'epoca . gradevole raccolta e ricordi felici . bye bye.....



Grazie ferrarista:mi piacciono i vecchi cataloghi,quelli con quei disegni che ti ammaliavano e facevano sognare noi bambini, se li trovo cerco di non farmeli scappare. Smile felice
Guido
fantasmak - 23 Ago 2013 07:21 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Ferrari 512 F (Filipinetti) del 1971 Shocking Line di Edison Giocattoli in scala 1/20.

Il modello e' completamento apribile, ha le luci dei fari funzionanti e le ruote sono smontabili tramite un chiavetta data in dotazione.
fantasmak - 23 Ago 2013 07:29 pm
Oggetto:
Smile

Ferrari 312 T2 di N. Lauda di Polistil art.FX9 scala 1/25.

La vettura vera partecipo' ai Mondiali degli anni 1976,1977 e parte del 1978.
fantasmak - 23 Ago 2013 10:06 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Lamborghini Diablo prodotta in varie serie dal 1990 al 2001.Modello da edicola.
fantasmak - 23 Ago 2013 10:11 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Ferrari 312 P (B-Boxer).Ufficialmente la "B" non e' mai stata presa in considerazione,tantopiù che il motore non era un boxer,ma solo un V180°.
Questa vettura partecipo' alla 1000 Km di Monza del 1971 (io c'ero) pilotata da:Ickx-Regazzoni.Modello Brumm art.R259.
fantasmak - 23 Ago 2013 10:14 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Ferrari 312 P(B) codalunga Le Mans 1973 pilotata da: Merzario-Pace.Modello da edicola.
fantasmak - 23 Ago 2013 10:25 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Ferrari 330 P2 ADAC 1000 Km del Nurburgring 1965 Surtees-Scarfiotti. Modello di Box Model art.8448.
fantasmak - 23 Ago 2013 10:28 pm
Oggetto:
Wink

sotto:

Alfa Romeo 33.3 codalunga Le Mans 1970 di Stommelen-Galli.Modello M4.
fantasmak - 23 Ago 2013 10:31 pm
Oggetto:
Razz

sotto:


Particolare dell'A.R.33.3.
fantasmak - 23 Ago 2013 10:35 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Alfa Romeo Giulia TZ (Tubolare Zagato) Coppa delle Alpi 1964 di Rolland-Augias.Modello da edicola.
fantasmak - 23 Ago 2013 10:42 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Mercedes Benz 600 ( W100 ) Pullman a 6 porte 1963.Modello Vitesse.
fantasmak - 23 Ago 2013 10:44 pm
Oggetto:
4__3_2

sotto:

Mercedes Benz 600 ( W100 ) Limousine 1966 di IXO art.CLC119.
fantasmak - 23 Ago 2013 10:49 pm
Oggetto:
Smile sotto.

Jaguar 420 prodotta dal 1966 al 1968.Modello Neo.
diablo - 23 Ago 2013 10:50 pm
Oggetto:

fantasmak - 23 Ago 2013 10:52 pm
Oggetto:
1_4_2


sotto:

Ford Thames Trader di Spot On/Norev art.N111/A1.
lombricoferoce - 28 Ago 2013 01:05 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
Laughing

sotto:

Ferrari 312 P (B-Boxer)Ufficialmente la "B" non e' mai stata presa in considerazione.
1000 Km di Monza 1971 (io c'ero) pilotata da:Ickx-Regazzoni.Modello Brumm art.R259.


In effetti qui ci troviamo nuovamente a confrontarci con una falsa nomenclatura e trattandosi di SAS Ferrari oserei dire di un falso storico, forse motivato ma sempre falso è. :smile:

Infatti, la definizione PB non esiste, basta andare sul sito ufficiale della Ferrari e cercare, si trova una 312 P nel 1969 (bellissima) ed un’altra 312 P ma del 1971, qui come si può notare e lo scrive la Ferrari, la vettura del 1971 prende il medesimo nome di quella del 1969 e forse per questo qualcuno si è sentito in dovere di inventare PB.
Ma noi che facciamo la punta a tutti i materiali possibili ed immaginabili urliamo a gran voce “vade retro zapa bacoli” ... non usiamo e non useremo mai & poi mai la dicitura sbagliata. :smile:

http://www.ferrari.com/Italian/GT_Sport_Cars/Classiche/Tutti_i_modelli/Pages/312_P__1969.aspx
http://www.ferrari.com/Italian/GT_Sport_Cars/Classiche/Tutti_i_modelli/Pages/312_P.aspx

Pure Wikipedia riporta stoltamente lo strafalcione ..., niente di strano, tempo fa ho provato ad iscrivermi per cambiare alcune cose decisamente errate ma è intervenuto subito un cagnaccio presuntuoso ed antipatico che mi ha fatto passar la voglia di collaborare, ogni tanto un po' di umiltà non guasterebbe, specialmente se si pensa di dispensare una "verità" che può risultare errata alla luce dei fatti ... e non parlo solo per me. E come disse il dado Star ... il miglior brodo per cuocersi è il proprio.

Baciamo le mani

Dimenticavo bei modelli, per curiosità quanto viene il camion replica Spo-On, che tu sappia mio buon fantasmagorico fantasmak ci sono altri modelli? Visto che al tempo esistevano.
La Jaguar mi piace ed interessanti pure le Mercede Benz 600 W100 ... disponibili in tre varianti come sicuramente sanno tutti :

-> Limousine 5 posti, 4 porte e passo di 3,20 m.

-> Pullman 4 o 6 porte e passo di 3,90 m.

-> Landaulet 4 o 6 porte, passo della Pullman e parte posteriore apribile, adatta alle parate per capi di stato e re e sovrani vari. Per il Papa Paolo VI, nel 1965, vide la luce l'unica Landaulet a passo corto.

2190 Limousine, 304 Pullman a quattro porte, 124 Pullman a sei porte e 59 Landaulet.


Tra il dire ed il fare c'è di mezzo la steppa, mari, monti e muraglie e qualche cadavere qui e là ... tanto che questi bei tomi la usarono senza pudore: Leonid Breznev, Mobutu Sese Seko, Mao Zedong e Idi Amin Dada. Senza contare altri personaggi celebri ma decisamente meno proletari come Elvis Presley, Coco Chanel, Elizabeth Taylor, Aristotele Onassis, von Karajan ecc .. ecc .. ed ecc.

Ci furono anche 2 coupè: MERCEDES-BENZ 600 Coupè (C100) 1965
Ben bon, Shalom! 1_4_2
fantasmak - 28 Ago 2013 02:28 pm
Oggetto:
Caro lombri...lo Spot On replica tre/quattro anni fa' quando l'ho comperato veniva,se non ricordo male,sui 50 euro.Che io sappia non ci sono altre repliche di mezzi commerciali.Dovrei procurarmi un catalogo.
Salute
Guido
diablo - 28 Ago 2013 04:37 pm
Oggetto:
lombricoferoce ha scritto:

Tra il dire ed il fare c'è di mezzo la steppa, mari, monti e muraglie e qualche cadavere qui e là ...


Franco, in tema di cadaveri, quella Benz 600 la vedo ottima per una bella trasformazione... Confused Mr. Green
fantasmak - 05 Set 2013 11:53 am
Oggetto:
Surprised

sotto:
Confezione Magicar Motoring MG 1 SET della Spot On.
Il Giftset comprende una carrozzeria Bentely S3,una carrozzeria Ferrari 500 Superfast,un telaio al quale si possono applicare a turno le due carrozzerie sopracitate,una serie di spezzoni di pista per fare le curve e una serie per fare i rettilinei,un paio di segnali, una sbarra ed un cavallo, forse per fare una specie di blocco.(?).
Nella foto della scatola dove si vedono tutti i suoi componenti,appare un vuoto:quello e' il posto del telaio che al momento della foto era assimilato alla carrozzeria della Bentley S3.
fantasmak - 05 Set 2013 11:55 am
Oggetto:
Surprised

sotto:

Ancora foto del Giftset Magicar.
fantasmak - 06 Set 2013 12:26 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Rullo compressore a vapore della Wilesco funzionante veramente a vapore.Si riempie di acqua,possibilmente distillata per evitare incrostazioni,la caldaia,si accende un pezzetto di meta e la si mette nel fornello:dopo qualche tempo,quando si avra' la giusta pressione,il compressore comincera' a soffiare e piano piano si mettera' in movimento.L'asse anteriore e' starzante: tramite un volantino con manovella vengono tirate da una parte e allentate dall'altra delle catene che così fanno curvare il mezzo;come accade ( o accadeva) al vero.Il rullo puo' essere in moto,ma stare fermo in folle, vedendo girare solo il volano.Per dargli il movimento c'è una levetta tra volano e ruota motrice sinistra che ingrana una corona dentata dando così il movimento alle ruote.
fantasmak - 06 Set 2013 12:37 pm
Oggetto:
Shocked

sotto:

Ancora foto del compressore.

Nelle prime due si vede il cilindro del vapore e la distribuzione,in basso c'è l'ingranaggio dello sterzo.


Nella terza foto si possono notare i tubi di entrata e uscita del vapore nel cilindro.
fantasmak - 06 Set 2013 12:38 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Ancora foto del rullo.
diablo - 06 Set 2013 02:03 pm
Oggetto:
4_3_2_1 4_3_2_1 4_3_2_1

fantasmak - 06 Set 2013 02:05 pm
Oggetto:
Grazie Max... Very Happy Very Happy Very Happy
Guido
fantasmak - 06 Set 2013 06:04 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Visto che siamo alla vigilia del Gran Premio d'Italia di F1, pubblico un paio di biglietti (miei) dei GP di qualche anno fa assieme alla lista dei partecipanti al GP del 1973.
fantasmak - 06 Set 2013 06:08 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Ford GT 40 prima alla 24 Ore di Le Mans del 1969 con Ickx-Oliver.Modello da edicola.
fantasmak - 06 Set 2013 06:10 pm
Oggetto:


sotto:

Alpine Renault A 442B Le Mans 1978 di Pironi-Jaussaud,modello da edicola.
fantasmak - 06 Set 2013 06:17 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

Ferrari 512S codalunga della Ecurie Francorchamps alla 24 Ore di Le Mans del 1970 pilotata da:de Fierlandt-Walker.Modello da edicola.
diablo - 06 Set 2013 06:20 pm
Oggetto:
Di qualche anno fa? Rolling Eyes Guido, sono passati 40anni e poi 2.500 lire! Very Happy
fantasmak - 06 Set 2013 06:25 pm
Oggetto:
olaola

sotto:

Chaparral 2F (Chevy), costruita dal texano Jim Hall, a Le Mans del 1967.Piloti:P.Hill-M.Spence.Modello Ixo art.LMC091.
fantasmak - 06 Set 2013 06:29 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Aston Martin DBR9 alla 12 Ore di Sebring del 2005 pilotata da: Kox-Lamy-Sarrazin.Modello Ixo art.GTM026.
fantasmak - 06 Set 2013 06:32 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Fiat 2300 Coupè carrozzata da Ghia nel 1961.Modello Starline Models.
fantasmak - 06 Set 2013 06:34 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Fiat Abarth 2000 Sport SE019 1970.Modello da edicola.
fantasmak - 06 Set 2013 06:40 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Fiat Viberti cisterna "Aquila" modello Scottoy art.27A1.
fantasmak - 06 Set 2013 06:44 pm
Oggetto:
diablo ha scritto:
Di qualche anno fa? Rolling Eyes Guido, sono passati 40anni e poi 2.500 lire! Very Happy


Si fa per dire Max:in effetti di anni ne sono passati.....purtroppo!!! Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad
Guido
lombricoferoce - 06 Set 2013 09:53 pm
Oggetto:
Beh, a parte i tuoi onanismi mentali sul tempo che passa .... domani ne hai uno in più caso mai te ne fossi dimenticato .... la scatola con le Magicar Spot-On è veramente una chicca ed il Wilesco è un gioiello, se non ricordo male dovresti avere in mezzo al tuo tutto inscatolato anche un altro rullo a vapore, vero ??? Non mi viene la marca, aiutami.
Potresti metterli vicino e fare una piccola disquisizione in merito, no?
Cosa aspetti a tirarlo fuori? Il tuo prossimo compleanno? :smile: :smile:
Gli altri modelli che hai presentato non sono male ma spariscono davanti al rullo compressore.

Servus, vecchio barbogio!
fantasmak - 06 Set 2013 11:02 pm
Oggetto:
Non me lo sono dimenticato.....
L'altro mezzo a vapore e' un Mamod,ma non e' un rullo,bensì una trattrice a vapore.Devo averlo in qualche meandro di qualche scotolone:appena salta fuori lo pubblico e faccio una comparazione con il Wilesco. Very Happy
Ci vediamo domani...buonanotte e grazie e ricordati che sei piu' vecchio di me. Mr. Green Mr. Green Mr. Green
Guido
lombricoferoce - 06 Set 2013 11:14 pm
Oggetto:
Ma se ... vicino a te sembro un cuccioletto passiamo avanti va.

Già è vero ... Mamod ...



http://www.mamod.co.uk/





diablo - 09 Set 2013 11:12 am
Oggetto:
Franco, sito molto interessante e vedo che fanno anche un auto...

Guido, cosa aspetti a tirarlo fuori questo trattore?? Wink
lombricoferoce - 09 Set 2013 12:18 pm
Oggetto:
Il problema del buon fanstamak, attualmente in tournée fuori porta per un po’, è che per recuperare certi scatolotti deve rivoluzionare una tonnellata di altri scatolotti che stanno sopra ad altrettanti scatolotti … e sempre che si ricordi dove sta quello giusto. :smile:

Comunque tra la Mamod e la Wilesco, credo che quest’ultima sia la più bella a vedersi ma anche la più complicata. Quando Guido finirà gli “scavi” farà una comparazione tra le due case, almeno così ha detto.

http://www.wilesco.de/



Razz
fantasmak - 12 Set 2013 10:42 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Alfa Romeo A.R. 51 "Matta" 1954.Versione Polizia.Modello da edicola.
fantasmak - 12 Set 2013 10:46 pm
Oggetto:
Wink

sotto:

Fiat Campagnola A.R. 51 1952.Modello da edicola.
lombricoferoce - 13 Set 2013 06:45 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
Very Happy

sotto:

Alfa Romeo A.R. 51 "Matta" 1954.Versione Polizia.Modello da edicola.


Non vorrei infierire ma l'Alfa Matta si chiama ufficialmente Alfa Romeo 1900 M. La militare era la AR51 nomenclatura usata anche per la Campagnola che vinse il bando di concorso per la fornitura di vetture per l'esercito italiano. Ciò non toglie che pure un certo numero di Alfa militari fu usato da diversi enti statali. Ha il carter a secco
La civile stranamente si chiama AR52 ... e come saprai AR significa auto da riconizione.

Nel maggio del 1952, in occasione della XIX Mille Miglia. la 1900 M, fu chiamata a partecipare alla prestigiosa gara internazionale, insieme alla sua rivale, la Fiat Campagnola, con i colori dell’Esercito Italiano, ovviamente.
Parteciparono 2 1900 M con i numeri di gara 3M e 4M. La numero tre con l'equipaggio composto dai Ten. Beltramini e Ten. Bruno, nei pressi di Ravenna ebbe un incidente e dovette ritirarsi la seconda Alfa con equipaggio composto dal Cap. Costa e dal Ten. Verga si piazzò al 114° posto assoluto ma primi nella classe “VM” , con tempo totale di gara di 16h 54’ 5''.
Anche le Fiat 1101 AR51 erano due con numero di gara 1M, con equipaggio composto dal Cap. Marletta e dal Ten. Izzo (Piazzamento : 157° posto assoluto) e con numero 2M con equipaggio composto dal Cap. Livoti e dal Cap. Pagnone che piazzatosi al 217° posto assoluto.

Io ho portato la Matta anni fa, tanti, ad un raduno, è molto pesante, più della Fiat ma traina di brutto ed ha un cambio favoloso ... Alfa!

Riguardo alla Fiat 1101 Campagnola, ebbe queste sigle nell'esercito: AR51, AR55 e AR59 il numero indica l'anno di entrata in servizio del modello (che coincideva se non erro anche con l'anno di uscita del modello), eccetto la AR51B del 1958 e la AR55 PS del 1961.
La data sul modello della Campagnola .... 1952 ... ha poco senso, da cosa lo arguiscono, visto che il modello 52 era simile al 1951 .... la produzione della civile a benzina prima serie va dal 1951 al '55, la prima Diesel è del '53 ... :smile:

Servus




Smile felice
fantasmak - 13 Set 2013 07:01 pm
Oggetto:
Essendo" la Matta" della Polizia potrebbe essere effettivamente una A.R. 51 come indicato sulla basetta del modellino. Rolling Eyes
Guido
lombricoferoce - 13 Set 2013 07:14 pm
Oggetto:
I pneumatici con battistrada americano stonano di brutto sulla Fiat e non sono belli neppure quelli sull'Alfa, in quel periodo venivano usate le Artiglio nell'EI ... se non ricordo male e poi la polizia usava coperture stradali; diciamo che sulla Fiat civile potrebbero ancora ancora passare visto che all'epoca usavano spesso queste coperture da jeep ... ma comunque stonano.

Baciamo le mani. Mr. Green
fantasmak - 13 Set 2013 07:17 pm
Oggetto:
Grazie per le precisazioni
Salute
Guido
diablo - 14 Set 2013 12:38 am
Oggetto:
Grande lombrico!


fantasmak - 15 Set 2013 04:31 pm
Oggetto:
Razz

sotto:

Fiat Abarth 595 Competizione 1970.Modello da edicola.
fantasmak - 15 Set 2013 04:34 pm
Oggetto:
Razz

sotto:

Fiat Abarth 695 SS Assetto Corsa 1969.Modello da edicola.
fantasmak - 15 Set 2013 04:37 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Fiat Abarth 750 Records Monza Zagato 1958.Modello da edicola.
lombricoferoce - 15 Set 2013 10:31 pm
Oggetto:
Le due 500 "da edicola" non sono il massimo, la peggio è la 695, i fregi non erano così e le bombature dei parafanghi non mi piacciono, c'è qualche cosa di strano. Che dici?
La 750 Zagato è già meglio.

Smile felice 3 Servus
diablo - 15 Set 2013 10:37 pm
Oggetto:
Ma non ti va mai bene nulla!! Rolling Eyes Mr. Green
lombricoferoce - 15 Set 2013 10:46 pm
Oggetto:
Io osservo di sottecchi e commento graziosamente :smile: :smile:
fantasmak - 15 Set 2013 10:50 pm
Oggetto:
lombricoferoce ha scritto:
Le due 500 "da edicola" non sono il massimo, la peggio è la 695, i fregi non erano così e le bombature dei parafanghi non mi piacciono, c'è qualche cosa di strano. Che dici?
La 750 Zagato è già meglio.

Smile felice 3 Servus


Caro lombricone sono quel che sono:valgono quel che paghi.
diablo - 16 Set 2013 12:05 am
Oggetto:
Bella risposta Guido!! 1-0 per fantasmak Mr. Green
lombricoferoce - 16 Set 2013 04:32 am
Oggetto:
1_4_2_3 Come avrebbe potuto rispondere altrimenti? :smile:
Keep-all - 16 Set 2013 02:37 pm
Oggetto:
diablo ha scritto:
Ma non ti va mai bene nulla!! Rolling Eyes Mr. Green


quoto quoto quoto 4__3_2
Keep-all - 16 Set 2013 02:38 pm
Oggetto:
lombricoferoce ha scritto:
Io osservo di sottecchi e commento graziosamente :smile: :smile:



offtopic offtopic offtopic
Keep-all - 16 Set 2013 02:43 pm
Oggetto:
diablo ha scritto:
Bella risposta Guido!! 1-0 per fantasmak Mr. Green


La risposta di Guido può essere considerata un motivo valido per il prezzo basso da edicola, ma un nostro amico di Forum, Vin, non credo che la pensi così. Rolling Eyes
Effettivamente non vuol dire che un modellino da edicola dal costo irrisorio debba essere necessariamente un modello cannato. Purtroppo spesso è così. Crying or Very sad

Alberto
fantasmak - 16 Set 2013 04:28 pm
Oggetto:
Secondo me un modello da edicola puo' essere valido se ha la scocca realizzata conforme al modello vero:scala,proporzione delle forme e finezza dei particolari,anche se non riportati.Ci sono dei Marchi che hanno due linee di produzione:una da edicola,piu' semplice e spartana ed una da "negozio" dove, pur usando la stessa scocca, hanno il pregio di avere i particolari riportati e non stampati,vedi maniglie,tergi,fari,faretti e specchietti e chi piu' ne ha piu' ne metta.Ripeto,l'importante sempre secondo il mio parere, e' avere una carrozzeria ben fatta e proporzionata.

Guido
Keep-all - 16 Set 2013 07:37 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
Secondo me un modello da edicola puo' essere valido se ha la scocca realizzata conforme al modello vero:scala,proporzione delle forme e finezza dei particolari,anche se non riportati.Ci sono dei Marchi che hanno due linee di produzione:una da edicola,piu' semplice e spartana ed una da "negozio" dove, pur usando la stessa scocca, hanno il pregio di avere i particolari riportati e non stampati,vedi maniglie,tergi,fari,faretti e specchietti e chi piu' ne ha piu' ne metta.Ripeto,l'importante sempre secondo il mio parere, e'avere una carrozzeria ben fatta e proporzionata.
Guido


Sono d'accordo! quoto
Il fatto è che spesso i particolari riportati e mal realizzati sconvolgono anche un modellino ben proporzionato e lo rendono pessimo, tanto che all'occhio colpisce più il difetto che il pregio di una carrozzeria ben fatta.

Ad maiora! : Redbull:

Alberto
fantasmak - 19 Set 2013 06:59 pm
Oggetto:
Razz

sotto:

Wolf WR1 di F1 1977 di Jody Scheckter.Modello Yaxon art.0705.
fantasmak - 19 Set 2013 07:03 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Lutus 72 John Player Special 1972 di Emerson Fittipaldi.Modello Corgi art.154.
fantasmak - 20 Set 2013 06:36 pm
Oggetto:
Surprised

sotto:

Pala meccanica Volvo BM 46008 di Joal art.227.
fantasmak - 20 Set 2013 06:39 pm
Oggetto:
olaola

sotto:

Aratro livellatore Caterpillar cat.12G di Joal art.217.
fantasmak - 20 Set 2013 06:41 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Scavatrice a cavi Caterpillar Cat.225 di Joal art.225.
diablo - 20 Set 2013 07:48 pm
Oggetto:
Guido, tra Rolls, Bentley, Porsche e fritto misto, ma quanti modelli hai??


fantasmak - 20 Set 2013 07:56 pm
Oggetto:
Tanti Max,non pensavo neanch'io di averne tanti:ora aprendo i famosi scatoloni mi rendo conto di quanta roba ho.Adesso sto pubblicando anche i miei trenini:guardali su "altro modellismo". Very Happy
Guido
diablo - 20 Set 2013 10:35 pm
Oggetto:
Ho appena fatto un giro a vedere...


brown - 21 Set 2013 09:08 am
Oggetto:
Avevo proposto il Louvre per l'esposizione, ma mi sa che
non è abbastanza capiente Mr. Green
ferrarista56 - 21 Set 2013 05:29 pm
Oggetto:
Ciao e buon fine settimana . piacevoli modelli e gradevoli fotografie. collezione immensa e infinita . bye bye e buon proseguimento .......


fantasmak - 21 Set 2013 05:44 pm
Oggetto:
@brown,avevi ragione,al Louvre forse ci starebbe tutto.....
Mr. Green Mr. Green Mr. Green

@ferrarista....buon fine settimana pure a te....

Grazie ragazzi

Guido
fantasmak - 21 Set 2013 07:11 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Bulldozer Caterpillar Cat D10 di Joal art.220.
fantasmak - 21 Set 2013 07:13 pm
Oggetto:
1_4_2

sotto:

Dumper Volvo BM 540 di Joal art.228.
fantasmak - 21 Set 2013 07:15 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Dumper articolato Volvo BM5350 di Joal art.231.
fantasmak - 21 Set 2013 07:21 pm
Oggetto:
Surprised

sotto:

Scavatrice idraulica Caterpillar Cat225 di Joal art.216.
fantasmak - 21 Set 2013 07:24 pm
Oggetto:
Smile felice 2

sotto:

Dumper Caterpillar Cat773B di Joal art.223.
fantasmak - 21 Set 2013 07:27 pm
Oggetto:


sotto:

Ford Transcontinental di Matchbox Serie Super King art.K21.
lombricoferoce - 21 Set 2013 10:30 pm
Oggetto:
Ma sai che i Joal non sono male, simpatici, di che materiale sono fatti? Metallo?

Una marca che ho sempre evitato di comperare, non so perchè forse mi suona male.
Ne ho solo 2, la Giulia SS e il Taylor Canguro ...

Il camion Matchbox non è male, l'ho pure io solo che le tue foto sono decisamente migliori di quelle fatte da me a suo tempo. Rendono meglio. Va be', non si può aver tutto dalla vita, sono bello, intelligente, ricco, pieno di gnocca ... e modesto ... va bene così, dai.

Bye. Rolling Eyes
fantasmak - 21 Set 2013 10:46 pm
Oggetto:
@ Franz.....i Joal sono fatti di metallo e sono anche belli pesanti.Poi hanno tutti gli snodi funzionanti a imitazione degli stantuffi idraulici.Le macchine per movimento terra mi hanno sempre affascinato,specialmente quelle vecchie scavatrici a cavi che ogni tanto si vedevano quando c'era da fare qualche scavo nei dintorni di casa mia.

Tu sempre modesto ehhhhhh????? Mr. Green Mr. Green Mr. Green
Guido
diablo - 21 Set 2013 10:49 pm
Oggetto:
Guido, della Joal ho un paio di camion trasporto F1 del 2000 o 2002 e non sono fatti male... forse gli Eligor sono fatti meglio, ma costano anche in più.

Alla faccia, modesto Messer Lombricus... Mr. Green
fantasmak - 21 Set 2013 11:11 pm
Oggetto:
Max...diciamo che sono carini,completamente funzionanti e ,secondo me,accativanti nel vederli e una cosa non poco importante,non costano moltissimo. Very Happy Mr. Green
Guido
fantasmak - 23 Set 2013 10:07 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Scavatore automotore Caterpillar Cat631D.Modello Joal art.219.
diablo - 24 Set 2013 08:46 am
Oggetto:
Non vorrei sbagliarmi, ma del movimento terra ci sono modelli molto dettagliati e costosi...
fantasmak - 24 Set 2013 09:05 am
Oggetto:
@Max,hai perfettamente ragione:ci sono i modellini della NZG (e non solo)che sono uno spettacolo:sono dettagliatissimi,riproducono perfini i tubi in gomma dell'aria compressa.
Il prezzo e' adeguato alla qualita':ho visto una scavatrice in scala 1/50 a 229 euro.Un bel vedere.
Guido
diablo - 24 Set 2013 09:43 am
Oggetto:
Conosco un negozio in Francia specializzato in movimento terra... presente anche al Retromobile di Parigi.
fantasmak - 28 Set 2013 06:58 pm
Oggetto:
Razz

sotto:

Ferrari 512 S III° alla 24 Ore di Daytona 1970.Andretti-Ickx-Merzario.Modello Brumm art.R200.
fantasmak - 28 Set 2013 07:04 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Bugatti Royale Berline De Voyager 1931.Modello della Rio art.66.
fantasmak - 28 Set 2013 07:14 pm
Oggetto:
Very Happy

Abarth Simca 1300 Imola 1965. Kit di Model 43 da me montato.
fantasmak - 04 Ott 2013 04:48 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Fiat Abarth 131 Rally della Solido art.54.
fantasmak - 04 Ott 2013 04:53 pm
Oggetto:
Neutral

sotto:

Ferrari 333 SP 24 Ore di Daytona 1995.Barbazza- Sigala-Brancatelli-Julian.Kit BBR da me montato.
fantasmak - 04 Ott 2013 04:54 pm
Oggetto:


sotto:

Bisarca Mercedes di Maisto.
fantasmak - 04 Ott 2013 05:16 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Ford MK II 24 Ore di Le Mans 1966.Modello di Bang art.7082.
lombricoferoce - 04 Ott 2013 06:10 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
Razz

sotto:

Ferrari 512 S III° alla 24 Ore di Daytona 1970.Andretti-Ickx-Merzario.Modello Brumm art.R200.



Scommetto che è di cioccolato ... con i cerchi di stagnola color oro risata

Interessanti gli altri modellini. Smile felice

La Rio che io giudico seria e che mi piace come prodotti, poteva specarsi a mettere l'elefantino sulle sue o meglio nostre Royale, visto che come riproduzioni non sono male. Che dici?
fantasmak - 04 Ott 2013 07:23 pm
Oggetto:
Sicuramente un elefantino non stonava sul radiatore della Royale.Peccato. Sad Crying or Very sad
Guido
fantasmak - 07 Ott 2013 04:57 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Toyota GT ONE Esso Ultron Le Mans 1999.Katayama-Tsuchiya-McNish.Modello di Onyx.
fantasmak - 07 Ott 2013 05:00 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Ford MK IV I° alla 24 Ore di Le Mans del 1967 con A.J.Foyt-D.Gurney.Modello di IXO.
fantasmak - 07 Ott 2013 05:02 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Peterbilt carro attrezzi di Matchbox art.K20.
fantasmak - 07 Ott 2013 05:05 pm
Oggetto:
Razz

sotto:

Pala Caterpillar Cat.955L di Joal art.213.
lombricoferoce - 07 Ott 2013 08:00 pm
Oggetto:
Belli i prototipi.
fantasmak - 07 Ott 2013 09:04 pm
Oggetto:
Grazie lombri. Very Happy
Guido
fantasmak - 08 Ott 2013 02:27 pm
Oggetto:
Razz

sotto:

Alfa Romeo 33 codalunga test Le Mans 1967.Modello di Coche en Miniatura n.20 di 36.
fantasmak - 22 Ott 2013 05:31 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Matra MS 630 della Dinky Toys art.1425.
fantasmak - 22 Ott 2013 05:35 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Alfa Romeo Giulia TZ 2 alla Bolzano Mendola 1966 di Shangri-La.Modello Best Model art.9089.
fantasmak - 22 Ott 2013 05:43 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Motrice Ford con bilico con cassone da cava.Modello Matchbox art.K18.
fantasmak - 22 Ott 2013 05:46 pm
Oggetto:
Smile felice 2

sotto:

Motrice Peterbilt con bilico furgonato.Modello di Matchbox art.K31.
fantasmak - 22 Ott 2013 11:08 pm
Oggetto:
1_4_2

sotto:

Ferrari 312 P del 1969.Modello Dinky Toys art.1432.
fantasmak - 22 Ott 2013 11:14 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Ferrari 312 P 24 Ore di Le Mans 1969 di P.Rodriguez-D.Piper.Modello Solido art.177.
fantasmak - 22 Ott 2013 11:21 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Ferrari 512 M della NART (North American Racing Team) alla 24 Ore di Le Mans del 1971.Piloti:S.Posey-T.Adamowicz.Modello della Safir art.64.

In mezzo e in basso:

Vecchio volantino della Safir.
fantasmak - 22 Ott 2013 11:42 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Ferrari 512 M Sunoco alla 24 Ore di Daytona 1971 pilotata da M.Donohue-D.Hobbs.Modello Brumm art.R 229.

In mezzo:

Ferrari 312 P 1971.Modello Solido art.194.

in basso:

Ferrari 512 S 24 Ore di Daytona 1970 con Andretti-Ickx-Merzario.Modello Solido art.182.
lombricoferoce - 23 Ott 2013 02:47 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
Razz

sotto:

Alfa Romeo 33 coda lunga test Le Mans 1967.Non trovo la marca del modello che è il n.20 di 36.


http://alfaromeo.logdown.com/posts/51248


Le Solido degli anni sessanta settanta erano e restano carine unico neo che sono piccoline anche se dichiarate in 1/43.
fantasmak - 25 Ott 2013 09:50 am
Oggetto:
Smile

sotto:

Ferrari 512 M Sunoco 24 Ore di Le Mans 1971.Modello Solido art.197.
fantasmak - 25 Ott 2013 09:56 am
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Ferrari 512 M della David Piper Autorace Le Mans 1971.Piloti:C.Craft-D.Weir.Modello Brumm art.R230.
fantasmak - 25 Ott 2013 11:01 am
Oggetto:
Razz

sotto:

Dino 206 S 1000 Km del Nurburgring del 1966.Piloti: P.Rodriguez-R.Ginther.Modello della Art Model art.031.
fantasmak - 25 Ott 2013 11:06 am
Oggetto:
Laughing

sotto:

Lancia Beta Montecarlo 24 Ore di Daytona 1980,piloti:C.Facetti-M.Finotto-G.F.Ricci.Modello Best art.9164.
lombricoferoce - 25 Ott 2013 12:32 pm
Oggetto:
La Lancia silhouette mi sembra ben riuscita mentre la Dino ha le ruote di un autobus almeno la foto le fa sembrare tali ... Shocked







fantasmak - 25 Ott 2013 01:56 pm
Oggetto:
No lombri,non è un effetto della foto,le ruote della Dino sono troppo grandi e gli pneumatici sono troppo artigliati.Per il resto non sarebbe male.
Guido
ramapao69 - 25 Ott 2013 02:27 pm
Oggetto:
La Lancia ha una bellissima livrea.....della Dino la linea mi piace ma tra questi die cast e uno spark c'è davvero troppa differenza, soprattutto nei dettagli.
fantasmak - 25 Ott 2013 03:07 pm
Oggetto:
Ciao ramapao...sono pienamente d'accordo con te,pero' bisogna ricordarsi che tra questi due modellini e gli attuali della Spark,passano vent'anni.
A presto
Guido
ramapao69 - 25 Ott 2013 03:29 pm
Oggetto:
Vero....anzi all'epoca andavano più che bene, ormai Spark mi "devia"...... Mr. Green
ferrarista56 - 25 Ott 2013 06:28 pm
Oggetto:
Ottimi modelli e belle livree . splendide le Ferrari, gradevole la Lancia Beta Montecarlo .belle scelte e tematica infinita... bye bye.....


fantasmak - 07 Nov 2013 06:51 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Alfa Romeo 33 Carabo di Bertone (primo progetto di Gandini) del 1968.Modello di Solido art.172.
fantasmak - 07 Nov 2013 06:53 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

Alfa Romeo 33 Carabo in mostra alla fiera di Padova nel 2011.
fantasmak - 07 Nov 2013 07:00 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

AC Shelby Cobra Sebring 1963.Modello di Box Model art.8414.
fantasmak - 07 Nov 2013 07:02 pm
Oggetto:


sotto:

AC Cobra alla Coppa Intereuropa a Monza nel 2011.
fantasmak - 21 Nov 2013 05:23 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Per la collezione da edicola "Taxi del Mondo":

Mercedes Benz 240D W114/W115 passo lungo del 1972.Taxi di Francoforte.
fantasmak - 21 Nov 2013 05:31 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Ancora "Taxi del Mondo":

Mercedes Benz 200D W110 del 1965 taxi di Atene.
fantasmak - 21 Nov 2013 06:09 pm
Oggetto:
Wink

sotto:

Alfa Romeo Giulia della Politoys art.71 da me ridipinta,purtroppo!
lombricoferoce - 21 Nov 2013 06:55 pm
Oggetto:
La Giulia non è malaccio anche se al tempo avresti dovuto metterti le manine ... in tasca? Very Happy
fantasmak - 21 Nov 2013 07:20 pm
Oggetto:
Eh lo so lombrix. Sad 1_2_3 Volevo colorarla come la mia, nel famoso Azzurro Le Mans.
Guido
lombricoferoce - 21 Nov 2013 07:27 pm
Oggetto:
Ribadisco non è male. Very Happy
fantasmak - 21 Nov 2013 09:15 pm
Oggetto:
Sì,ma non è originale. Sad
Guido
E_656 - 22 Nov 2013 11:18 am
Oggetto:
E chissene? Very Happy
Hai fatto un buon lavoro, hai reso più personale un tuo modello, per cui originale o no, il tuo è unico... Più che originale! Wink
fantasmak - 22 Nov 2013 12:38 pm
Oggetto:
Lo so Giuseppe,pero' adesso avrei preferito lasciarla com'era:grigio pallido.Pazienza. Sad
Guido
fantasmak - 22 Nov 2013 02:55 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Alfa Romeo 179 Polistil art.121.Scala 1/41.Da rifinire con gli adesivi allegati.

in mezzo:

Ferrari 312 T5 Polistil art.122.Scala 1/41.Da rifinire con gli adesivi allegati.

in basso:

Brabham Alfa Romeo BT 48 Polistil art.120.Scala 1/41.
fantasmak - 22 Nov 2013 03:00 pm
Oggetto:


sotto:

Ferrari 312 T4 Polistil art.117.Scala 1/41.

Ferrari Campione del Mondo 1979 con Jody Sheckter.
fantasmak - 22 Nov 2013 06:16 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Auto Union Tipo B Record "Lucca"1935 Avus-Rennen di Bernd Rosemeyer.Brumm art. R108.
fantasmak - 25 Nov 2013 02:42 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Dinky Supertoys n°972:20-Ton Lorry-Mounted Crane "Coles".
fantasmak - 25 Nov 2013 02:44 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Ancora foto del Dinky Supertoys.
fantasmak - 25 Nov 2013 02:57 pm
Oggetto:
1_4_2

sotto:

Mercedes Benz 600 (W100) Pullman di Dinky Toys.Art.128.
fantasmak - 25 Nov 2013 03:01 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Ancora foto della Mercedes Benz 600.
fantasmak - 25 Nov 2013 04:23 pm
Oggetto:
Mr. Green

sotto:

Lola T70 MK III Brands Hatch 1968 piloti:Bonnier-Axelsson.Modello di Best Model art.9157.
fantasmak - 25 Nov 2013 04:34 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

Lola T70 MK IIIB (ultima evoluzione,riconoscibile per i quattro fari anteriori,oltre ad altre modifiche) alla Coppa Intereuropa a Monza nel 2011.
fantasmak - 25 Nov 2013 04:36 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Ancora foto della Lola T70 MK IIIB a Monza nel Giugno 2011.
E_656 - 25 Nov 2013 04:38 pm
Oggetto:
Curiosi i finestrini della Lola: perchè sono divaricati all'esterno? (Nel modellino...)
fantasmak - 25 Nov 2013 04:45 pm
Oggetto:
Penso che si aprivano a compasso verso l'esterno:poi qualcuno li toglieva e lasciava un buco per l'aria.
Guido.
fantasmak - 25 Nov 2013 05:00 pm
Oggetto:


sotto:

La bellissima Ford P68 della Alan Mann Racing alla 1000 km del Nurburgring del 1968 pilotata da F.Gardner e R.Attwood.Modello di Minichamps art.688407.
fantasmak - 25 Nov 2013 05:04 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Ferrari 312 P berlinetta alla 24 Ore di Le Mans del 1969 di Pedro Rodriguez e David Piper.Modello Best Model art.9143.
fantasmak - 25 Nov 2013 05:18 pm
Oggetto:
Mr. Green

sotto:

Ferrari 312 P (motore V 180°,quindi piatto a cilindri contrapposti e NON boxer che è un'altra cosa, derivato dalla 312 B di F1) alla 1000 km di Monza del 1972 (vincitrice della gara) pilotata da Ickx e Regazzoni.Modello Brumm art R261.
fantasmak - 25 Nov 2013 05:35 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

Alfa Romeo 33 3 Litri Spider codalunga alla 24 Ore di Le Mans 1970 pilotata da Piers Courage e Andrea De Adamich.Modello di Solido art.1934.
fantasmak - 25 Nov 2013 05:39 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

Ferrari 312 B (motore a V 180°,non boxer) GP d'Italia del 1970 del vincitore Regazzoni.Modello di Brumm art.R313.
Questa Ferrari mi piace molto,pur non essendo,io, ferrarista.

Alle prove ufficiali del Sabato Jochen Rindt trovo' la morte a bordo della sua Lotus 72 andando a sbattere in Parabolica.
fantasmak - 25 Nov 2013 05:45 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Alfa Romeo 33 2 Litri Tipo Daytona.Questa vettura partecipo' alla 24 Ore di Daytona del 1968 con Vaccarella e Schutz.Modello Best Model art.9121.
diablo - 25 Nov 2013 05:55 pm
Oggetto:
Guido, ma quanti modelli hai?? Very Happy


fantasmak - 25 Nov 2013 06:04 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

Alfa Romeo 33 2 Litri codalunga alla 24 Ore di Le Mans del 1968 con Ignazio Giunti e Nanni Galli.Modello Best Model art.9254.
fantasmak - 25 Nov 2013 06:06 pm
Oggetto:
Max...non pensavo tanti.Adesso che li tiro fuori dai famosi scatoloni,mi accorgo di quanta roba ho. Mr. Green Mr. Green
Guido
fantasmak - 25 Nov 2013 06:33 pm
Oggetto:


sotto:

Jaguar MK X prodotta dal 1961 al 1970.Modello di Neo art.43905.
fantasmak - 25 Nov 2013 06:39 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Jaguar S Type 3.4 prodotta dal 1963 al 1968.Modello di Neo art.43945.
fantasmak - 25 Nov 2013 06:49 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Daimler DS 420 allestito a carro funebre.Modello di Oxford art.DS002.

Il modello DS 420,prodotto dal 1968 al 1992,aveva lo stesso motore e pianale ,allungato di 51 cm, della Jaguar 420 G.La carrozzeria era allestita da Vanden Plas.
fantasmak - 25 Nov 2013 07:11 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Daimler DS 420 appartenente alla Casa Reale Inglese.Modello Oxford art.DS004.
fantasmak - 25 Nov 2013 07:14 pm
Oggetto:
Wink

sotto:

Jaguar MK IX prodotta dal 1959 al 1961.Modello Oxford art.JAG9002.
diablo - 25 Nov 2013 07:17 pm
Oggetto:

fantasmak - 25 Nov 2013 07:17 pm
Oggetto:
Razz

sotto:

Jaguar MK VIII prodotta dal 1956 al 1958.Modello Oxford art.JAG8002.
fantasmak - 25 Nov 2013 07:23 pm
Oggetto:
Grazie Max. Very Happy Very Happy Very Happy
Guido
diablo - 25 Nov 2013 07:53 pm
Oggetto:
Guido, a livello di qualità come sono i modelli Oxford ? Sono in resina o metallo? Fascia di prezzo?
fantasmak - 25 Nov 2013 08:53 pm
Oggetto:
Max...i modelli Oxford sono in metallo con particolari aggiunti in plastica.Per quanto riguarda la qualita' siamo al livello dei Brumm:prezzo sui 26 euro piu' o meno.
Fanno modellini di nicchia (non tutti),molti dei quali sono inediti.
Guido
E_656 - 25 Nov 2013 09:18 pm
Oggetto:
Questa parata di signore inglesi è veramente sfiziosa!
Caspita, riesce a piacermi pure il carro funebre...
lombricoferoce - 25 Nov 2013 09:42 pm
Oggetto:
@ fantasmak
Bella la carrellata di Jaguar e Daimler, trovo le prime assai affascinati come vetture.
Mi sembra strano il paragone tra Oxford e Brumm, i modelli della prima mi sembrano decisamente di una qualità superiore, almeno dalle foto. Ed il prezzo altrettanto buono, se non di più.
Guarda caso, oggi ho visto alcuni modelli Oxford in vetrina nel negozio in Acquedotto che tu conosci e mi son sembrati belli ma "grandicelli", sbaglio?

Servus
fantasmak - 25 Nov 2013 11:30 pm
Oggetto:
Grazie Giuseppe. Very Happy

@Franz....secondo me tra Brumm e Oxford non c'è tanta differenza,anzi.
Le Oxford possono sembrare grandi,ma bisogna pensare che riproducono anche delle vetture grandi.la DS 420 è molto grande anche nella realta'; il telaio è piu' lungo di 51 cm rispetto alla Jaguar 420G che è tutto dire.
I Neo sono favolosi. Laughing Laughing Laughing
Guido
fantasmak - 25 Nov 2013 11:53 pm
Oggetto:
Neutral

sotto:

Austin Princess Limousune prodotta in varie serie dal 1947 al 1959, questa è del 1947.Modello Oxford art.AP001.
fantasmak - 26 Nov 2013 12:04 am
Oggetto:
Laughing

sotto:

Austin Princess, appartenente alla Famiglia Reale Inglese, del 1947.Modello Oxford art.AP004.
fantasmak - 26 Nov 2013 12:16 am
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Jaguar MK VII M (seconda serie prodotta dal 1954 al 1956).Modello Oxford art.JAGVII004.
lombricoferoce - 26 Nov 2013 06:03 am
Oggetto:
Veramente io non mi riferivo a queste auto in particolare, in vetrina ci sono altre, guarda se passi. Nei tuoi modelli non mi sembra che ci sia il pressapochismo che la Brumm dedica meticolosamente ai particolari in generale su certi suoi modelli ma ovviamente non avendoli sotto il naso ....
Comunque li trovo belli, molto.

Baciamo le mani Rolling Eyes
fantasmak - 26 Nov 2013 10:21 am
Oggetto:
Laughing

sotto:

Daimler DS 420 "civile".Modello Oxford art.DS005.
fantasmak - 26 Nov 2013 10:22 am
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Daimler DS 420 adibita a "vettura degli sposi".Modello Oxford art.DS001W.
fantasmak - 26 Nov 2013 10:27 am
Oggetto:
Shocked

sotto:

Aston Martin DB4 del 1960.Modello Vitesse art.V087D
fantasmak - 26 Nov 2013 10:31 am
Oggetto:
Mr. Green

sotto:

Aston Martin DB5 del 1963.Modello Vitesse art.V98029.
fantasmak - 26 Nov 2013 10:45 am
Oggetto:
Wink

sotto:

Fiat 1100/103 Special del 1960. Modello Starline Models.
fantasmak - 26 Nov 2013 10:50 am
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Alfa Romeo Giulietta SZ carrozzata da Zagato del 1961 partecipante alla 24 Ore di Le Mans del 1963 pilotata da Sala e Rossi.
Modello da edicola.
fantasmak - 26 Nov 2013 10:55 am
Oggetto:
Razz

sotto:

Cooper T51 GP di Monaco del 1959 pilotata da Jack Brabham.Modello Brumm art.R278.
fantasmak - 26 Nov 2013 10:58 am
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Lamborghini P400 Miura del 1966.Modello da edicola.
fantasmak - 26 Nov 2013 11:06 am
Oggetto:
Smile

sotto:

Fiat 600 Multipla del 1956.Modello promozionale prodotto dalla Brumm.
fantasmak - 26 Nov 2013 11:09 am
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

GMC dei Vigili del Fuoco trasporto gommone.Modello Solido.
fantasmak - 26 Nov 2013 11:14 am
Oggetto:
Smile

sotto:

Lorraine-Dietrich B3-6 vincitrice della 24 Ore di Le Mans del 1926 pilotata da Robert Bloch e André Rossignol.Modello Starter art.LM035.
fantasmak - 26 Nov 2013 11:18 am
Oggetto:


sotto:

BMW X6 xDrive 50i in produzione dal 2008.Modello promozionale BMW.
E_656 - 26 Nov 2013 11:25 am
Oggetto:
Domanda idiota: perchè han messo la capote su un modello che se ho letto bene corse -e vinse- a Le Mans?
Dubito abbia gareggiato con la medesima aperta...
fantasmak - 26 Nov 2013 11:45 am
Oggetto:
A quei tempi il regolamento prevedeva che i concorrenti dovevano correre con la capote della vettura alzata per un certo periodo di tempo.
Guido.
E_656 - 26 Nov 2013 12:48 pm
Oggetto:
Grazie per la delucidazione! Wink
Ora che me lo hai scritto, qualcosa negli antri bui della mia memoria riaffiora, circa quella norma del regolamento.
fantasmak - 26 Nov 2013 01:50 pm
Oggetto:
Non c'è di che,Giuseppe. Very Happy

Ai primi anni della 24 Ore francese i regolamenti erano un po' "bizzarri".
Per esempio,oltre alla storia della capote, tutte le vetture in corsa dovevano essere catalogate e regolamente in vendita (quindi no prototipi),portiere di dimensioni fisse,parabrezza,certe vetture di una certa cilindrata dovevano avere quattro posti di dimensioni determinate,altre con un'altra cilindrata potevano avere solo due di posti,zavorra corrispondente ai passeggeri previsti (se un'auto aveva quattro posti,ma occupati erano solo due,bisognava imbarcare zavorra per gli altri due rimasti vuoti) e tutti i pezzi di ricambio permessi (non tanti) dovevano essere caricati a bordo.
Guido
lombricoferoce - 26 Nov 2013 06:30 pm
Oggetto:
1924
Il nuovo regolamento della 24 Ore imponeva alle vetture di fermarsi ogni 5 giri, per alzare la cappotta in tela e di compiere almeno due giri in questa configurazione "chiusa". I motori delle vetture potevano essere accesi solo tramite avviamento elettrico. A ciascuna automobile erano consentite un massimo di sei ruote, 4 montate sull'auto e 2 di scorta, anche se più pneumatici o cerchi potevano essere trasportati a bordo. Le auto dovevano coprire almeno 20 giri del circuito tra un rifornimento e l'altro di carburante, olio o acqua.

In quell'anno vinse la Bentley 3 litri del canadese John Duff & dell'inglese Frank Clement.

Seconda la Lorraine-Dietrich B3-6 dei francesi Henri Stoffel & Éduoard Brisson.


Servus Rolling Eyes
fantasmak - 28 Nov 2013 06:44 pm
Oggetto:


sotto:

Ferrari 512 S vincitrice della cronoscalata Trieste-Opicina del 1970 guidata dal compianto Gianpiero Moretti.Modello di Brumm.
fantasmak - 28 Nov 2013 06:46 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Ferrari 512 S alla Coppa Intereuropa a Monza nel Giugno del 2011.
lombricoferoce - 28 Nov 2013 10:03 pm
Oggetto:

fantasmak - 01 Dic 2013 05:59 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Mercedes Benz 300D W189 del 1960 di Papa Giovanni XXIII.Modello di Rio art.100.
fantasmak - 01 Dic 2013 06:04 pm
Oggetto:


sotto:

Mercedes Benz 300D W189 (Adenauer) prodotta dal 1957 al 1962.Modello di Rio art.90.
fantasmak - 01 Dic 2013 06:31 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Mercedes Benz 770 W150 del 1938.Modello di Rio art.64.
fantasmak - 01 Dic 2013 06:38 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Fiat Abarth 1000 Bialbero del 1963.Modello da edicola.
fantasmak - 03 Gen 2014 07:08 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Saleen S7-R Konrad Motosport 24 Ore di Le Mans 2002 con W.Brun e C. Slater.Modello IXO art.LMM044.
La Saleen Autosport fu fondata nel 1983 a Irvine (USA) da Steve Saleen,pilota di Formula Atlantic, dedicandosi alla rivisitazione di automobili gia' sul mercato quali le Ford Mustang ed altre vetture sportive.La prima vettura di propria progettazione fu la S7 prodotta dal 2000 al 2006.
Saleen ha sempre privilegiato le corse,in special modo la 24 Ore di Le Mans partecipando con la versione preparata della sua Saleen S7.Nel 2007 Steve Saleen ha abbandonato l'Azienda.
fantasmak - 03 Gen 2014 07:14 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Lola T70 Spider Laguna Seca 1967 pilotata da Peter Revson.Modello Best Model art.9177.
diablo - 03 Gen 2014 08:47 pm
Oggetto:
Interessante le Mercedes nera... Mr. Green


lombricoferoce - 03 Gen 2014 10:43 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
Smile

sotto:

Mercedes Benz 770 W150 del 1942.Modello di Rio art.64.


Guarda che Adolfino si faceva scarrozzare sulla Großer Mercedes o meglio sulla 770K W150 già dal 1938. La produzione non andò altre il 1943

Hitler aveva 6 limousine blindate, una delle ultime fu consegnata nel 1940 già in tempo di guerra. Questa non sembra bardata per l'evento in questione ossia con le mascherine sui fari né tanto meno con il faro Notek che è un faro oscurato che era fissato sul paraurti davanti alla calandra della vettura. Notek (Nova-Technik GmbH) era il marchio della casa che lo produceva, ora, per antonomasia per Notek si intende il faro di "guerra", almeno tra gli appassionati.

Tanto per precisare.

Servus Wink
fantasmak - 03 Gen 2014 11:14 pm
Oggetto:
Si vede che questa l'hanno costruita nel 1942.Lo dici tu che la W 150 è stata fatta sino al '43.

Guido
lombricoferoce - 03 Gen 2014 11:25 pm
Oggetto:
Pensala come vuoi, con questa livrea ossia da parata, non era usata dopo lo scoppio delle ostilità.

Passo e chiudo, non ho voglia di iniziare una discussione in merito. Rolling Eyes
fantasmak - 03 Gen 2014 11:34 pm
Oggetto:
Nianche mi.Corretto in 1938.
Guido
lombricoferoce - 04 Gen 2014 01:15 am
Oggetto:
Tanto per non passare per uno squallido rompiballe:

La Mercedes 770 K con targa IA 103708 riprodotta dalla Rio fu trovata dagli alleati al Berghof che era la casa di Adolf Hitler nel Obersalzberg delle Alpi Bavaresi.

Dopo aver scartabellato un bel po' ho trovato una foto dell'epoca del Bundesarchiv (Archivi federali tedeschi in tedesco Deutsches Bundesarchiv o abbreviato BArch) datata 1938 e per la precisione fu scattata il 22 settembre. Quindi la Rio ha scritto una baggianata.

La targa è della Landespolizeibezirk Berlin (distretto polizia di stato a Berlino)

Ora posso andare a dormire. Finalmente

Servus :smile:
fantasmak - 04 Gen 2014 05:57 pm
Oggetto:


sotto:

Panoz Esperante GTR-1 settima alla 24 Ore di Le Mans 1998 con Brabhan-Wallace-Davies.Modello Onyx art.XLM035.
fantasmak - 04 Gen 2014 06:09 pm
Oggetto:
Razz


sotto:


Alfa Romeo 33.3 SC 12 Turbo.Monza 1977 guidata da Arturo Merzario.Modello M4.

SC sta per "Scatolato" riferito al telaio e la vettura fu prodotta dal 1976 al 1977.
fantasmak - 04 Gen 2014 06:21 pm
Oggetto:
Wink

sotto:

Alfa Romeo 33.3 alla 1000 Km del Nurburgring del 1971. Rolf Stommelen-Nanni Galli.Modello M4.
fantasmak - 04 Gen 2014 06:29 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Alfa Romeo 33 Targa Florio 1967.Andrea De Adamich-Jean Rolland.Modello M4.
lombricoferoce - 04 Gen 2014 07:44 pm
Oggetto:
Belle queste ultime tutte. In particolare le Alfa.

M4? che marchio è?


Hai dribblato sulla 770 eh? Dignitoso silenzio :smile:
fantasmak - 04 Gen 2014 08:20 pm
Oggetto:
Che dovrei dire?Che ho sbagliato la data di quattro (4) anni?Mi vuoi mettere in croce???Dimmi se è una disputa tra me e te così mi so regolare.
Guido
fantasmak - 04 Gen 2014 08:37 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Panoz LMP-1 Roadster-S undicesima alla 24 Ore di Le Mans 1999 con J.O'Connel-J.Magnussen-M.Angelelli.Modello Onyx art.XLM032.
diablo - 04 Gen 2014 08:46 pm
Oggetto:
Guido, ti sfida ? Mr. Green

Ma collezioni di tutto, proprio tutto!! Very Happy


fantasmak - 04 Gen 2014 08:52 pm
Oggetto:
diablo ha scritto:


Ma collezioni di tutto, proprio tutto!! Very Happy



Ciao Max...una volta comperavo tutto quello che mi piaceva,ora solo RR e Bentley,altrimenti non saprei piu' dove mettere i modelli. Laughing Laughing Laughing

Guido
lombricoferoce - 04 Gen 2014 09:51 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
Che dovrei dire?Che ho sbagliato la data di quattro (4) anni?Mi vuoi mettere in croce???Dimmi se è una disputa tra me e te così mi so regolare.
Guido


Uaooo. Permalosetto il baffetto. Smile felice

Avresti dovuto dire: grazie esimio ... che hai fatto le ore piccole per riuscire a scavare fuori qualcosa di utile in merito alla storia controversa di un modello Rio. Casa che come ben sai io apprezzo molto.

E poi non arrogarti lo sbaglio della data, che comunque, che sia di un giorno o di un secolo, se é sbagliata rimane sbagliata. L'inesattezza l'ha commessa la Rio alla quale tu hai prestato fede ecc ... ecc...ecco il macroscopico errorone .... credere, obbedire, combattere.... no, ehmm .... mi sto incasinando, comunque sia .... io ho dovuto sobbarcarmi ore ed ore, giorni anni di ricerca fino a che ho scoperto la fulgida verità e te ne ho fatto dono.

Metterti in croce? Perchè mai poi? Non ti basta quello che c'é già? Gli vuoi fregare il posto?


fantasmak - 04 Gen 2014 10:25 pm
Oggetto:
Hai ragione......a far del bene agli altri........ Mr. Green Mr. Green Mr. Green

Guido
fantasmak - 05 Gen 2014 12:02 am
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

Alfa Romeo 33 alla Coppa Intereuropa a Monza nel 2011.
fantasmak - 05 Gen 2014 12:06 am
Oggetto:
Razz

sotto:

Fiat Abarth 1000 Svolte di Popoli 1970 di Palumbo.Modello Brumm art.R372.
fantasmak - 05 Gen 2014 12:08 am
Oggetto:
Wink

sotto:

Fiat Abarth 1000 a Padova nel 2011.
fantasmak - 05 Gen 2014 12:13 am
Oggetto:
Wink

sotto:

Alfa Romeo Giulia TZ settima alla Targa Florio 1965 con Luciano Bianchi e Jean Rolland.Modello Best Model art.9062.
fantasmak - 05 Gen 2014 12:16 am
Oggetto:


sotto:

Alfa Romeo Giulia TZ alla Coppa Intereuropa a Monza nel 2011.

in basso:

Alfa Romeo Giulia TZ a Padova nel 2011.
lombricoferoce - 05 Gen 2014 10:21 am
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
Wink

sotto:

Alfa Romeo Giulia TZ settima alla Targa Florio 1965 con Luciano Bianchi e Jean Rolland.Modello Best art.9062.


Il solito sbandieratore di bandierine a forma di stivale.

Chi vuoi che conosca Luciano Bianchi? Lucien Bianchi nato in Italia ma come Hercule Poirot era ... belga. Poi non so se avesse la doppia cittadinanza ma viene annoverato tra i piloti belgi.

Morto decisamente prematuramente in prova, per un guasto meccanico, a Le Mans su una 33 Alfa nel 1969, gara che aveva vinto l'anno precedente guidando una GT 40 in coppia con Rodríguez. Pilota con un ricco palmares.



Lucien Bianchi perse il controllo sul rettilineo Mulsanne ad altissima velocità centrando un palo del telegrafo, la vettura si disintegrò e scoppiò in fiamme non lasciandogli alcuna possibilità di sopravvivenza. Morì sul colpo.

Sad

Auguri per domani
fantasmak - 05 Gen 2014 03:41 pm
Oggetto:
Mr. Green

sotto:

Abarth Simca 2000 GT del 1963.Modello da edicola.
fantasmak - 05 Gen 2014 03:46 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Abarth Simca 2000 GT fotografata a Monza nel 2011.A fianco una TVR Grantura.
diablo - 05 Gen 2014 04:13 pm
Oggetto:

fantasmak - 05 Gen 2014 04:23 pm
Oggetto:
Grazie Max. Very Happy

Guido
lombricoferoce - 05 Gen 2014 04:42 pm
Oggetto:
Bellissima la Simca Abarth, parlo della vettura vera. Per me una delle più belle Abarth.

Karl Abarth cominciò a lavorare su vetture Simca nel 1960, producendo una serie di automobili Simca-Abarth stradali. Nel 1962 nacque la 1.3 GT coupé simile in stile all’esistente Fiat-Abarth 1000.
Abarth-Simca 2000 Corsa Berlinetta fu l’ultima realizzazione di Karl Abarth su base Simca, i rapporti con la casa francese si interruppero nel 1965 con l’avvento della Chrysler che mandò in fallimento la Simca in quattro e quattr’otto ….. da notarsi che la creatura di Enrico Teodoro Pigozzi, prima dello sposalizio, era ben che in attivo.

La base fu un blocco motore SIMCA da 1500 cc che nella seconda serie abbinato a 2 mostruosi carburatori Weber 58 DCOE, portarono la potenza a 202 cv con 270 km/h di velocità massima, il peso della vettura è contenuto al di sotto dei 700 kg. Scatola del cambio , pianale e sospensioni derivano direttamente dalla Simca 1000. Fu presentata a Ginevra nel 1963. Usci in 2 serie.

Nel prototipo i cavalli erano "appena" 180, ma verso la fine dell' anno vennero consegnate le prime vetture definitive che disponevano di ben 192 CV a 7200 giri/min. e superavano di poco i 250 km/h.

Nel 1964 il costo per la seconda serie è di 5 milioni di lire, una Ferrari 275 GTB costava su per giù 700 o 800 mila lire di più.
Un piccolo mistero regna infine sul numero di esemplari realizzati: Ufficialmente il dato non esiste, pur se il fatto che sia stata omologata il 13 Gennaio 1964 nella categoria Gran Turismo, farebbe ipotizzare che per quella data fossero stati finiti i 100 esemplari regolamentari. E' noto però che in quell' epoca i conteggi fossero molto elastici e forse ha ragione chi dice che gli esemplari prodotti toccarono le cento unità solo a fine produzione.
Oggi è rara, desideratissima e costosissima
fantasmak - 05 Gen 2014 04:51 pm
Oggetto:




Buona Befana a tutti.

Guido
fantasmak - 05 Gen 2014 04:53 pm
Oggetto:
Lombrico....grazie per la precisazione.

Buona Befana anche a te.

Guido
fantasmak - 05 Gen 2014 11:51 pm
Oggetto:


sotto:

Mercedes Benz CLK GTR Original Teile FIA GT 1998 di Marcel Tiemann e Jean Marc Gounon di Maisto.
diablo - 06 Gen 2014 12:10 am
Oggetto:
Franco, non sapevo che la Simca Abarth fosse così rara e costosissima... Rolling Eyes
fantasmak - 06 Gen 2014 04:59 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Ford GT 40 Mallory Park 1968. Modello Box Model art.8455.

in basso:

Ford GT 40 a Monza nel 2011.
ferrarista56 - 06 Gen 2014 06:32 pm
Oggetto:
Ciao e buona festività. ottima e sempre piacevole la Ford GT40 . anche
apribile. ottima anche la foto di riferimento . bye bye.....



fantasmak - 06 Gen 2014 08:16 pm
Oggetto:
Ciao Luigi,auguri e grazie.La GT 40 è sempre stata una bella vettura,nonostante i suoi 50 anni.
Guido
fantasmak - 06 Gen 2014 08:28 pm
Oggetto:
Razz

sotto:

Fiat Abarth 1000 TCR Cumberland USA 1970 di Al Cosentino.Modello speciale Brumm.

Fiat Abarth 1000 SP del 1966.Modello da edicola.
fantasmak - 06 Gen 2014 08:31 pm
Oggetto:
Razz

sotto e in centro:

Fiat Abarth 1000 SP.

in basso:

Fiat Abarth 1000 TCR.
fantasmak - 06 Gen 2014 08:34 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Fiat Abarth 1000 SP.

in basso:

Fiat Abarth 1000 SP a Padova nel 2011.
fantasmak - 06 Gen 2014 08:53 pm
Oggetto:
Laughing

sotto e in centro:

Lola T70 MK III decima alla 1000 Km di Spa del 1968 pilotata da Jackie Epstein e Eric Liddel.Modello di Best Model art.9158.

in basso:

Lola T70 MK IIIB guidata da Arturo Merzario alla Coppa Intereuropa a Monza nel 2011 all'entrata della Parabolica.
fantasmak - 06 Gen 2014 09:37 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Shelby Cobra Daytona Coupè al GP del Giappone del 1966.Modello Kyosho art.03051B.

Costruita tra il 1964 e '65 in solo sei esemplari.
fantasmak - 06 Gen 2014 09:48 pm
Oggetto:
Laughing

sotto e in centro:

Austin Healey 100 prodotta dal 1953 al 1958.Modello da edicola.

in basso:

Austin Healey 100/6 del 1956.
fantasmak - 06 Gen 2014 10:26 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Alfa Romeo 33.3 TT12 prova alla 1000 Km di Monza del 1975 con H.Pescarolo e D.Bell.Modello Brumm art.R239.

TT sta per "Telaio Tubolare" e la vettura fu prodotta dal 1973 al 1976.
fantasmak - 07 Gen 2014 10:30 am
Oggetto:
Razz

sotto:

Ferrari 250 GT SWB Tour de France 1961 carrozzata da Pininfarina motore a 12 cil. a V 60° Colombo 2953 cc 260 HP.Modello di Bang.
fantasmak - 07 Gen 2014 10:43 am
Oggetto:
Razz

sotto:

Ferrari 250 GT SWB (passo corto) 1961 a Piovarolo.
fantasmak - 10 Gen 2014 06:15 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Ferrari 312B di Clay Regazzoni al GP d'Austria del 1970.Modello Brumm art.R312B.
fantasmak - 10 Gen 2014 06:33 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Mercedes Benz 180 Ponton W120 del 1953.Modello da edicola.
fantasmak - 10 Gen 2014 06:40 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Mercedes Benz W180 Ponton del 1954, versione piu' lussuosa e potente della W120.
fantasmak - 10 Gen 2014 07:16 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Fiat 131 Abarth Rally del 1976.Modello da edicola.
fantasmak - 10 Gen 2014 07:23 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

lamborghini Countach 5000 Quattrovalvole prodotta dal 1985 al 1988.Modello da edicola.
fantasmak - 10 Gen 2014 07:31 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Fiat Abarth 1000 Coppa Carri Monza 1970 di Campanini (vincitore titolo nazionale).Modello Brumm art.R371.
lombricoferoce - 10 Gen 2014 10:04 pm
Oggetto:
Ponton? Cos'è una barca? 4__3_2

La 180 è la prima serie.

Servus
fantasmak - 10 Gen 2014 11:38 pm
Oggetto:


L'Ursus,naturalmente.
diablo - 10 Gen 2014 11:55 pm
Oggetto:
Guido, bel diorama... Mr. Green
lombricoferoce - 11 Gen 2014 10:50 am
Oggetto:
Cosa cavolo c'entra l'Ursus poi 4_3_2_1

Ma se ti interessa, visto che fai lo "spiritevole" ho la storia. Confused

Ponton significa, se non sbaglio, cosa possibilissima, pianale piatto portante, negli anni 60 già obsoleto in quanto sostituito dalla scocca portante, vedi la 1400 della Fiat (farina di sacco americano)

Stando ad un sito "specializzato" (che pubblica la foto di una 180 al rovescio): sono Ponton tutte le Mercedes-Benz berlina quattro porte e le 220 S ed SE coupè e cabriolet costruite tra il luglio del 1953 e l’ottobre del 1962, con il prefisso del telaio W120, 121, 180, 105 e 128.

http://www.mbpontonclubitalia.it/

Il temine nelle macchine americane ha un significato diverso, riguardava i parafanghi: che potevano essere di tipo Ponton che stavano ad indicare parafanghi integrati in tutto o in parte nel resto del corpo della vettura. Ad esempio la Cord 812 aveva, infatti, parafanghi grossi, avvolgenti e semi-incorporati, definibili appunto all’americana "Pontoon".

Invece sull'Ursus ... beccati questo.
Alto 85 metri, uno dei principali scopi per cui era stato costruito per volere dell'Austria, nello Stabilimento Tecnico Triestino nel 1914, era il montaggio dei cannoni e delle torrette delle navi da guerra austro-ungariche che venivano costruite a Trieste, ma non fu così, in quanto la Kuk Kriegsmarine, lo usò solo come ponton. A causa dello scoppio del primo conflitto mondiale la costruzione di questo pontone-gru, non venne portata a termine; la gru che poteva sollevare a un'altezza di 70 metri un carico di 300 tonnellate, arriva nei decenni successivi e venne realizzata sempre presso il Cantiere San Marco di Trieste tra il 1930 ed il 1931 (nel 1895 lo “Stabilimento Tecnico Triestino” rilevò il vecchio "Cantiere San Marco", in posizione più favorevole e più protetta …. ma questa è un’altra storia). Grazie a una serie di revisioni e di ammodernamenti, Ursus fu impiegato per la costruzione di tutte le più grandi navi che uscirono dall'Arsenale triestino, su tutte la Raffaello.
La storia di questa singolare quanto utile costruzione nautica-meccanica si intreccia quasi con quella di questo secolo appena trascorso, per quanto riguarda Trieste:iniziato dall'Austria nel 1914 per un progetto originario di gru rotante,il pontone fu in realtà usato durante il primo conflitto come deposito di materiale per sommergibili. Fu riutilizzato, dopo "l'acquisizione" del territorio giuliano da parte dell'Italia, ancora come pontone, appena nel 1925 si pensò di adibirlo alla sua funzione naturale, completandolo con i motori e l'attuale gigantesca gru. Era necessaria infatti un'enorme potenza di sollevamento per rendere possibile l'allestimento del grande transatlantico "Conte di Savoia". I rotori degli stabilizzatori giroscopici completi di cassa e struttura d'imbrago pesavano circa 150 tonnellate l'uno. Si trattava di issare queste casse ad un'altezza di circa 40 metri per portarle in corrispondenza di circa 15 metri dalla murata della nave.
Scheda e dati tecnici

Cantiere: Stabilimento Tecnico Triestino (dal 1915 Austriawerft)

Impostazione chiglia: mese di aprile 1913
Varo/Anno di costruzione: 28 gennaio 1914
Anno di trasformazione ed entrata in servizio: 1931
Lunghezza F.t. 53,670 m
Larghezza 23,950 m
Altezza di costruzione 4,000 m
Altezza braccio di sollevamento: 75 m
Apparato motore: in origine 2 motori tipo Graz 54/3,costruiti nel 1925 dallo STT su brevetto GRAZER FABRIK, 4 tempi e 3 cilindri (diametro 365mm,corsa 540mm)
Nel 1975 i motori originali sono stati sostituiti con altri di marca "DEUTZ" diesel potenza massima di esercizio 375 x 2 HP,costruiti a Colonia (GERMANIA).
Sotto l'occupazione Slava durante il secondo conflitto mondiale, la famosa "quarantena titina” del 1945, l'esercito titino, saccheggiando Trieste, se lo portò via. Ma triestini ed inglesi riuscirono a riportarlo a casa. Grazie a lui, il porto risorse dalla distruzione dei bombardamenti, liberando le vie di navigazione dai relitti e ricostruendo le sue banchine. Nel 1975 fu restaurato: fu rifatto lo scafo e gli originali motori furono sostituiti dai due più moderni diesel molto più leggeri. La potenza fu così portata da 400 a 750 cavalli per asse. Operò sino ai primi anni Novanta. Fu messo in disarmo nel 1994 dalla Fincantieri, che ne era entrata in possesso, presso il Cantiere San Marco. In attesa di essere demolito, fu utilizzato per l'installazione, avvenuta il nel marzo 2009, di una centralina meteo.
Ma l'Ursus aveva un aggancio affettivo troppo forte con la storia triestina: non poteva essere demolito! E così la Guardia Costiera Ausiliaria del Friuli Venezia Giulia lo ha ricevuto in dono dalla Fincantieri. Iniziarono, tra varie difficoltà, le lunghe trafile per la sua salvaguardia. Nel 2010 vennero raccolte più di 5000 firme per salvare l'Ursus. In seguito, grazie anche alla Legge sulle Piccole Opere, per il vecchio Ursus fu stanziata una somma per la manutenzione e la messa in sicurezza. Inoltre, dal 2011, lo storico pontone-gru è ora monumento nazionale.
Nella notte del 02/03/2011 a causa delle raffiche di bora che avevano raggiunto i 173 Km/h, il pontone che era ormeggiato alla ca …. ad un molo del Porto Franco Nord di Trieste, conosciuto anche impropriamente come Porto Vecchio, ruppe gli ormeggi e navigò alla deriva nel golfo di Trieste, inseguito dai rimorchiatori non certo favoriti dal tempo.
Nel TG3 locale del Friuli Venezia Giulia alle 19.30, il sindaco di allora di Trieste commentò la rottura degli ormeggi dell'Ursus con una frase: "Era meglio se affondava ... !". Ben detto c ...!! Invece .. è affondato lui ... a maggio perse le elezioni con mia somma soddisfazione :smile: :smile: :smile: . Non che questo attuale sia meglio .... anzi.
L'Ursus fu recuperato nel pomeriggio di mercoledì 2 marzo 2011.



A metà filmato si vede l'Ursus "inseguito" dai rimorchiatori :smile: :smile:

Servus Razz
fantasmak - 11 Gen 2014 02:55 pm
Oggetto:
diablo ha scritto:
Guido, bel diorama... Mr. Green


Sembra vero,vero Max?

Mr. Green Mr. Green

Guido
fantasmak - 11 Gen 2014 03:04 pm
Oggetto:
@lombrico:ottimo servizio.

Guido
diablo - 11 Gen 2014 06:00 pm
Oggetto:
Ma tu guarda il lombrico come se la gode... Mr. Green

Davvero un ottimo servizio. Wink


fantasmak - 12 Gen 2014 07:09 pm
Oggetto:


sotto e in centro:

McLaren M8B Can Am Gr.7 di Bruce McLaren.Modello Solido art.176.

in basso:

McLaren M8C ai box dell'Autodromo di Monza nel 2011.
fantasmak - 12 Gen 2014 07:13 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto e in centro:

McLaren M8C di Read Harry a Monza nel 2011 in entrata alla Parabolica.

in basso:

McLaren M8F di Campagne Michiel a Monza nel 2011 in entrata alla Parabolica.
fantasmak - 12 Gen 2014 07:22 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Lancia Stratos HF di Sandro Munari e Mario Mannucci vincitrice del Tour de France del 1973.Modello solido art.27.
fantasmak - 12 Gen 2014 07:27 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

Alcune Lancia Stratos in mostra a Piovarolo.
fantasmak - 12 Gen 2014 07:37 pm
Oggetto:


sotto:

March 707 Chevrolet Can Am Gr.7 1970.Modello Solido art.199.
fantasmak - 12 Gen 2014 07:49 pm
Oggetto:
Razz

sotto e in mezzo:

Alpine Renault-Gordini A220 3L alla 24 Ore di Le Mans del 1968 pilotata da André de Cortanze e Jean Vinatier giunta ottava assoluta.Modello Solido art.168.

in basso:

Ford Capri 2900 Iniezione.Modello Solido art.190.
diablo - 12 Gen 2014 08:36 pm
Oggetto:
Le Alpine e le Matra degli anni '60 hanno un fascino... Wink
fantasmak - 12 Gen 2014 08:55 pm
Oggetto:
Secondo me le piu' belle ed affascinanti vetture da competizione GT, Sport e Sport Prototipo,sono quelle degli anni '60/'70.

Guido
fantasmak - 12 Gen 2014 10:14 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Matra MS650 vincitrice della 1000 Km di Buenos Aires del 1970 (gara non valida per il mondiale)
pilotata da J.P.Beltoise e H.Pescarolo.Modello Solido art.178.

Matra- Mécanique Aviation TRAction.
fantasmak - 12 Gen 2014 10:22 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Chevron B23 partecipante alla 24 Ore di Le Mans del 1973 pilotata da Pierre Maublanc e Robert Mieusset.Modello Norev art.834.

in basso:

BMW 530.Modello Solido art.89.
fantasmak - 12 Gen 2014 10:41 pm
Oggetto:
Wink

sotto:

Matra Simca MS670 vincitrice della 24 Ore di Le Mans del 1972 pilotata da G.Hill e H.Pescarolo.Modello Solido art.13.
fantasmak - 12 Gen 2014 10:58 pm
Oggetto:
Razz

sotto:

Matra Simca MS670 codalunga seconda alla 24 Ore di Le Mans del 1972 di F.Cevert e H.Ganley.Modello Solido art.14.
fantasmak - 13 Gen 2014 11:51 am
Oggetto:


sotto:

Matra Simca MS670B vincitrice della 24 Ore di Le Mans del 1973 con Henri Pescarolo e Gérard Larrousse.Modello Norev art.833.
fantasmak - 13 Gen 2014 12:06 pm
Oggetto:
Wink

Mirage M6 del 1972.Modello Solido art.17.
diablo - 13 Gen 2014 12:10 pm
Oggetto:
Guido, in che collezioni sono finite queste splendide Matra ?
fantasmak - 13 Gen 2014 12:12 pm
Oggetto:
Razz

sotto:

Gulf GR8 vincitrice della 24 Ore di Le Mans del 1975 con Jacky Ickx e Derek Bell.Modello Solido art.38.
fantasmak - 13 Gen 2014 01:18 pm
Oggetto:
diablo ha scritto:
Guido, in che collezioni sono finite queste splendide Matra ?


Ciao Max.Se ho capito bene la domanda le Matra e gli altri modelli pubblicati appartengono alla mia collezione:i Solido e i Norev ultimamente pubblicati sono stati acquistati,nuovi,nei primi anni '70. Very Happy Very Happy

Grazie

Guido
diablo - 13 Gen 2014 01:31 pm
Oggetto:
Guido, che sono tuoi non ci sono dubbi ma, volevo sapere, sempre se lo sai, dove sono finite queste vetture 1/1 ... forse bisogna interpellare Messer Lombricus ... Mr. Green
lombricoferoce - 13 Gen 2014 01:33 pm
Oggetto:
Ciao Guido, la livrea della Bayerische Motoren Werke numero 89 della Solido è originale? Shocked

La Chevron B23 "Norev" se non ricordo male partecipò ad una 24 Ore nel 1973.

Ecco ho trovato, era pilotata da Pierre Maublanc & Robert Mieusset, motorizzata B.M.W categoria 2 litri si ritirò.

Bye
Mr. Green
fantasmak - 13 Gen 2014 02:04 pm
Oggetto:
@lombrix.Mi sembra che alle decals originali ne abbia aggiunta qualcuna ,ma non ricordo bene.

Grazie per le notizie sulla B23:aggiungo.

@Max,non saprei dove sono finite le Matra.

Guido
diablo - 13 Gen 2014 06:59 pm
Oggetto:
Guido, era solo curiosità. Very Happy
Keep-all - 13 Gen 2014 10:07 pm
Oggetto:
Complimenti ora e sempre per questi perfetti modellini.
Non è la mia tematica, anche se qualcosa c'è nel calderone della mia collezione, ma vederle così intonse c'è da leccarsi gli occhi!!
La foto inoltre con quella luce un pò, come dire, retro' rende il modellino anche meglio (forse 'ste cose le vedo solo io Rolling Eyes).

Alberto
lombricoferoce - 13 Gen 2014 10:28 pm
Oggetto:
diablo ha scritto:
Guido, era solo curiosità. Very Happy


Da quello che ho trovato le Matra dovrebbero essere o in qualche museo o ancora in attività nelle gare di Classic Endurance. Ho visto delle foto di Le Mans 2008 o 2012 per esempio ....





Servus 1_4_2
diablo - 13 Gen 2014 10:34 pm
Oggetto:
Grazie Franco! Sempre splendide queste vetture...


fantasmak - 14 Gen 2014 02:33 pm
Oggetto:
Keep-all ha scritto:
Complimenti ora e sempre per questi perfetti modellini.
Non è la mia tematica, anche se qualcosa c'è nel calderone della mia collezione, ma vederle così intonse c'è da leccarsi gli occhi!!
La foto inoltre con quella luce un pò, come dire, retro' rende il modellino anche meglio (forse 'ste cose le vedo solo io Rolling Eyes).

Alberto


Grazie Alberto.A me le vetture Sport e Sport Prototipo son sempre piaciute,molto di piu' di quelle di F1.
Peccato che adesso il Mondiale Marche (l'attuale WEC) non è considerato come negli anni '60 e '70 dove,durante le gare, gli autodromi erano presi d'assalto dal pubblico forse piu' numeroso rispetto ad una gara di F1.
Guido
fantasmak - 14 Gen 2014 02:53 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Lola T280 alla 24 Ore di Le Mans del 1972 con H.de Fierlandt-J.de Bagration-M.de Araujo Cabral.Modello Solido art.15.
Da notare,dipinti sulla carrozzeria, i buchi del formaggio Emmenthal.
fantasmak - 14 Gen 2014 03:10 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Lola Sunoco T70 MK IIIB vincitrice della 24 Ore di Daytona del 1969 con Mark Donohue e Chuck Parsons.Modello Solido art.175.

in basso:

Lola T310 Can Am Gr.7 di Schleifer Peter a Monza nel 2011.
fantasmak - 14 Gen 2014 04:55 pm
Oggetto:


sotto:

Alpine Renault A110 1300S terza al Rallye di Monte Carlo del 1970 condotta da Nicolas e Roure.Modello Solido art.181.
fantasmak - 14 Gen 2014 05:04 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Alpine Renault A110 a Piovarolo nel 2012.
ferrarista56 - 14 Gen 2014 06:16 pm
Oggetto:
Ciaoooo. splendidi questi modellini . ottime versioni e livree importanti , gradevoli e ben conservate..... bye bye...


lombricoferoce - 14 Gen 2014 07:00 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
Smile felice

sotto:

Lola T280 alla 24 Ore di Le Mans del 1972 con H.de Fierlandt-J.de Bagration-M.de Araujo Cabral.Modello Solido art.15.
Da notare,dipinti sulla carrozzeria, i buchi del formaggio Emmenthal.



Auto sfortunate le Lola, se non ricordo male in questa 24 ore la Lola Ecurie Bonnier numero 8 sorella di questa che proponi, decollò e il pilota, Bonnier, morì, queste vetture erano molto veloci per merito del Ford-Cosworth DFV da 3 litri. La numero 7 in questione ruppe il cambio.

Servus
lombricoferoce - 14 Gen 2014 07:08 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
Smile felice

sotto:

Lola Sunoco T70 MK IIIB vincitrice della 24 Ore di Daytona del 1969 con Mark Donohue e Chuck Parsons.Modello Solido art.175.

fantasmak - 14 Gen 2014 07:11 pm
Oggetto:
Tutto esatto Franz.

Guido
fantasmak - 14 Gen 2014 07:14 pm
Oggetto:
ferrarista56 ha scritto:
Ciaoooo. splendidi questi modellini . ottime versioni e livree importanti , gradevoli e ben conservate..... bye bye...



Molte grazie Luigi,a quei tempi la Solido era l'unica a produrre i prototipi di allora.

Guido Wink
fantasmak - 14 Gen 2014 09:12 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

De Tomaso Pantera GTS.Modello Norev art.829.

in centro e in basso:

Ligier JS3 Ford alla 24 Ore di Le Mans del 1971 con G.Ligier e P.Depailler.Modello Solido art.195.
fantasmak - 14 Gen 2014 11:54 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Alfa Romeo 33.2 tipo Daytona.Modello Politoys Export art.583.
fantasmak - 15 Gen 2014 05:59 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Alpine Renault A441 2L V6 di Alain Serpaggi,vincitore del titolo europeo della categoria "Sports car 2 litri" per l'anno 1974.Modello Solido art.20
fantasmak - 15 Gen 2014 09:26 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

Ford MK IV prima alla 24 Ore di Le Mans del 1967 con D.Gurney e A.J.Foyt.Modello Solido art.170.
Al cofano posteriore è stata modificata l'apertura:ora giustamente controvento.
fantasmak - 15 Gen 2014 09:30 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Jaguar E Type I° serie 1960.Modello di Box Model art.8440.
fantasmak - 15 Gen 2014 09:37 pm
Oggetto:


sotto:

Jaguar E Type a Monza nel 2011.

in centro e in basso:

Alpine Renault A442B prima alla 24 Ore di Le Mans del 1978 con Jean-Pierre Jaussaud-Didier Pironi.Modello Solido art.87.
fantasmak - 15 Gen 2014 10:15 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Ford Capri RS alla 24 Ore di Le Mans del 1973 pilotata da D.Glemser-J.Fitzpatrick-H.Heyer.Modello Solido art.26.
fantasmak - 15 Gen 2014 10:29 pm
Oggetto:


sotto:

BMW 3.0 CSL alla 24 Ore di Le Mans del 1973 prima nel Turismo Speciale condotta da Toine Hezemans e Dieter Quester.Modello Solido art.25.
fantasmak - 15 Gen 2014 11:32 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Alfa Romeo 1900 TI alla Mille Miglia del 1954 condotta da Simontacchi e Martinengo.Modello Brumm art.R90.
fantasmak - 15 Gen 2014 11:33 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Alfa Romeo 1900 a Monza nel 2011.
fantasmak - 16 Gen 2014 02:08 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

Alpine Renault A441 2L V6 Turbo vincente alla 1000 km del Mugello 1975 con J.P. Jabouille-G.Larrousse.Modello Solido art.57.
fantasmak - 16 Gen 2014 02:16 pm
Oggetto:


sotto:

Alfa Romeo Alfetta GTV.Modello Solido art.82.
fantasmak - 16 Gen 2014 02:28 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

Alfa Romeo 33.3 codalunga alla 24 Ore di Le Mans del 1970 condotta da Toine Hezemans e Masten Gregory.Modello Solido art.187.
fantasmak - 16 Gen 2014 05:57 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Lancia Aurelia B24S Spider (Aurelia GT 2500 America Convertibile) del 1956.Modello Brumm art.R131.
fantasmak - 16 Gen 2014 05:58 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Lancia Aurelia B24S Spider.
fantasmak - 16 Gen 2014 06:03 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Fiat 1400B del 1956.Modello Brumm art.R166.
fantasmak - 16 Gen 2014 06:39 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Fiat 1100E del 1949.Modello Brumm art.R65.
fantasmak - 16 Gen 2014 06:51 pm
Oggetto:
Mr. Green

sotto:

Lancia Aprilia prodotta dal 1937 al 1949.Partecipante all Mille Miglia del 1947 con Reynaldi e Moroni.Modello Brumm art.R61.
fantasmak - 16 Gen 2014 06:59 pm
Oggetto:
Wink

sotto:

Lancia Aprilia a Padova nel 2011.
fantasmak - 17 Gen 2014 12:25 am
Oggetto:
Smile

sotto:

Fiat 500C Topolino Furgone 1949.Modello Brumm art.R051.
fantasmak - 17 Gen 2014 05:28 pm
Oggetto:


sotto:

Ferrari 330 P4.

Con il n°.6 P4 Spider seconda alla 6 Ore di Brands Hatch del 1967 con J.Stewart e C.Amon.Modello Brumm Speciale.

Con il n°3 P4 Berlinetta prima alla 1000 Km di Monza del 1967 con Bandini-Amon.Modello Brumm art.R159.
fantasmak - 17 Gen 2014 05:47 pm
Oggetto:


sotto:

Ferrari 330 P3.

Con il n°1 P3 Berlinetta prima alla 1000 Km di Spa del 1966 con Scarfiotti e Parkes.Modello Brumm art.R157.

Con il n° 27 P3 Spider della N.A.R.T. alla 24 Ore di Le Mans del 1966 pilotata da R.Ginther e P.Rodriguez.Modello Brumm art.R158.
fantasmak - 17 Gen 2014 06:10 pm
Oggetto:


sotto:

Ferrari 312 di F1 vincitrice del GP di Francia del 1968 corso a Rouen alla guida di Jacky Ickx.Modello Brumm art.R171.
fantasmak - 18 Gen 2014 07:17 pm
Oggetto:


sotto:

Fiat 1100E Furgone del 1949.Modello Brumm promozionale.
fantasmak - 18 Gen 2014 07:26 pm
Oggetto:
Razz

sotto:

Ferrari 365 GTS/4 Daytona del 1971.Modello Rio.
fantasmak - 18 Gen 2014 11:46 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

Jaguar D Type della scuderia di Briggs Cunningham alla 24 Ore di Le Mans del 1955 pilotata da Bill Spear e Phil Walters.Modello Brumm art.R130.
fantasmak - 18 Gen 2014 11:59 pm
Oggetto:


sotto:

Ferrari 512 BB/(Berlinetta Boxer,anche se boxer non è,ma un V a 180°) LM 1980.Modello Brumm art.R210.
diablo - 19 Gen 2014 12:52 am
Oggetto:
Guido, hai mai catalogato i tuoi modelli?
fantasmak - 19 Gen 2014 08:46 am
Oggetto:
Solamente le RR & Bentley e le Porsche.Il resto no.

Guido
diablo - 19 Gen 2014 08:50 am
Oggetto:
Ne potresti approfittare adesso visto che stai fotografando tutto Wink
fantasmak - 19 Gen 2014 02:16 pm
Oggetto:
Max,non è una cattiva idea. Very Happy

Guido
fantasmak - 19 Gen 2014 06:51 pm
Oggetto:
Very Happy

Un po' di America.

sotto:

Dodge Viper prodotta in due serie e due aggiornamenti ciascuna dal 1991 al 2010.Modello da edicola.
fantasmak - 19 Gen 2014 06:56 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Mercury Cougar prodotta dal 1967 al 2002.Modello color verde.

AC Cobra 427 prodotta dal 1961 al 1967.Modello color blu.

Ambedue modelli da edicola.
fantasmak - 19 Gen 2014 07:30 pm
Oggetto:


sotto:

AC Cobra a Monza nel 2011.
fantasmak - 20 Gen 2014 12:01 am
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

Pontiac GTO Convertible del 1964 (blu).

Chevrolet Belair Convertible.La Belair fu prodotta in piu' versioni dal 1950 al 1975. (azzurra).

Modelli da edicola.
fantasmak - 20 Gen 2014 12:08 am
Oggetto:


sotto:

Cadillac Seville prodotta dal 1975 al 2004. (Modello oro).

Lincoln Continental Convertible. La Continental fu prodotta dal 1939 al 1948 e dal 1956 al 2002. (Modello nero).

Modelli da edicola.
lombricoferoce - 20 Gen 2014 12:00 pm
Oggetto:
Ciao, a suo tempo pure io ho raccolto la serie 'Auto Americane da collezione' della Fabbri Editori, mi son sembrati modelli abbastanza ben fatti a parte la scelta delle scale non proprio omogenee. E pure sui fascicoli non ho avuto nulla da eccepire. Che dici?

La Lincoln Continental della Del Prado mi fu cambiata per ben due volte, arrivava sempre danneggiata, quindi nulla da eccepire sulla loro serietà.

Servus Mr. Green
fantasmak - 20 Gen 2014 08:55 pm
Oggetto:
Ciao Franz...da quello che ricordo le auto americane dovrebbero tutte appartenere alla collezione Del Prado, io non ho mai comperato i fascicoli di "Auto Americane da Collezione".
Comunque non sono malaccio.

Guido
fantasmak - 20 Gen 2014 09:53 pm
Oggetto:


sotto:

Cadillac Eldorado del 1953. (Modello beige).

Chevrolet Camaro SS Convertible del 1969.(Modello blu).

Modelli da edicola.
Keep-all - 21 Gen 2014 06:48 am
Oggetto:
La collezione di auto americane è stata messa in vendita dalla Fabbri editore, non da Del Prado.
La maggior parte dei modellini sono della Road Signature e NewRay. Wink

Anch'io l'ho completa, ma molti modellini li trovo piuttosto giocattolosi (vedi interni, specchietti, ruote, ecc.), oltre al fatto di essere fuori scala. Ovviamente ci si accontenta e chi si accontenta gode lo stesso. Rolling Eyes Mr. Green

Guido, che luce usi per illuminare i tuoi modelli mentre li fotografi?

Alberto
fantasmak - 21 Gen 2014 08:39 am
Oggetto:
Ciao Alberto.Non metto in dubbio che la Fabbri abbia messo in commercio una collezione di auto americane,ma quelle da me pubblicate provengono dalla "Car Colletion" della Del Prado (quella che aveva i fascicoli color verde) dove,oltre a modelli di vetture europee ed asiatiche, aveva in lista anche una decina di modelli americani.

http://www.sgurz.it/DieCast/In%20Edicola/Del%20Prado%20Car%20Collection/index.htm

Guarda questo link preso dal Web.

Per quanto riguarda la luce,è quella di casa:sulla fotocamera ho regolato la luce su "incandescenza"altrimenti le foto vengono rosse.

Guido Very Happy
Keep-all - 21 Gen 2014 09:01 am
Oggetto:
Hai ragione, Guido. Embarassed Very Happy
I modelli da te pubblicati fanno parte della collezione Del Prado. Mi ero confuso, perchè io li ho entrambi, sia quelli della Del Prado che quelli di Fabbri editore e non ricordavo di averli uniti insieme in un'unica tematica.
Quelli di Del prado non so quale marchio li abbia prodotti... Rolling Eyes

Alberto
fantasmak - 21 Gen 2014 05:16 pm
Oggetto:
Smile

sotto:

Fiat Abarth 1000.

La azzurra e grigia è una 1968 prodotta da Progetto K art.PK140.

La rossa e grigia n°31 ha corso alla 4h di Monza nel 1966 con Cella.Modello Brumm art.R369C.
fantasmak - 21 Gen 2014 05:27 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

A sx:Fiat 1400B del 1956.Modello Brumm promozionale.

A dx:Fiat 508C Nuova Balilla 1100 a metano del 1937.Modello Brumm promozionale.
fantasmak - 21 Gen 2014 06:25 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Renault Dauphine prodotta dal 1956 al 1968. (color beige).

Citroen Traction Avant 11 CV del 1952. (color nero).

Citroen 2 CV del 1960. (color grigio).

Tutti modelli da edicola.
fantasmak - 21 Gen 2014 06:28 pm
Oggetto:


sotto:

Renault Dauphine.

in mezzo:

Citroen Traction Avant 11 CV.

in basso:

Citroen 2 CV.
lombricoferoce - 21 Gen 2014 07:11 pm
Oggetto:
La Citroen se non erro cosa possibile, dovrebbe essere una CITROEN T.A. 15 six la 11 è un po' diversa. Mr. Green
fantasmak - 21 Gen 2014 07:27 pm
Oggetto:
Franz....sinceramente faccio fatica a distinguerle,comunque sulla basetta del modellino è indicato come "11CV".

Guido
lombricoferoce - 22 Gen 2014 12:18 pm
Oggetto:
Non è facile distinguere i vari tipi di Traction Avant che avevano chassis simili, ma potevano essere differenti nel passo e nelle caratteristiche del motore oltre a piccole o grandi differenze di carrozzeria. Infatti, oltre alla classica berlina la T.A uscì come limousine, familiale (famigliare), coupé, coupé de Ville e roadster.

Senza contare che in 23 anni di produzione ci sono stati vari cambiamenti anche nei medesimi modelli. La T.A fu il frutto della collaborazione di due ingegneri con la Citroen: Bertoni e André Lefébvre.


Se noti il tuo modello sulla calandra ha una sorta di V sormontata da un qualche cosa che doveva essere un 15, oltre a ciò nella vettura vera il cofano motore è allungato per alloggiare il 6 cilindri in linea.

Versioni a grandi linee

7 CV Traction Avant
7A (1934): 4 cilindri in linea da 1303 cm³, 32 CV di potenza massima e 95 km/h di velocità massima;
7B (1934-35): 4 cilindri in linea da 1529 cm³, 35 CV di potenza massima e 100 km/h di velocità massima;
7C (1935-41): 4 cilindri in linea da 1628 cm³, 36 CV di potenza massima e oltre 100 km/h di velocità massima;
7C (1939) ribattezzata Economique per via di alcuni aggiornamenti ai carburatori volti a ottimizzarne i consumi
7 Sport (1935): 4 cilindri in linea da 1911 cm³, 46 CV di potenza massima e 110 km/h di velocità massima;

11 CV Traction Avant
11 CV (1935-37): 4 cilindri in linea da 1911 cm³, 46 CV di potenza massima e 110 km/h di velocità massima;
11 AM prodotta all'inizio del 1937.
11 Légère (1935-37): 4 cilindri in linea da 1911 cm³, 46 CV di potenza massima e 110 km/h di velocità massima;
11 B e 11 BL (1937-39): 4 cilindri in linea da 1911 cm³, 46 CV di potenza massima e 110 km/h di velocità massima;
11 B e 11BL (1939): 4 cilindri in linea da 1911 cm³, 56 CV di potenza massima e 115 km/h di velocità massima;
11 B Perfo(rmante) e 11BL Perfo (1939): 4 cilindri in linea da 1911 cm³, 56 CV di potenza massima e 115 km/h di velocità massima;
11 Normale (1947-54): 4 cilindri in linea da 1911 cm³, 57 CV di potenza massima e 115 km/h di velocità massima;
11 Légère (1946-55): come la 11 Normale;
11 D e 11 D Légère (1955-57): 4 cilindri in linea da 1911 cm³, 65 CV di potenza massima e 120 km/h di velocità massima;

15 Six Traction Avant
15 Six G (1938-47)
15 Six D (1947-55)
15 Six H (1954-55) 6 cilindri in linea da 2867 cm³, 77 CV di potenza massima e 125 km/h di velocità massima;

22 CV o Super Traction (1934) 8 cilindri a V da 3822 cm³, 100 CV di potenza massima e 140 km/h di velocità massima;
progetto abbandonato

Una curiosità.
Flaminio Bertoni, in una notte realizzò un modellino in scala 1:5, tridimensionale in plastilina e poi si recò direttamente a casa di André Citroën che rimase colpito sia dal modellino in sé, sia dalla tecnica utilizzata. Si trattava infatti della prima volta che un progetto di carrozzeria non veniva disegnato ma scolpito. Il progetto fu approvato e come ho detto tenne banco per più di 20 anni (1933 -1957)
Il varesino Flaminio Bertoni diede i natali anche alla 2CV ed alla intramontabile ed ineguagliabile DS e non dimentichiamo la Ami 6, campionessa assoluta di vendite in Francia per tutti gli Anni Sessanta, nonché i furgoni TUB ed poi H.

Servus Razz
fantasmak - 22 Gen 2014 05:31 pm
Oggetto:
Grazie Franz.

Guido
fantasmak - 26 Gen 2014 08:02 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Ferrari 250 TDF costruita tra il 1957 e il 1959 dalla carrozzeria Scaglietti su disegno Pininfarina.
Questa corse al GP de Paris del 1960.Modello Box Model art.8426.(n°22).

Ferrari 275 GTB/4 presentata al salone di Parigi nel 1966.Modello Box Model art.8416.
fantasmak - 26 Gen 2014 08:06 pm
Oggetto:


sotto:

Ferrari 275 GTB/4 al Concorso di Eleganza a Villa D'Este nel 2010.
fantasmak - 28 Gen 2014 05:25 pm
Oggetto:


sotto:

A sx: Ferrari 330 P4 alla 24 Ore di Le Mans del 1967 guidata da C.Amon e N.Vaccarella,ritirata.Modello Brumm art.R160.

A dx: Ferrari 512S seconda alla 1000 Km di Spa condotta da J.Ickx e J.Surtees.Modello Brumm art.R202.
fantasmak - 28 Gen 2014 05:33 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

A sx:Ferrari 250 LM del 1963.Modello Box Model art.8434.

A dx:Lancia D24 vincitrice della Carrera Panamericana del 1953 con Juan Manuel Fangio e Gini Bronzoni.Modello Brumm art.R205.
fantasmak - 28 Gen 2014 06:10 pm
Oggetto:


sotto:

A sx:Ferrari TR 59/60 prima alla 24 Ore di Le Mans del 1960 pilotata da Olivier Gendebien e Paul Frère.Modello Brumm art.R93.

A dx:Ferrari 250 MM del 1952.Modello Progetto K art.031.
fantasmak - 28 Gen 2014 06:21 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

A sx:Ferrari 365 GTB/4 Daytona del 1971.Modello Rio art.R1.

A dx:Ferrari GTO vincitrice del Tourist Trophy del 1963 con Graham Hill.Modello Box Model art.8409.
fantasmak - 28 Gen 2014 06:45 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

A sx:ferrari 250 GT California Spider prodotta dal 1957 al 1963.Modello Vitesse art.140R.(da montare gli aggiuntivi).

A dx:Ferrari 275 GTB/4 Spider prodotta in soli dieci esemplari per conto della NART tra il 1966 e il 1967 del tutto uguale alla berlinetta,a parte il tettuccio in tela.Modello Box Model art.8418.
diablo - 30 Gen 2014 03:06 pm
Oggetto:
Guido, da quanti anni che compri modelli di auto ? Con cosa hai iniziato prima, auto o treni ? Non per farmi i fatti tuoi, ma è solo curiosità... Very Happy
fantasmak - 30 Gen 2014 06:04 pm
Oggetto:
Ciao Max....ti rispondo molto volentieri.Il primo treno l'ho avuto ad otto anni,nel '59,regalo dei nonni per San Nicolo'.Dopo ad ogni compleanno o altra festa chiedevo che mi fosse regalato un vagone,una carrozza o una locomotiva e così piano piano il parco ferroviario si ingrandiva,fino a raggiungere le attuali dimensioni.

Per quanto riguarda i modellini di automobili non ricordo di preciso quale è stato il primo che ho ricevuto,sicuramente verso i cinque anni avevo due automobili di latta filoguidate:una elettrica ed una con il comando a manovella,che girandola dava il moto ad un cavo che a sua volta faceva girare gli ingranaggi coassiali all'asse delle ruote.
Poi sono arrivati i Politoys 1/41 e da lì è tutto incominciato. Very Happy
Guido
fantasmak - 31 Gen 2014 05:17 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

A sx:Ferrari 126C4 del 1984 pilotata da René Arnoux.Modello Brumm art.R143.

A dx:Alfa Romeo 8c 2300 Spider Touring vincitrice della Milla Miglia del 1932 con Mario Umberto Borzacchini e Amedeo Bignami.Modello Brumm art.R78.
fantasmak - 31 Gen 2014 05:57 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Alfa Romeo 8c 2300 Spider a Villa d'Este nel 2010.
fantasmak - 31 Gen 2014 05:59 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

Hispano Suiza J12 Coupè de Ville del 1932.Modello Rio art.61.
fantasmak - 05 Feb 2014 05:29 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Mercedes Benz 450 SC Mampe di Burago art.4165 in scala 1/43.
fantasmak - 07 Feb 2014 11:05 pm
Oggetto:
Wink

sotto:

Renault Alpine A110 del 1962.(azzurra).

Chevrolet Corvette C2 Sting Ray Coupè prodotta dal 1963 al 1967.(celeste metallizzata).

Mercedes Benz 300 SL (W198) prodotta dal 1954 al 1963.(grigia menatillizzata).

Tutti modelli da edicola.
fantasmak - 07 Feb 2014 11:12 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Mercedes Benz 300 SL Roadster (W198 II) del 1957 a Piovarolo.

in basso:

Chevrolet Corvette Sting Ray di Campagne Michiel a Monza nel 2011.
fantasmak - 10 Feb 2014 12:13 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Chi sa dirmi cos'è e la marca di questo oggetto?

Sembrerebbe un supporto per contenitori di olio:la scala è 1/43 circa e non c'è nessuna scritta.

Grazie.
Keep-all - 10 Feb 2014 02:08 pm
Oggetto:
Ciao Guido,
anche Franco mi ha inviato l'oggetto misterioso per email chiedendo cosa sia.

Qualche domandina.... Wink
Come fai a dedurre che sia in scala 1:43? Perchè, sembrando un mobiletto, ne intuisci le proporzioni reali?
Lo ritieni un giocattolo? Potrebbe essere un Dinky o comunque fatto in Inghilterra?
Reputi che il materiale sia lo zamac?

Comunque, potrebbe effettivamente essere un distributore di olio, magari per miscelarlo con la benzina. La manopola sulla destra ne stabilisce la percentuale e quella superiore, come per la birra alla spina, lo fa scendere nella bottiglia.
Si potrebbe essere..... Rolling Eyes

Hai/avete solo questa foto?

Alberto
fantasmak - 10 Feb 2014 02:18 pm
Oggetto:
Ciao Alberto....penso che sia attorno alla scala 1/43 perchè se messo vicino ad un modellino in quella scala, non stona nelle proporzioni:anche se non è in perfetta 1/43,piu' o meno mi sembra che siamo vicini.
A prima vista mi sembrava fosse un Dinky,ma in seguito,guardando i cataloghi,non ho riscontrato nessun oggetto simile.
Il materiale sembra lo zamac.
Di foto posso farne altre.

Grazie Alberto, a presto

Guido
Keep-all - 10 Feb 2014 02:25 pm
Oggetto:
Se puoi fare altre foto deduco che l'oggetto sia tuo o comunque a te visibile.

Dalla manifattura e dal colore, non mi pare un prodotto di marca italiana.
Probabilmente una marca come la Dinky Toys di quell'epoca.

Provo a sbirciare dove posso....
Alberto
fantasmak - 10 Feb 2014 05:59 pm
Oggetto:
Shocked

Grazie Alberto.Intanto ti mando altre foto,pero' da qualsiasi parte lo si guardi,non si vedono scritte che indichino la provenienza.
Il pezzo è mio.

Guido
fantasmak - 10 Feb 2014 06:00 pm
Oggetto:
Shocked

Altre foto.


Guido
fantasmak - 10 Feb 2014 06:16 pm
Oggetto:
Shocked

Ho trovato questo oggetto su Ebay.E' simile al mio,pero' ci sono le scritte che indicano che è stato prodotto dalla Dinky.

Guido
Keep-all - 10 Feb 2014 07:00 pm
Oggetto:
E chi lo pubblica lo definisce un distributore di olio?

Probabilmente la funzione è quella o similare. Il problema è scoprire la marca di chi l'ha prodotto.
Non è che una scritta si trova nella parte cava interna? Rolling Eyes

Alberto
pandino75 - 10 Feb 2014 07:22 pm
Oggetto:
il distributore di olio verde è della castrol ed era prodotto dalla britains in inghilterra, tali distributori erano usati principalmente prima della guerra, ma tali riproduzioni sono rimaste in produzione anche dopo fino agli anni '50. Wink
pandino75 - 10 Feb 2014 07:27 pm
Oggetto:


eccone un esempio vicino ad uno della Shell
pandino75 - 10 Feb 2014 07:30 pm
Oggetto:
... ed eccone uno vero degli anni '50


Keep-all - 10 Feb 2014 07:35 pm
Oggetto:
Pandino, mi ha preceduto...acc.... Evil or Very Mad
Ho fatto una ricerchina e l'avevo trovato anch'io cercando con "oil cabinet o oil bin"
Avevo trovato questo, infatti:
http://www.vectis.co.uk/Page/ViewLot.aspx?LotId=360931&Section=4832
Il tuo Castrol dovrebbe essere quello al centro verde girato e quello rosso sulla destra, ma in altre offerte Vectis ci sono immagini più chiare come quella pubblicata da Davide.

Come si dice arRoma "A Davide, sei er mejo fico der bigonzo!" Mr. Green

Ed anche questo caso è risolto.... Wink
Alberto
pandino75 - 10 Feb 2014 07:39 pm
Oggetto:
:primo premio: :primo premio:
fantasmak - 10 Feb 2014 07:41 pm
Oggetto:
Grazie ragazzi.Scoperto l'arcano.

@Alberto,sì,viene definito come distributore di olio,ho guardato anche nella parte cava,ma non si vede nessuna scritta.

Comunque il caso è stato felicemente risolto,grazie ad Alberto a Pandino e a Franz,siete stati molto gentili.

Guido




Smile felice 3
Keep-all - 10 Feb 2014 07:43 pm
Oggetto:
Non voglio fare il saccente nè il secondo della classe, ma Britains produceva il modellino. Da quanto ho appreso è il n°9 del catalogo. Wink

http://en.wikipedia.org/wiki/Britains_(toy_brand)
fantasmak - 10 Feb 2014 07:53 pm
Oggetto:
Sì Alberto,ho visto sul link che hai inviato che c'è anche la Britains come prodruttrice di modellini.

Grazie ancora Very Happy Very Happy Very Happy

Guido
lombricoferoce - 10 Feb 2014 10:03 pm
Oggetto:
Keep-all ha scritto:
Pandino, mi ha preceduto...acc.... Evil or Very Mad
Ho fatto una ricerchina e l'avevo trovato anch'io cercando con "oil cabinet o oil bin"
Avevo trovato questo, infatti:
http://www.vectis.co.uk/Page/ViewLot.aspx?LotId=360931&Section=4832
Il tuo Castrol dovrebbe essere quello al centro verde girato e quello rosso sulla destra, ma in altre offerte Vectis ci sono immagini più chiare come quella pubblicata da Davide.

Come si dice arRoma "A Davide, sei er mejo fico der bigonzo!" Mr. Green

Ed anche questo caso è risolto.... Wink
Alberto


Di' barbetta ... non leggi le mail? Solo ora ti svegli? Evil or Very Mad
pandino75 - 11 Feb 2014 02:32 pm
Oggetto:

Keep-all - 11 Feb 2014 02:46 pm
Oggetto:
Uhe brontolon, qualche volta lavoro anche io....solo qualche volta però.... e caso strano proprio questa volta stavo lavorando. Evil or Very Mad
Ma appena ho smesso di lavorare come vedi mi son dato da fare.....

Che faticaccia questa vita di non fare nulla.... è un vero "Castrol alle OO" Mr. Green
fantasmak - 12 Feb 2014 02:53 pm
Oggetto:
Laughing

sotto:

Alfa Romeo 33 Stradale partecipante alla Bologna-Passo della Raticosa del 1968 pilotata da Spartaco Dini.Modello da edicola.
fantasmak - 12 Feb 2014 03:01 pm
Oggetto:
4_3_2_1

sotto:

Alfa Romeo 33 Stradale versione quattro fari,ripresa al Concorso d'Eleganza di Villa d'Este del 2010.
ferrarista56 - 12 Feb 2014 06:30 pm
Oggetto:
Ciaoooooooo , ottima e interessante la 33 Stradale . gradevole e benfatta . ottime le foto dell'auto alla Manifestazione di Villa d'Este... molto piacevole e grintosa... bye bye.....


fantasmak - 12 Feb 2014 10:32 pm
Oggetto:
Grazie Luigi.A me la 33 stradale è sempre piaciuta un sacco (anche la versione corsaiola,specialmente la 33/2 tipo Daytona).Vederle dal vivo è molto difficile perchè molto rare.

Buonanotte

Guido
fantasmak - 14 Feb 2014 06:01 pm
Oggetto:
Razz

sotto:

Fiat Abarth 850 TC Rally dei Fiori 1965.I°di classe con Severi e Venturi.Modello Brumm promozionale.
fantasmak - 14 Feb 2014 06:09 pm
Oggetto:
Smile felice 3

sotto:

Da sx:BMW 850i prodotta del 1989 al 1999.

Citroen DS19 prodotta dal 1955 al 1975.

Lamborghini P400 Miura prodotta dal 1966 al 1973.

Tutti i modelli sono da edicola.
fantasmak - 16 Feb 2014 05:18 pm
Oggetto:
Very Happy

sotto:

Da sx:Ferrari 360 GT prodotta dal 2002 al 2005 in 30 esemplari.

Ford model T prodotta dal 1908 al 1927.

I modelli sono da edicola.
fantasmak - 13 Ago 2014 07:22 pm
Oggetto:
Very Happy

Di seguito le foto di alcuni mezzi militari da me montati nei primi anni '70:i modellini sono della Esci,Airfix e di qualche altra marca che non ricordo.La scala,per la grande maggioranza dei modelli,è in 1/72 e 1/76,ma qualcuno è in una scala maggiore.
Il montaggio è quello che è:siamo alle prime armi (non è che dopo abbia migliorato molto).

sotto:

M3 A1 Half-track per trasporto truppe dell'esercito degli Stati Uniti.Motore White alimentato a benzina ,potenza 147 HP.
fantasmak - 13 Ago 2014 07:25 pm
Oggetto:
Laughing

Dodge T214 dell'esercito americano.Motore a 6 cilindri,potenza 92 HP.
fantasmak - 13 Ago 2014 07:30 pm
Oggetto:
Smile felice

GMC DUKW 353 "Duck". Autocarro anfibio dell'esercito americano a 6 ruote motrici classe 2,5 tonn.Motore a 6 cilindri,potenza 104 HP.
fantasmak - 13 Ago 2014 08:43 pm
Oggetto:
Very Happy

Panzerkampfwagen VI Tiger I Sd.Kfz 181.(Germania).Costruito da Henschel & Sohn nel 1942 in 1350 esemplari,disponeva di un motore Maybach da 700 HP a 12 cilindri a V a 60° a benzina.La velocita' era di 42 km/h,pesava 57 tonnellate ed aveva un cannone da 88 mm.
fantasmak - 13 Ago 2014 08:44 pm
Oggetto:


Ancora un Tiger I.
fantasmak - 13 Ago 2014 08:56 pm
Oggetto:
Smile

Panzerkampfwagen V Panther Sd.Kfz 171.(Germania).Costruita da MAN AG,Daimler Benz e MNH (Hanomag) nel 1943 (data di entrata in servizio) in 4800 esemplari.Era mosso da un motore Maybach a 12 cilindri a benzina erogante 700 HP.Velocita' 55 km/h.peso 45,4 tonn.Era dotato di un cannone da 75 mm.
ferrarista56 - 14 Ago 2014 09:38 am
Oggetto:
Ciao e buon Ferrargosto , piove anche qui da svariati giorni. ottima tematica e gradevoli spiegazioni, splendide fotografie e piacevoli dettagli, grazie della condivisione e bye bye.....


fantasmak - 14 Ago 2014 12:37 pm
Oggetto:
Grazie molte Luigi.Buon Ferragosto pure a te:un tempaccio anche qua.

Sad Sad

Guido
lombricoferoce - 14 Ago 2014 01:30 pm
Oggetto:
A parte il DUKW Airfix, versione anfibia dell'autocarro GMC CCKW-353 2 1/2 t 6x6 per gli amici Jimmy mi sembra che pur essendo agli albori tu abbia fatto un buon lavoro

L'omino dell'anfibio lo trovo grandino e anche l'anello per la calibro 50 mi lascia pèerplesso .., ... il mezzo aveva un motore a benzina GMC 6 cilindri in linea di 4400 cc. da 91,5 cavalli, lo stesso del Jmmy, era lungo nove metri e mezzo e largo due e mezzo fu considerato il miglio anfibio di grosse dimensioni del secondo conflitto mondiale, con 21.147 esemplari costruiti. I russi nel 1952 fecero lo ZiS-485 o BAV-485 dopo che ebbero in dotazione diversi "DUKW".
Il significato di DUKW: modello del 1942 (D), anfibio (U), trazione totale (K) con due assali posteriori (W)

In che scala sono 'sti mezzi? 1/35? Hai altro da farci vedere?

Il Dodge è un Dodge T214-WC52 1942 si distinge dal WC51 per il verricello meccanico.
E' un autocarro per il trasporto di armi e munizioni a 4 ruote motrici, classe 750 kg., dotato di verricello. Motore a 6 cilindri, potenza 92 HP, trasmissione a 4 marce avanti più retromarcia, con riduttore. Dimensioni: peso 2.692 kg.; passo 2,48 m.; lunghezza 4,48 m.; larghezza 2,10 m.; altezza 2,16 m. (1,71 con parabrezza abbassato).
Una versione per aviotrasporto venne prodotta in Canada con motore diverso.

Bye Bye :smile:
fantasmak - 14 Ago 2014 01:52 pm
Oggetto:
Anche a me è sembrato che il DUKW non sia tanto proporzionato.L'anello e il supporto per la mitragliera sembrano troppo grandi.
La scala di tutti questi modelli pubblicati è la 1/72,o giu' di lì.Ne ho ancora parecchi da fotografare. Very Happy Very Happy

Comunque quelle decals lucide sono un pugno nell'occhio,ma allora andava bene così.

Grazie per le info.

Guido
fantasmak - 14 Ago 2014 04:19 pm
Oggetto:
Smile felice

Panzerkampfwagen VI Ausf.B Tiger II Sd.Kfz. 182 o Konigstiger.(Germania).Prodotto dalla Henschel & Sohn (che aveva vinto l'appalto battendo la Porsche) nel 1943,aveva un motore Maybach V12 di 700 HP di potenza ,una velocita' di 35 km/h ed un peso di 68,7 tonn.Come armamento primario era dotato di un cannone da 88 mm.
fantasmak - 14 Ago 2014 04:28 pm
Oggetto:


Jagdpanzer VI Jagdtiger Sd.Kfz. 186. Cacciacarri.(Germania).
Semovente realizzato sullo scafo del Tiger II, aveva un cannone PAK 44 da 128/55 mm. micidiale per quasi tutte le corazze dei carri avversari.Velocita' 34 km/h e un peso di 76 tonnellate.
fantasmak - 14 Ago 2014 04:37 pm
Oggetto:
Smile

Jagdpanzer V Jagdpanther Sd.Kfz 173.Cacciacarri.(Germania).
Semovente costruito sullo scafo del Panther Ausf.A dotandolo di un cannone da 88 mm.Velocita' 55 km/h su strada e 24 km/h fuori strada.Peso 45,5 tonnellate.
fantasmak - 14 Ago 2014 04:55 pm
Oggetto:


Panzerjager Tiger (P) Elefant Sd.Kfz. 184.Cacciacarri.(Germania).
Progettato da Ferdinand Porsche e costruito dalla Nibelungenwerk nel 1943 (data di entrata in servizio).Fu dapprima denominato "Ferdinand" dal nome del progettista,in un secondo tempo fu rinominato"Elefant".Disponeva di due motori Maybach a benzina da 300 HP ciascuno ed un cannone da 88 mm.,velocita max. 30 km/h ed un peso di 70 tonnellate.
fantasmak - 14 Ago 2014 05:06 pm
Oggetto:
Laughing

Carro M4 Sherman.(USA).Progettato nel 1940,entrato in servizio nel 1942.
Dotato di un motore Wright-Continental da 400 HP a benzina poteva raggiungere la velocita' di 50 km/h su strada.Disponeva di un cannone da 75 mm. oltre a tre mitragliatrici.Pesava 30,3 tonnellate.
fantasmak - 14 Ago 2014 05:16 pm
Oggetto:
Surprised

Carro T-34.(Unione Sovietica).
Il T-34 aveva un motore V12 Diesel da 500 HP e poteva viaggiare alla velocita' di 55 km/h.Dotato di un cannone da 76,2 mm.,pesava 30,9 tonnellate.
fantasmak - 15 Ago 2014 11:25 am
Oggetto:
4_3_2_1

Carro AK12 MK2, Matilda II (Inghilterra).Entrato in servizio nel 1938,era mosso da due motori Leyland a 6 cilindri a benzina da 95 HP ciascuno, oppure da 2 AEC a gasolio da 87 HP ciascuno.L'armamento principale era costituito da un cannone da 40 mm.Velocita' max. 24 km/h,peso 27 tonnellate.
fantasmak - 15 Ago 2014 11:43 am
Oggetto:
Mr. Green

Carro MK VI Crusader III. (Inghilterra).Entrato in servizio nel 1941,disponeva di un cannone da 57 mm.Era mosso da un motore Nuffield Liberty MKIII a benzina da 340 HP.e poteva viaggiare alla velocita' di 43,4 km/h.Pesava 20 tonnellate.
diablo - 15 Ago 2014 11:58 am
Oggetto:
Guido, che marca sono?
fantasmak - 15 Ago 2014 12:17 pm
Oggetto:
Ciao Max....e buon Ferragosto,se possiamo chiamarlo così.

Come detto sopra, i modellini sono della Airfix,Esci e qualche altra marca che non ricordo:sono passati 40 anni e le scatole le ho buttate, e sul fondino non c'è nessuna scritta. Very Happy

A presto

Guido
fantasmak - 15 Ago 2014 04:24 pm
Oggetto:
Very Happy

Panzerkampfwagen III Sd.Kfz. 141.Panzer III. (Germania).Entrato in servizio nel 1937,era mosso da un motore Maybach a 12 cilindri a benzina con potenza di 300 HP,capace di raggiungere i 40 km/h. e aveva un'autonomia di 155 km.
Era dotato di un cannone da 50 mm. e pesava 21,5 tonnellate.
fantasmak - 15 Ago 2014 04:30 pm
Oggetto:
Shocked

Sturmgeschutz III StuG III.(Germania).Semovente costruito sullo scafo del Panzer III, aveva un cannone da 75 mm.
fantasmak - 15 Ago 2014 04:39 pm
Oggetto:
Laughing

Jagdpanzer IV Sd.Kfz. 162.(Germania).Cacciacarri costruito sulla scafo del Panzer IV nel 1942 in 1990 esemplari era dotato di un cannone da 75 mm. e pesava 25,8 tonnellate.
fantasmak - 15 Ago 2014 04:51 pm
Oggetto:
Razz

Panzerkampfwagen IV F1 Sd.Kfz. 161.(Germania).Versione a cannone corto da 75 mm.Montava un motore Maybach 12 cilindri alimentato a benzina erogante 300 HP,la velocita' su strada era di 42 km/h.Pesava 22,3 tonnellate.
fantasmak - 16 Ago 2014 07:08 pm
Oggetto:
Shocked

Scammell TRMU/30.(Inghilterra).
Aveva un motore Diesel Gardner 6LW a 6 cilindri in linea con raffreddatmento ad acqua,valvole in testa,cilindrata 8.369 cc,potenza 102HP.,trasmissione a 6 marce +RM.Ne vennero costruiti 548 esemplari in varie versioni.
fantasmak - 16 Ago 2014 07:34 pm
Oggetto:
4_3_2_1

Trattore Ford FGT.(Commonwealth Britannico).
Motore V8,potenza 95 HP,trasmissione a 4 rapporti+RM.Secondo tipo di carrozzeria su telaio FGT con aperture sul tetto e copertura in tela.
Una carrozzeria simile era montata anche su telaio Chevrolet CGT.
lombricoferoce - 17 Ago 2014 07:56 pm
Oggetto:
Sd.Kfz. :

E'l'abbreviazione di Sonder Kraftfahrzeug, in inglese special purpose vehicle ... ossia veicolo per usi speciali.
Ogni veicolo militare nello Heer (esercito facente parte della Wehrmacht) aveva un riferimento Sd.Kfz.,per esempio Sd.Kfz. 101 per il Panzer I.
La cosa duro fino alla fine della guerra.
La Wehrmacht raggruppava: Heer (esercito) - Kriegsmarine (marina militare) - Luftwaffe (aeronautica militare)

Servus Razz
fantasmak - 17 Ago 2014 09:09 pm
Oggetto:
Grazie per le info. Very Happy

Guido
fantasmak - 19 Ago 2014 07:23 pm
Oggetto:
Razz

Sonderkraftfahrzeug 251 (Sd.Kfz. 251).(Germania).
Semicingolato corazzato con motore Maybach a 6 cilindri a benzina costruito in 20 diverse versioni per un totale di 15.000 unita'.
lombricoferoce - 21 Ago 2014 02:47 pm
Oggetto:
Nella tua collezione vedo molti carri armati specialmente tedeschi .... oltre che altri blindati ....
Se può interessare a te o ad altri, ispirato anche da quanto scritto in una email che graziosamente ti ho inviato giorni fa potrei buttare giù un " po' " di roba sui carri …. presa qui e là, una volta che hai finito di pubblicare ....

Premetto che non voglio mettermi in cattedra e che quanto scrivo potrebbe contenere delle inesattezze e se ti comoda o no, non hai che da dirlo.

Essendo appassionato di mezzi militari oltre che di quelli civili a suo tempo ho fatto delle ricerchine solo per mio uso e consumo per rendermi conto di cosa i vari eserciti mettessero in campo durante i due conflitti mondiali. A titolo di cronaca, il mio interesse per queste cose non va oltre gli anni settanta ....

Sappimi dire.
fantasmak - 21 Ago 2014 03:51 pm
Oggetto:
Sarei felice di ospitare nel mio topic una tua ricerca.La potresti inserire anche nel mezzo delle mia pubblicazioni:non occorre aspettare che io abbia finito. Very Happy Very Happy Very Happy

Guido
fantasmak - 21 Ago 2014 07:12 pm
Oggetto:


Semovente 75/18 M40 dell' Esercito Italiano.
Progettato dalla Fiat Ansaldo,aveva un motore Fiat Spa V8 di 11.140 cc. con una potenza da 125 HP.
Il modello è in scala 1/35.
fantasmak - 21 Ago 2014 07:25 pm
Oggetto:
Smile felice 3

Carro d'assalto Fiat 3.000 mod.21 dell'Esercito Italiano.Versione italiana,con alcune modifiche,del carro francese Renault FT-17.

Entrato in servizio nel 1921, era mosso da un motore Fiat a benzina da 6235 cc. con una potenza di 50 HP.L'armamento principale era costituito da 2 mitragliatrici SIA mod.1918 o Fiat mod.29.
Modello in scala 1/35.
lombricoferoce - 21 Ago 2014 07:58 pm
Oggetto:
Ah, i mezzi italiani! Praticamente delle bare di latta per tanti poveri soldati. Parlerò anche di questo. Devo raccogliere idee ed appunti .... Shocked
Va detto che il Semovente Ansaldo 75/18 M40 e le sue evoluzioni successive erano il meno peggio in dotazione ai carristi del Regio Esercito.
Era un carro di 14 tonnellate che si ispirava allo Sturmgeschütz su scafo del panzer III ma era basato sullo scafo del M13/40 e aveva se non erro la stessa meccanica ma qualche chiletto in più. Di buono aveva l'armamento.
Un T34 pesava il doppio ed era di gran lunga più veloce idem dicasi per M4 Sherman che non era poi granché ....

Bei modelli complimenti.

Servus
fantasmak - 21 Ago 2014 08:53 pm
Oggetto:
Grazie Franz. Very Happy

Guido
fantasmak - 21 Ago 2014 09:16 pm
Oggetto:
Very Happy

Panzerkampfwagen I Panzer I Sd.Kfz.101 dell'Esercito Trdesco (Heer).
Entrato in servizio nel 1934,era dotato di un motore Krupp M305 a 4 cilindri alimentato a benzina e una potenza di 60 HP.La velocita' su strada era di 37 km/h con un'autonomia di 140 km (sempre su strada).
L'armamento era costituito da due mitragliatrici MG 13 coassiali da 7,92 mm.Il peso era di 5,4 tonnellate.
Il modello è in scala 1/35.
fantasmak - 22 Ago 2014 07:49 pm
Oggetto:
Shocked

Carro A41 Centurion,costruito verso la fine della Seconda Guerra Mondiale dall'Inghilterra.
Dotato di un motore Rolls Royce Meteor MK IV B 12 cilindri a benzina con 650 HP di potenza e velocita' di 43 km/h su strada.
Per quanto riguarda l'armamento principale, i primi esemplari erano dotati di un cannone da 76,2 mm.,successivamente sostituito da uno da 83,4 mm. ed infine da uno da 105 mm. della Vickers.
Pesa 51,7 tonnellate.
lombricoferoce - 22 Ago 2014 10:27 pm
Oggetto:
Quando ho cominciato ad interessarmi di mezzi militari, mi incuriosivano in particolare le origini dei mezzi corazzati, conoscevo per lo più i mezzi del secondo conflitto mondiale ma quasi niente di quello che c'era stato prima, perchè doveva esserci un prima.
Mi dilungherò di più su questo argomento perché sui mezzi della seconda guerra son state dette e scritte fiumi di parole e la documentazione non manca di certo, specialmente ora con internet, che per me è un'enorme enciclopedia.

Laughing

Comincerei con il dire, anche se tutti ormai lo sanno, che la ricerca di un modo di combattere senza riportare danni risale alla notte dei tempi, le varie armature , scudi e corazze con annessi e connessi, elefanti compresi, ce lo fanno capire, di conseguenza la ricerca di un modo o un “mezzo” che potesse favorire l’attacco di molti con il minimo danno viene da sé, la formazione a testuggine adottata da Alessandro Magno e poi anche dai romani insegna e probabilmente influenzò anche il buon Leonardo che nel 1485 progettò un carro da guerra corazzato e semovente per Ludovico Sforza e in una lettera con la quale si presenta a corte scrive:
"Farò carri coperti, securi e inoffensibili; e quali intrando intra li nimici con le sue artiglierie, non è sì grande moltitudine di gente d’arme che non rompessimo. E dietro a questi potranno seguire fanterie assai illese e senza alcuno impedimento."

Il “Carro Coperto” da 2 tonnellate, con torretta interna di avvistamento era foderato da piastre metalliche ed armato di cannoni lungo tutto il perimetro circolare. Il movimento alle ruote veniva dato tramite un sistema di ingranaggi azionato da otto uomini. La direzione del fuoco poteva essere decisa dagli uomini posti nella parte alta del carro, da dove, attraverso delle strette fessure, potevano vedere il campo di battaglia. Più che una testuggine il carro rassomigliava ad un disco volante … e non ebbe seguito. Un suo disegno è rintracciabile tra i Fogli del Codice Arundel.

Cool

Pensati già alla fine del XVIII secolo durante la Prima Rivoluzione Industriale, i primi prototipi dei blindati furono costruiti tra la fine del XIX secolo e l'inizio del XX quando il motore a scoppio venne applicato alle vetture.
Tradizionalmente e con molta fantasia la prima blindo è indicata nel Quadriciclo Simms del 1898, in cui un'unica persona viaggiava appunto su una bicicletta a quattro ruote motorizzata e fornita di una mitragliatrice Maxim scudata. Il pilota avrebbe dovuto gestire il quadriciclo e magari nello stesso tempo anche la Maxim. Boh!
Ho letto che nel 1902 ci fu un mezzo completamente protetto, era di origine russa, progettato dall'ufficiale ed ingegnere georgiano Mikheil Nakashidze, che si basò sulla sua esperienza nella guerra del 1904-1905 russo-giapponese. Il suo progetto per un veicolo munito di mitragliatrice con 4-8 mm di corazza, con peso in assetto di combattimento di 3 ton. con una velocità su strada di 50 kmh fu accettato dal Ministero della Guerra russo. Ma non essendoci al momento in Russia nessuno in grado produrre il veicolo, la commessa fu subappaltata alla società francese Charron, Girardot et Voigt. Casa automobilistica di inizio secolo, specializzata in auto da corsa fondata ovviamente da Fernand Charron , Léonce Girardot e Carl Voigt.
La vettura fu presentata al Salon de l'Automobile et du cycle di Bruxelles nel 1902. Costava 45.000 Franchi e ne fu furono prodotti solo 2 esemplari. Da questa derivò nel 1904 la Charron Girardot Voigt 1906.
12 esemplari rinominati "Nakashidze-Charron" finirono in Russia via ferrovia.
La Germania ne approfittò, sequestrò due esemplari destinati alla Russia. Questi veicoli furono valutati e utilizzati durante le manovre dell'esercito tedesco del 1909 ma non ebbero un seguito.
Il mezzo aveva un motore a benzina CGV a 4 cilindri da 30 cavalli che portava in giro circa 30 tonnellate di peso. La blindatura massima era di 6 millimetri ed era armata con una mitragliatrice calibro 8 probabilmente Hotchkiss. Tra il 1905 e il 1908 vennero costruiti circa una ventina di mezzi.
Quattro veicoli furono utilizzati dall'esercito francese allo scoppio della prima guerra mondiale, principalmente per cacciare palloni di osservazione nemici.
L'CGV aveva un rapporto peso-potenza molto scarso che ne limitava la mobilità. Ma il concetto fu un successo immediato.
Anche se Charron interruppe lo sviluppo di questo modello per concentrarsi su veicoli civili, altre aziende come Hotchkiss e Panhard, si tuffarono in questo nuovo business, costruendo copie della Charron. Tra il 1914 e 1915 pure De Dion Bouton, Latil, Renault e Peugeot si cimentarono nella costruzione di questi mezzi. Il passo fu breve per passare dalle auto mitragliatrici agli auto cannoni. Questi mezzi proliferarono in quasi tutti gli eserciti ma seppur validi avevano dei limiti, non riuscivano a passare i fossi larghi e profondi …..



I primi veri carri armati operativi nacquero verso la metà del primo conflitto mondiale ad opera degli inglesi.
Serviva un qualcosa che facesse superare le trincee nemiche senza venire massacrati. A questo punto un mezzo con semplici ruote non era il più adatto per scavalcare fossati … e si pensò ai cingoli.
Era il 1916 quando nella battaglia della Somme ai tedeschi si rizzarono i capelli quando si trovarono ad affrontare i Tanks Mark I che spuntavano dalla bruma mattutina.
Questi carri erano l'evoluzione del Little Willie, progenitore di tutti i veicoli corazzati da combattimento, progettato e costruito dalla società di macchine agricole William Foster & Company di Lincoln, tra luglio e settembre 1915 per la "Landships Committee", comitato britannico formatosi per sviluppare veicoli blindati da combattimento per l'uso sul fronte occidentale, per soddisfare la richiesta del governo britannico di un veicolo corazzato in grado di attraversare trincee profonde almeno 5 piedi. Questo, come detto, fu lo spirito dei primi carri, per lo meno per quelli inglesi. Tornando alla Somme è da dire che il risultato non fu all'altezza delle aspettative.
Dopo pochi metri dalle basi di partenza il 50% dei carri fu distrutto, ed anche quelli che arrivarono sulle trincee nemiche, nonostante il terrore che indussero nelle fanterie tedesche, non riuscirono ad ottenere risultati decisivi, probabilmente a causa dell'esiguo numero di mezzi impegnati in rapporto all'operazione.

Per farla breve, dopo gli inglesi anche Francia e Germania corsero ai ripari e scodellarono i loro carri. Nel 1918 tedeschi contrapposero ai carri avversari lo Sturmpanzerwagen A7V da 33 tonnellate e rotti (79 esemplari costruiti in tutto) e da questo derivò l’A7V Uberlandwagen (o Gelandekraftwagen o Schlepper) versione da trasporto munizioni e traino artiglierie. In una foto dell’aprile 1945, si vede un A7V distrutto a Berlino, dai russi …
A7V sta per Allgemeines Kriegsdepartment, 7 Abt., Verkehrswesen (dipartimento generale di guerra n°7 mezzi di trasporto), che era il nome della commissione guidata dall'ingegnere Joseph Vollmer , alla quale era stato affidato il progetto, che fu ultimato nel 1917. Dopo la sua approvazione furono ordinati 100 A7V, il 1 ottobre 1917 uscì dalla catena di montaggio il primo carro nominato con il numero 501. Furono prodotti solo 20 AV7, il restante materiale cingolato non ultimato fu convertito in trattori militari i già citati Gelandekraftwagen. Questo perché i capoccioni teutonici che stavano ai vertici dell'esercito tedesco, non credettero veramente nell’utilità di questo mezzo.

I francesi furono più prolifici in fatto di mezzi corazzati: tra i più usati, lo Schneider CA1, prodotto dalla Somua, fu primo il carro ad entrare in lizza ma si rivelò quasi subito molto vulnerabile tanto da essere chiamato "Rollendes Krematorium" (forno crematorio ambulante) dai tedeschi che con il nuovo munizionamento perforante "K" in acciaio al carburo di tungsteno non avevano difficoltà a ridurre il carro in un colabrodo.
Nel 1917 entrò in azione il carro pesante St. Chamond (23,4 t - 400 esemplari costruiti) seguito a breve dal Renault FT-17, primo carro a torretta rotante, 2781 di questi carri furono prodotti tra il 1917 e la fine del conflitto. FT sta per "faible tonnage", cioe' leggero.
Carro innovativo che fece scuola.
Il Renault finì negli eserciti di mezzo mondo, l’Italia ne comprò 4 nel 1918 anche se il suo primo fu uno Schneider CA.1, con il quale vennero effettuati molte prove e collaudi sui terreni accidentati del fronte carsico nel 1917. A questo riguardo sul fronte italiano non furono usati mezzi corazzati cingolati. L’Italia usò un certo numero di autoblindo meglio note come automitragliatrici, prodotte da Isotta Fraschini e Bianchi ma la più nota fu l’Ansaldo-Lancia 1Z, che ebbe una lunghissima carriera, il regio esercito ne ebbe in dotazione 150 durante il conflitto.

Arrow Per ora ho finito con "il prima".
Spero di essere riuscito a fare un sunto decente. Servus
fantasmak - 22 Ago 2014 10:56 pm
Oggetto:
Ottimo Franz.Ho letto tutto con attenzione:molto interessante ed esauriente.


Attendo la seconda parte.

Guido
fantasmak - 23 Ago 2014 04:44 pm
Oggetto:
Razz

GMC CCKW 353.(Stati Uniti).
Autocarro da trasporto a pianale a 6 ruote motrici classe 2,5 tonn.Motore a 6 cilindri con potenza di 104 HP,trasmissione a 5 marce+RM.
fantasmak - 23 Ago 2014 05:04 pm
Oggetto:


M3 A1 veicolo da esplorazione dell'Esercito degli Stati Uniti.
Dotato di 4 ruote motrici,aveva un motore Hercules JXD a 6 cilindri,con una cilindrata di 5.245 e un potenza di 110 HP.
fantasmak - 23 Ago 2014 05:42 pm
Oggetto:
Shocked

Geschutzwagen PzKpfw II Sd.Kfz.124 Wespe (Germania).
Semovente su scafo del Panzer II,l'armamento principale era costituito da un obice da 105 mm.Il motore Maybach a 6 cilindri erogava 140 HP.La velocita' su strada era di 40 km/h,su percorsi accidentati di 24 km/h.Pesava 11.4 tonnellate.
fantasmak - 24 Ago 2014 05:51 pm
Oggetto:


Semovente M12 GMC (Gun Motor Carriage)dell'Esercito degli Stati Uniti.
Costruito sullo scafo del carro M3 Lee, era armato da un cannone da 155 mm.ed era mosso da un motore Wright Continental avente la potenza di 340 HP, pesava 26 tonnellate.
fantasmak - 24 Ago 2014 06:19 pm
Oggetto:
Very Happy

Carro Leopard 1 dell'Esercito Tedesco.
Costruito nel 1963 dalla Krauss-Maffei, aveva un cannone da 105/51 mm.Era mosso da un motore MTU a 10 cilindri Diesel con potenza di 830 HP.La sua velocita' era di 65 km/h e pesava 39,9 tonnellate.
ferrarista56 - 25 Ago 2014 10:11 am
Oggetto:
Ciao e buona giornata, interesssante collezione di mezzi corazzati, speciale e dettagliata con ragguagli tecnici, grazie e bye bye....


lombricoferoce - 25 Ago 2014 12:42 pm
Oggetto:
Un accenno merita la battaglia di Villers Bretonneux (24 aprile 1918) dove ci fu il primo scontro tra carri armati.
Alle 7.00 del mattino del 24 Aprile, quattro divisioni di fanteria tedesche, coperte da speciali proiettili fumogeni e sostenute da 13 A7V , attaccarono con decisione i dintorni di Villers Bretonneux e le difese della vicina Cachy.
L'apparizione dei carri armati tedeschi portò scompiglio e panico tra i difensori: gli inglesi, infatti, non pensavano che anche il nemico potesse disporre di propri veicoli corazzati; in precedenza, l'Alto Comando Tedesco aveva effettuato sul fronte solo alcune operazioni test, usando pochi Mark IV catturati agli inglesi.
Ad essi si oppose un distaccamento corazzato, composto da tre Mark IV e comandato dal Capitano J.C. Brown che riuscì a distruggere un paio di carri tedeschi mettendo in fuga i restanti.

Dopo Villers Bretonneux, il Quartier generale del Corpo Corazzato si impegnò attivamente nella ricerca di migliorie e perfezionamenti per i propri veicoli corazzati. Da questi sforzi nacque il Mark V, il carro armato più avanzato dell'epoca. Dotato di 2 cannoni da 57 mm. e di ben 4 mitragliatrici, più veloce e più resistente dei suoi predecessori.
Il Mark V fu il protagonista indiscusso della Battaglia di Amiens del 8 Agosto 1918, quando le truppe anglo-franco-americane, con una sorprendente e vigorosa offensiva, ruppero il fronte e misero in rotta l'intero esercito tedesco.
I nuovi carri armati travolsero le posizioni nemiche, aprendo una breccia lunga 40 Km. e profonda 14; tutto questo, nell'arco di poche ore.
L'offensiva corazzata nei pressi di Amiens, condotta non solo dai Mark V ma anche dai Whippet e dai nuovissimi Renault FT francesi, segnò l'inizio della fine per gli Imperi Centrali.

Smile

La Grande Guerra costò più o meno dieci milioni di militari morti e più o meno sette o otto milioni di civili, vittime di bombardamenti, esecuzioni sommarie, stenti e malattie. In questo conto bisogna aggiungere i feriti ed i mutilati, il genocidio degli armeni, non dimenticando la rivoluzione d’Ottobre che costò alla Russia diverse milionate di cadaveri, cinque o sei.
Cito la rivoluzione russa perché fu favorita dai disagi portati dalla guerra mondiale senza contare che la Germania per tenerne vivo il fuoco ed alimentarlo, rimandò l’esiliato Lenin in patria ben riempito di soldi, trecentomila marchi di allora se non ricordo male.
Strano a dirsi gli imperi centrali (Austria-Ungheria, Germania, Impero Ottomano, Regno di Bulgaria e loro alleati o colonie) ebbero il minor numero di vittime sia civili (3.141.720) che militari (4.010.241).

Smile

Un po’ di foto dei primi blindati usati in guerra ...


CHARRON 1902 e 1916

Smile



Autoblindomitragliatrice Lancia Ansaldo 1.Z.

Smile


Autoblindomitragliatrice Bianchi

Smile


Austro-Daimler-AFV2 (AU)

Smile


Automitrailleuse, Archer, Latil, Panhard 24 cv, Peugeot, Renault, Vinot-Deguinguand

Smile


Austin, Izorski-Fiat (Ru), Lanchester (GB), Rolls Royce, Minerva (B), Peerless (GB), Peugeot, Rolls Royce in Medio Oriente con soldati indiani. Erhardt 1918 (D), Büssig A5P unico esemplare (D)

Smile


Carro armato britannico Mark I (Male), Little_Willie, Mark I (Male), Soldati turchi posano a Gaza, Mark V Male catturato, carro inglese catturato e portato a Berlíno, carri Mark IV catturati e usati durante la seconda battaglia della Marne

Smile


Carro medio inglese Whippet

Smile



Carro armato medio francese Schneider CA1 - M16 e Saint-Chamond (pesante)

Smile




Renault FT-17

Smile


Soldati francesi attorno ad un A7V – varie foto del Sturmpanzerwagen A7V si può notare che uno ha la Balkenkreuz, adottata nella metà del 1918, che sostituisce la classica croce prussiana, la Eisernes Kreuz. Nell’ultima si vede un A7V Gelandekraftwagen o Schlepper ….

Smile

Tra la prima e la seconda guerra mondiale non ci fu una seconda “belle époque" perché sia vinti e sia i vincitori uscirono piuttosto mal conci alla fine delle ostilità, in special modo i vinti che dovettero affrontare gravi crisi economiche, ma la cosa non riguardò solo loro.
Il costo della guerra fu di 1.195 miliardi e 100 milioni di franchi oro dell'epoca, cui vanno aggiunte le spese della ricostruzione, della riconversione dell'industria bellica. La cifra totale fu talmente alta che sino alla Seconda Guerra Mondiale fu impossibile risollevarsi. Chi spese di più fu la Gran Bretagna, seguita da Germania, Francia, Usa, Russia, Austria-Ungheria, Italia, ecc.

Senza contare che molti “conti” rimasero aperti, favoriti sia da vecchie beghe tra gli stati e sia dalle condizioni durissime dettate ai vinti.
Vae victis. Confused

In questo periodo le varie nazioni facendo “più o meno” tesoro degli insegnamenti avuti durante la guerra, alla luce del sole o di nascosto a causa del patto di Versailles, affinarono le loro armi ma non di molto.

Questo era lo scenario quando scoppiò la guerra civile spagnola.

Che cavolo c'entra direte voi con i blindati … c'entra, c'entra, eccome se c'entra.
Fu il banco di prova e di collaudo per il secondo conflitto mondiale di un po’ tutti i mezzi di offesa e difesa del tempo.

Parlerò un po' anche di questo avvenimento, soprattutto per mettere in risalto la cronica deficienza (da deficere) italiana riguardo ai mezzi militari, dovuta alla cecità di chi avrebbe dovuto vedere bene ed avere le idee ben chiare, quindi politici e generali ....

Bye
fantasmak - 25 Ago 2014 01:55 pm
Oggetto:
@Grazie Luigi,ma sono montati alla buona. Smile Sad

Guido
fantasmak - 25 Ago 2014 02:12 pm
Oggetto:
Bello,bello,bello, Franz.Questa volta corredato anche da foto.

Grazie

Guido
fantasmak - 25 Ago 2014 05:01 pm
Oggetto:


Carro M3 Lee (Stati Uniti).La versione inglese del carro fu chiamata Grant.
Era dotato di un motore Continentala a benzina erogante 340 HP e raggiungeva la velocita' di 42 km/h.
L'armamento principale era costituito da un cannone da 75 mm. ed uno da 37 mm.Il peso era di 27,2 tonnellate.
lombricoferoce - 26 Ago 2014 11:29 am
Oggetto:
Dunque, siamo arrivati alla rivoluzione civile spagnola, bel conflitto interno scoppiato ovviamente in Spagna nel 1936 dove si buttarono a pesce molte nazioni, sventolando tutte la bandiera dipinta con i colori della nobiltà e della libertà.
La mia opinione è che fu un buon terreno per provare dei nuovi “giocattoli” e per fare un po’ di quattrini, visto che nessuno dà niente per niente, historia magistra vitae, come asseriva Cicerone.

Al cospicuo impegno di Italia e Germania, non corrispose un eguale sforzo da parte dell’Inghilterra e Francia (che comunque contribuì molto), la prima governata dai conservatori che all’epoca perseguivano una politica di pace con la Germania, come prima del 1914, la seconda governata sì da un fronte popolare formato da radicali, socialisti e comunisti, ma alle prese con pesanti difficoltà interne. Molto di più fece l'Urss, che invia armi e consiglieri militari e organizza le Brigate Internazionali e il Messico, allora governato da un partito rivoluzionario aderente alla Terza Internazionale, il cui sostegno fu solidale e ufficiale, ma in realtà ridotto a casse di fucili. Riassumendo le potenze europee, erano ufficialmente neutrali, ma incoraggiarono la partecipazione antifascista dei loro cittadini, animata fortemente dall'attenzione della stampa e dell'opinione pubblica.



Quindi voglia o non voglia da una parte troviamo Russia, Inghilterra, Francia, Polonia, Cecoslovacchia e Messico e non mancarono gli americani a sostegno dei repubblicani, dall’altra Italia e Germania e Portogallo, supportati da irlandesi e rumeni e altri volontari, tra cui 500 francesi della compagnia Jeanne D'Arc, 1.000 provenienti dalla Guinea spagnola ed altri ancora che arrivavano da Norvegia, Brasile, Belgio, Gran Bretagna e Grecia nonché settantacinque veterani russi bianchi.

Non voglio entrare in merito di chi avesse torto o ragione. A dire la verità proprio me ne frego, tanto più che anche su questo son state versate fiumi di parole che hanno riempito milioni di pagine con fiumi di inchiostro … sicuramente né da una parte né dall’altra albergava la santità.

C’è un sacco di documentazione in giro che unita alle famose “poirottiane celluline grigie” permetterà a chiunque di farsi una precisa idea su questo episodio della storia moderna.

In merito a questa guerra c’è solo una cosa da sfatare, ossia la leggenda che fu un conflitto tra poveri idealisti straccioni, leggi repubblicani, che combattevano con archi e frecce, sassi e torsoli di mela … ed un super armato esercito franchista/fascista.
Contrariamente a quanto viene normalmente e gratuitamente spacciato, le forze che si fronteggiarono nella terra di Sacho Panza erano abbastanza equilibrate come mezzi e uomini. L'organizzazione fece la differenza ed i contrasti e divergenze interne, specie tra comunisti e anarchici ne indebolirono l’azione .. e questi ultimi, “nello scontro ideologico” ci rimisero fisicamente le penne in maniera concreta, Stalin insegna.
Oltre a ciò nessuno risparmiò qualcosa all'avversario.

La guerra di Spagna fu una guerra civile combattuta tra il luglio 1936 e l'aprile 1939 fra i ribelli franchisti, noti come Nacionales, ed i Republicanos ovvero le truppe governative ed i sostenitori della Repubblica Spagnola, composti da truppe fedeli al governo repubblicano, guidato dal Fronte Popolare di ispirazione marxista e composto da comunisti, socialisti ed anarchici, nonché da volontari ovviamente con le stesse idee provenienti da tutta Europa, Italia compresa e anche dall’America. La partecipazione dei volontari italiani, inquadrati nella Brigata Garibaldi, fu di circa 3.350 effettivi. Dei 59.380 volontari accorsi in Spagna da cinquanta diversi paesi i caduti furono 9934.
Tutto ebbe inizio dopo le contestate elezioni del 16 febbraio 1936 che portarono al potere il governo del Fronte Popolare (Frente Popular) appoggiato dai partiti della sinistra ed avversato da quelli di destra e centro. Il 18 luglio la situazione precipitò: alcune guarnigioni militari insorsero contro il governo repubblicano ("alzamiento") e il generale Franco sbarcò sul suolo nazionale con le truppe coloniali, dal Marocco. Fu l’inizio della guerra civile, con pesanti ripercussioni anche sul piano internazionale. Sarà infatti, come ho già detto, la prova generale della seconda guerra mondiale.

A questo proposito forse è opportuno sapere che saliti al potere già nel 1931, i partiti e movimenti repubblicani (anarchici, comunisti ma in posizione maggioritaria i socialisti) favorirono subito il clima di odio religioso che già nel 1934, nella insurrezione delle Asturie, in soli dieci giorni portò al massacro di 12 sacerdoti, 7 seminaristi, 18 religiosi e all'incendio di 58 chiese.
Dal luglio del 1936, la strage divenne spaventosa e generalizzata: nei modi più atroci furono uccisi 4.184 preti diocesani (includendovi i seminaristi), 2.365 frati, 283 suore, 11 vescovi, per un totale di 6.832 vittime "clericali". Decine di migliaia, poi, i laici uccisi anche solo perché trovati in possesso di una medaglietta religiosa, dell'immagine di un santo. L’oggetto delle persecuzioni furono solo i cattolici, infatti pastori e chiese protestanti non furono toccati. Fu un tentativo di far scomparire la Chiesa. De gustibus …

La rivoluzione spagnola fu anche il primo teatro di guerra a vedere veri scontri tra mezzi corazzati e non solo. Qui ebbe fine “la guerra di trincea” ma gli italiani con i loro generali non lo capirono o non se ne accorsero.


L'Esercito Repubblicano poté contare su 36.000 soldati dell'Esercito regolare; 20.000 Guardie Civil, 25.000 Asaltos (milizia del ministero degli Interni costituita nel 1931 per difendere la Repubblica), 10.000 Carabineros e "forze volontarie" reclutate in Spagna pari a 400.000 "miliziani". A queste bisogna aggiungere una Corazzata, 3 Incrociatori, 8 Cacciatorpediniere, 5 Torpediniere, una Cannoniera, 5 Guardacoste e 6 Sommergibili. e circa 200 aerei di modello superato.
L'Unione Sovietica mandò aiuti materiali consistenti ai repubblicani. Se pochi furono 500 volontari tra il luglio del 1936 e il dicembre 1938, consegnò alla Spagna Repubblicana 250 aerei da combattimento, tra cui caccia Polikarpov I-15 e I-16 e bombardieri Tupolev SB-2 Katiuska, 1.400 autocarri, 731 tra carri armati leggeri e medi BT-5 e T-26 e autoblindo del tipo BA, 1.230 pezzi d'artiglieria, centinaia di migliaia fucili e bombe a mano. Senza contare le decine e decine di migliaia di tonnellate di rifornimenti e attrezzature militari di tutti i tipi sbarcate nel corso del conflitto dai piroscafi russi nei porti di Valencia, Alicante, Cartagena e Barcellona.

La Francia, nel tempo, fornì alla Repubblica circa 260 aerei da combattimento (Potez, Dewoitine, Bloch), 198 cannoni, 200 carri armati leggeri e medi (parte dei quali Renault FT.17), 3.247 mitragliatrici, 4.000 camion, 47 moderne batterie d'artiglieria, 9.579 veicoli di vario tipo e quasi 16.000 tonnellate di munizioni e carburante (materiale fornito in parte dalla Francia e in parte da altre nazioni pro repubblica).
In dettaglio i mezzi messi in campo da ambo le parti furono:

Carro Medio BT-5 (URSS) = dai 50 ai 100 esemplari (pareri discordi)
Carro leggero T-26 B (URSS) = 281 esemplari
Autoblindo FAI (Ford-A Izhorskiy) (URSS) = 20 esemplari
Autoblindo BA-3 e BA-6 = 80 esemplari
Carro Leggero Renault FT-17M e FT-17C (Francia) = 69 esemplari
Carro Pesante d'Artiglieria Schneider M-16 CA.1 ((Francia) = 4 esemplari
Carro Leggero Trubia 75A Mod. 1926
Carro Leggero Trubia Mod. 1936 (Spagna) "Tanque de Juguete"
Carro IGC prototipi Sadurni de Noya (Spagna) = 2 vers. armata e 6 vers. trattore d'artiglieria
Autoblindo Bilbao Mod. 1932 (Spagna) = 47 esemplari
Autoblindo Union Naval Levante 35 (Spagna) = 120 esemplari
Autoblindo Chevrolet 1937* (Spagna) = 70 esemplari
Autoblindo artigianali "tiznaos" (Spagna)
Trattore Oruga Blindado n.° 1 (Spagna)

* Molti di essi furono armati con la torretta del T-26 o della BA

L'Esercito Nazionalista dispose, invece, di 25.000 soldati dell'Esercito più 30.000 soldati appartenenti al Tercio ed alle truppe marocchine, 14.000 uomini della Guardia Civil, 10.000 degli Asaltos "Bruno Pellegrini", 6.000 Carabineros, truppe volontarie come 6.000 "requetés", monarchici carlisti, e circa 15.000 falangisti. A queste bisogna aggiungere una Corazzata molto vecchia, un Incrociatore, un Cacciatorpediniere, 3 Torpediniere, 4 Cannoniere e 4 Guardacoste e circa 100 aerei, tutti di modello molto antiquato.
A fianco dell'Esercito Nazionalista prestarono servizio oltre ai tedeschi e agli italiani anche 20.000 portoghesi, e circa 700 tra irlandesi, jugoslavi e rumeni ma questo ho accennato già sopra.

Carri Armati e Autoblindo Nazionalisti :
Carro Veloce CV 3/33 - CV 3/35* - CV. 3/35 vers. lanciafiamme (Italia) = 155 esemplari
Automitragliatrice Lancia Ansaldo 1Z II e 1ZM (Italia) = 16 esemplari
Panzerbefehlswagen I (carro comando) ** - PzKpfw I ausf A*** e B (Germania) = 180 esemplari
Panzerkampfwagen II non è certo, ma sembra che un piccolo numero di Ausf. b e Ausf. A abbia operato nei ranghi dell'88. Panzer-Abteilung inviato in Spagna.
Carro Leggero Renault FT-17M e FT-17C (Francia) = 5 esemplari
Carro Leggero Trubia 75A Mod. 1926 (Francia) = 3 esemplari
Autoblindo Bilbao Mod. 1932 (Spagna) = 3 esemplari
Carro Leggero Vickers 6 t Type B con due torrette (Bolivia)

* Alcuni CV 3/35 furono armati con Breda 20 mm oltre alle due MG
** uno fu modificato in carro di recupero
*** Alcuni PzKpfw I A chiamati localmente "Negrillo" furono armati con Breda Mod.85 20mm



La Germania usò la guerra come campo di prova collaudando i celebri Junkers Ju 87 e fornì ai nazionalisti la "Legione Condor" comprensiva di 120 carri leggeri Panzer I Ausf A e B e Kleiner Panzer Befehlwagen. Fece tesoro di questa esperienza, purtroppo per il mondo!

L'Italia invece, partita per fare esperienza, fu quella che fornì numericamente il maggior aiuto a Francisco Franco Bahamonde. Oltre a circa 750 velivoli formò il Corpo Truppe Volontarie ( in precedenza Missione Militare Italiana in Spagna “M.M.I.S”), C.T.V fu la denominazione assegnata ad un corpo di spedizione italiano, composto in gran parte da volontari che provò sul campo i suoi carri veloci, che si rivelarono solo veloci ma niente di più quando incontrarono i carri avversari o armi controcarro.
I carri e i pezzi d'artiglieria spediti dall'Italia apparvero sul campo di battaglia il 21 ottobre 1936 per poi essere costantemente impegnati nelle settimane che seguirono. Qui già emerse, oltre il netto divario qualitativo e di potenza tra i mezzi blindati italiani e quelli di fabbricazione sovietica, l'uso operativo improprio frazionando i carri per usarli come supporto alla fanteria. Sino alla fine del conflitto furono circa 150 i carri veloci tipo V33/35 impiegati in Spagna oltre a 8 autoblindo Lancia-Ansaldo 1ZM.
Inizialmente i carri italiani furono dati direttamente alle truppe nazionaliste solamente in seguito furono concentrati in unità meccanizzate posto sotto il diretto controllo del CTV.

Hasta luego compañeros Embarassed
fantasmak - 26 Ago 2014 08:19 pm
Oggetto:
4_3_2_1

M3 A1 Half-track dell'Esercito Americano.
fantasmak - 26 Ago 2014 08:22 pm
Oggetto:
Very Happy

GMC CCKW 353 autocarro cisterna.(Stati Uniti).
fantasmak - 26 Ago 2014 08:50 pm
Oggetto:
Smile

Sd.Kfz.250/9,semicingolato da ricognizione dell'Esercito Tedesco.
Dotato di un motore Maybach Diesel a 6 cilindri di 4 litri di cilindrata,era armato da un cannone da 20 mm. KWK 38.
fantasmak - 26 Ago 2014 08:58 pm
Oggetto:
Smile

Sd.Kfz.250/10 dell'Esercito Tedesco.
Era armato da un cannone da 37 mm.Pak 35/36.
lombricoferoce - 26 Ago 2014 09:46 pm
Oggetto:
Sd.Kfz. 250/10 Alte leichte Schützenpanzerwagen 3.7 cm PaK, prodotto da: Büssing-NAG, Demag, Ritscher, Wegmann, Weserhütte, Wumag in 4.250 esemplari varianti comprese.
Equipaggio: 4 uomini, lunghezza: 4.56 m, larghezza: 1.95 m, altezza: 1.97 m, peso: 5,670 ton.

Motore 6 cilindri a benzina Maybach HL 42 TRKM raffreddato a d acqua, velocità 60 km/h, autonomia 320 km,

Armamenti 1 PaK 35/36 L/45 da 3.7 cm e 1 MG 34 da 7.92 mm

Il cannone controcarro Pak 35/36, della Rheinmetall, fu il primo delle artiglierie moderne concepite per la lotta anticarro e venne impiegato con grande successo operativo nei primi 10 anni di servizio.
aveva una canna da 45 calibri, ossia lunga 166, 5 cm (3,7 cm x 45)
Fu usato con successo dagli etiopi contro gli italiani 1935/36.
PaK sta per Panzerabwehrkanone cannone contro carro ...

Varianti:
Sd.Kfz. 250 Modello iniziale
Sd.Kfz. 250 Evoluzione
Sd.Kfz. 250/1 Modello iniziale
Sd.Kfz. 250/1 Evoluzione
Sd.Kfz. 250/2 Modello iniziale
Sd.Kfz. 250/3 Modello iniziale
Sd.Kfz. 250/3 Evoluzione
Sd.Kfz. 250/4 Modello iniziale
Sd.Kfz. 250/4 Evoluzione
Sd.Kfz. 250/5
Sd.Kfz. 250/6
Sd.Kfz. 250/7 Modello iniziale
Sd.Kfz. 250/7 Evoluzione
Sd.Kfz. 250/8 Evoluzione
Sd.Kfz. 250/9 Modello iniziale
Sd.Kfz. 250/9 Evoluzione
Sd.Kfz. 250/10
Sd.Kfz. 250/11
Sd.Kfz. 250/12
Sd.Kfz. 250 Evoluzione Sfl

Il modellino non è male anche se le proporzioni lasciano a desiderare ... idem x il Sd.Kfz. 250/9

http://www.wehrmacht-history.com/heer/sd.kfz.250/sd.kfz.250-alte-leichte-schuetzenpanzerwagen.htm

Servus 1_4_2
lombricoferoce - 27 Ago 2014 03:44 pm
Oggetto:
…….. continuando la storia, eravamo in Spagna ………..

La battaglia di Guadalajara fu una “pietra miliare” in quanto a combattimenti tra carri e non solo.
Presso questa località si svolse tra l'8 ed il 23 marzo 1937 una sanguinosa battaglia tra i nazionalisti ed i repubblicani che alla fine risultarono vittoriosi, infliggendo pesanti perdite al nemico. Le forze nazionaliste erano costituite quasi esclusivamente dal Corpo Truppe Volontarie, forte di circa 35 000 uomini che erano distribuiti in un'unica colonna motorizzata inizialmente stupidamente avviata all'attacco praticamente in fila indiana, sull'unica strada esistente allora, la cosiddetta 'Via de Francia' che collega Madrid a Saragozza.

Le forze nazionaliste erano composte da 35.000 soldati, 222 cannoni, quattro compagnie carri L con 108 carri leggeri C.V.33 e C.V.35, una compagnia di autoblindo con 32 mezzi, 685 automezzi, una compagnia di moto mitraglieri e 60 caccia Fiat C.R.32.

Molto più ridotte erano, inizialmente, le forze repubblicane: esse consistevano nella 12ª divisione dell'Esercito Popolare Repubblicano, comandata dal colonnello Lacalle. Ai suoi ordini vi erano 10.000 soldati con 5.900 fucili, 85 mitragliatrici e 15 cannoni, supportati da una compagnia di carri armati leggeri T-26 e Renault TF.

Il 18 marzo i repubblicani sferrarono il loro contrattacco, con alla testa la brigata Garibaldi composta da italiani contrari al fascismo, appoggiati dai carri armati russi T26-B (carro armato di supporto fanteria) e BT-5, comandati dal generale Pavlov. I carri sovietici misero fuori causa da subito i leggeri blindati italiani. I blindati russi erano dei carri leggeri (9,4 ton) e medi (dieci tonnellate e mezzo), quindi nulla di eccezionale, armati da 1 cannone da 45 millimetri e da 2 mitragliatrici da 7,62. Ma bastarono. In Spagna i BT-5 avevano la meglio anche sui primi modelli Pz.Kpfw.
Comandanti delle truppe inviate da Mussolini erano i Generali Roatta, Gambara, Nuvoloni e Bergonzoli, che … a detta dei tedeschi, pur avendo alle spalle la campagna d'Africa erano dotati di scarse doti strategiche.
Durante la maggior parte della battaglia, il tempo fu pessimo, con pioggia, gelo e nevischio che impedì anche il dispiegamento corretto dell'artiglieria nazionalista e la copertura aerea sulla immensa colonna del CTV.
Solo un caccia repubblicano condotto da un pilota sovietico, individuò con sorpresa l'enorme colonna nemica in lento avvicinamento e diede l'allarme a Madrid favorendo così i rinforzi repubblicani che si susseguirono abbondantemente senza posa, per tutta la durata dello scontro.

La battaglia iniziò con un'offensiva italiana l'8 marzo che si spinse fino al borgo di Trijueque il giorno 13. Tra il 12 e il 14 le forze italiane si assestarono sulle posizioni raggiunte, respingendo i primi contrattacchi repubblicani, in attesa che il settore meridionale della manovra d'accerchiamento (fronte dello Jarama) si mettesse in moto.
Il 15 marzo i repubblicani, forti dell'inattività del fronte sud, riuscirono a far affluire forze fresche assieme a un'intera brigata di carri armati sovietici e pianificarono una controffensiva.
Il 18 marzo grazie a una puntata in massa di carri T-26B contro le linee italiane i repubblicani obbligarono il ripiegamento dello schieramento nazionalista, recuperando circa la metà del terreno perso dall'inizio dell'offensiva.

Sulle nuove posizioni i due schieramenti si affrontarono fino al 23 marzo senza più modifiche di rilievo del fronte, quando il CTV venne avvicendato da truppe nazionaliste spagnole, poiché di fronte all'inattività delle forze di Franco sul fiume Jarama, il generale Roatta, comandante delle forze italiane, ritenne inutile proseguire l'offensiva dopo aver perduto il vantaggio numerico.

Riassumendo, la battaglia si svolse con esiti altalenati fino a che i repubblicani non ottennero al supremazia con i loro aerei ed i loro carri che seppur leggeri o medi sbaragliarono i cingolati italiani che oltre ad essere mal protetti e inadeguatamente armati si impantanavano nonostante la loro leggerezza e la decantata velocità.

L'esperienza fatta nella battaglia fu male interpretata un po' da tutti.
Il fallimento dell'offensiva italiana fu inteso dagli italiani come una dimostrazione della vulnerabilità di attacchi portati avanti da unità corazzate in condizioni sfavorevoli e contro una difesa di fanteria ben organizzata, ma va?! I francesi conclusero che le truppe meccanizzate non fossero un elemento decisivo nella moderna arte della guerra e continuarono a elaborare la loro dottrina militare di conseguenza, con l'eccezione Charles de Gaulle.
I tedeschi, invece, non commisero questo errore, ritenendo il fallimento di Guadalajara frutto di errori ed incompetenze da parte dei comandanti italiani e della inadeguatezza dei mezzi usati.
Pure i russi non fecero tesoro dei successi dei loro blindati anche se svilupparono il carro BT tanto da ricavarne in seguito il T-34. Il generale Dmitrij Pavlov, che aveva servito in Spagna come consigliere militare, convinse Stalin e il Commissario alla difesa Kliment Vorošilov che i carri armati non avrebbero svolto un ruolo dominante sui campi di battaglia in futuro e, come conseguenza, l'alto comando sovietico si convertì alla guerra di logoramento basata sulla forza delle difese, ma non ci misero molto a cambiare idea al momento opportuno.
Gli americani e gli inglesi presero solo nota e continuarono la loro produzione di carri di qualità modesta, probabilmente pensando di non doverli usare in un prossimo futuro.

Da una relazione scritta dall'allora colonnello Valentino Babini (lo stesso che comanderà la Brig. Corazz. Spec. in Libia), comandante del Raggruppamento Carristi in Spagna, si deduce che i T-26B (velocità massima su strada 28 km/h) e i BT-5 (72 km/h su strada ) a suo dire erano meccanicamente deficientissimi e troppo lenti, (rispetto ai CV-33 42 km/h) però dotati di un ottimo cannone e secondo lui, adatti a tattiche di agguato, non di assalto.
Da qui la tendenza tutta italiana a non incorporare i carri catturati nei reparti da combattimento, come invece fecero spagnoli franchisti e tedeschi, convinti evidentemente della loro bontà come carri d'appoggio.

Il Raggruppamento Carristi (Col. Valentino Babini) a GUADALAJARA:
1° Compagnia Carri d'Assalto (Cap. Oreste Fortuna)
2° Compagnia Carri d'Assalto (Cap. Paolo Paladini)
3° Compagnia Carri d'Assalto (Cap. Miduri)
4° Compagnia Carri d'Assalto (Cap. Carcio)
5° Compagnia Carri Lanciafiamme
Compagnia Motomitraglieri (Cap. Ricci)
Plotone Cannoni Controcarro
1° Squadriglia Autoblindo

La guerra di Spagna non insegnò niente ai responsabili italiani e dire che diversi BT-5 vennero catturati, quello che impressionò invece fu il T26-B che i russi dismisero all’inizio del secondo conflitto quando si resero conto che nulla poteva contro il nemico. Il BT-5 avrebbe potuto essere un buon punto di partenza anche per i costruttori di carri italiani quali Ansaldo e Fiat. I tedeschi non si fecero scrupoli ad imparare dal T34 russo producendo i Panther.


1_4_2
diablo - 27 Ago 2014 04:07 pm
Oggetto:
Guido, molto interessanti questi carri ... Very Happy

@ Franz, grazie per la descrizione storica. Wink


fantasmak - 27 Ago 2014 07:29 pm
Oggetto:
@Max,molte grazie.

@Franz,come sempre,molto interessante.Grazie.

Very Happy Very Happy Very Happy Guido
fantasmak - 28 Ago 2014 10:29 pm
Oggetto:
Very Happy

Ancora un semovente 75/18 M40 dell'Esercito Italiano,ma in scala 1/72.
lombricoferoce - 02 Set 2014 01:54 pm
Oggetto:
Riprendendo il discorso ...


Elencherò con calma solo i principali protagonisti che parteciparono alla guerra di Spagna, di produzione, russa, tedesca, francese e italiana, anche se non mancarono blindati spagnoli o quelli fatti in casa.

BT-5:
cannone da 45 mm. Modello 32
corazzatura: 6–13 mm.
1 mitragliatrice DT (Degtyaryov) da 7,62 millimetri.
sistema di punteria: Un periscopio tipo Zeiss e un sistema di punteria foto-elettrico per sparare in movimento.
tiro utile: 3000 m.
equipaggio: 3
peso: 11500 kg.
Motore: M-5, 400 CV a benzina
Velocità: 70 Km / h
autonomia su strada: 200 km.
autonomia in fuoristrada: 90 Km.
prezzo di acquisto: 350.000 PTS.

Il BT derivava dal Christie americano del 1931 che era quello che poteva avere sia i cingoli e sia le ruote … Attraverso i loro servizi segreti, i russi acquistarono dagli americani almeno due carri armati Christie modello 1931 con le torrette rimosse che vennero inviati in Unione Sovietica con documenti falsi che li descrivevano come «trattori agricoli». Entrambi i carri armati furono consegnati agli stabilimenti industriali Kharkovsky parozostoitelny zavod (KhPZ) a Kharkov in Ucraina.
I carri armati originali di Christie vennero designati dai sovietici, come carri armati veloci, abbreviato in BT.
I BT prestarono servizio nella guerra civile spagnola, in estremo oriente, nella guerra d'inverno contro la Finlandia, nell'invasione della Polonia e nella prima parte della seconda guerra mondiale. Dal iniziale BT-2 si arrivò al BT-8 che era un prototipo.
La serie BT fu numerosa e formò la cavalleria corazzata dell'Armata Rossa prima della seconda guerra mondiale, possedeva una mobilità molto migliore di altri progetti contemporanei di carri armati. Per questi motivi ci furono molte sperimentazioni e derivati del progetto base, la maggior parte dei quali condotti nella fabbrica di KhPZ a Kharkov.
Il BT-7 fu lo spunto per arrivare al T-34 che tutti conoscono, che non era privo di difetti. Anzi.

Razz

T-26B:
cannone: 45 mm.
corazzatura: 16 mm.
1 mitragliatrice DT (Degtyaryov) da 7,62 millimetri, più 1 montata torretta per la difesa aerea.
sistema di punteria: Un periscopio tipo Zeiss e un sistema di punteria foto-elettrico per sparare in movimento.
Equipaggio: 3 uomini
Peso: 9,4 ton.
Motore: GAZ T-26 a 8 cilindri a benzina da 91 hp
Dimensioni:
- Lunghezza 4,88 m
- Larghezza 3,41 m
- Altezza 2,41 m
Prestazioni:
- Velocità massima su strada 28 km/h
- Autonomia su strada 175 km
- Pendenza 40°, Gradino 0,79 m, Trincea 1,9 m
prezzo di acquisto: 248.000 PTS.

Il carro è nato nel 1931 quale appoggio alla fanteria russa, inizialmente era armato con un cannone da 37 mm. passato poi a 45. Non aveva problemi né con le MG 13 di 7,92 mm del Panzer I né con la mitragliatrice Breda da 7,62 dei CV italiani.
In comune con il BT-5 aveva armamento e torretta e non aveva problemi nel forare le lamiere sia italiane e sia tedesche da 13 mm.
La produzione della serie T-26 cessò interamente nel 1941, quando i tedeschi si impadronirono della maggior parte delle fabbriche che costruivano il carro ma nel 1941 erano stati già prodotti 12.000 T-26 di tutti i generi. Di conseguenza questi furono fra i più numerosi veicoli corazzati da combattimento impiegati nelle prime fasi della Velikaja Otecestvennaja vojna o Grande guerra patriottica, vulgaris … la seconda guerra mondiale.
Furono impiegati assieme ai BT nella guerra civile spagnola nonché nella campagna di Finlandia, 1939/40 nota come guerra d’Inverno, dove non brillarono per merito dei controcarro finlandesi.

Dopo il 1941 un enorme numero di T-26 fu distrutto in combattimento o cadde in mani tedesche. Molti furono successivamente trasformati in trattori d'artiglieria o in semoventi per cannoni, i tedeschi che avevano sempre bisogno di tali mezzi e riutilizzavano tutto.

In conclusione il T-26 fu un piccolo carro di scarso rilievo che fece il suo anche se inadatto a fronteggiare le esigenze del secondo conflitto mondiale, comunque sia, consentì ai sovietici di organizzare le loro fabbriche e di sviluppare le loro tecnologie di produzione in massa, che si rivelarono vincenti e di grande utilità dopo il 1941.

Tra i blindati è opportuno ricordare anche le autoblindo BA, nella fattispecie le BA-3 e BA-6 che avevano lo stesso armamento del BT-5.
Entrambe con motore Gaz a benzina; la prima era fatta utilizzando lo chassis del camion americano Ford-Timken, che era un Ford AA (4 x 2) modificato in 6x4 e la seconda, che ne era l'evoluzione, sullo chassis del GAZ-AAA, versione russa del Ford 6x4.
Il peso della BA-3 era di 5,82 tonnellate mentre la BA-6 ne aveva 5,10.
Blindatura: 15 millimetri in torretta e 9 per il resto.
Armamento: un cannone da 45 mm e mitragliatrici DT da 7,62.

Razz

Il Pz.Kpfw I, fu un carro armato leggero tedesco usato inizialmente dal Reichsheer e in seguito dallo Here, cioè dall'esercito tedesco. Tanto per chiarire, il Reichsheer faceva parte del Reichswehr ossia Difesa del Reich alias le forze armate tedesche dal 1919 al 1935, che al 16 marzo 1935 furono rinominate Wehrmacht, composta nuovamente dalle 3 armi classiche. Dal 1955 diventata Bundeswehr.

Il Reichswehr nel 1921 era formato da sette divisioni di fanteria, tre di cavalleria, senza aviazione, senza carri armati, senza stato maggiore ed un massimo di 4000 ufficiali; e da una Reichsmarine, una marina composta da un massimo di 15000 uomini e 36 navi da guerra di vario genere con limitazioni di dislocamento e dei calibri dei cannoni e senza sommergibili.

Tornando al corazzato, anche se fu pensato principalmente come carro da addestramento e di transizione, funzione che ricoprì egregiamente, fu utilizzato pure in combattimento fino al 1942 e malgrado ne fosse poco idoneo, ebbe una parte notevole nella campagna di Polonia, dopo il suo debutto operativo nella guerra civile spagnola, dove non brillò ma proprio per questo fu di insegnamento.
I primi prototipi di carri tedeschi a causa delle limitazioni dopo al 1918 furono sviluppati in una fabbrica per trattori in Russia con il beneplacito di Stalin.

Sempre per questo motivo, per occultare il vero impiego dei veicolo in questione, il dipartimento armi lo chiamò Landwirstschaftlicher Schlepper ossia trattore agricolo.

Diverse ditte parteciparono al progetto vinto alla fine dalla Krupp.
Il primo lotto di 150 veicoli venne ordinato alla Henschel e la produzione comincio nel luglio 1934 sotto la designazione Pz.Kpfw I (MG) (Sd.Kfz 101) Ausf. A, con motore Krupp M 305 a benzina che sviluppava soltanto 57 cavalli, che presentò dei problemi tanto che il lotto successivo, Ausf. B, venne equipaggiato con un motore 6 cilindri Maybach, più potente, per cui lo scafo dovette essere allungato con l'aggiunta di un'altra ruota portante per ciascun lato.
Questo modello era un po’ più pesante, ma il più potente motore compensava la cosa e gli conferiva una velocità massima su strada di 40 km. orari.

Esso entrò in servizio nel 1935 sotto la designazione di Pz.Kpfw I (MG) (Sd.Kfz 101) Ausf. B.
La maggior parte dei veicoli vennero costruiti dalla Henschel ma anche dalla Wegmann.
La massima produzione di questo mezzo fu raggiunta nel 1935 con oltre 800 esemplari.
All'inizio dell'invasione della Polonia, nel 1939, meno di 1445 veicoli di questo tipo erano in dotazione dell'esercito tedesco. Pur essendo chiaro che il mezzo era inadatto all'impiego in prima linea per l'insufficiente potenza di fuoco e corazzatura (7 - 13 mm), anche nell'invasione della Francia nel 1940 vennero impiegati anche 523 Pz.Kpfw I.
Alla fine del 1941 il Pz.Kpfw I non prestava più servizio in prima linea, anche se la versione veicolo comando il Kleiner Panzerbefehlswagen I (Sd.Kfz 265) rimase in servizio più a lungo (1939–1945).
Come da prassi tedesca quando il carro divenne superato, lo scafo venne trasformato in altre versioni.
Caratteristiche Tecniche
Equipaggio: 2 uomini
Peso: 6.000 kg
Motore: Maybach NL 38 TR a 6 cilindri a benzina da 100 hp
Dimensioni:
- Lunghezza 4,42 mt
- Larghezza 2,06mt
- Altezza 1,72 mt
Prestazioni:
- Velocità massima su strada 40 km/h
- Autonomia su strada 140 km
- Guado 0,58 mt, Pendenza 60%, Gradino 0,36 mt, Trincea 1,4 mt

era armato con due MG 13 coassiali da 7,92 mm, la corazzatura da tutti i lati era di 13 mm. tranne quella superiore invece era di 0,8 mm.

Hasta luego tra un po' Razz e se ho scritto bischerate fatemelo notare, grazie ...
fantasmak - 12 Set 2014 01:51 pm
Oggetto:
Laughing

Ancora uno Sturmgeschutz StuG III.(Germania).
fantasmak - 12 Set 2014 02:02 pm
Oggetto:
Razz

Trattore Sd.Kfz.7 dell'Esercito Tedesco al traino di un cannone antiaereo da 88 mm.
Semicingolato medio da 8 tonnellate, aveva un motore Maybach HL62 TUK a 6 cilindri con potenza di 140 HP.Fu prodotta dal 1937 al 1945.
fantasmak - 12 Set 2014 02:22 pm
Oggetto:
Very Happy

AEC Matador 0853.(Gran Bretagna).
Motore Diesel a 6 cilindri in linea con la distribuzione a valvole in testa.Cilindrata 7.580 cc. e potenza di 95 HP.
Gazala è il nome di una cittadina a quasi 40 miglia da Tobruk in Libia,dove si svolse una importante battaglia nel 1942.
fantasmak - 12 Set 2014 02:26 pm
Oggetto:
Smile felice 3

Cannone da campagna inglese da 140 mm. BL 5.5 Inch Gun.
fantasmak - 12 Set 2014 02:53 pm
Oggetto:
Sad

sotto:

Cannone Fiat Ansaldo da 75 mm. del 1910 impiegato sul fronte dell'Isonzo.

in basso:

Obice Krupp Essen da 150 mm. modello 1899, 5174 kg. del 1911 rinvenuto presso Kobarid.
fantasmak - 02 Ott 2014 05:27 pm
Oggetto:
Laughing

Toyota Taka-Q 88C-V 1988 di Johansson-Barilla-Ogawa.Modello Tamya scala 1/24.
fantasmak - 02 Ott 2014 05:30 pm
Oggetto:


Lotus Honda 99T 1987 di Ayrton Senna.Modello Tamya scala 1/20.
fantasmak - 01 Nov 2015 06:53 pm
Oggetto:
Smile felice 3

Alpine Renault A220 Le Mans 1969 pilotata da André de Cortanze - Jean Vinatier. Ritirata al 133° giro.

Modello di Spark art. S1545.
fantasmak - 20 Nov 2015 06:32 pm
Oggetto:
Very Happy

Alpine Renault A 220 partecipante alla 24 Ore di Le Mans del 1968 pilotata da Jean Guichet e Jean Pierre Jabouille.
Ritirata al 185° giro.

Modello di Spark art.S1543.
lombricoferoce - 20 Nov 2015 06:40 pm
Oggetto:
Ahhh allora ti è arrivata.
fantasmak - 20 Nov 2015 06:47 pm
Oggetto:
Yessss.Stamattina. Very Happy Very Happy

Guido
fantasmak - 20 Nov 2015 06:53 pm
Oggetto:
Wink
E_656 - 20 Nov 2015 06:56 pm
Oggetto:
Entrambe -le Alpine- molto accattivanti...
Ma arriva la solita mia domanda da ignorante: perche la prima ha la mascheratura solo su un gruppo ottico e addirittura la seconda su entrambi?
Non si correva anche nelle ore notturne? Question
lombricoferoce - 20 Nov 2015 06:58 pm
Oggetto:
Probabilmente è in assetto giorno è correva dopo aver perso il coprivetro. Smile
fantasmak - 20 Nov 2015 07:19 pm
Oggetto:
Del fatto che la vettura aveva un solo coprifaro si è parlato anche con Franz,ma la risposta "ufficiale" non la so. Confused Confused

Guido.
fantasmak - 20 Feb 2016 06:58 pm
Oggetto:
Mr. Green

Un modello edicoloso:

Fiat 306/3 Cansa del 1962,prima uscita della nuova raccolta "Autobus dal mondo" edita da Hachette.
fantasmak - 20 Feb 2016 07:00 pm
Oggetto:

diablo - 20 Feb 2016 07:26 pm
Oggetto:
Salerno?? Sarà contento Giuseppe! Very Happy
fantasmak - 20 Feb 2016 07:31 pm
Oggetto:
Sicuramente,Max. Mr. Green Mr. Green Mr. Green

Guido.
E_656 - 20 Feb 2016 08:26 pm
Oggetto:
Esattamente!
Lo puntavo dalla scorsa edizione, ma avendolo perso e non avendo intenzione di spendere più di 40 euro per averlo...
Oggi non me lo sono fatto scappare!

E' nel suo blister. Cercherò di creare le decals della SITA...
diablo - 20 Feb 2016 10:35 pm
Oggetto:
E_656 ha scritto:
E' nel suo blister. Cercherò di creare le decals della SITA...


Ecco cosa mancava!
fantasmak - 05 Mar 2016 05:50 pm
Oggetto:


Della serie "Autobus dal mondo":

Mercedes-Benz O 10000 del 1938.
fantasmak - 05 Mar 2016 05:51 pm
Oggetto:
4_3_2_1
lombricoferoce - 06 Mar 2016 08:59 am
Oggetto:
Bello. Mi piacerebbe prenderne qualcuno ma lo spazio che ho a disposizione è tiranno e quindi ....


fantasmak - 06 Mar 2016 04:46 pm
Oggetto:
.......quindi l'hai preso anche tu. 4__3_2 Fatto bene.E' un bel modellone.Poi a quel prezzo. Very Happy Mr. Green

Guido.
lombricoferoce - 06 Mar 2016 07:57 pm
Oggetto:
4_3_2_1 Ma che ragazzo spiritoso....... oggi .... eravamo assieme! Vabbé l'ho preso ... e pure per colpa tua ... che non mi hai dissuaso. Ma non ne prenderò altri. Ed ora dove lo metto? E non azzardarti a darmi consigli scostumati, eh!?



Hasta luego gospod Rolling Eyes Mah! Comunque non è malaccio. Neutral Shocked E due righe su questa supposta ruotata potevi anche scriverle. Cos'è, chi è, ecc ... No?
fantasmak - 06 Mar 2016 08:52 pm
Oggetto:
Franz,non volevo privarti della gioia di scrivere tu qualcosa.....dai sei più bravo di me.

Potremmo fare una società:tu scrivi,io faccio le foto. Very Happy Mr. Green

Guido.
diablo - 06 Mar 2016 09:45 pm
Oggetto:
Ottima idea Guido Mr. Green
fantasmak - 06 Mar 2016 09:51 pm
Oggetto:
Grazie Max. Mr. Green Very Happy

Guido.
lombricoferoce - 07 Mar 2016 02:08 pm
Oggetto:
http://www.modellbus.info/monat-091.htm

Rolling Eyes
fantasmak - 07 Mar 2016 03:20 pm
Oggetto:
Bello il link,peccato che è scritto in tedesco,comunque dalle foto si capisce qualcosa.A vederle,le foto,mi sembra che sul modello manchino alcune scritte sui lati,come nel modello precedente (Fiat 306).

Guido.
E_656 - 08 Mar 2016 09:10 am
Oggetto:
Non ho intenzione di acquistarlo, ma se lo farò... La colpa è vostra! Laughing

Bravo Guido, comunque!
fantasmak - 08 Mar 2016 11:42 am
Oggetto:
Grazie Giuseppe. Very Happy Io sarei tentato solo di prendere alcuni italiani,se riesco a beccarli,sonno' va bene lo stesso.
Ho acquistato questo perchè è molto affascinante con la sua linea retro',il musone e i tre assi:non ultimo il prezzo.

Guido.
fantasmak - 14 Ago 2016 05:54 pm
Oggetto:
Very Happy

Appartiene alla serie "Autobus dal mondo" questo Fiat 418 AC/M Menarini del 1975 (ex ACNA di Muggia-TS) riproducente la vettura allo stato attuale restaurata a cura dell'Associazione INBUSClub di Trieste.
fantasmak - 14 Ago 2016 06:00 pm
Oggetto:
Smile felice 3
diablo - 14 Ago 2016 06:45 pm
Oggetto:
Da qualche giorno che ti vedevo sei stato a fare acquisti ... Mr. Green

Fuori scala il disco dei km/h ?? Rolling Eyes
fantasmak - 14 Ago 2016 07:19 pm
Oggetto:
Direi che il disco è un po' grandetto. Very Happy

No Max, essendo la settimana di Ferragosto i negozi dove mi rifornisco di solito, sono chiusi:ne riparliamo a settembre.
Ho fatto solo un piccolo acquisto in baia:dovrebbe arrivare a giorni. Mr. Green

Buon Ferragosto Max.

Guido.
diablo - 14 Ago 2016 07:34 pm
Oggetto:
Grazie anche a te. Wink
fantasmak - 15 Ago 2016 06:53 pm
Oggetto:
Mr. Green

Posatubi Caterpillar C-591.Modello della Joal art.224.
fantasmak - 15 Ago 2016 06:56 pm
Oggetto:
Very Happy

Escavatore Volvo BM 6300 della Joal art.230.
diablo - 15 Ago 2016 08:05 pm
Oggetto:
e da quando hai iniziato con le ruspe. ecc ... forse mi sono perso qualche passaggio ...
fantasmak - 15 Ago 2016 08:59 pm
Oggetto:
Tempo addietro avevo pubblicato in questa sezione (da pag.7) qualche foto di modellini di ruspe,escavatori,camion, ecc. Ora ne ho trovate ancora due, di ruspe, e ho scattato alcune foto, pubblicandole. Very Happy Wink

Guido.
lombricoferoce - 16 Ago 2016 12:37 am
Oggetto:
Belli ti sevono per rivoltare la torba del vaso della tua Dionaea? Very Happy

I cingoli sono ... veri? Shocked



fantasmak - 16 Ago 2016 09:05 am
Oggetto:
La povera dionea è più di là che di qua. Sad Sad

I cingoli sono di plastica gommosa e funzionano perfettamente. Very Happy

Guido.

PS:Guarda che finezza:scrivi dionea in latino.
diablo - 16 Ago 2016 11:12 am
Oggetto:
Per rimuovere la torba vi consiglio la pala della RC4WD ... Mr. Green

http://store.rc4wd.com/112-Scale-Earth-Digger-4200XL-Hydraulic-Excavator-RTR-Version-20_p_1587.html

per l'orticello la ruspa ... Mr. Green

http://store.rc4wd.com/114-Scale-Earth-Mover-870K-Hydraulic-Wheel-Loader_p_3828.html

e per completare il camion ...

http://store.rc4wd.com/114-8x8-Armageddon-Hydraulic-Dump-Truck_p_4673.html

Con l'età ci siamo, una bella seggiola, una griglia e via!


fantasmak - 16 Ago 2016 02:04 pm
Oggetto:
Grazie dei consigli,Max,ma non ho il pollice verde. Laughing Mr. Green

A parte gli scherzi,bellissimi i modelli:certo che in scala 1/12 o 1/14 ce ne sono di particolari da mostrare.Ho visto che sono anche radiocomandati. Shocked Shocked Shocked

Guido.
diablo - 16 Ago 2016 02:17 pm
Oggetto:
Nascono come modelli radiocomandati di altissimo livello destinati a professionisti. Sono completamente in metallo e il sistema idraulico funziona come nella realtà. Hai notato il costo?? Io li ho visti da vicino e sono rimasto senza parole!! Shocked

Della RC4WD ho avuto il fuoristrada Toyota Hilux Chassis Finder II (full optional) con il carrello porta auto ... Razz
fantasmak - 16 Ago 2016 02:30 pm
Oggetto:
Bellissimo il sistema idraulico funzionante come al vero.Penso che i prezzi siano adeguati alla merce in vendita.
Sono radiocomandati,con tutte le parti in movimento come al vero:quello che mi fa più incazzare è il costo di modellini RR in 1/43 statici,in metallo o resina, a 500 e più euro.

Guido.
fantasmak - 10 Set 2016 06:19 pm
Oggetto:
Very Happy

Citroen DS 19 della "Collezione Dinky Toys Classiche" da edicola.Art.24 CP.
lombricoferoce - 11 Set 2016 09:40 pm
Oggetto:
La mia è molto più bella.
diablo - 11 Set 2016 09:51 pm
Oggetto:
La mia ancora di più ...
fantasmak - 11 Set 2016 10:36 pm
Oggetto:
Volete mettere la mia? Mr. Green Very Happy

Guido.
lombricoferoce - 12 Set 2016 05:33 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
Bellissimo il sistema idraulico funzionante come al vero.Penso che i prezzi siano adeguati alla merce in vendita.
Sono radiocomandati,con tutte le parti in movimento come al vero:quello che mi fa più incazzare è il costo di modellini RR in 1/43 statici,in metallo o resina, a 500 e più euro.

Guido.


Non capisco, l'incazzatura, è il mercato; per i modelli del cavallino nero è idem con patate, anche tra gli obsoleti è così, su 10 obsoleti, di normale reperimento, della stessa casa se c'è una Ferrari in mezzo costerà senz'altro di più degli altri 9. E qui dipende da chi compra, se vendono a 500, vuol dire che c'è qualcuno che compra a quel prezzo, lapalissiano direi. Se nessuno comprasse i prezzi calerebbero di colpo sempre che il produttore non ci perda ed allora ... finirebbe la produzione. D'altro canto tu hai scelto una tematica che a prima vista potrebbe sembrare limitata ma che in effetti non lo è per nulla, anzi e poi ora che la Rolls-Royce Motor Cars Limited è sotto il tacco della Bayerische Motoren Werke che sembra fregarsene delle royalty ... tutti si scatenano ... e anche tu ...

.... ma tu paghi Smile felice 3

Sayonara tovarish
fantasmak - 12 Set 2016 06:27 pm
Oggetto:
Franco,sarà anche il mercato,ma su un modellino statico di 15 cm di lunghezza cosa paghi?Lo stampo di resina o metallo bianco sul quale dai un paio di mani di colore ed il montaggio dei vari particolari fotoincisi e/o in fusione.Non è un lavoro semplice,lo so,ma arrivare a quei prezzi mi sembra un po' esagerato.Non per questo in futuro mi asterro' a prenderli.
Se consideri,invece, una locomotiva in H0 in ottone,là c'è il montaggio pezzo per pezzo della carrozzeria tramite saldatura,c'è il motore,le bielle,e tutta la tecnologia elettronica che neccessita al movimento del mezzo,e tutto deve essere perfettamente a punto,altrimenti non si muove niente, ma nei modellini di auto in 1/43 cosa paghi,la rarità di un modello fatto ieri?Boh.

Guido.
diablo - 12 Set 2016 06:51 pm
Oggetto:
Se posso dire la mia ... 300 o 500 euro sono davvero troppi per un modello 1/43 in resina o metallo bianco anche aggiungendo fotoincisioni e torniture varie.

Io la vedo così ... (opinione personale)

- modello Made in Cina : 80/100 euro
- modello Made in Italy : 160/180 euro
- modello Made in Italy artigianale e serie limitata : 200/240 euro

Vi ricordate il mio tenebroso carro funebre Fiat 1400 della Gulp ?? Realizzato solo su ordinazione e pagato solo 200 euro con un lavoro dietro incredibile!!

Trovo assurdo fa pagare un Made in Cina prodotto in 500 pezzi a 140/160 euro e oltre!

Guido, basta fare un semplice confronto con un treno H0 della Trix in metallo che ne costa 400/500 euro ...
fantasmak - 12 Set 2016 07:37 pm
Oggetto:
diablo ha scritto:
Se posso dire la mia ... 300 o 500 euro sono davvero troppi per un modello 1/43 in resina o metallo bianco anche aggiungendo fotoincisioni e torniture varie.





D'accordo con te,Max.

Guido.
lombricoferoce - 13 Set 2016 11:00 am
Oggetto:
Ovviamente concordo con voi, la mia idea è questa se uno dà da mangiare ai piccioni si troverà pieno di piccioni, se smette i piccioni a poco a poco si diraderanno fino a sparire. E questo pure viceversa, se uno non ha piccioni da nutrire dopo un po’ si dedica alla filatelia ….

Questi che vendono a prezzoni evidentemente trovano i piccioni ….
diablo - 13 Set 2016 12:08 pm
Oggetto:
Allora è solo una questione di "piccioni" ... Mr. Green
E_656 - 13 Set 2016 09:57 pm
Oggetto:
Ma soprattutto di "piccioli"!
fantasmak - 24 Set 2016 06:33 pm
Oggetto:
Wink

Fiat 600 D della "Collezione Dinky Toys Classiche",art.520.
lombricoferoce - 25 Set 2016 07:28 pm
Oggetto:
No, ora che vedo da vicino ... non mi piace affatto, rispetto all'originale ha la verniciatura troppo coprente, non so se mi spiego ... non ridere, sembra finto e pure la verniciatura dei paraurti è un pugno nell'occhio, non so se destro o sinistro ma appena lo decido ti saprò dire via email. I fari, la mascherina ... ecco è tutto troppo "perfetto" .... sembra un ridipinto ....


Rolling Eyes
fantasmak - 25 Set 2016 07:48 pm
Oggetto:
Ma secondo te gli stampi sono originali o fatti nuovi? Perchè mi sembra e sottolineo "sembra",ma posso sbagliarmi, che la scocca sia uguale all'originale.

Difficile che gli stampi originali siano arrivati sino ad oggi.Boh.

Guido.
lombricoferoce - 25 Set 2016 07:52 pm
Oggetto:
Rolling Eyes Lo ignoro, mi sembrerebbe più logico che siano stampi ricavati .... ma come ho detto non lo so.
fantasmak - 25 Set 2016 07:59 pm
Oggetto:
lombricoferoce ha scritto:
I fari, la mascherina ... ecco è tutto troppo "perfetto" .... sembra un ridipinto ....




Forse anche i Dinky originali quando erano nuovi sembravano troppo perfetti:oggi siamo abituati a vederli cinquantenni o sessantenni con qualche acciacco,ma quando erano giovani......... Mr. Green Mr. Green

Guido.
lombricoferoce - 25 Set 2016 08:08 pm
Oggetto:
No, la verniciatura è diversa. La mia 600 "francese" è intonsa nonostante i suoi svariati lustri ... e non dirmi che con gli anni la verniciatura si assotiglia ....
La tecnica è diversa e si vede ... se vuoi la porto in museo e le mettiamo vicine ... ma non dirmi di si perchè non ne ho voglia.


fantasmak - 25 Set 2016 08:27 pm
Oggetto:
Tira via quella roba

Guido.
E_656 - 27 Set 2016 09:11 pm
Oggetto:
E' vero, nel modellino "cinese" la verniciatura è "caramellosa". Ma tant'è.
Non so se l'ho letto qui nel forum, ma se non ricordo male gli stampi originali Dinky andarono persi o danneggiati a causa di un'alluvione o incendio... Comunque un evento che si rivelò catastrofico.
Probabile che me lo sia sognato, in tal caso chiedo pietà! Embarassed
fantasmak - 15 Ott 2016 06:13 pm
Oggetto:
Mr. Green

Volkswagen Maggiolino, terza uscita della "Collezione Dinky Toys Classiche",art.181.
lombricoferoce - 16 Ott 2016 02:10 am
Oggetto:
Boh! Rolling Eyes
lombricoferoce - 16 Ott 2016 02:12 am
Oggetto:
E_656 ha scritto:
E' vero, nel modellino "cinese" la verniciatura è "caramellosa". Ma tant'è.
Non so se l'ho letto qui nel forum, ma se non ricordo male gli stampi originali Dinky andarono persi o danneggiati a causa di un'alluvione o incendio... Comunque un evento che si rivelò catastrofico.
Probabile che me lo sia sognato, in tal caso chiedo pietà! Embarassed



La Spot-On andò a fuoco ... poi non so se pure la Dinky ma non l'ho mai sentito Shocked ma il 10 marzo del '69, un incendio distrusse la fabbrica delle Corgi Classics a Swansea, distruggendo le attrezzature, il magazzino, le proposte di nuovi modelli ecc ...

Bye
diablo - 16 Ott 2016 03:26 am
Oggetto:
lombricoferoce ha scritto:
Boh! Rolling Eyes


Di poche parole ...
fantasmak - 24 Ott 2016 07:00 pm
Oggetto:
Very Happy

Quarta uscita della "Collezione Dinky Toys Classiche": Morris Mini Traveller, art.197.Il modellino è provvisto di vetrini,sospensioni e arredamento interno.
diablo - 24 Ott 2016 07:37 pm
Oggetto:
Giusto per fare un confronto ...

.....................................................................................................
fantasmak - 24 Ott 2016 08:37 pm
Oggetto:
La vernice,come dice giustamente Lombrix,è più spessa sul modello cinese,comprendo in parte i particolari della carrozzeria.La cinese ha anche un assetto più alto,anche questo notato da Franco,ma per il resto mi sembra abbastanza ben fatta. Wink Mr. Green

Guido.
diablo - 24 Ott 2016 08:53 pm
Oggetto:
avevo notato la vernice e l'assetto alto in modo particolare sull'anteriore ...

Quindi Lombrix ha ragione in pieno a dire che ... Mr. Green sai come si pavoneggia
fantasmak - 24 Ott 2016 09:03 pm
Oggetto:
Aumenterà di un paio di chili. Mr. Green Mr. Green

Guido.
fantasmak - 09 Nov 2016 03:05 pm
Oggetto:
Smile felice

Fiat 626 RNL del 1948.
fantasmak - 09 Nov 2016 03:06 pm
Oggetto:
Mr. Green
E_656 - 09 Nov 2016 04:42 pm
Oggetto:
Questo è veramente bello!
Meno male che non hanno proposto una collezione di bus italiani, altrimenti avrei dovuto assolutamente farla.
fantasmak - 09 Nov 2016 04:52 pm
Oggetto:
Sì,è veramente bello, come del resto anche gli altri, con le scalette ed il portabagagli sul tetto abbastanza fini. Wink

Guido.
diablo - 10 Nov 2016 01:03 am
Oggetto:
Niente male ... prezzo? Mr. Green


fantasmak - 10 Nov 2016 08:40 am
Oggetto:
19.99 euro.

Guido.
fantasmak - 22 Nov 2016 05:17 pm
Oggetto:
Smile felice 3

Jaguar XK 120 Coupè, sesta uscita della "Collezione Dinky Toys Classiche", art.157.
lombricoferoce - 22 Nov 2016 06:02 pm
Oggetto:
Boh! un'oliva della Dinky?
fantasmak - 22 Nov 2016 06:18 pm
Oggetto:
Sì, di Cerignola Mr. Green Mr. Green

Perplesso?

Guido.
lombricoferoce - 23 Nov 2016 08:39 am
Oggetto:
Perplesso? Poco convinto, molto poco convinto, i Dan Toys sono decisamente meglio come copie.E non dire che fanno solo camion.
Ecco, collezionarli tutti , avendo posto mi piacerebbe. Assai:D

Passo e chiudo perché ho rogne
fantasmak - 23 Nov 2016 08:56 am
Oggetto:
Mi sembra di non aver mai detto che fanno solo camion, ma anche camion.

Guido.
brown - 23 Nov 2016 06:05 pm
Oggetto:
fantastico il pullman! e costa pochissimo!
la XK120 comunque è un'oliva già snocciolata Very Happy
dentro non c'è niente Laughing
fantasmak - 23 Nov 2016 07:29 pm
Oggetto:
Roberto, questi sono i pullman che piacciono a me:quelli degli anni 40/50.Ancora meglio quelli con il musone:sarebbe bello se la collezione ne prevedesse qualcuno. Very Happy

Potremmo farne un'ascolana? Mr. Green Mr. Green

Guido.
lombricoferoce - 23 Nov 2016 10:45 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
Mi sembra di non aver mai detto che fanno solo camion, ma anche camion.

Guido.

fantasmak - 24 Dic 2016 06:08 pm
Oggetto:
Mr. Green Mr. Green

Ottava uscita della "Collezione Dinky Toys Classiche":Triumph TR2 Sports,art.111.
fantasmak - 17 Apr 2017 06:07 pm
Oggetto:


Lancia Esatau P. Bianchi & C. del 1953,decima uscita della serie "Autobus dal mondo".
fantasmak - 17 Apr 2017 06:08 pm
Oggetto:
Very Happy
E_656 - 17 Apr 2017 09:36 pm
Oggetto:
Bello anche questo bus!
Curiosa la doppia mascherina anteriore.
Il triangolo giallo non era per gli autocarri con rimorchio?
fantasmak - 17 Apr 2017 10:55 pm
Oggetto:
Sì Giuseppe,e non penso che questa corriera avesse anche un rimorchio, che comunque se non lo trainava,doveva avere il triangolino abbassato.Pero' ho visto una foto della nostra col triangolino alzato senza trainare niente.

Un bel modello ricco di cromature come si usava allora:unico neo è l'antenna,che più di un'antenna è un manico di scopa.Per il resto è un ottimo compromesso qualità/prezzo. Wink

Guido.
fantasmak - 09 Mag 2017 06:24 pm
Oggetto:
Laughing

Ferrari 330 P4 della Mebetoys art. A27 del 1968, un po' rimaneggiata.
E_656 - 09 Mag 2017 06:26 pm
Oggetto:
Sarà rimaneggiata, ma con scatola e poi è una Ferrari! Bravo Guido!
fantasmak - 09 Mag 2017 06:52 pm
Oggetto:
Non so perchè l'ho comperata:perchè già allora...........anzi moooolti anni prima. Mr. Green Mr. Green

Guido.
E_656 - 09 Mag 2017 06:53 pm
Oggetto:
La giumenta di Stoccarda, ti ha già perdonato la "scappatella"! Very Happy
fantasmak - 09 Mag 2017 07:02 pm
Oggetto:
Lo spero. Very Happy Very Happy

Guido.
lombricoferoce - 10 Mag 2017 10:56 am
Oggetto:
a parte i peccati di gioventù, la targa prova era nera, non so da dove hai recuperato le foto con la targa a sfondo bianco .... ora mi è venuto in testa e ho controllato ...



..... la P4 poteva avere due diverse targhe: "PROVA 823" e "PROVA 1516", il modello con la scatola marrone dovrebbe essere targato "PROVA 1516".

Era una particolarità della Mebetoys fare crescere progressivamente il numero di targa a seconda dell'evoluzione del modello, cosa che dovrebbe essere utile per la classificazione.

La tua scatola non è la prima versione ma la seconda, la prima era verdina e la Ferrari aveva la targa " PROVA 823". La terza versione della scatola di cartone era blu chiaro, poi arrivò la plastica. Almeno così scrive Aessemodel.

Che lo Zabaglione sia con te Smile felice
fantasmak - 10 Mag 2017 02:45 pm
Oggetto:
Lo so Franco che la targa non è come l'aveva il modellino,cioè nera,ma come ti ho spiegato stamani volevo solo montare il modello e non lasciarlo a marcire in un cassetto, senza guardare tanto la vettura vera né quella in 1/43:avevo una targa bianca e ho messo quella,piuttosto di niente.Oltretutto la P4 aveva i numeri della targa bianchi stampati direttamente sulla carrozzeria,almeno dalle foto che ho visto. Mr. Green Mr. Green Mr. Green

Guido.
lombricoferoce - 10 Mag 2017 08:04 pm
Oggetto:
Chiedere è lecito, facoltativo rispondere
fantasmak - 28 Mag 2017 05:28 pm
Oggetto:
Smile felice

Saurer 4LC del 1949,quinta uscita della serie "Autobus dal mondo".
fantasmak - 23 Giu 2017 06:34 pm
Oggetto:


Ventesima uscita della "Collezione Dinky Toys Classiche": Packard Eight Sedan,art.39A.

Il modellino è privo di arredamento interno,volante e vetrini.
brown - 24 Giu 2017 04:06 pm
Oggetto:
Fascinosissimi gli autobus, molto ben fatti
La Packard (forse sarà perchè io sono molto goloso) ma mi ricorda
molto il cioccolato al latte Very Happy Mr. Green
fantasmak - 24 Giu 2017 05:08 pm
Oggetto:
In effetti,Roberto, il colore è simile:sicuramente in uno diverso sarebbe stata più elegante. Wink

Guido.
fantasmak - 17 Ago 2017 06:27 pm
Oggetto:
Smile felice

Fiat 309/1 SDM Menarini del 1966 appartenente alla collezione "Autobus dal mondo" , ventitreesima uscita.
E_656 - 17 Ago 2017 11:31 pm
Oggetto:
Quanti viaggi sul Menarini da piccolo!
fantasmak - 18 Ago 2017 03:23 pm
Oggetto:
Io li ricordo benissimo,ma sono andato pochissime volte a bordo:per andare al centro prendevo il filobus.Avevamo ben 11 linee.Che bei ricordi. Crying or Very sad Crying or Very sad

Guido.
fantasmak - 23 Set 2017 05:55 pm
Oggetto:
Smile felice 2

Fiat 1200 Granluce, nona uscita della "Collezione Dinky Toys Classiche", art.531.

Il modellino è provvisto di vetrini, ma privo degli arredamenti interni.
fantasmak - 23 Set 2017 06:12 pm
Oggetto:
Smile felice 2

Quattordicesima uscita della "Collezione Dinky Toys Classiche": Fiat 1800 Familiare, art.548.

Il modellino è dotato di vetrini, arredamento interno ed ha le ruote sterzanti.
E_656 - 23 Set 2017 09:39 pm
Oggetto:
Che dire, le belle auto di una volta, quando le "Familiari" non erano di moda ed invece erano avanti di 50 anni! Very Happy

PS: secondo me se le chiamavano da subito "station wagon" spopolavano! Mr. Green
fantasmak - 23 Set 2017 10:39 pm
Oggetto:
E_656 ha scritto:


PS: secondo me se le chiamavano da subito "station wagon" spopolavano! Mr. Green


Probabilmente sì.

Guido.
ferrarista56 - 24 Set 2017 11:36 am
Oggetto:
Ciaoe buona giornata, gradevole versione vintage e buona riproduzione..thanks and bye bye......



fantasmak - 24 Set 2017 11:50 am
Oggetto:
Grazie Luigi.Lo so, non sono originali, ma a vederle così ben riprodotte, con la loro scatolina gialla, non ho saputo dire di no! Mr. Green Mr. Green Mr. Green

Arriveranno altre.

Guido.
E_656 - 24 Set 2017 03:21 pm
Oggetto:
Come darti torto! Very Happy
fantasmak - 24 Set 2017 04:20 pm
Oggetto:
Grazie per la comprensione. Mr. Green Mr. Green

Guido.
fantasmak - 27 Set 2017 06:22 pm
Oggetto:


E neanche a questo non sono stato capace a dire di no!

Dinky Toys Atlas Foden Diesel 8-Wheel Wagon, art.901.

Ripeto non saranno originali, ma sono bellissimi, almeno per me che ho sempre amato i camion. Conto di prenderne una decina, poi si vedrà.
fantasmak - 27 Set 2017 06:34 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas Berliet GLM 10 Benne Carrières, art.34A.
E_656 - 27 Set 2017 07:04 pm
Oggetto:
Scusa Guido, fan parte di una raccolta da edicola o li hai presi su eBay/altro?

Mi piacciono... Per questo lo chiedo! Mr. Green
fantasmak - 27 Set 2017 07:30 pm
Oggetto:
Ciao Giuseppe, li ho presi su eBay ad ottimi prezzi.

Piacciono anche a te,eh?

Guido.
fantasmak - 11 Ott 2017 05:57 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Berliet GBO Petrolier Saharien.Art.888.
diablo - 11 Ott 2017 07:31 pm
Oggetto:
Questo piace molto di più dei precedenti!!


fantasmak - 11 Ott 2017 07:38 pm
Oggetto:
A me piacciono tutti:ho intenzione di prenderne una ventina di camion Dinky Toys (Atlas).
Sono praticamente uguali agli originali (anche se non sono fabbricati in Francia o Inghilterra), ma costano molto poco. Wink

Guido.

PS: Max, ci sei a Padova?
diablo - 11 Ott 2017 10:01 pm
Oggetto:
No, non credo, ma decido all'ultimo momento. Nel caso ti telefono. Wink
E_656 - 11 Ott 2017 10:26 pm
Oggetto:
Bello anche questo super dromedario delle dune!
fantasmak - 11 Ott 2017 11:13 pm
Oggetto:
diablo ha scritto:
No, non credo, ma decido all'ultimo momento. Nel caso ti telefono. Wink


Ok. Wink

Guido.
fantasmak - 11 Ott 2017 11:15 pm
Oggetto:
E_656 ha scritto:
Bello anche questo super dromedario delle dune!


In effetti è molto bello e possente, stile americano, come i camion che piacciono a me. Mr. Green Mr. Green

Guido.
fantasmak - 20 Ott 2017 06:04 pm
Oggetto:
Shocked Shocked

Dinky Toys Atlas,Leyland Octopus Tanker Esso.Art.943.
E_656 - 20 Ott 2017 06:36 pm
Oggetto:
Proprio bello il "polipo", l'ho ancora nella lista dei desideri Dinky!
fantasmak - 20 Ott 2017 07:27 pm
Oggetto:
Danke Giuseppe. Wink

Guido.
fantasmak - 23 Ott 2017 06:06 pm
Oggetto:
Smile

Dinky Toys Atlas, Berliet GBO. Art.572.

Telaio e cabina in metallo, cassone in plastica (peccato, ma anche l'originale era costruito nello stesso materiale).

Al vero il camion aveva sei ruote motrici (magari anche dieci), ed era mosso da un motore Berliet Diesel a 6 cilindri con una cilindrata di 14.780 cc. a 1.800 giri/min. e una potenza di 320 cv. SAE, velocità max:50 km/h.
diablo - 23 Ott 2017 09:58 pm
Oggetto:
Carenza di novità RR ? Mr. Green

Chissà che ne pensa il lombrico di queste uscite ... Mr. Green
E_656 - 23 Ott 2017 10:17 pm
Oggetto:
Già... E' vero: Guido, sei in astinenza da RR e ti getti sui "camions" d'Oltralpe!
Mi ricorda quegli autocarri da spiaggia da riempire di sabbia per improbabili e fantasiosi cantieri.
fantasmak - 24 Ott 2017 09:13 am
Oggetto:
Di RR ne devono uscire parecchie, ma per adesso il mio fornitore ne è sprovvisto, a parte un paio che mi aspettano in negozio, ma che andro' a prenderle quando il numero sarà più consistente.

Per quanto riguarda i camion Dinky, mi sono sempre piaciuti fin da quando ero bambino, ma gli originali hanno prezzi abbastanza alti, e raccogliendo anche RR mi prosciugherebbero il portafogli in un amen.
Così ho deciso di collezionare le copie prodotte dall'Atlas e dalla Dan Toys, che sono delle riproduzioni perfette o quasi, solo la vernice è più lucida rispetto agli originali. Wink Ma costano moooolto meno.

Il modello qua sopra, prodotto nel 1969 (l'originale), è l'esempio del decadimento della qualità avvenuta nei primi anni '70: colori sgargianti, molti particolari in plastica e di seguito le famigerate "ruote veloci".

Guido.

PS:Ho inviato al lombrico le foto dei camion, e li ha trovati molto belli.
fantasmak - 19 Nov 2017 07:18 pm
Oggetto:
Smile felice

Dinky Toys Atlas, Guy " Warrior" Flat Truck. Art. 432.
lombricoferoce - 19 Nov 2017 07:54 pm
Oggetto:
Sehr Schön
fantasmak - 19 Nov 2017 08:10 pm
Oggetto:
Danke. Wink Mr. Green

Guido.
E_656 - 19 Nov 2017 08:20 pm
Oggetto:
Wunderbar!
fantasmak - 19 Nov 2017 08:53 pm
Oggetto:
Ridanke. Mr. Green Mr. Green

Guido.
lombricoferoce - 20 Nov 2017 09:48 am
Oggetto:
diablo ha scritto:
Carenza di novità RR ? Mr. Green

Chissà che ne pensa il lombrico di queste uscite ... Mr. Green



Penso che sono molto belli e ben fatti e meriterebbero "una raccolta" tutta per loro ma pur avendo le bave non me lo posso permettere per questioni di spazio e poi c'è un qualcosa dentro di me che me li fa rifiutare ... ma la tentazione è molto, molto forte.

Quindi preferisco spendere un " po' " di più ma avere un pezzo originale possibilmente in buono stato.

Comunque ribadisco, se avessi spazio e pure soldi da buttare, farei una collezione a parte perché giudico questi camion molto ben fatti, in tutti i sensi, dipinti decisamente meglio delle autovetture che secondo me hanno uno strato di vernice decisamente troppo spesso.

Mi godrò le foto del buon fantasmak, munito di bavaglino, ovviamente. Embarassed


In merito alla carenza di RR ... sono stato informato da fonti segrete ma sicure che c'è stata una spedizione recente per un furtivo rifornimento "di roba". Smile felice 3

Aspettiamo le foto. Shocked
E_656 - 20 Nov 2017 10:13 am
Oggetto:
lombricoferoce ha scritto:

In merito alla carenza di RR ... sono stato informato da fonti segrete ma sicure che c'è stata una spedizione recente per un furtivo rifornimento "di roba". Smile felice 3



Legalizziamo l'uso (e l'abuso) di RR e Bentley! Smile felice 3
fantasmak - 20 Nov 2017 02:13 pm
Oggetto:
E' quello che intendo fare: una raccolta non molto importante, solo di camion ed eventualmente furgoni, di produzione Dan Toys ed Atlas. Mr. Green Wink

Ad oggi ne aspetto ancora cinque, ma ne devo ordinare altri tre.

Guido.
Marco_Beta - 20 Nov 2017 03:47 pm
Oggetto:
Ciao ragazzi, io mi sento abbastanza vicino alla corrente di pensiero esposta da Franco, circa il preferire gli originali, ma... certo che la fotina del Guy Varrior Flat Truck con sopra la Jaguar è in grado di far vacillare anche il più praticante dei puristi. Forse l'errore che commetto è nel considerare questi bei modellini copie non originali e non fine a se stessi, cioè mi ripeto: delle belle miniature e basta.
fantasmak - 20 Nov 2017 06:30 pm
Oggetto:
Anch'io preferisco gli originali, sono nato con quelli, ma per avere qualche camion di quelli giusti e con scatola, bisogna tirar fuori qualche centinaio di euro. Se collezionassi solamenti quelli, ok, si potrebbe fare, ma visto che la mia principale mania sono le RR, già quelle mi assottigliano non poco il portafogli. E allora mi son detto: "perchè non scendere ad un compromesso e comperare quelle belle copie che costano moooolto di meno?" Lo so non avranno sul fondino la scritta "MECCANO" e sicuramente non avranno il fascino degli originali, ci mancherebbe, ma riproducono fedelmente quelli "veri".
Nella sua infinita saggezza, ha ragione il Lombrico: fare una collezione a parte dedicata a questi modellini.

Guido.
fantasmak - 22 Nov 2017 06:06 pm
Oggetto:
Shocked

Dinky Toys Atlas, Guy Warrior van Heinz. Art. 920.
E_656 - 22 Nov 2017 06:11 pm
Oggetto:
Guido, questi camion sono, come dire... Provocanti!
Meno male che riesco a trattenermi dall'acquisto!
Razz
fantasmak - 22 Nov 2017 06:14 pm
Oggetto:
Sono veramente ben fatti e non costano un patrimonio. Mr. Green

Guido.
lombricoferoce - 23 Nov 2017 12:22 pm
Oggetto:
Uff Rolling Eyes ...

Mah. Embarassed


Di una cosa sono convinto, il giorno che dovessero concludere la la produzione andranno su di prezzo di brutto.


Marco_Beta - 23 Nov 2017 12:26 pm
Oggetto:
Hai ragione Giuseppe, quest'ultimo é particolarmente provocante, proprio bello e sembra verniciato in modo impeccabile.

fantasmak - 23 Nov 2017 12:48 pm
Oggetto:
lombricoferoce ha scritto:



Di una cosa sono convinto, il giorno che dovessero concludere la la produzione andranno su di prezzo di brutto.



Questo l'ho pensato anch'io.

Guido.
lombricoferoce - 23 Nov 2017 02:30 pm
Oggetto:
Ma prima io. Molto prima, talmente prima da non saperti dire quando.
fantasmak - 23 Nov 2017 02:38 pm
Oggetto:
Hai testimoni? Mr. Green Mr. Green Mr. Green

Guido.
lombricoferoce - 23 Nov 2017 03:13 pm
Oggetto:
Quanti ne vuoi, è da ieri che sto buttando giù un breve elenco ......


A parte questo, da dove si evince chiaramente la tua mancanza di motivazioni alle quali sono ahimè abituato ma non immunizzato, ti sei ben guardato di pubblicare qualcosa in merito ai libri riguardanti treni e trenini, eh?

Bene sono stufo, passo e chiudo, ciao Very Happy
fantasmak - 23 Nov 2017 05:13 pm
Oggetto:
Con calma faremo tutto, Franz. Wink Mr. Green

Guido.
fantasmak - 23 Nov 2017 05:19 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Leyland Octopus Flat Truck.Art. 935.
diablo - 23 Nov 2017 06:14 pm
Oggetto:
Questo Leyland Octopus Flat Truck.Art. 935 piace molto (opinione personale)


fantasmak - 23 Nov 2017 06:31 pm
Oggetto:
E' molto bello,Max. Very Happy Wink

Guido.
E_656 - 23 Nov 2017 08:34 pm
Oggetto:
Nella lista dei desideri da una vita... Come l'Ecurie Ecosse, che son riuscito a trovare, per cui non dispero!
Marco_Beta - 23 Nov 2017 08:54 pm
Oggetto:
Guido scrissi che preferisco gli originali ma inizio a pensare di aver pensato da estremista e oggi aggiungo superficiale, questa che stai facendo é una raccolta di tutto rispetto, l'errore che ho commesso é nel concetto: si tratta di una celebrazione del passato e non di una riedizione solo commerciale.
Belli belli e....belli.
fantasmak - 23 Nov 2017 09:17 pm
Oggetto:
Esatto Marco, è questo il nesso del discorso. Chiaramente è anche un fattore commerciale, ma non solo.E' proprio una trasposizione del passato ai giorni nostri. Questi modellini mi hanno fatto tornare indietro di anni, e mi vedo bambino sognare davanti ad un catalogo illustrato con accativanti disegni, di possedere i vari "autini" riportati.
Dopo tanti anni ho la possibilità di possedere quei modellini ( anche se non originali, ma per me sono quelli), e non è poco. Very Happy

Guido.
E_656 - 23 Nov 2017 09:24 pm
Oggetto:
E' la medesima cosa che ho pensato: vederli ora è come vederli 50 anni fa appena usciti dalla scatola, pronti ad affrontare le mille avventure che solo un bambino può immaginare...
E osservarli così mi fa proprio immaginare quanto siano stati desiderati allora!
fantasmak - 23 Nov 2017 09:36 pm
Oggetto:
Parole sante, Giuseppe.

Il solo fatto di vedere le scatole una sopra l'altra dove le ho deposte, mi fa venire in mente una cartoleria, Franco sa quale, dove vendevano i Dinky e altri modellini.
Si entrava, si girava a destra e in fondo c'era una vetrina con tutti i modellini inscatolati e ben stivati con il numero impresso sulla scatola in bella evidenza per una ricerca veloce. Bei tempi.

Guido.
lombricoferoce - 24 Nov 2017 07:43 am
Oggetto:
Non li compro ugualmente. E' una congiura? Capperi se non belli.
E_656 - 24 Nov 2017 09:21 am
Oggetto:
Franco... Io sto cedendo... Atlas, il "Lato Oscuro" dei Dinky mi sta chiamando.
E la Forza in me si affievolisce... Very Happy
fantasmak - 24 Nov 2017 03:20 pm
Oggetto:
Giuseppe, non senti una vocina che dice."Lasciati andare, Giuseppe, ascolta il tuo cuore"? Mr. Green Mr. Green Mr. Green

Guido.
fantasmak - 24 Nov 2017 05:28 pm
Oggetto:
Smile felice

Arrivato oggi:

Dinky Toys Atlas, Bedford 10 CWT Van. Art. 482.
lombricoferoce - 25 Nov 2017 07:26 am
Oggetto:
Troppo bello ma no compro Embarassed
lombricoferoce - 25 Nov 2017 07:37 am
Oggetto:
E_656 ha scritto:
Franco... Io sto cedendo... Atlas, il "Lato Oscuro" dei Dinky mi sta chiamando.
E la Forza in me si affievolisce... Very Happy



Se hai spazio .... cedi! Son troppo belli. Hai la mia dispensa ufficiale .... cedi ... cedi .... e cedi ... no?!

Uff .... Non posso. Io non posso. Ho altro per la zucca in questi giorni e spazio zero. Ma son magnifici ... magici. Uff ... che palle. No .... non posso. Mi spezzo ma non mi piego.
fantasmak - 25 Nov 2017 03:43 pm
Oggetto:
Cedete, cedete, cedete, cedete, cedete, cedete......... Mr. Green Mr. Green Mr. Green Mr. Green C'è un diavolaccio che vi tenta.

Guido. Twisted Evil
lombricoferoce - 25 Nov 2017 05:44 pm
Oggetto:
No mai! Santo mi devono fare, santo
fantasmak - 25 Nov 2017 05:48 pm
Oggetto:
Mr. Green Mr. Green

Guido.
E_656 - 25 Nov 2017 08:39 pm
Oggetto:
Lo spirito è forte, ma il die-cast lo è di più! Wink
Ne vorrei prendere un paio, ma da due giorni un venditore non risponde alle mie sollecitazioni sulla spedizione combinata...
Per cui il destino è nelle sue mani!
fantasmak - 25 Nov 2017 08:44 pm
Oggetto:
Sta scricchiolando qualcosa? Mr. Green

Guido.
fantasmak - 07 Dic 2017 04:51 pm
Oggetto:
Mr. Green Mr. Green

Dan Toys, Leyland Car Carrier, art.229 corrispondente al 989 della Dinky Toys.
lombricoferoce - 07 Dic 2017 04:57 pm
Oggetto:
Bel pezzo se originale MB è il più costoso tra le bisarche.

Non offenderti ma le due Rolls messe là non mi fanno ululare. Incombono sul camion Rolling Eyes

Hai finito il rullino?


Comunque bello ma non lo compro
E_656 - 07 Dic 2017 04:57 pm
Oggetto:
La tua qual è? La bicolore o l'argentea?

Bella la bisarca!
fantasmak - 07 Dic 2017 05:09 pm
Oggetto:
lombricoferoce ha scritto:
Bel pezzo se originale MB è il più costoso tra le bisarche.

Non offenderti ma le due Rolls messe là non mi fanno ululare. Incombono sul camion Rolling Eyes

Hai finito il rullino?


Comunque bello ma non lo compro


Lo so che sono in un'altra scala, ma le ho messe lo stesso. Smile felice 3

Guido.
fantasmak - 07 Dic 2017 05:10 pm
Oggetto:
E_656 ha scritto:
La tua qual è? La bicolore o l'argentea?

Bella la bisarca!


La bicolore, naturalmente, io ho un debole per le Silver Wraith. Wink

Guido.
fantasmak - 07 Dic 2017 05:24 pm
Oggetto:
Shocked Shocked
lombricoferoce - 07 Dic 2017 11:22 pm
Oggetto:
Belle foto ma non entro in merito su quello che ci hai messo sopra, solo perché sono una signora.

Mi sembrava qualcosa di strano, il mio me lo ricordavo diverso, non hanno rispettato i colori. Chissà perché, forse per sottolineare che è una copia, se caso mai ci fossero dubbi?
E le scritte ... sembrano totalmente diverse come caratteri, che ne pensi?

Boh. Notte
fantasmak - 08 Dic 2017 08:39 am
Oggetto:
Le RR le stanno portando ad un raduno, e visto che c'è tanta strada da fare, meglio metterle su una bisarca. Mr. Green Mr. Green Mr. Green

Le scritte hanno i caratteri diversi, è evidente.

Per i colori, la situazione è più nebulosa, perchè le foto non rendono giustizia al soggetto fotografato: la foto puo' essere sovra o sottoesposta tanto che i colori diventano più chiari o più scuri. Bisognerebbe vedere i modelli dal vero. Se vai sulla Rete, potrai vedere più foto dello stesso modello con colori dalle diverse tonalità.

Guido.
lombricoferoce - 08 Dic 2017 11:08 am
Oggetto:
Come sai ne posseggo una e le rampe sono azzurre, non entro in merito alla gradazione, sono d'accordo su quello che dici anche se di foto non capisco un accidente ma azzurro è azzurro e grigio scuro è grigio scuro. Indipendentemente dalle tue foto, se guardi la rampa, di che colore è? Grigia o azzurra?

Rolling Eyes

Ti ricordo che le Rolls non hanno bisogno della badante quando vanno ai raduni, ti ricordi Portorose? Parlo del Rolls Royce Alpine Trial, vetture di cento anni o giù di lì,sono arrivate senza problemi da tutta Europa percorrendo in tutto, circa 2.900 chilometri .

Così offendi la categoria.
fantasmak - 08 Dic 2017 12:30 pm
Oggetto:
Non per le RR, ma per chi le guida. Wink Mr. Green

La rampa è in azzurro.

Guido.
Marco_Beta - 08 Dic 2017 03:48 pm
Oggetto:
La bisarca é probabilmente il mio camion preferito tra tutti quelli che hai postato Guido, questa é veramente gradevole.
Mi son sempre piaciuti i camion e la bisarca era sin da bambino il mio allestimento preferito perché la potevo farcire con i miei modellini di auto che più mi piacevano...vero Guido!!??
Per quanto riguarda il colore delle rampe la cosa migliore sarebbe vedere i due modelli affiancati nella stessa foto (sono un genio vero!?), l'esposizione e l'ambiente in cui si trova il soggetto fotografato possono veramente far sembrare la colorazione differente, anche io ci capisco poco di fotografia ma se per esempio date uno sguardo al topic del mio ultimo restauro, nelle prime pagine ci sono tre foto vicine di Dauphine Joustra trovate in rete, il colore prodotto per quella versione fu soltanto uno ma nelle foto possono sembrare due tonalità di grigio differente e una quasi di azzurro.
Comunque:
E_656 - 08 Dic 2017 04:34 pm
Oggetto:
Alle variabili aggiungi il settaggio in Kelvin della tonalità del monitor, quelli della ripresa fotografica, non ultima la quantità di coni e bastoncelli presenti individualmente nella retina... Ed il gioco è fatto! Laughing
Ciò non toglie che mi piace, eccome!
fantasmak - 08 Dic 2017 05:21 pm
Oggetto:
Grazie ragazzi: è un bel modellone, molto pesante e massiccio.Una goduria. Cool Cool

Guido.
fantasmak - 08 Dic 2017 05:29 pm
Oggetto:


La foto sotto l'ho fatto con il flash, e si vede chiaramente che la rampa è di color azzurro.

Il flash non lo uso spesso, anzi, perchè non dà profondità alle immagini.

Guido.
fantasmak - 08 Dic 2017 05:35 pm
Oggetto:


Dan Toys, Guy 4 ton. Lorry, art. 245 corrispondente al 511 della Dinky Toys.
E_656 - 08 Dic 2017 05:47 pm
Oggetto:
Eh va beh! Un colpo dopo l'altro!
Ed io che ho ceduto, sto ancora aspettando l'arrivo di due modelli... Soffrendo!
fantasmak - 08 Dic 2017 05:57 pm
Oggetto:
Io ne aspetto cinque, e domani ne ordino altri due. Shocked Shocked

Guido.
lombricoferoce - 08 Dic 2017 09:56 pm
Oggetto:
Sono diventati come una droga eh? Anche i Da Toys sono belli, vorrei u tuo parere tra Atlas e Dan.

Comunque no compro.

Assai belli pure questi,
fantasmak - 08 Dic 2017 11:22 pm
Oggetto:
Franz, ricordi quante volte ti ho parlato che avevo intenzione di iniziare una collezione di camion Dinky? I prezzi pero'........e allora via con gli Atlas e Dan.
Ora sono partito in quarta (bruciando la frizione Mr. Green ) comperando quelli che più mi piacciono, in seguito abbassero' il ritmo degli acquisti, quando mi saro' accaparrato quelli più interessanti.

La differenza tra Dan e Atlas, secondo me, è che i primi hanno la coloritura più opaca, mentre gli Atlas hanno delle scatole bellissime. Altre differenze non le vedo. Sono tutti e due fatti molto bene.

Guido.
fantasmak - 08 Dic 2017 11:25 pm
Oggetto:
E_656 ha scritto:
Eh va beh! Un colpo dopo l'altro!
Ed io che ho ceduto, sto ancora aspettando l'arrivo di due modelli... Soffrendo!


Giuseppe, ma hai comperato anche tu gli Atlas? Shocked Shocked Shocked Hai ceduto? Appena adesso ho realizzato!

Guido. Wink
E_656 - 08 Dic 2017 11:49 pm
Oggetto:
Sì, ho ceduto! Due Atlas dalla Gran Brexit... Arriveranno!
fantasmak - 09 Dic 2017 08:19 am
Oggetto:
Fatto bene, Giuseppe.

Guido.
lombricoferoce - 09 Dic 2017 01:33 pm
Oggetto:
@Guido: lo so lo so, ma stuzzicarti non ha prezzo. Very Happy
fantasmak - 27 Dic 2017 06:18 pm
Oggetto:
Shocked Shocked

Arrivato oggi:

Dinky Toys Atlas, Berliet "GAK", art. 585.
lombricoferoce - 27 Dic 2017 06:38 pm
Oggetto:
E daje! hai cambiato mestiere? Sei diventato un PT? Un Pensionato-Tentatore?

Bellissimo, mi fa venire l'acquolina in bocca .... ma non cedo. Non cedo e non cedo. Non cedo.



Non cedo!
E_656 - 27 Dic 2017 06:39 pm
Oggetto:
Tanto ormai ho ceduto... Me ne arriverà uno dalla Grande Muraglia.

E questo è sempre molto invitante.
lombricoferoce - 27 Dic 2017 06:39 pm
Oggetto:
Rolling Eyes Caspita se è bello !


@Giuseppe ... grande Muraglia? arriva da Fenestrelle?
fantasmak - 27 Dic 2017 07:16 pm
Oggetto:
@Franz, sono il diavolo tentatore.

@Giuseppe, ma hai ordinato alcuni Atlas anche in Inghilterra? O sbaglio?
Quindi ne aspetti almeno tre: appena arrivano mi raccomando di pubblicarli.

Guido.

PS: scommetto che uno è un Octopus?
E_656 - 27 Dic 2017 07:21 pm
Oggetto:
@Franco: esattamente da Fenestrelle est... Mr. Green
@Guido: i britannici sono arrivati, deve arrivare un Octopus! Wink
fantasmak - 27 Dic 2017 07:26 pm
Oggetto:
Mostraceli. Come sono? Belli? Mostraceli, mostraceli..... Laughing Laughing

Guido.
lombricoferoce - 28 Dic 2017 06:40 pm
Oggetto:
Non sembra aver preso in considerazione la tua brama. Shocked Rolling Eyes

Peccato. Very Happy
fantasmak - 28 Dic 2017 07:00 pm
Oggetto:
Abbi fede, che prima o poi li pubblica. Wink

Guido.
lombricoferoce - 28 Dic 2017 07:11 pm
Oggetto:
Speriamo, lo vedo un po' distratto ultimamente, un po' svogliato, parla sempre con i compagni e non è sempre presente, eppure le possibilità le ha ma non si applica, peccato, dovremo fargli una nota cautelativa sul diario e farlo venire accompagnato dal figlio. Che dici?
O per 'sta volta chiudiamo un occhio? Rolling Eyes
E_656 - 28 Dic 2017 07:15 pm
Oggetto:
Sentivo fischiare tra timpani, staffe e martelli... Mr. Green

Pubblico, pubblico... Datemi un po' di tempo! Laughing
fantasmak - 28 Dic 2017 07:23 pm
Oggetto:
Hai sentito, Franz ? Uomo di poca fede. Mr. Green Mr. Green

Guido.
lombricoferoce - 28 Dic 2017 07:53 pm
Oggetto:
Non ho sentito nulla, mi sono limitato a leggere

Vado a cenare, ciao Laughing
fantasmak - 28 Dic 2017 08:12 pm
Oggetto:
Già fatto.Buon appetito. Spiritoso.

Guido.
fantasmak - 29 Dic 2017 05:17 pm
Oggetto:
Smile felice

Ultimo arrivo:

Dinky Toys Atlas, Bedford TK, art.435.

Nell'ultima foto in basso è ripreso assieme al Berliet "GAK".
E_656 - 29 Dic 2017 05:23 pm
Oggetto:
Son proprio accattivanti!

Oramai mi hai contagiato il morbo... La Cina è diventata mio partner commerciale! Mr. Green
fantasmak - 29 Dic 2017 05:29 pm
Oggetto:
Ciao Giuseppe, c'è poco da dire, sono veramente belli e costano poco. Non me li lascio sfuggire. Pian piano voglio comperare quelli che più mi piacciono e dopo prendere le novità che a mano a mano usciranno. L'unico neo è quello che dalla Cina bisogna attenderli molto tempo: questo è arrivato dopo oltre due mesi dall'ordine.

Guido.
lombricoferoce - 29 Dic 2017 10:28 pm
Oggetto:
Nulla da dire. Sì, sono veramente belli


Meriterebbero una vetrina
Marco_Beta - 30 Dic 2017 04:42 pm
Oggetto:
Mi unisco al coro, son proprio belli e la verniciatura sembra ineccepibile.

fantasmak - 30 Dic 2017 04:57 pm
Oggetto:
Grazie Marco. Wink Very Happy

Guido.
fantasmak - 03 Gen 2018 06:35 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, camion Austin, art.412.
E_656 - 03 Gen 2018 08:32 pm
Oggetto:
Il colore è "copia" dell'originale? Non mi ricordo di aver mai visto il giallo limone!
fantasmak - 03 Gen 2018 08:36 pm
Oggetto:
Sicuramente sì: prima di comperare un modello vado su di un sito dei Dinky o guardo un catalogo, per vedere se lo stesso colore lo avevano anche i modelli originali. Wink

Guido.
lombricoferoce - 05 Gen 2018 12:53 pm
Oggetto:
Anche questo camion Austin è "bellino" ma non fa impazzire, non mi convince molto il giallo limone, non so se è la foto a snaturare il colore, comunque se non è così il colore non è il solito Dinky di questo periodo, posso anche sbagliarmi, ovviamente e soprattutto non mi piace il musetto in nero lucido.

Che dici?

La raccolta ingrassa eh?
lombricoferoce - 05 Gen 2018 01:04 pm
Oggetto:
Ho cercato è ho trovato questo ..... è un giallo palliduccio ma quasi crema ... boh! Embarassed


Ma qua https://www.qualitydiecasttoys.com/products/23920-DINKY-412 è simile all'Atlas ri-boh!
lombricoferoce - 05 Gen 2018 01:16 pm
Oggetto:

diablo - 06 Gen 2018 03:27 am
Oggetto:
E_656 ha scritto:
Il colore è "copia" dell'originale? Non mi ricordo di aver mai visto il giallo limone!


Se sbagliano pure una "replica" ... amen!

Confermo che non condivido la scelta della Atlas di riprodurre il passato, ma devo anche ammettere che sono ben fatti.
Inutile dire che Hong Kong resta la piazza migliore dove acquistare.

Ho notato che hanno realizzato anche il Dinky Supertoys 888 Berliet GBO saharien ... quindi ci dobbiamo aspettare anche la Peugeot 404 caravan, il GMC trailer Pinder, il Mighty Antar with transformer ecc ... ?? Rolling Eyes

P.S. qualcuno conosce la francese Minialuxe http://en.minialuxe.fr/miniatures-autos-collection.html sono sempre presenti al Retromobile di Parigi con un mega stand. Da quello che ho sentito anche loro hanno ripreso la produzione da vecchi stampi ... Rolling Eyes
E_656 - 06 Gen 2018 10:54 am
Oggetto:
Minialuxe con quei prezzi... Hai voglia a fare edizioni limitate... Di copie! Mr. Green
Per il resto in linea con gli standard già conosciuti.
lombricoferoce - 06 Gen 2018 11:20 am
Oggetto:
diablo ha scritto:
E_656 ha scritto:
Il colore è "copia" dell'originale? Non mi ricordo di aver mai visto il giallo limone!


Se sbagliano pure una "replica" ... amen!

Confermo che non condivido la scelta della Atlas di riprodurre il passato, ma devo anche ammettere che sono ben fatti.
Inutile dire che Hong Kong resta la piazza migliore dove acquistare.

Ho notato che hanno realizzato anche il Dinky Supertoys 888 Berliet GBO saharien ... quindi ci dobbiamo aspettare anche la Peugeot 404 caravan, il GMC trailer Pinder, il Mighty Antar with transformer ecc ... ?? Rolling Eyes

P.S. qualcuno conosce la francese Minialuxe http://en.minialuxe.fr/miniatures-autos-collection.html sono sempre presenti al Retromobile di Parigi con un mega stand. Da quello che ho sentito anche loro hanno ripreso la produzione da vecchi stampi ... Rolling Eyes



Ciao Diablo, innanzi tutto questi modelli non sono repliche ma copie, le repliche sono prodotte dalle case produttrici d'origine, le copie vengono fatte da "Hunde und Schweine".

A parte questo il colore in questione non è cannato come pensavo ma solo più raro.
Gli unici difetti di questi modelli sono la vernice troppo lucida e la troppa perfezione, mi spiego, non ci sono le classiche sfumature dovute alle mascherine che servivano a schermare il resto del modello, verniciatura che veniva fatta solitamente a spruzzo e quindi il colore non era netto ma sfumato su paraurti, radiatori e fari. Queste, diciamo, particolarità servono per capire se un modello e originale o no.

Riassumendo se ti può interessare per vedere se un modellino è originale bisogna guardare le suddette sfumature, la vernice che non sia troppo lucida (e spesso si sente al tatto) e i rivetti se ce ne sono. Normalmente i rivetti non sono veri rivetti ma fanno parte della carrozzeria e bloccano il fondino tramite pressione. Quindi se si trovano dei rivetti "veri" significa che il modellino è stato manomesso. Spero di non aver sparato baggianate e non averti annoiato.

Esistono già da un po' le copie dei Pinder, il GMC viene su i cento e rotti euro, la Peugeot con la caravan viene circa 60.


Il Marchio Minialuxe è piuttosto datato, ha iniziato la produzione di auto in plastica negli anni 50 cessando la produzione alla fine degli anni '70.
La società aveva sede nella città di Oyonnax, nella Francia orientale, era nota per la sua industria di materie plastiche, con esperimenti in celluloide molto prima della seconda guerra mondiale. La Minialuxe si vantava di aver prodotto per prima modelli nella nuova plastica chiamata "Rhodalite", ma sembra che Norev li abbia preceduti di circa un anno.
Comunque la qualità Minialux, in Rhodalite secondo me, è migliore di quella Norev, nel senso che normalmente i modellini non si deformano.

Tornando alle copie, così a occhio i Dan-Toys sono migliori degli Atlas come fattura e costano di più.

Saluti, vado a noleggiare una scopa per questa notte.
diablo - 06 Gen 2018 06:17 pm
Oggetto:
Li ho definiti delle "cinesate" ben fatte e sono stato "linciato" ... ho scritto "replica" tra virgolette e neanche va bene ... Mi arrendo, sono delle COPIE ben fatte Wink

lombricoferoce ha scritto:
Esistono già da un po' le copie dei Pinder, il GMC viene su i cento e rotti euro, la Peugeot con la caravan viene circa 60.


Ecco, invece di perdere tempo a cercare la scopa, potresti approfondire l'argomento con descrizione e foto dei Pinder ... Vielen danke! Mr. Green
lombricoferoce - 06 Gen 2018 06:22 pm
Oggetto:
Il solito tragico esagerato

Per i Pinder devo fare il lavoro nel reparto "collezioni" dove sono tremendamente in arretrato, senza contare che dovrei rifare tutto come ben sai Sad ma gli arnesi del mestiere per farlo mi scoraggiano non poco, visto che non si possono copiare i singoli pezzi, ahimè ... me tapino Embarassed
diablo - 06 Gen 2018 06:27 pm
Oggetto:
Sei perdonato e non mangiare troppo carbone ... Mr. Green

P.S. Guido scusa per questo breve OT Wink
E_656 - 06 Gen 2018 06:27 pm
Oggetto:
diablo ha scritto:
... Mi arrendo, sono delle COPIE ben fatte Wink


Bravo Max... Vedi che quando ti applichi... Smile felice
fantasmak - 06 Gen 2018 07:19 pm
Oggetto:
diablo ha scritto:


P.S. Guido scusa per questo breve OT Wink


Ogni discussione porta costrutto, per me va benissimo. Mr. Green Wink

Guido.
diablo - 06 Gen 2018 08:01 pm
Oggetto:
Scusa Guido devo restare ancora in OT ... con Franz non si può evitare

Riguardo alla Peugeot 404 e GMC Pinder ti riferisci a questi due modelli? Ma non sono delle vere copie Dinky !! Rolling Eyes
lombricoferoce - 06 Gen 2018 08:54 pm
Oggetto:
Esatto, copie dei Dinky Toys, in questo caso francesi, belli ma copie. E d'altro canto con prezzi molto accessibili, che purtroppo (?) non fanno calare i prezzi degli originali.


Io non ho colpa per i tuoi OT, secondo me è un associazione tra te e Guido per darmi addosso impunemente, sapendo che sono buono, gentile, paziente, altruista, sensibile, indifeso e chi ne ha più ne metta. Embarassed


fantasmak - 04 Feb 2018 06:15 pm
Oggetto:


Arrivato ieri:

Dinky Toys Atlas, Lyons Guy Van, art. 514.

Nell'ultima foto, un raffronto tra cabine Guy: in primo piano, quella di un Atlas, l'altra è di un Dan Toys.
lombricoferoce - 05 Feb 2018 10:13 am
Oggetto:
Ovviamente molto belli ma "no compro".
E_656 - 05 Feb 2018 10:30 am
Oggetto:
Molto belli... E compro! Very Happy
Non vedo differenze nello stampo delle due cabine... O mi sbaglio? Question
fantasmak - 05 Feb 2018 12:51 pm
Oggetto:
Qualche piccola differenza c'è: la pedana per salire in cabina, il portatarga anteriore, il Dan Toys ha, sotto i fari anteriori, un altro faretto in rilievo e dipinto in argento come gli originali: l'Atlas ce l'ha solo in rilievo, ma grossomodo sembrano abbastanza simili.

Guido.

PS: fai bene Giuseppe. Mr. Green Io ne aspetto nove.
E_656 - 05 Feb 2018 03:06 pm
Oggetto:
Grazie per i chiarimenti, Guido!

PS: secondo me ci metteranno al rogo come eretici! Laughing
fantasmak - 05 Feb 2018 05:42 pm
Oggetto:
Poco, ma sicuro.

Guido.
Keep-all - 05 Feb 2018 05:52 pm
Oggetto:
lombricoferoce ha scritto:
Esatto, copie dei Dinky Toys, in questo caso francesi, belli ma copie. E d'altro canto con prezzi molto accessibili, che purtroppo (?) non fanno calare i prezzi degli originali.


Io non ho colpa per i tuoi OT, secondo me è un associazione tra te e Guido per darmi addosso impunemente, sapendo che sono buono, gentile, paziente, altruista, sensibile, indifeso e chi ne ha più ne metta. Embarassed



Innanzitutto, dato che ne ho e quindi li metto, aggiungo alla lista del Lombrico anche rompiballe, austroungarico demodè, ingordo collezionista, orso di Piovarolo Nord, anche se devo ammettere che rompe così tanto che poi...ha pure ragione (non sempre, ma sulle auto sì Very Happy) ; che è un ingordo, dice di non comprare più nulla....ma poi ha una collezione fantastica (e tutti saranno d'accordo con me); che è così austriaco demodè, però in fin dei conti, dopo una certa età, diciamo dai 50 in su (quindi ci sto anche io), lo si diventa per forza, visto come vanno le cose in Europa.
Smile felice 3
Terminata la lista e la sviolinata amichevole, sono d'accordo che queste riproduzioni, seppure fatte bene, sono sempre delle copie e francamente a me darebbe fastidio se un giorno facessero una copia di me....ahahahahahahah.
Per i modellini vale lo stesso, anche se non ho tutti i modelli obsoleti che ha Lombrico o altri grandi collezionisti.
Ovviamente è un mio parere personale, non me ne voglia chi la pensa diversamente, perchè poi ognuno di noi sono certo che ha nella sua collezione pezzi bellissimi, come Max che colleziona tra l'altro, se non ricordo male, carri funebri.
Non nascondo che di questa serie Dinky riprodotta ho i primi due modellini, la Fiat 600 e la Citroen DS19, ma è normale: chi non ha voluto acquistarli a prezzo ridotto per vedere come erano fatte le copie degli originali?

Per l'OT, io credo che in un forum, sia lecito chiacchierare tra buoni amici, anche andando fuori argomento. L'importante è il rispetto di ciascuno verso gli altri.
(Per chi non mi conosce, quello che dico contro il Lombrico, è un po' come per un poeta la Musa ispiratrice. Il Lombrico mi ispira e pertanto più gli vado contro, più lui si incacchia, più diventa rompiballe....e più lo stimo)
Smile felice
lombricoferoce - 05 Feb 2018 06:24 pm
Oggetto:
Ah, lo scassator cortese, che piacere. Very Happy

Per la parte sulle copie posso essere d'accordo su tutto, anche sul fastidio che proveresti per una tua copia, figurati gli altri ...

Per il resto ...


Very Happy

P.S.: non esistono OT tra noi tutti mi sembra, visto che l'argomento è sempre quello giusto, casomai facciamo graziose divagazioni. Very Happy

Ciao Acchiappone un abbraccio.
marconolasco - 05 Feb 2018 06:50 pm
Oggetto:
Mi attirano, mi attirano molto, ma neanch' io ne compro...e anch' io, tanto per contraddirmi, ho preso la Ds e la 600, visto il prezzo (sono ligure... ).
Come anche voi, credo, trovo la verniciatura troppo lucida e perfetta, stona un pochino con il genere di modelli. Farò però un' altra eccezione, se mai uscirà in Italia e/o se mi riuscirà di trovarla a un prezzo equo, per il n. 520, la Simca Rally, prevista, ma mai uscita all' epoca. Credo ne esista solo un prototipo di pre-produzione. Dovrebbe fare una bella copia con la Renault 8 Gordini.

PS Mi pare che questo Forum pulluli di simpatici mattacchioni
lombricoferoce - 05 Feb 2018 11:48 pm
Oggetto:
Pure io ho preso la DS ... Embarassed e ho da diverso tempo la Volkswagen Karmann-Ghia typ 14 della ATLAS ed in più un paio di fregature causate dall'ingordigia che mi ha foderato gli occhi .. e anche ignoranza nel senso meno pesante della parola, anche se poi mi son dato del fesso ugualmente.

Notte
fantasmak - 07 Feb 2018 05:51 pm
Oggetto:
Mr. Green Mr. Green

Dinky Toys Atlas, Simca Cargo, art. 33AN.
E_656 - 07 Feb 2018 06:09 pm
Oggetto:
Bello anche questo!
Sempre da China / Hong Kong?
fantasmak - 07 Feb 2018 07:03 pm
Oggetto:
No, questo viene dalla Francia ed è arrivato in cinque giorni. Very Happy

Guido.
fantasmak - 08 Feb 2018 04:27 pm
Oggetto:
Smile felice

Dinky Toys Atlas, Ford camion soccorso, art. 25R.
lombricoferoce - 09 Feb 2018 12:57 am
Oggetto:
Belli ma " no compro".


Bisogna usare gli occhiali da sole, tanto sono lucidi
fantasmak - 09 Feb 2018 08:51 am
Oggetto:
http://garagedepoche14.blogspot.it/2013/11/simca-cargo-demenageur.html

Da questo sito preso dalla Rete c'è la comparazione tra un modello originale ed un Atlas: non c'è tantissima differenza di colore.

Guido.
Keep-all - 09 Feb 2018 09:59 am
Oggetto:
Hai ragione Guido, la differenza è minima, a parte l'odore di vernice nuova e di cartone appena uscito dalla stampa. Wink Very Happy
I modellini sono ben riprodotti, non c'è che dire. Se li vendessero a pochi euro, forse (e dico forse), me li comprerei pure io, ma quello che non va è una "forma mentis" del collezionista.
Tu l'hai superata e quindi sei appagato, ti piace così. Alla fine è un aver fatto pace con se stessi.
Invece un Lombrico è troppo poco moderno per pensare così. E se vogliamo lo sono anch'io, purtroppo.
Quando si mettono così nuovi in vetrina fanno la stessa bella figura, come se fossero originali.
E' come avere la perfetta riproduzione di un quadro di Picasso. E' solo saperlo e trovare una buona ragione perchè si è fatta questa scelta. Il resto non conta nulla.

Personalmente li apprezzo nella loro fattura.
fantasmak - 09 Feb 2018 10:11 am
Oggetto:
Sicuramente è un compromesso, come ho già detto, la mia principale mania sono le Rolls Royce che colleziono da anni, ed il fatto che questi modellini non costano poco, non posso permettermi di collezionare anche i Dinky originali che costano una cifra se con scatola e ben tenuti, così ho deciso di acquistare qualche camion dell'Atlas, che non costano un capitale e mi danno comunque soddisfazione anche se sul fondino non hanno scritto "Meccano" Wink

Guido.
Keep-all - 09 Feb 2018 11:05 am
Oggetto:
Appunto. E' un compromesso mentale con te stesso. Mr. Green
lombricoferoce - 09 Feb 2018 12:31 pm
Oggetto:
Udite, utite, il novello e pensieroso Tiberin Sigismondo ... al 100 x 100 e nello stesso medesimo istante temporale capisco la carnascialesca bautta mustàcchiona.

Da collezionista se avessi posto li prenderei tutti ma non li mischierei, farei una vetrina solo per loro. Perché per esser belli son belli, sì lo so sono ripetitivo, ma qualcosa devo pur scrivere. Rolling Eyes

Ma soldi e spazio son tiranni e quindi Rolling Eyes " NO COMPRO". ... e son troppo lucidi Cool
lombricoferoce - 10 Feb 2018 03:03 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
Sicuramente è un compromesso, come ho già detto, la mia principale mania sono le Rolls Royce che colleziono da anni, ed il fatto che questi modellini non costano poco, non posso permettermi di collezionare anche i Dinky originali che costano una cifra se con scatola e ben tenuti, così ho deciso di acquistare qualche camion dell'Atlas, che non costano un capitale e mi danno comunque soddisfazione anche se sul fondino non hanno scritto "Meccano" Wink

Guido.


Ieri a casa tua abbiamo visto che i camion che prendi sono marchiati Dinky Toys (marchio registrato) e Atlas è una società che li distribuisce (?), quindi, laonde ... per cui ... dunque ... muble ... muble ... ecc .. ecc .. non sono copie (costose) come i Dan-Toys ma sono riedizioni molto belle anche se non proprio uguali uguali dei vecchi e gloriosi Dinky Toys.

Quindi si può dire che la Dinky è risorta dalle ceneri per merito di Mattel/Norev? Si può dire?
E suvvia ditemelo, se si può dire? Perché se sì, questi camion non sono delle mere cineserie.

Comunque sia ... "no comproooo".
fantasmak - 10 Feb 2018 04:40 pm
Oggetto:
Si può, si può. Mr. Green Mr. Green

Te meti quela roba sempre per darme fastidio, ma mi son superior a ste robe. Very Happy Mr. Green

Guido.
lombricoferoce - 10 Feb 2018 05:59 pm
Oggetto:
Scusa eh?! E le foto che hai fatto ieri ....
fantasmak - 10 Feb 2018 06:09 pm
Oggetto:
Lo sai che oggi ero in trasferta gastronomica. Abbi un po' di pazienza. Mr. Green Mr. Green

Guido.
lombricoferoce - 11 Feb 2018 12:50 am
Oggetto:
Il classico ominide dello stivalon scortese ... magiare, bere,sesso, rock and roll e cultura ed interessi intellettuali ... Mitsubishi A6M

Mah, staremo a vedere notte Wink Very Happy
fantasmak - 14 Feb 2018 05:41 pm
Oggetto:
Mr. Green

Dinky Toys Atlas, Trattore Willème con Semirimorchio, art. 36B.
fantasmak - 16 Feb 2018 06:22 pm
Oggetto:
Smile felice 2

Dinky Toys Atlas, Guy Van Spratts, art. 917.
fantasmak - 16 Feb 2018 06:24 pm
Oggetto:
Smile felice 3

Il Guy Van Spratts ed i suoi amici.
marconolasco - 17 Feb 2018 10:51 am
Oggetto:
Affascinanti!
fantasmak - 17 Feb 2018 07:13 pm
Oggetto:
senza se e senza ma. Wink Mr. Green

Guido.
Marco_Beta - 17 Feb 2018 10:47 pm
Oggetto:
Beh... è obbiettivamente difficile non soffermarsi a guardare e ammirare questo quartetto...
fantasmak - 17 Feb 2018 10:56 pm
Oggetto:
Danke Marco. Very Happy Wink

Guido.
fantasmak - 13 Mar 2018 11:28 am
Oggetto:
Mr. Green

Dinky Toys Atlas, autocarro Simca con cassone ribaltabile, art. 33B.
fantasmak - 13 Mar 2018 11:30 am
Oggetto:
Smile felice 3

I ribaltabili.
lombricoferoce - 13 Mar 2018 12:34 pm
Oggetto:
Mah! Shocked Confused Non so perché ma mi vengono in mente le donne che si fanno la "plastica". Boh.
fantasmak - 13 Mar 2018 12:45 pm
Oggetto:
Che mente contorta che hai. Mr. Green

Guido.
lombricoferoce - 13 Mar 2018 03:22 pm
Oggetto:

E_656 - 13 Mar 2018 04:08 pm
Oggetto:
lombricoferoce ha scritto:
Mah! Shocked Confused Non so perché ma mi vengono in mente le donne che si fanno la "plastica". Boh.


La tua ossessione ti farebbe vedere una copia Dinky anche nelle macchie di Rorschach! Laughing
lombricoferoce - 13 Mar 2018 04:44 pm
Oggetto:
Il mio sapere non va più in là delle macchie di sugo e dentro ci vedo polpette, spezzatino con patate, spaghetti ... gnocchi ... Embarassed
fantasmak - 15 Mar 2018 02:40 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, autocarro Unic Multibenna Marrel, art. 38A.

Interessante il movimento dei leveraggi: lasciando la leva nera posteriore in posizione verticale e quella cromata spostata indietro, la benna scarica a terra il contenuto.
Spostando la leva nera in posizione orizzontale e quella cromata indietro, la benna si posa a terra.
Bello. Mr. Green Mr. Green Mr. Green
lombricoferoce - 15 Mar 2018 04:51 pm
Oggetto:
Bello, naturalmente; ti consiglio di "sporcare" con olio ferroviario i cilindri dove scorrono i bracci della benna.
Ho notato che con il tempo possono nascere delle difficoltà con lo scorrimento. Va be' che questo è nuovo ....


fantasmak - 15 Mar 2018 05:39 pm
Oggetto:
Non male come idea. Ci proverò. Very Happy

Guido.
fantasmak - 17 Mar 2018 12:04 pm
Oggetto:
Shocked

Dinky Toys Atlas, Berliet GAK portabestiame, art. 577.
lombricoferoce - 17 Mar 2018 01:49 pm
Oggetto:
Bello ... ma no compro. Very Happy
fantasmak - 17 Mar 2018 02:34 pm
Oggetto:
lombricoferoce ha scritto:
Bello ... ma no compro. Very Happy


Lo ga capì anche i muri.

Guido.
E_656 - 17 Mar 2018 02:57 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:


Lo ga capì anche i muri.



L'ho capito pur io che non parlo austro-veneto! Smile felice 2

Guido: interessante anche questo: da dove arriva? Estremo Oriente o Europa?
fantasmak - 17 Mar 2018 03:25 pm
Oggetto:
Questo è arrivato dal Belgio in tre giorni dalla spedizione. Very Happy

Anche questo è molto bello.

Guido.
lombricoferoce - 17 Mar 2018 04:33 pm
Oggetto:
Repetita iuvant
fantasmak - 19 Mar 2018 07:02 pm
Oggetto:
Smile felice 3 Smile felice

Dinky Toys Atlas, Bedford TK Crash Truck, art. 434.
E_656 - 19 Mar 2018 09:01 pm
Oggetto:
Questo lo sto aspettando anche io! Wink
lombricoferoce - 19 Mar 2018 09:36 pm
Oggetto:
Molto ... molto bello ed accattivante.



Ma no compro.
fantasmak - 19 Mar 2018 11:00 pm
Oggetto:
Ho comperato anche il Berliet GAK arancione servizio autostrade, lo posterò prossimamente. Very Happy

Guido.
fantasmak - 19 Mar 2018 11:04 pm
Oggetto:
lombricoferoce ha scritto:

Ma no compro.


.....e fai male, anzi malissimo.

Guido.
Marco_Beta - 20 Mar 2018 02:50 pm
Oggetto:
Molto belli il Berliet e il Bedford, sempre di ottima fattura.
Franco toglimi una curiosità... siccome questi modelli sono indiscutibilmente belli, ben fatti e ben rifiniti, ben verniciati..insomma: se non fossero marchiati con lo storico nome che li fa diventare repliche o copie che dir si voglia, bensì con un ipotetico nuovo marchio di giocattoli, confezionati in scatoline che non richiamano lo storico marchio...li compreresti???

fantasmak - 20 Mar 2018 06:13 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Berliet GAK soccorso autostradale, art. 589A.
fantasmak - 20 Mar 2018 06:15 pm
Oggetto:
Smile felice

A confronto il Berliet GAK ed il Bedford TK.
lombricoferoce - 20 Mar 2018 08:51 pm
Oggetto:
Marco_Beta ha scritto:
Molto belli il Berliet e il Bedford, sempre di ottima fattura.
Franco toglimi una curiosità... siccome questi modelli sono indiscutibilmente belli, ben fatti e ben rifiniti, ben verniciati..insomma: se non fossero marchiati con lo storico nome che li fa diventare repliche o copie che dir si voglia, bensì con un ipotetico nuovo marchio di giocattoli, confezionati in scatoline che non richiamano lo storico marchio...li compreresti???


Ancora peggio. No, non li comprerei comunque; se pensi mi danno fastidio i pochi ridipinti che ho, comprati 30 e passa anni fa ... ma ormai li ho e poi li ho comprati da un amico che mi ha convinto ed ora sono anche "un ricordo" .... Smile felice 3
fantasmak - 22 Mar 2018 06:18 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Unimog Mercedes-Benz Spazzaneve, art. 567.
fantasmak - 22 Mar 2018 06:19 pm
Oggetto:
Smile felice 3
E_656 - 22 Mar 2018 08:32 pm
Oggetto:
Bello, sono stato più volte sul punto di prenderlo, sarà ora che mi decida! Wink
fantasmak - 22 Mar 2018 08:47 pm
Oggetto:
A me piace un sacco. Mr. Green Mr. Green A dire il vero mi piacciono tutti.

Guido.
lombricoferoce - 23 Mar 2018 12:09 pm
Oggetto:

E_656 - 23 Mar 2018 12:33 pm
Oggetto:
Franco... I tuoi mugugni e i tuoi reiterati "no compro" paiono sintomatici di un conflitto interiore non sopito... Laughing Laughing
fantasmak - 23 Mar 2018 05:52 pm
Oggetto:
Wink

Dinky Toys Atlas, Trattore Unic Saharien con Semirimorchio Portatubi, art. 893.
fantasmak - 23 Mar 2018 05:53 pm
Oggetto:

fantasmak - 10 Apr 2018 06:25 pm
Oggetto:
Rolling Eyes

Dan Toys, Bedford Articulated Lorry, art. DAN-280, corrispondente al 521-921-409 della Dinky Toys.
lombricoferoce - 13 Apr 2018 01:03 pm
Oggetto:
Ciao, O-ring davanti e con battistrada dietro? Boh.

Non male. Smile
fantasmak - 13 Apr 2018 01:29 pm
Oggetto:
Ciao...è uguale a certe versioni dell'originale. Davanti ruote liscie, dietro con battistrada.

Ho visto sulle originali, che certe versioni le hanno tutte liscie ed altre tutte con il battistrada, oltre a queste che le hanno "miste".

Guido.
diablo - 13 Apr 2018 07:10 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
... oltre a queste che le ha "miste". Guido.


Forse un errore di produzione? Rolling Eyes cmq sono molto belli Wink
fantasmak - 13 Apr 2018 07:53 pm
Oggetto:
Ciao Max, e ben ritrovato. Very Happy Wink

Sembra strano, ma è così. Sad

Guido.
fantasmak - 14 Apr 2018 05:44 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Motrice Panhard Movic con Semirimorchio Cisterna "Esso", art. 32C.
E_656 - 14 Apr 2018 07:43 pm
Oggetto:
Devo scriver sempre le stesse parole, ma mi piace assai.
La motrice Panhard la rende elegante.
fantasmak - 14 Apr 2018 08:34 pm
Oggetto:
Giuseppe, per me sono tutti bellissimi, avevo intenzione di prenderne una ventina, ma ad oggi ne ho già più di trenta e non ho intenzione di fermarmi. Sono troppa roba. Very Happy

Guido.
diablo - 16 Apr 2018 05:43 pm
Oggetto:

fantasmak - 16 Apr 2018 05:59 pm
Oggetto:
Grazie Max, sono come le patatine: una tira l'altra. Mr. Green Mr. Green

Guido.
E_656 - 16 Apr 2018 09:49 pm
Oggetto:
Ma non erano le ciliegie? Laughing
fantasmak - 16 Apr 2018 10:37 pm
Oggetto:
Ciliegie? Vada per le ciliegie. Mr. Green Wink

Guido.
lombricoferoce - 17 Apr 2018 11:35 pm
Oggetto:
E bravi i Kopioni mi ricordate la Triplice Alleanza ... chissà se riuscirete a mettere su una vera tribù?

Comunque questi specchietti per le allodole sono veramente ben fatti ...
fantasmak - 18 Apr 2018 06:43 pm
Oggetto:
Shocked

Dinky Toys Atlas, Trattore Willème con Semirimorchio Portatronchi, art. 36A.
E_656 - 18 Apr 2018 09:49 pm
Oggetto:
Di questo, che ho pur io, mi stupiscono i tronchi in materiale plastico, sembrano veramente in legno e son pure diversi uno dall'altro, solo la sezione rivela la loro natura "sintetica".
fantasmak - 18 Apr 2018 11:08 pm
Oggetto:
La stessa cosa l'ho notata anch'io: i tronchi sembrano di vera corteccia, ma la sezione è troppo liscia, mancano i classici cerchi concentrici, ma per 19 euro, spedizione compresa, non si può pretendere di più.

Guido.
fantasmak - 24 Apr 2018 08:38 pm
Oggetto:
Very Happy

Dinky Toys Atlas, Rullo Compressore Richier, art. 830.
marconolasco - 24 Apr 2018 10:21 pm
Oggetto:
Altro bel pezzo molto evocativo! Certo che trovarlo così originale è quasi impossibile, per non parlare del costo!
fantasmak - 24 Apr 2018 11:20 pm
Oggetto:
marconolasco ha scritto:
Certo che trovarlo così originale è quasi impossibile, per non parlare del costo!


Per fortuna ci ha pensato Atlas. Mr. Green Mr. Green

Guido.
fantasmak - 25 Apr 2018 06:37 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Citroën HY Camioncino Philips, art. 587.
diablo - 26 Apr 2018 01:54 am
Oggetto:

E_656 - 26 Apr 2018 07:03 pm
Oggetto:
Molto bello questo Citroen espositivo... Originale ha prezzi spropositati.
fantasmak - 26 Apr 2018 07:16 pm
Oggetto:
Se vuoi un Dinky originale, intonso e con scatola, devi sborsare una bella cifra. Sad Sad

Guido.
fantasmak - 22 Mag 2018 05:49 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Autoscala dei Vigili del Fuoco Magirus montata su Delahaye tipo 103, art. 32D.
fantasmak - 22 Mag 2018 05:51 pm
Oggetto:
Mr. Green
E_656 - 22 Mag 2018 06:54 pm
Oggetto:
Fantastico... Anche questo è tra i miei osservati su eBay... Very Happy
fantasmak - 22 Mag 2018 07:00 pm
Oggetto:
In effetti è molto bello e dal funzionamente impeccabile. Very Happy Wink

Guido.
lombricoferoce - 22 Mag 2018 10:15 pm
Oggetto:
Sì, sarà anche bello ma personalmente non lo trovo appetibile come gli altri camion che hai preso.

Le gomme mi sembrano "strane" come cicciotte non so se per le foto e se non erro il volante del 32 uscito in tre versioni era nero mentre era bianco nel 899, il 32 rinumerato e la venice è spessa e sembra di un rosso troppo acceso, che sia una Ferrari? E avrei da ridire anche sulla fattura dei cerchioni se ne fossi sicuro, assomigliano ....

Preferisco il mio vecchio a dirla tutta .... ma solo di consolazione

Non dirmi che ti piace così perchè mi sembra ovvio Very Happy

E comunque marchio o non marchio per me sono copie Shocked

Un abbraccio a tutti i Copioni, notte serena Embarassed
fantasmak - 22 Mag 2018 10:42 pm
Oggetto:
Buona notte anche a te.

Guido.
fantasmak - 23 Mag 2018 05:24 pm
Oggetto:


El camion del carboner.......

Dinky Toys Atlas, Bedford TK trasporto carbone. Allegati sei sacchi di carbone e una bilancia, art. 425.
fantasmak - 23 Mag 2018 05:25 pm
Oggetto:
Shocked
lombricoferoce - 23 Mag 2018 11:05 pm
Oggetto:
Questo è bello

Pensavo ..... queste copie mi ricordano le donne rifatte ... bellissime ... perfette ma fin troppo perfette tanto da sembrare dei falsi .....



fantasmak - 23 Mag 2018 11:27 pm
Oggetto:
lombricoferoce ha scritto:
Mah! Shocked Confused Non so perché ma mi vengono in mente le donne che si fanno la "plastica". Boh.



Ci ripetiamo ehhhhhhhh?????

Guido.
lombricoferoce - 23 Mag 2018 11:54 pm
Oggetto:
L'affermazione è simile ma non uguale anche se il concetto è il medesimo ed è quello che non posso fare a meno di pensare quando vedo queste copie ... belle, certe molto belle ed accativanti tanto da desiderarle ... ma dei falsi ed io non riesco a non rammentarlo .... allertato da tutti quei particolari dei quali abbiamo spesso discusso e ..... poi repetita iuvant, no? Pure tu sei un Copione seriale o ripetitivo.
E' come quando vedo un ridipinto e non dico di non averne, sento qualcosa che mi infastidisce, quindi figurati un falso.


Secondo te è la stessa cosa avere appeso alla parete un Rembrandt vero o una copia? Sapendolo ovviamente.


Notte serena a tutti, passo e chiudo Smile
fantasmak - 24 Mag 2018 08:30 am
Oggetto:
Come già detto precedentemente, io ho fatto una scelta.
Basta essere consapevoli e contenti, ed io lo sono, di quello che si ha. Very Happy Smile felice 3 Smile felice Tutto il resto è aria fritta.

Sinceramente preferisco una copia, o riedizione, nuova e perfetta, piuttosto che un modello chippato dapertutto e magari con qualche pezzo mancante, che costa il doppio o più facilmente di più. Dopo, ripeto, è una questione di punti di vista e di scelte che ognuno valuta a suo pro.

Guido.
E_656 - 24 Mag 2018 09:04 am
Oggetto:
Franz... Ti piace il copia-incolla delle tue opinioni! Laughing Laughing
Io sono la (brutta) copia di me stesso... per cui un Atlas non mi sconvolge negativamente, anzi! Mr. Green
marconolasco - 24 Mag 2018 01:40 pm
Oggetto:
Preferisco anch' io gli originali, MB, anche se scendo talvolta a qualche compromesso sullo stato delle scatole. Ne ho qualcuno da sempre e ogni tanto ne compro altri. Non mi interessano le copie, però sono d' accordo con Guido, meglio una di queste che un esemplare chippato e/o incompleto che magari costa il doppio. Tanto per avere un riferimento, a dicembre ho arpionato il Bedford TK Dinky originale autosoccorso Top Rank, MB o quasi, per 140 euro spese comprese, mentre per il Lorry del carbone, sempre MB, mi sono dovuto spingere a 191 euro, sempre spese comprese, lo scorso agosto...il mio braccino ligure mi duole ancora adesso, se ci penso...ahi che male!

PS Comunque in alcuni casi anche le richieste per le copie non scherzano...ho visto poco tempo fa una copia GMC Pinder offerto a circa 200 euro...sembra che invece di essere le copie a calmierare il costo degli originali sia il valore di questi ultimi a far lievitare il prezzo delle copie!

PS 2 L' autoscala Delahaye è nel mio libro dei sogni da quando, dodicenne e di ritorno da un viaggio in Francia con una mia zia, la vidi in un negozietto della piazza della Reggia di Montecarlo. Cercai di farmela comprare, ma poiché mi era stato concesso, prima di partire, un solo modellino come ricordo del viaggio e avevo già avuto il Peugeot J7 Dinky che ho postato nel thread della mia collezione, la Delahaye rimase in vetrina... Crying or Very sad
fantasmak - 24 Mag 2018 03:23 pm
Oggetto:
Anch'io preferisco gli originali, che discorsi, ma come ho già precedentemente affermato, se li vuoi belli ed intonsi con la scatola bella ed intonsa, devi sborsare un po' di dollaroni.....e visto che collezionare i camion Dinky non è la mia principale "mania", devo addattarmi e comperare i Dinky-Atlas.

Il Bedford TK autosoccorso 434 Atlas, pagato 19,34 euro, spedizione gratis.

Il Bedford TK trasporto carbone 425 Atlas, pagato 35,68 euro, spedizione gratis.

Per il GMC Pinder chiedono 200 euro, ma l'originale quanto costa? 800? 900? di più?

Guido.
lombricoferoce - 24 Mag 2018 04:56 pm
Oggetto:
Lungi da me dal mettere lingua sul libero arbitrio degli ominidi. Se uno è contento di quello che compra è l'ideale. Personalmente mi dà fastidio vedere spacciate per vere delle copie, non sono neppure riedizioni, la Dinky Toys a suo tempo chiuse i battenti nel 1979 e quindi finì il suo ciclo vitale, purtroppo per noi. Che dopo altri abbiano comprato il marchio poco conta è che poi degli altri ancora vogliano riproporre le vecchie glorie mi sta anche bene perché sono ben fatte ma non chiamiamole riedizioni per piacere, sono copie e lo sono anche perché non vengono usati gli stampi Dinky Toys della Meccano di Hornby di Liverpool. Se il marchio ritornasse almeno alla Hornby forse cambierebbe qualcosa e allora riconoscerei una rinascita della compianta.
Come dicevo gli stampi sono odierni quindi anche se i modelli sono marchiati Dinky Toys, cosa che giudico uno specchietto per le allodole, sono come i Dan-Toys, nè più né meno delle copie e per noi collezionisti ... dei falsi, belli, poco costosi, ma dei falsi. Se poi sono pure capaci di far da macchine del tempo, meglio. Ok, gli originali costano ma spesso basta aspettare, come Guido sa, gli rammento la DS presidenziale o i Gmc che ho trovato a Padova. Il camion porta sacchi di carbone mi è costato con scatola meno di cento euro se non ricordo male. Spesso per risparmiare compro senza scatola o chiudo un occhio su qualche chip. Ma preferisco comprare un modellino originale piuttosto che 4 o 5 copie. È più forte di me provo una istintiva repulsione per il falso. Nel campo degli orologi si chiamano patacche, vedi tutti i Rolex falsi che girano, chi sapendolo comprerebbe una patacca? Volevo un Perseo delle FS numerato e con pazienza l'ho trovato ad un prezzo più che ragionevole. Perfetto.
Come ho premesso rispetto le scelte altrui e le idee altrui fino a quando non vanno contro la logica o al buon senso ..... ad oltranza, perché allora affermo che le fosse di Katyn erano latrine dell'esercito polacco e forse qualcuno ci è scivolato dentro. Very Happy Very Happy Ma sappiamo che non è così.... Vero?

Dimenticavo il marchio certamente esiste nuovamente è lapalissiano ma questa Dinky Toys .... non è quella che chiuse i battenti, la vera unica ed imitabile Dinky Toys della nostra infanzia.

Amen Smile
fantasmak - 24 Mag 2018 05:39 pm
Oggetto:
Shocked Shocked

Dinky Toys Atlas, Ford Cisterna Esso, art. 25U.
lombricoferoce - 29 Mag 2018 04:41 pm
Oggetto:
Molto belli seppure falsi


Sopra ho scritto : ..... la vera unica ed imitabile Dinky Toys della nostra infanzia. "

Imitabile non è stato un lapsus scribendi, mi riferivo proprio a quanto sopra, poi bisogna vedere come riesce l'imitazione. Di Noschese non ce ne sono molti

Salam aleikum
fantasmak - 11 Giu 2018 06:04 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Berliet GAK con cassone telonato, art. 584.
E_656 - 11 Giu 2018 07:00 pm
Oggetto:
Bello anche lui!
Mi chiedo: visto che la disponibilità dei modelli acquistati in loco varia col tempo, è possibile che segua le varie uscite delle collane inerenti i medesimi?
fantasmak - 11 Giu 2018 07:05 pm
Oggetto:
Sinceramente non ti saprei rispondere. Crying or Very sad Crying or Very sad

Guido.
lombricoferoce - 12 Giu 2018 10:39 am
Oggetto:
Ma non sei stufo di avere tanti di questi Berliet? Shocked Non vorrei sbagliarmi ma mi sembra che tu ne abbia parecchi GAK.

Per il resto per oggi non mi ripeto Very Happy

Un caldo saluto voi Copioni.
fantasmak - 12 Giu 2018 01:04 pm
Oggetto:
Di GAK ne ho quattro, ma tutti con allestimenti diversi. Il prossimo dovrebbe essere l'art. 588, atto al trasporto della birra Kronenbourg. Mr. Green

Guido.
fantasmak - 14 Giu 2018 06:08 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Autocarro Unic multibenna con cisterna, art. 805.

E' una specie di gift set, dove, oltre alla benna già in dotazione all'Unic art. 38A/895, è stata aggiunta una cisterna "Propane Primagaz". Per l'occasione è stato proposto in una differente livrea cromatica.
fantasmak - 14 Giu 2018 06:09 pm
Oggetto:
Wink
lombricoferoce - 14 Giu 2018 07:18 pm
Oggetto:
Continui lo scisma eh?

Questo è molto bello non si può negare, eri partito con il comprarne un paio ed in effetti ne compri un paio al giorno

W gli obsoleti doc Smile
fantasmak - 14 Giu 2018 07:33 pm
Oggetto:
In effetti è proprio così,ma son troppo belli secondo me, anche se non tutti li apprezzano per i varii motivi già espressi abbondantemente.
Ero partito per prenderne una decina/ventina, ma non mi fermo più. Mr. Green Mr. Green

Guido.
lombricoferoce - 15 Giu 2018 03:45 pm
Oggetto:
certo è che dovresti rivedere un attimino l'arredamento di casa per far onore innanzi tutto ai gioiellini con gli stemmi alati e poi anche per questi falsi visto che comunque sono belli e ti hanno fatto riscoprire sensazioni sopite e quindi hanno un valore che va al di là del loro valore e di tutto il resto, mie considerazioni comprese che proprio per questo trovano il tempo che trovano ma mi danno la possibilità di rompicchiare, cosa che adoro.

Remember fantasmak, si vive nur einmal... che io ti sia da esempio Smile

Servus sputnik
E_656 - 15 Giu 2018 03:58 pm
Oggetto:
Le vetrine, Guido, le vetrine! Mr. Green
A questo non so se mettere la cisterna o la benna... Stan bene tutte e due!
marconolasco - 15 Giu 2018 05:29 pm
Oggetto:
Devo fare una pubblica confessione...ebbene sì, ne ho comprato uno anch' io... Neutral , ma quando mi arriverà e lo presenterò sono sicuro che sarò perdonato, anche da Franco... Cool

PS dell' Unic ho un originale, ma il primo tipo, quello giallo-grigio senza la cisterna.
fantasmak - 15 Giu 2018 05:58 pm
Oggetto:
Ho visto che l'Atlas produce anche il Berliet GLR con benna Marrel, e sempre con i colori grigio/giallo del primo tipo.
Da quello che ho capito, traducendo dal francese, alla Fiera di Lione del 1957, la Dinky aveva deciso di presentare un autocarro Unic Izoard con benna Marrel, ma presto divenne chiaro che per quella manifestazione il modello non poteva essere pronto. Si decise così di abbinare la cabina del Berliet GLR, già a catalogo del marchio, al telaio del nuovo camion, già pronto.
Il Berliet GLR con benna Marrel rimase allo stato di prototipo in mostra alla Fiera, perchè subito dopo al posto della cabina del Berliet, venne montata quella dell'Unic Izoard, che rimase a catalogo per molti anni.
Qualcuno conferma questa "tesi"?

Guido.
fantasmak - 15 Giu 2018 06:02 pm
Oggetto:
Mr. Green Mr. Green Mr. Green

Dinky Toys Atlas, autocarro Foden con cisterna "Regent", art. 942.
lombricoferoce - 15 Giu 2018 09:59 pm
Oggetto:
ok, ok, deve esserci una forma di virus, una maledizione, qualche stregoneria in circolazione? Non vi riconosco più ... quoque tu Marco

Bene, dopo 4 svenimenti carpiati ed essermi asciugato 5 lacrime, riprendo a scrivere e visto che sono circondato da forze preponderanti ... a mia difesa non lancio un anatema .... sed ego absolvo vobis ab peccatis vestris ... tanto siete irrecuperabili.

@: Fantasmakuzzo bello, oltre ad essere palesemente un untore, non hai risposto al mio arguto intervento, peno di quesiti interessanti; intendi essere un accumulatore indefesso o diventare un collezionista normale che si gode le sue graziose robine? E tu hai di goderne come un riccio , no?

Caruccio il camioncino, una buona imitazione


W gli obsoleti DOC e buona notte.
marconolasco - 15 Giu 2018 10:19 pm
Oggetto:
Quando vedrai di cosa si tratta capirai... Smile felice 3

Sempre W e ' notte anche a te e a tutto il forum.
fantasmak - 15 Giu 2018 10:20 pm
Oggetto:
Sto valutando seriamente se prendere o meno una vetrina, dove alternare i varii modelli: un turn over insomma.

Vediamo cosa decide il consiglio di amministrazione, sperando che nessuno faccia opposizione.
Mr. Green Mr. Green Mr. Green

Ottima notte a tutti.

Guido.
marconolasco - 15 Giu 2018 10:24 pm
Oggetto:
Io di vetrine ne ho sei grandi e una piccola, ma non bastano mai. Ho intenzione, da anni, molti anni, di spostare la collezione in una nuova sede più adeguata, anzi una dozzina di scatoloni c' è già, ma ci sono sempre dei problemi...

PS Non ho mai sentito o letto la storia del Berliet, ma mi sembra plausibile.
E_656 - 15 Giu 2018 10:38 pm
Oggetto:
Innanzitutto benvenuto Marco tra i scismatico-eretici! Mr. Green
Il Gran Sacerdote del Modello (Franco) tenta blandendoci col perdono di riportarci sulla retta via, ma l'antipapa Guido I da Piovarolo di Sotto fa proseliti... Oramai le Terre di Mezzo sono in rivolta e i Cinesi alle porte... Laughing Laughing

Bella cisternona Guido!
fantasmak - 15 Giu 2018 10:51 pm
Oggetto:
Grazie Giuseppe.

Ho raccolto un po' di adepti. Ma non bisogna mollare perchè il nemico è alle porte, bisogna essere coesi in questo momento difficile, andare avanti per la nostra strada, ignorando tutte le false attrattive che si presenteranno. Solo così, alla fine, riusciremo ad averla vinta.........ma che cosa? Sic!


Guido.
fantasmak - 27 Giu 2018 05:47 pm
Oggetto:


Dan Toys, Mighty Antar con trasformatore, art. DAN-284, corrispondente al 908 della Dinky Toys.

Gli aggiuntivi del trasformatore sono in un sacchetto per essere montati.
fantasmak - 27 Giu 2018 05:49 pm
Oggetto:
Smile felice 2
E_656 - 27 Giu 2018 07:24 pm
Oggetto:
Bel bestione!

Sotto il trasformatore -mi ricordo quello di Franco- c'è scritto "Made in ...." oppure nulla?
fantasmak - 27 Giu 2018 07:28 pm
Oggetto:
Naturalmente su questo c'è scritto "Made in China". Very Happy Ma va bene così.

Guido.
lombricoferoce - 04 Lug 2018 11:58 am
Oggetto:
Beh, ti sei bloccato? Rolling Eyes Hai già fatto indigestione di questi bellissimi falsi del Celeste Impero?
fantasmak - 04 Lug 2018 02:13 pm
Oggetto:
Assolutamente no. E' in arrivo l'Antar con il trasporto dell'elica. Mr. Green Mr. Green Wink

Poi avrei intenzione di ordinare il Berliet con benna Marrel mai uscito a catalogo, ma rimasto alla stato di prototipo, come già discusso più sopra.

Guido.
lombricoferoce - 04 Lug 2018 02:58 pm
Oggetto:
Dimenticavo .... l'Antar qua sopra è decisamente troppo lucido e non so se a causa della foto mi sembra " giallone " uovo ma qui lo dico e qui lo nego.

Domanda, il trasformatore ha qualche parte metallica? Potevi montarlo no? E mostrarci una foto nella sua completezza assieme al camion.

Comunque un ottima copia, non lo dico come battuta. E non ripeto neppure il mio solfito tormentone: " No Compro " .... ma lo penso.

Servus gospod
fantasmak - 04 Lug 2018 05:16 pm
Oggetto:
Il trasformatore, di parti metalliche ha solo i due collettori che portano al radiatore: per il resto è tutto in plastica. Penso che così sia anche l'originale.
Per adesso non ho l'intenzione di montarlo, lo lascio così com'è. Very Happy Altrimenti non ci sta più nella scatola.

Come già detto precedentemente, per confrontare bene le tonalità di colore di due oggetti, bisognerebbe averli tutti e due assieme e alla luce del sole: solo in questo modo si può fare un confronto.

Guido.
lombricoferoce - 05 Lug 2018 11:21 am
Oggetto:
Sì anche il vero ha i due pezzetti in metallo lucido Very Happy
fantasmak - 08 Lug 2018 09:12 pm
Oggetto:
Smile felice

Dan Toys, Mighty Antar con trasporto elica, art. DAN-285 corrispondente al 986 della Dinky Toys.

A differenza dell'altro Mighty Antar con trasporto trasformatore, questo è privo di vetrini.

Le sale posteriori della motrice, non hanno le ruote gemellate, come d'altronde i Dinky originali, a differenza dei modelli reali. Un peccato perchè sarebbe stato un bel vedere. Sad Crying or Very sad

Ho notato questo "difetto" anche su altri articoli del Marchio.
fantasmak - 08 Lug 2018 11:23 pm
Oggetto:

fantasmak - 08 Lug 2018 11:39 pm
Oggetto:
Smile felice 2

I due Antar.
lombricoferoce - 09 Lug 2018 12:26 pm
Oggetto:
Sì bello e soprattutto l'elica ha le pale dello spessore giusto e non come i ricambi che circolano. Smile

Troppo lucido
fantasmak - 28 Lug 2018 06:00 pm
Oggetto:
Mr. Green

Dinky Toys Atlas, Berliet GLR Multibenna Marrel Prototipo, art. 34C.

Ripropongo quanto già scritto più sopra.



Ho visto che l'Atlas produce anche il Berliet GLR con benna Marrel, e sempre con i colori grigio/giallo del primo tipo.
Da quello che ho capito, traducendo dal francese, alla Fiera di Lione del 1957, la Dinky aveva deciso di presentare un autocarro Unic Izoard con benna Marrel, ma presto divenne chiaro che per quella manifestazione il modello non poteva essere pronto. Si decise così di abbinare la cabina del Berliet GLR, già a catalogo del marchio, al telaio del nuovo camion, già pronto.
Il Berliet GLR con benna Marrel rimase allo stato di prototipo in mostra alla Fiera, perchè subito dopo al posto della cabina del Berliet, venne montata quella dell'Unic Izoard, che rimase a catalogo per molti anni.
Qualcuno conferma questa "tesi"?

Guido.
fantasmak - 28 Lug 2018 06:12 pm
Oggetto:
Smile felice 3

I due autocarri multibenna: il Berliet GLR (a sx) e l'Unic Izoard.
fantasmak - 28 Lug 2018 06:16 pm
Oggetto:
Smile felice

La flotta di autocarri multibenna.
fantasmak - 18 Ago 2018 11:39 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Berliet GAK trasporto birra Kronenbourg, art. 588.
E_656 - 19 Ago 2018 09:54 am
Oggetto:
Belline le benne!
Il Kronenbourg ce l'ho pur io e fa un bell'effetto con casse e botti. Wink
fantasmak - 19 Ago 2018 03:02 pm
Oggetto:
Shocked

Grazie Giuseppe.

Dinky Toys Atlas, set di 12 segnali stradali, art. 593.
E_656 - 19 Ago 2018 11:23 pm
Oggetto:
Questi invece li ho tolti dal cellophane... E ci ho giocato! Very Happy
fantasmak - 20 Ago 2018 09:20 am
Oggetto:
Mr. Green

Guido.
marconolasco - 20 Ago 2018 11:30 am
Oggetto:
Come diceva Bernard Shaw (se non erro...): "L'uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare"... ergo...noi siamo tutti giovanissimi Wink
fantasmak - 20 Ago 2018 12:36 pm
Oggetto:
Mr. Green

Guido.
fantasmak - 20 Ago 2018 05:33 pm
Oggetto:


Dan Toys, Berliet GBK con scala Magirus, art. 077 corrispondente al 568 della Dinky Toys.
fantasmak - 20 Ago 2018 05:36 pm
Oggetto:
Smile
E_656 - 20 Ago 2018 10:22 pm
Oggetto:
Son proprio piacevoli queste riproduzioni e anche se "copie", "repliche" o quant'altro, non hanno proprio costi esigui... Io mi son fermato prima di iniziare a non poterne fare a meno! Mr. Green
fantasmak - 20 Ago 2018 11:26 pm
Oggetto:
I Dan Toys, mi sembra, sono un po' più cari degli Atlas: la meccanica del sollevamento scala è complicata, per questo ha un prezzo relativamente elevato. L'originale costa un occhio della testa.

Guido.
fantasmak - 23 Ago 2018 05:31 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Citroën U23 adibita a carro soccorso, art. 35A.
E_656 - 23 Ago 2018 06:37 pm
Oggetto:
Questo lo ha mio figlio, "chippato", ma originale...
Lui è tendenzialmente "allergico" alle repliche/copie...
fantasmak - 25 Set 2018 06:18 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Leyland Octopus, art. 934.

PS: Giuseppe, io ho già raggiunto quello stato.
E_656 - 25 Set 2018 11:58 pm
Oggetto:
Sempre accattivanti questi "poliponi"!
fantasmak - 26 Set 2018 08:29 am
Oggetto:
Sì, Giuseppe, sono molto ben fatti. Very Happy

Guido.
fantasmak - 27 Set 2018 05:09 pm
Oggetto:
Mr. Green

Dinky Toys Atlas, Trojan 15 cwt. van "OXO", art. 453.
E_656 - 27 Set 2018 05:22 pm
Oggetto:
Questo bel furgone mi manca sia in originale che in copia...
Tempo fa incuriosendomi il marchio feci una breve ricerca.
La Oxo era -credo che esista ancora- come la Liebig o la Star e produceva tra l'altro estratti per brodo.
La cosa per me sconcertante era il loro utilizzo nel latte caldo!
E_656 - 27 Set 2018 05:29 pm
Oggetto:
Chiedo scusa a Guido per un'ulteriore divagazione:
dove avevo già visto un logo simile con la parola "Milk" dell'immagine qui sopra?

Ma su un Corgi!
fantasmak - 27 Set 2018 05:41 pm
Oggetto:
Smile felice

Avendo nella collezione anche il Trojan van "Brooke Bond Tea" art. 455 originale, ho voluto fare una comparazione con il modello dell'Atlas.

Le dimensioni e proporzioni sono le stesse, così per il frontale. Solamente i fanali anteriori sono dipinti in modo un po' diverso: nell'originale sono dipinte anche le cornici, nell'altro modello solamente in fari.
La parte posteriore mi sembra sia uguale, così come la vista di lato. Solamente il parafango posteriore sembra un po' più avvolgente nella versione originale. Per il resto è tale e quale, a mio modo di vedere.
I fondini hanno le scritte differenti, chiaramente, mentre la carrozzeria sul modello nuovo è un po' più lucida ed è priva delle sbavature spesso riscontrate sui vecchi Dinky, anche se avevano il loro fascino.
Differenti tra questi due modelli, invece, sono le ruote: il cerchione è piatto nell'Atlas, mentre nel Dinky è sagomato, ma ne ho visti anche di piatti nei modelli originali.
fantasmak - 27 Set 2018 05:47 pm
Oggetto:
Grazie Giuseppe, non sapevo cosa fossero i prodotti "OXO", ma nel latte caldo poi.....cosa mangia questa gente.

Bravo a trovare il logo del latte sul Corgi.

Guido.

PS: Giuseppe, non ci sono problemi: puoi pubblicare quello che vuoi. Mr. Green Wink
marconolasco - 27 Set 2018 06:08 pm
Oggetto:
Tanto per completare il confronto dei Trojan, ecco il mio Oxo, non perfetto. L' ho comprato usato circa 35 anni fa e non l' ho mai toccato, penso che sia tutto originale, anche se non ci metto la mano sul fuoco.
marconolasco - 27 Set 2018 06:15 pm
Oggetto:
Quella meravigliosa autobotte e le sue tre sorelle (la benzinaia Mobilgas e le due gemelle con trattrice Bedford S ) turba i miei sonni di collezionista da molto tempo. Non si trova niente a prezzi umani, slvo qualche rottame comunque caro...
Ecco un manifesto pubblicitario di fine anni '50 con il famoso slogan in rima "drinka pinta milka day"

PS Mi scuso anch' io con Guido per l' intrusione
fantasmak - 27 Set 2018 06:37 pm
Oggetto:
Ragazzi, non dovete scusarvi, anzi. A me fa piacere se inserite nuove foto e/o notizie interessanti, ci mancherebbe. Very Happy Wink

Bello anche il tuo Trojan, Marco......e che dire del Bedford? Chi non lo desidererebbe così intonso come quello della foto? Chiaro che il prezzo non è da sottovalutare.

Guido.
fantasmak - 30 Set 2018 05:30 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Bedford 10 cwt. van "Kodak", art. 480.

Acquistato ieri a Novegro per 8 euro, ancora sigillato.
E_656 - 30 Set 2018 11:27 pm
Oggetto:
Bel colpo Guido!
Troppo bello vederlo così lucido e nuovo...
fantasmak - 01 Ott 2018 08:49 am
Oggetto:


Guido.
fantasmak - 02 Ott 2018 05:52 pm
Oggetto:


Arrivato oggi:

Dinky Toys Atlas, autocarro pompieri Berliet, art. 32E.
E_656 - 02 Ott 2018 11:46 pm
Oggetto:
Belli come sempre!
Tra l'altro questo modello ricade anche nella tematica di Paolo -che si è appena iscritto-.
fantasmak - 03 Ott 2018 12:58 pm
Oggetto:
Giusto. Very Happy

Guido.
Keep-all - 03 Ott 2018 04:35 pm
Oggetto:
Purtroppo sono arrivato tardi con i modellini-remake della Dinky Toys e quindi non ne ho acquistato neppure uno. Un po' me ne pento....

Sappiamo che Franco era un purista del modellismo obsoleto oltre ad essere un "bastian contrario", per cui non accettava queste riproduzioni, che io reputo molto fedeli, degli originali Dinky anni '50-'60.
Mi pare però che qualche volta ebbe anche dei cedimenti ed ammise che non erano fatti male, ma che comunque non li avrebbe mai comprati. Ricordo male o fu così?

Il Bedford van "Kodak" ad 8 euro, a Novegro, è un affarone.

Nella loro semplicità (vedi per esempio la scala ad una sola rampa per cui si potrebbe spegnere incendi non più del piano rialzato! Wink Rolling Eyes ) sono modellini molto carini, colorati e armonici.
E poi portano il nome Dinky Toys, che all'epoca in Italia, averne alcuni significava trovarli solamente nel negozio di giocattoli ad un prezzo maggiore delle nostrane Politoys.

Anche le scatoline sono molto "acchiappanti"..... Mr. Green
fantasmak - 03 Ott 2018 05:13 pm
Oggetto:
Alberto, posso farti una confidenza: mi fanno impazzire. Ho cominciato a raccattarli un anno fa, e mi sono detto (parlando anche con Franco) che avevo intenzione di prenderne una ventina e poi basta, visto che la mia principale "mania" è quella di collezionare modellini di Rolls Royce & Bentley, che già mi stanno prosciugando il portafogli, e poi è una questione di spazio. Adesso sono arrivato ad averne una cinquantina, ma non ho nessuna intenzione di fermarmi: lo so non sono gli originali, ma quando li vedo parto e ritorno indietro negli anni e ricordo quando passavo per i vari negozi del centro e mi fermavo a guardare le vetrine dove esponevano di tutto e di più: autocarri, automobili, macchine agricole ecc., marcati Dinky, Corgi, Spot-On, Matchbox ecc., per non parlare dei cataloghi con i loro accativanti disegni, più espliciti delle fotografie. Ed infine le splendide scatoline tutte in cartone colorato con il disegno del contenuto: una meraviglia. Ripeto, non saranno originali, ma costano una miseria rispetto a loro e mi fanno sognare: cosa vuoi di più? Mr. Green

Guido.

PS: Alberto, se vuoi comperare qualcuno, sulla Rete trovi di tutto.

PS 2: Questo ha la scala singola, ma più indietro ho pubblicato due autocarri con la scala doppia che si allunga girando una manovella.
Keep-all - 03 Ott 2018 07:37 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:

PS: Alberto, se vuoi comperare qualcuno, sulla Rete trovi di tutto.

PS 2: Questo ha la scala singola, ma più indietro ho pubblicato due autocarri con la scala doppia che si allunga girando una manovella.


Si, lo so che in rete si trovano, e il prezzo è buono, ma....devo darmi una calmata. E' meglio. Rolling Eyes

Ho visto i modellini con scala doppia....Beh, quelli arriveranno al secondo piano!!! Smile felice 3 Smile felice 3
fantasmak - 03 Ott 2018 08:28 pm
Oggetto:
Keep-all ha scritto:



Ho visto i modellini con scala doppia....Beh, quelli arriveranno al secondo piano!!! Smile felice 3 Smile felice 3


D'accordo, ma sono giocattoli nati negli anni '50, o anche prima. Wink Allora tutto andava bene.

Guido.
E_656 - 03 Ott 2018 08:46 pm
Oggetto:
Alberto, fai la punta alle matite? Laughing
Questo Corgi (di Franco) sale parecchio oltre il secondo piano! Laughing
Keep-all - 03 Ott 2018 10:08 pm
Oggetto:
Franco mi ha lasciato il suo temperamatite e così ne approfitto..... Mr. Green Mr. Green

Ma infatti, rispondendo a Guido, sottolineavo proprio che ai Dinky, così semplici, basta una scaletta, due idranti e il rosso dei pompieri per rappresentare molto bene un camion dei Vigili del Fuoco e far giocare tanti bambini con poco. Spesso un giocattolo semplice può essere bello.
Keep-all - 03 Ott 2018 10:12 pm
Oggetto:
Il Corgy ha pure i figurini pompieri, sennò chi lo spegne l'incendio all'ultimo piano?


fantasmak - 03 Ott 2018 10:26 pm
Oggetto:
Voglio farvi una domanda (e ce la facevamo a vicenda con Franco): quali preferite tra i Dinky e i Corgi?

Guido.
Keep-all - 03 Ott 2018 10:40 pm
Oggetto:
Potresti aprire un topic apposito.
Se uno vuole, ce n'è da parlarne parecchio, dalle loro bellissime scatoline, alle loro caratteristiche che nel tempo, per motivi commerciali e di marketing, sono cambiate, evolute, migliorate, talora anche il contrario.
E poi i modelli scelti, alcuni molto rari, altri fantastici, dai semplici meccanismi a quelli più sofisticati con tanto di batteria.
Insomma, è una domanda che meriterebbe un po' di più di una secca risposta, anche perchè è veramente difficile.


E_656 - 03 Ott 2018 11:02 pm
Oggetto:
Io aspetto il topic e poi rispondo!
Si potrebbero anche fare i raffronti dello stesso modello tra i due marchi...
fantasmak - 04 Ott 2018 08:20 am
Oggetto:
L'arcano non è stato svelato, Mr. Green Mr. Green ma l'idea di aprire un topic sull'argomento, mi intriga.

Guido.
E_656 - 04 Ott 2018 05:19 pm
Oggetto:
Bravo Guido! Vedo che hai aggiunto la frase che aspettavamo! Mr. Green
fantasmak - 04 Ott 2018 05:29 pm
Oggetto:


Ok, ma potreste farlo anche voi, non è detto che devo aprirlo io, nel senso che ognuno è libero di farlo. Magari si potrebbe fare una specie di comparazione tra modellini di varii marchi. Per intenderci non solo tra Corgi e Dinky, ma, ad esempio, anche tra Politoys e Dinky o Spot-On e Mercury. Che ne dite.
Guido.
E_656 - 04 Ott 2018 05:41 pm
Oggetto:
Io di obsoleti me ne intendo molto poco e quello che so l'ho imparato da voi qui, inoltre non ne ho molti esemplari... Rolling Eyes
Bella l'idea dei confronti multipli di uno stesso modello e dell'interpretazione resa dai vari marchi di die-cast. Wink
fantasmak - 04 Ott 2018 06:39 pm
Oggetto:
Neanch'io ho tanti obsoleti e non sono una scienza in materia, ma qualcosa si potrà fare, sperando nella partecipazione di tutti. Al limite la comparazione la si potrà fare anche tra modelli recenti, anche se l'idea è partita con un confronto Dinky-Corgi.

Guido.
marconolasco - 08 Ott 2018 07:06 pm
Oggetto:
Ottima idea quella dei confronti. Io però ho sempre evitato i "doppioni", cioè, della stessa vettura o compravo il Dinky o il Corgi o il Politoys ecc.. Potrei però fare qualche confronto tra obsoleti e riproduzioni più recenti, il problema è che la maggior parte dei recenti è negli scatoloni... Sad
fantasmak - 08 Ott 2018 08:51 pm
Oggetto:
Io ho parecchi doppioni, però solo di Rolls Royce & Bentely obsoleti e non, ma qualcosa si potrà fare.

Guido.
fantasmak - 12 Ott 2018 05:40 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, autocarro Saviem per il trasporto di tondini di ferro, art. 885.
E_656 - 13 Ott 2018 12:44 am
Oggetto:
Che strano... La cabina centrale anzichè solo su un lato (hai presente gli Astra?)
Molto particolare e interessante.
fantasmak - 13 Ott 2018 08:09 am
Oggetto:
Le famose betoniere?

Probabilmente questo ha la cabina nel mezzo per bilanciare il carico, che penso non sia proprio leggero. Wink

Grazie, Giuseppe.

Guido.
E_656 - 13 Ott 2018 09:33 am
Oggetto:
Sì, le betoniere! Cool

Incuriosito dal marchio Sinpar che compare sul mezzo:

Sinpar era originariamente una casa automobilistica francese che produceva automobili dal 1907 al 1914. La società produsse i carrelli elettrici De Dion a Courbevoie . Le auto utilizzavano motori da 4 ½ hp o 8 hp.

Il nome "Sinpar" significava che queste vetture erano "seconde a nessuno".

Da parte sua, Léon Demeester 1 fondato con Dominique Lamberjack una società che porta il suo nome, Demeester & Lamberjack, Courbevoie nel 1905. Appassionato di competizione, ha ingaggiato i suoi primi modelli nelle corse del tempo come i Carrelli GP di Dieppe . Nel 1912, il marchio proponeva sotto il suo nome le automobili costruite su licenza Sinpar, e Sinpar assorbì Demeester nel 1914.

La prima guerra mondiale pose fine all'attività di questa prima incarnazione della compagnia Sinpar.

Quando fondò la sua attività nel 1946 , Léon Demeester rilevò il nome storico Sinpar. L'azienda è specializzata nella produzione di verricelli per autocarri, scatole di trasferimento e modifiche del telaio in camion 4 × 4 , 6 × 4 e 6 × 6. Lavorò per tutti i produttori francesi fino a quando nel 1975 il costruttore Saviem rilevò i beni dell'azienda. Dopo la cessazione delle attività della compagnia. Sinpar, Renault VI ha creato una filiale a Chassieu, nel Rodano, chiamata Sinpar (società di produzione e adattamento industriale in Rhodanian).

Oltre ai camion, Sinpar era noto al grande pubblico per la sua trasformazione in 4 × 4 Renault : Renault Goelette per l'esercito, Renault 4 , Renault Rodeo , Renault 6 e Renault 12 e alcuni Saviem SG4 e SG2. Ha interpretato per le auto Renault il ruolo interpretato da Dangel per Peugeot 504 o 505 . Sinpar ha anche prodotto per la Renault l'effimera Renault 4 "Outdoors". Sinpar ha anche fornito trasmissioni 4 × 4 per le jeep di Dallas . Ha anche continuato a produrre sotto i suoi veicoli completi di marca (carrelli stretti che trasportano attrezzi usando la cabina del plateau di estafette e componenti di Saviem, il cui PTAC è salito a 7 t ), il Sinpar Mini 3 e Castor 3 , 4 .

Attività sportive:
Nel dicembre del 1975, una rottura della Renault 12 Sinpar Gordini inizia il rally Costa d'Avorio Costa Azzurra e si piazza al 3 ° posto a Nizza .

L'anno seguente, due Renault 12 Sinpar 1800 entrarono nello stesso rally, e il numero 119, guidato dall'equipaggio Briavoine / Oger, terminò per primo. Il secondo ( n. 80), guidato dall'equipaggio Private / Bernard, nonostante l'uscita di una strada, ripara e termina undicesimo .

Una Renault 4 Sinpar guidata dai fratelli Marreau corse a Parigi Dakar nel 1979 e terminò 5 ° , poi 3 ° nel 1980.

(da Wikipedia, trad.automatica dal francese)

A parte un telaio cassonato con la stessa cabina centrale, in rete non ho trovato il corrispettivo reale del modellino.
fantasmak - 13 Ott 2018 01:13 pm
Oggetto:
Grazie Giuserppe per le interessanti info.

Da quello che ho capito, il modello Dinky non riproduce un veicolo esistente, ma è una libera interpretazione di un autocarro Saviam Sinpar atto al trasporto del ferro.

Guido.
Marco_Beta - 26 Ott 2018 02:29 pm
Oggetto:
Nella sua particolarità riesce a essere bello! Mi hanno sempre attirato i mezzi da cantiere, porto o industria in generale. Le soluzioni adoperate per renderli il più sfruttabili possibile all'utilizzo sono spesso curiose e per i mezzi d'epoca, non mancava mai anche un minimo di design per renderli più gradevoli.
Ho notato che nel disegno sulla scatola lo specchietto retrovisore è montato sulla cabina mentre sul modello è fissato a uno dei tubi di ferro di contenimento carico. Guardando in rete credo che la posizione corretta fosse quella illustrata, la seconda pare finire anche in ombra dal montante della cabina.
Bello, mi fa venire voglia di caricarlo di spaghetti e bucatini e di farci qualche manovra...
fantasmak - 26 Ott 2018 06:30 pm
Oggetto:
Anche a me i mezzi da cantiere, ma specialmente le macchine per movimento terra, mi hanno da sempre intrigato: in particolar modo gli escavatori a cavi, molto comuni sino agli anni '60, forse anche '70, ed anche gli autocarri da cava. Bellissimi. Ho comperato qualche pezzo della Joal, per quello che costano sono bellini. Wink

Guido.
Keep-all - 27 Ott 2018 01:01 pm
Oggetto:
Originale e intrigante modellino.
Un po' scomoda l'entrata del guidatore, soprattutto se c'è il carico dei tubi o barre in ferro per costruzioni in C.A.


fantasmak - 29 Ott 2018 02:37 pm
Oggetto:
Le porte, però, sono scorrevoli....anche nel modellino. Wink

Guido.
fantasmak - 11 Nov 2018 05:22 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Berliet Stradair, art. 569.

Il modello ha il cassone ribaltabile da ambo i lati, cofano anteriore apribile con una buona riproduzione del motore, quattro sponde apribili, sospensioni, cabina di guida con arredamento e vetrini.
marconolasco - 11 Nov 2018 11:57 pm
Oggetto:
Pezzi stupendi e anche, credo, in vera scala 1/43. Per avere gli originali bisogna accendere un mutuo...
fantasmak - 12 Nov 2018 12:38 pm
Oggetto:
Purtroppo è così: per questo mi accontento delle copie, che sono veramente ben fatte. Very Happy Wink

Per quanto riguarda la scala, questo potrebbe essere in 1/43, ma tanti altri modelli sono fatti nelle scale più disparate, come gli originali.

Guido.
E_656 - 12 Nov 2018 11:13 pm
Oggetto:
Che strani questi Berliet... Col motore avanzato e cofano. Se provate a togliere il volume anteriore potrebbe sembrare un camion "normale"!

Un buon esemplare da aggiungere ai propri Atlas.

Guido hai notato come stanno salendo di prezzo anche le "copie"? Wink
fantasmak - 13 Nov 2018 12:18 am
Oggetto:
Sono strani, come spesso sono le vetture francesi: hanno il motore a sbalzo, come le 911, solo messo all'incontrario. Comunque ben fatto, con tante parti mobili.

Ad oggi ne aspetto cinque di queste copie: quattro sono a prezzi "popolari", mentre la quinta, che è una Dan Toys, mi è costata parecchio, ma parecchio, parecchio, anche se è abbastanza rara e la cercavo da molto. Finalmente sabato l'ho acquistata. Wink

Guido.
fantasmak - 15 Nov 2018 05:50 pm
Oggetto:


Arrivato oggi:

Dan Toys, Motrice Unic Esterel con semirimorchio SNCF, art. 004 corrispondente al 803 della Dinky Toys.
fantasmak - 15 Nov 2018 05:51 pm
Oggetto:

fantasmak - 23 Nov 2018 04:56 pm
Oggetto:
Mr. Green Mr. Green Mr. Green

Dinky Toys Atlas, autocarro Foden con cassone piano e catene, art. 905.
fantasmak - 23 Nov 2018 05:16 pm
Oggetto:
Shocked Shocked Shocked

1-I Leyland.

2-3-I Foden.

4-Foto di gruppo.
E_656 - 23 Nov 2018 05:48 pm
Oggetto:
E bravo Guido,
per imperscrutabili motivi mi ero perso il Dan-Toys (perchè costano di più ?).
E con l'ultima foto mi hai letto nel pensiero perchè ti stavo chiedendo quanti camions Dinky a 4 assi avevi accumulato nel frattempo.
fantasmak - 23 Nov 2018 06:53 pm
Oggetto:
Non so perchè i Dan Toys sono più cari rispetto ai modelli dell'Atlas. L'Unic Pam Pam è stato prodotto nel 2006 in 1000 pezzi e allora posso capire il suo prezzo abbastanza altino. Anche l'Unic BP è stato fatto in 1000 esemplari.

Gli Atlas si comperano anche in Cina a prezzi più bassi che in Europa: i Dan Toys non si trovano da comperare in Cina, almeno da mia esperienza.

Guido.
fantasmak - 24 Nov 2018 05:07 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Motrice Panhard Movic con semirimorchio SNCF, art. 32AB.
E_656 - 24 Nov 2018 05:24 pm
Oggetto:
Non ne perdi uno, eh! Very Happy
Molto sobrio nel suo blu "ministeriale"...
fantasmak - 24 Nov 2018 06:16 pm
Oggetto:
Per quello che costano (la maggioranza), vale la pena prenderli. Very Happy Wink

Guido.
fantasmak - 29 Nov 2018 05:49 pm
Oggetto:
Smile felice 3

Dinky Toys Atlas, Peugeot D3A "Lampe Mazda", art 25B.

in basso:

I furgoni.
Keep-all - 01 Dic 2018 09:02 am
Oggetto:
E_656 ha scritto:
Non ne perdi uno, eh! Very Happy
Molto sobrio nel suo blu "ministeriale"...


E fa bene. Sono proprio carini, direi proprio belli e fatti bene.

fantasmak - 01 Dic 2018 09:12 am
Oggetto:
Grazie Alberto, mi piacciono un sacco. Mr. Green Wink

Guido.
fantasmak - 07 Dic 2018 06:12 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Saviem Traffic SB2 trasporto cavalli da corsa con sulky, art. 571.

Le redini sono da montare a parte.
fantasmak - 11 Dic 2018 06:48 pm
Oggetto:
Mr. Green

Dan Toys, autocarro Bedford a sponde alte, art. DAN 275, corrispondente all'articolo 411 della Dinky Toys.
fantasmak - 13 Dic 2018 05:06 pm
Oggetto:
Mr. Green

Dan Toys, rimorchio a sponde alte telonato, art. DAN 034, corrispondente all'articolo 70 della Dinky Toys.
fantasmak - 13 Dic 2018 05:15 pm
Oggetto:


Un ipotetico abbinamento del rimorchio al Bedford.
Keep-all - 14 Dic 2018 09:08 am
Oggetto:
Ipotetico nella realtà. Rolling Eyes Wink
Probabilmente - è un mio parere - il furgone è un po' troppo piccolo per tirare un rimorchio maggiore del suo cassone, soprattutto se fossero a pieno carico cassone e rimorchio insieme.

Rimane principalmente la "piacevolezza" nel vederli insieme, anche se con colori diversi e soprattutto ben fotografati, come tutti gli altri modellini che posti periodicamente.



fantasmak - 14 Dic 2018 09:19 am
Oggetto:
Grazie Alberto. Esatto, "ipotetico nella realtà", nel modellismo si può fare di tutto.
Li ho messi assieme solo per fare un paio di foto. Wink

Guido.
E_656 - 19 Dic 2018 09:12 pm
Oggetto:
Bell'accoppiata! Ma il rimorchio a quale camion Dinky poteva essere abbinato?
fantasmak - 19 Dic 2018 10:55 pm
Oggetto:
Ciao Giuseppe, era un po' che non ci si sentiva. Mr. Green

Ho guardato il rimorchio sul catalogo Dinky Toys del 1958, ma non specificano a quale autocarro dovrebbe essere abbinato, a differenza del rimorchio senza il telone art. 428, che indicano i vari camion ai quali accostarlo. (Visto su di un catalogo più recente sul quale non è riportato l'anno).

Guido.
marconolasco - 20 Dic 2018 04:45 pm
Oggetto:
Questo rimorchio Dinky France deriva dal semirimorchio del Panhard n. 32, che era disponibile, oltre che nelle versioni pubblicitarie SNCF e Kodak, anche in livrea blu anonima (n. 32 A). Potrebbe essere questo il complemento ideale del rimorchio, colore a parte.
fantasmak - 20 Dic 2018 06:00 pm
Oggetto:


Grazie Marco. In effetti il rimorchio è quello: stesse dimensiomi, stessa forma delle sponde e stessa forma del tutto.
Solo non saprei se la motrice Panhard sarebbe stata in grado di trainare due rimorchi di questo tipo a pieno carico. In pratica è lo stesso discorso che ha fatto Alberto con l'autocarro Bedford. Wink

Oltre a questi colori, la Dinky lo ha prodotto anche in rosso con il telone sempre in verde. Non mi risultano altre cromie.

Guido.
marconolasco - 20 Dic 2018 06:14 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:



Solo non saprei se la motrice Panhard sarebbe stata in grado di trainare due rimorchi di questo tipo a pieno carico. In pratica è lo stesso discorso che ha fatto Alberto con l'autocarro Bedford. Wink

Guido.

Prego! Ne dubito anch' io, ma questi erano prima di tutto giocattoli, anche se di pregio, e la fantasia di un bambino rende tutto possibile!
fantasmak - 29 Dic 2018 11:11 pm
Oggetto:
Smile felice 3

Prima uscita della nuova proposta di Hachette: "Mercury la Collezione", sono previste 50 uscite.

Alfa Romeo Giulietta Sprint, art. 3. Prezzo di lancio 3,99 euro.
E_656 - 30 Dic 2018 09:16 am
Oggetto:
Per fattura molto simili alle riedizioni Dinky, con la verniciatura un po' "spessa", ma pur sempre piacevolissime!
Tra l'altro le scatoline sono delle ottime "repro".
fantasmak - 30 Dic 2018 12:47 pm
Oggetto:
Non sono un cultore della Mercury, ma mi sembra che il modellino sia molto simile se non uguale al modello originale. Anche qua, però, si nota la vernice troppo densa e caramellosa.
Bella la scatolina.

Guido.
fantasmak - 13 Gen 2019 05:42 pm
Oggetto:


Seconda uscita di "Mercury la Collezione":

Fiat 600 Multipla, art. 19.
E_656 - 13 Gen 2019 09:10 pm
Oggetto:
Una menzione al merito di questa copia... Ha donato gli organi alla 6oo originale, ma senza assi e ruote di mio figlio... Una prece! Cool
fantasmak - 21 Gen 2019 06:57 pm
Oggetto:
Mr. Green

Dinky Toys Atlas, autocarro Guy, art. 512.
E_656 - 22 Gen 2019 12:18 am
Oggetto:
Bel camion... Il piano di carico è rosso o arancione?
Il taglio obliquo della cabina richiama i vecchi Renault coevi.
fantasmak - 22 Gen 2019 08:15 am
Oggetto:
Il piano di carico è di un color rosso mattone. Wink

A me piace molto la forma della cabina: ne ho presi quattro! Mr. Green

Guido.
E_656 - 22 Gen 2019 08:47 am
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
...ne ho presi quattro! Mr. Green


Ingordo! Laughing Laughing
Quattro uguali?
fantasmak - 22 Gen 2019 12:56 pm
Oggetto:
Eh, eh, eh.......nooooooo, hanno la stessa cabina, ma il cassone è differente: oltre a questo ho uno con il cassone a sponde alte e due furgonati. Pubblicherò, a breve, una foto di famiglia. Mr. Green Mr. Green

Guido.
fantasmak - 22 Gen 2019 05:43 pm
Oggetto:
Mr. Green

Dinky Toys Atlas, autocarro Ford con cassone ribaltabile, art 25M.
fantasmak - 29 Gen 2019 05:37 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Peugeot D3A "Peugeot Service", art 25B.
fantasmak - 29 Gen 2019 05:38 pm
Oggetto:
Smile felice

Assieme al fratello.
fantasmak - 30 Gen 2019 05:47 pm
Oggetto:
Smile felice 3

Terza uscita di "Mercury la Collezione":

Fiat 1100/103E Taxi di Berna, art. 13.
E_656 - 30 Gen 2019 06:15 pm
Oggetto:
Mi piace parecchio il camion Ford.
Uno dei due Peugeot credo di averlo pure io... Da qualche parte! Cool
fantasmak - 30 Gen 2019 07:02 pm
Oggetto:
Sì, piace anche a me: ora sto vagliando di prendere un'altra versione. Mr. Green

Guido.

PS: cercalo e pubblicalo. Wink
marconolasco - 30 Gen 2019 07:40 pm
Oggetto:
Sempre accattivanti. Il Peugeot D3A "Peugeot Service", a memoria, è una libera interpretazione moderna, mi pare che in origine fossero uscite tre versioni, una senza pubblicità, la "Lampe Mazda" e il postale verde, se ricordo bene...il Roulet cita anche due prototipi, il "Cibie" e un Pompiers.
fantasmak - 30 Gen 2019 08:47 pm
Oggetto:
Non sono sicuro che il "Peugeot Service" sia un'interpretazione moderna.

https://autojauneblog.fr/2010/10/30/peugeot-d3a-cibie-a-service/

Almeno da quello che si capisce da questo link trovato sulla Rete.

Guido.
marconolasco - 30 Gen 2019 10:02 pm
Oggetto:
Molto, molto interessante Guido!
Queste repliche hanno anche il pregio di aumentare le conoscenze sugli originali...le "bibbie" degli anni '80, i vari tomi su Dinky, Corgi e compagnia, non sono affatto esaustivi come credevo allora...le collezioni, come dice Vincent Epinasse nel suo interessantissimo blog, non sono mai finite...per fortuna, aggiungo io.
fantasmak - 30 Gen 2019 10:57 pm
Oggetto:
D'accordissimo con te, Marco. Anch'io, grazie a queste repliche, sto imparando tantissimo. Very Happy

Guido.
fantasmak - 28 Feb 2019 02:31 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Studebaker Tapissière, art. 25L.
E_656 - 01 Mar 2019 09:10 am
Oggetto:
Questo non l'avevo mai visto, per caso era raro nell'edizione originale?
Strano poi il cassone alto e il telone... Pare più un trasporto bestiame che di tappeti! Very Happy

Molto carino.
fantasmak - 01 Mar 2019 09:29 am
Oggetto:
Non credo che l'originale fosse raro, forse non è tanto conosciuto perchè è stato prodotto a cavallo degli anni '40 e '50, quindi un po' di tempo fa.

Sinceramente anch'io pensavo che fosse adibito al trasporto di bestiame più che a quello di tappeti: probabilmente qualcosa non va con la traduzione. Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes

Guido.
fantasmak - 01 Mar 2019 05:27 pm
Oggetto:
Smile felice 3

E' arrivato suo fratello.....:

Dinky Toys Atlas, Studebaker Camionnette, art. 25P.
fantasmak - 01 Mar 2019 05:42 pm
Oggetto:
Shocked Shocked Shocked

Ma il fratello non è arrivato da solo.....ha rimorchiato qualcuno:

Dinky Toys Atlas, Rimorchio a due assi, art. 25S.

Atlas ha riunito in un'unica confezione il Pick-up ed il rimorchio.

La Dinky Toys originale aveva prodotto anche questo rimorchio con un telone (latta), in colori diversi, sotto l'articolo 25T.
fantasmak - 01 Mar 2019 05:54 pm
Oggetto:
Smile felice

sotto:

Pick-up e rimorchio.

nell'ultima foto in basso:

I due fratelli assieme......ora aspetto il cugino. Mr. Green Mr. Green Mr. Green
E_656 - 01 Mar 2019 07:32 pm
Oggetto:
E vabbè, stavolta hai esagerato! Mr. Green
Molto bello il camion con rimorchio...
fantasmak - 01 Mar 2019 10:18 pm
Oggetto:
Grazie, Giuseppe. Smile felice 3 Smile felice 3

Guido.
fantasmak - 08 Mar 2019 05:59 pm
Oggetto:


E' arrivato il cugino di I° grado.........

Dinky Toys Atlas, Studebaker Laitier, l'autocarro del lattaio, art. 25O.
E_656 - 09 Mar 2019 12:39 am
Oggetto:
Molto bello... E ce l'ho pure io! Razz
Devo guardare, ma credo che il mio sia un Dan Toys.
fantasmak - 09 Mar 2019 09:07 am
Oggetto:
Se il tuo è un Dan Toys, sicuro che non sia un Ford? Wink

Guido.
marconolasco - 09 Mar 2019 09:49 am
Oggetto:
Quel trasporto latte è un modello veramente intrigante, anche gli altri, ma questo un po' di più!
Questi Studebaker però, essendo tra i primi veicoli commerciali usciti, sono in una scala molto piccola, credo 1/60 e oltre. Per chi colleziona il marchio questo ovviamente non è molto importante, ma io sono sempre stato fissato con l' omogeneità della scala...limitarmi all' 1/43 vera con i moderni si può fare, ma con gli obsoleti comporterebbe la rinuncia a troppi splendidi modelli (tra i quali molti già in collezione da decenni) per cui mi sono imposto di non derogare dall' intervallo 1/40-1/52 circa per le vetture e mi spingo fino all' 1/56-57 per i veicoli industriali, quindi...niente Studebaker, salvo ovviamente scoprire che mi sto sbagliando e che sono in realtà in una scala maggiore. Anzi, se qualcuno ne conoscesse la scala esatta mi interessarebbe molto.
E_656 - 09 Mar 2019 10:18 am
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
Se il tuo è un Dan Toys, sicuro che non sia un Ford? Wink

Guido.


Hai ragione, il mio è diverso!

http://amgmodels.mastertopforum.com/28-vt5586.html?start=289
fantasmak - 09 Mar 2019 01:16 pm
Oggetto:


Guido.
fantasmak - 09 Mar 2019 02:28 pm
Oggetto:
Gli Studebaker dovrebbero essere in scala 1/43 e 1/48, almeno così leggo nella scheda dei modelli, anche se non mi è chiaro perchè l'autocarro del latte (25O) lo danno in 1/48, mentre il centinato con telone (25L) in 1/43, pur essendo uguali per dimensioni.
Comunque il vero autocarro non era grandissimo: per dimensioni ricorda il nostro 615/616. Quindi se lo abbiniamo ad una vettura in 1/43, le proporzioni ci stanno.

Una volta le scale contavano molto poco, basta vedere i Matchbox della serie 1-75: nella scatolina dove ci stava una vettura od addiritura una moto, ci stava pure un camion. D'altronde erano considerati giocattoli.

Guido.
marconolasco - 09 Mar 2019 04:04 pm
Oggetto:
Grazie Guido! Molto interessante, la mia impressione nasce dal fatto che li ho sempre visti solo in foto e quando erano affiancati ad altri modelli che conoscevo mi sono sempre sembrati molto piccoli.
Già che ci sono rompo ancora un po'...sulla scheda c' è qualcosa sul veicolo vero? Modello, anno ecc.
Dovrebbero essere dei serie M della fina degli anni '30.
Inoltre, puoi misurare il passo e/o lunghezza e larghezza? Se riesco a risalire alle dimensioni del veicolo vero per la scala è fatta! Grazie e scusa la rottura... Embarassed
fantasmak - 09 Mar 2019 05:57 pm
Oggetto:
E' un piacere, Marco.

Purtroppo le schede sono in francese e non riesco a comprendere tutto, anzi comprendo poco.
Si parla di modelli M5 e M15 prodotti nel 1937.

Comunque hanno una lunghezza di 105 mm., larghezza 38 mm. (ai parafanghi anteriori) ed hanno un passo di 60 mm.


https://translate.google.it/translate?hl=it&sl=fr&u=http://www.aquitaine33.com/atlas/camion/60.html&prev=search

Se non lo conosci e/o se ti può aiutare, guarda questo link preso dalla Rete. E' un riepilogo delle schede di ogni modello.

E' tradotto in automatico dal francese.

Guido.
marconolasco - 09 Mar 2019 06:12 pm
Oggetto:
Grazie!!! Anche per il link!
Allora, se è, come penso, un M5, il passo del vero dovrebbe essere 113'', cioè 2870,2 mm, dividendo per il passo del modellino , 60 mm, viene fuori una scala di 1/47,8 circa, il che vuol dire che se me ne capiterà uno a tiro al prezzo "giusto" non potrò più far finta di niente dicendo "tanto è troppo piccolo"...però mi piace molto l' idea di poter inserire in futuro questi modelli in collezione
fantasmak - 09 Mar 2019 06:45 pm
Oggetto:
Sono contento di esserti stato utile, spero. Mr. Green

Guido.
fantasmak - 09 Mar 2019 06:53 pm
Oggetto:


E' arrivato l'altro cugino, quello di II° grado......

Dinky Toys Atlas, Studebaker Camionnette de Dépannage, art. 25R.
fantasmak - 09 Mar 2019 07:00 pm
Oggetto:


I due cugini.
E_656 - 16 Mar 2019 12:40 pm
Oggetto:
Bello anche questo Studebaker.
I due cuginetti stanno proprio bene insieme! Very Happy
Hai mai pensato ad una "parata" di tutti i camions sinora acquistati... Magari sul tavolo del salotto? Cool
fantasmak - 16 Mar 2019 01:16 pm
Oggetto:
Una volta, questi Studebaker non mi dicevano molto, ma una volta preso uno, non mi sono più fermato: adesso aspetto quello verde con il cassone ribaltabile.

Per quanto riguarda la foto di gruppo dei camions, ci ho pensato, ma non so se riesco a farli stare tutti in una foto: ce ne sono oltre sessanta. Laughing Rolling Eyes

Guido.
E_656 - 16 Mar 2019 07:44 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:
... non so se riesco a farli star tutti in una foto: ce ne sono oltre sessanta. Laughing Rolling Eyes


Due foto, potrebbero andar bene? Smile felice
fantasmak - 16 Mar 2019 08:49 pm
Oggetto:
Si può fare: quando avrò un po' di tempo e voglia di tirarli fuori dalle scatole, due foto dovrebbero bastare. Wink

Guido.
fantasmak - 20 Mar 2019 05:34 pm
Oggetto:


Ho trovato in uno scatolone alcuni kit Tamiya in scala 1/20 di alcune vetture di F1 che hanno disputato il Campionato Mondiale a cavallo degli anni '80/'90. Li ho montati, allora, senza tanta convinzione ed i risultati si vedono, ma tant'è.

Si notano subito le decals ingiallite perchè non ho dato il trasparente lucido: oggi ci metterei più "amore" nel costruirle, ma la pazienza e la vista latitano, e così.....niet.

Di seguito alcune foto dei "lavori".

McLaren Honda MP4/5B del 1990 condotta da A. Senna.
fantasmak - 20 Mar 2019 05:51 pm
Oggetto:


Benetton Ford B188 del 1988 pilotata da A. Nannini.
E_656 - 20 Mar 2019 11:45 pm
Oggetto:
Sono bei lavori!
Raccontano una F1 che ora non c'è più e riempiono di nostalgia...

Verniciare la Benetton mi pare un incubo con tutti quei colori! Very Happy
fantasmak - 20 Mar 2019 11:50 pm
Oggetto:
Secondo me sono meno che discreti. Comunque grazie.

Per verniciare la Benetton ho dovuto fare parecchie mascherature. Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes

Guido.
fantasmak - 21 Mar 2019 05:38 pm
Oggetto:


McLaren Honda MP4/4 del 1988 di A. Prost.
E_656 - 21 Mar 2019 05:57 pm
Oggetto:
Il bolide del "Professore"... Un poco antipatico, ma grandissimo campione!

Bel modello anche questo!
fantasmak - 21 Mar 2019 06:02 pm
Oggetto:


Io, invece, tifavo per Prost, sino a quando non è andato in Ferrari. Mr. Green Mr. Green Mr. Green

Guido.
fantasmak - 21 Mar 2019 06:04 pm
Oggetto:


Williams Honda FW11 del 1986 di N. Mansell.
E_656 - 21 Mar 2019 06:41 pm
Oggetto:
fantasmak ha scritto:


Io, invece, tifavo per Prost, sino a quando non è andato in Ferrari. Mr. Green Mr. Green Mr. Green

Guido.



Direi che sei un caso patologico...


Williams: bella la F1 reale, mi è sempre piaciuta. Ottima anche la tua esecuzione del modello.
Di Mansell ricordo lo scoppio dello pneumatico posteriore ad Adelaide (1986)... Beh credo che lo ricordino tutti...
fantasmak - 21 Mar 2019 07:41 pm
Oggetto:
Eccome se lo ricordo...era ad un passo del Mondiale.

Non sono l'unico: ci sono più persone che la pensano come me, di quello che credi. Mr. Green

Mr. Green Mr. Green

Grazie.

Guido.
fantasmak - 22 Mar 2019 05:57 pm
Oggetto:


Jordan Ford 191 del 1991 pilotata da A. De Cesaris.
fantasmak - 23 Mar 2019 05:07 pm
Oggetto:


Ferrari 640 F1 o F1-89 con airscope del 1989 guidata da N. Mansell.
E_656 - 23 Mar 2019 05:57 pm
Oggetto:
Ma caspita... Come fa a non piacerti!!!

Molto realistica anche la realizzazione del pilota con il capo inclinato in curva...
fantasmak - 23 Mar 2019 06:37 pm
Oggetto:
Mr. Green Mr. Green Mr. Green

Non è che non mi piaccia la vettura: non mi piace chi la produce. Wink

Mi spiace per la polvere, ad occhio nudo non si vedeva, ma le foto non perdonano.

Guido.
marconolasco - 24 Mar 2019 05:53 pm
Oggetto:
Anche se l' 1/24 non è il mio pascolo questi montaggi mi sembrano corretti e puliti
L' unico difetto che vedo è la sbavatura a metà pneumatico causata dalla giunzione dei semistampi, ma, volendo, non dovrebbe essere difficile rimediare con una passatina di cartaseppia della giusta gradazione.
fantasmak - 24 Mar 2019 07:36 pm
Oggetto:
Grazie Marco. Lo so, l'ho vista anch'io la giunzione dello pneumatico, ma ho fatto un montaggio alla "carlona", come diciamo noi: di difetti ce ne sono tanti. Wink

Guido.
fantasmak - 25 Mar 2019 12:17 pm
Oggetto:


Un'altra Ferrari 640 F1 o F1-89, questa è la prima versione senza l'airscope, pilotata da G. Berger.
fantasmak - 25 Mar 2019 05:46 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, furgoncino Morris della "Royal Mail", art. 260.
fantasmak - 26 Mar 2019 05:50 pm
Oggetto:
Very Happy

Williams Renault FW13B del 1990 di T. Butsen.
fantasmak - 27 Mar 2019 05:19 pm
Oggetto:
Smile felice 3

Dinky Toys Atlas, autocarro Ford "Calberson" versione del 1950, art. 25JJ.
E_656 - 28 Mar 2019 09:20 am
Oggetto:
Sono un po' indietro... Embarassed
Che linee la Ferrari! Wink
Il Morris delle Poste inglesi mi è sempre piaciuto, simpatico anche nel reale. Ce l'ho originale e super giocato, ma le cosiddette "copie" sono veramente fedeli e ben eseguite.
Il Calberson... Essendo francese mi pareva strano che usassero i Ford...
La Calberson sorta a Le Havre nel 1904 e tuttora operante come Geodis Logistics.
fantasmak - 28 Mar 2019 11:16 am
Oggetto:
Le macchine da corsa non devono essere belle, devono essere performanti. Mr. Green

Anche a me il Morris è sempre piaciuto, in quel vecchio stile inglese: lo cercavo da tempo, perchè non era facile trovarlo. Wink

Guido.
Keep-all - 28 Mar 2019 03:35 pm
Oggetto:
Sono d'accordo con Guido sulle auto da corsa.
Per questo io preferisco i modelli Dinky Toys... Mr. Green Wink


massimo57 - 28 Mar 2019 04:33 pm
Oggetto:
E_656 ha scritto:
Sono un po' indietro... Embarassed
Che linee la Ferrari! Wink
Il Morris delle Poste inglesi mi è sempre piaciuto, simpatico anche nel reale. Ce l'ho originale e super giocato, ma le cosiddette "copie" sono veramente fedeli e ben eseguite.
Il Calberson... Essendo francese mi pareva strano che usassero i Ford...
La Calberson sorta a Le Havre nel 1904 e tuttora operante come Geodis Logistics.

Ciao,
il Ford Calberson è un Ford-Poissy, costruito da Ford France nella fabbrica di Poissy ceduta armi e bagagli a Simca a metà degli anni '50. Il suo successore fu infatti il Simca Cargo (pure lui riprodotto da Dinky in livrea Calberson).
Aveva un motore a benzina 3900 V8 definito eufemisticamente in un opuscolo dedicato alle Ford francesi "très gourmand": 3 km litro dichiarati alla velocità costante di 50 all'ora ....

Ma perchè hanno cambiato nome da Calberson a "Geodis" Logistics? Quanto mi urtano questi nomi inventati che non significano una cippa ma che suonano tanto bene...
fantasmak - 28 Mar 2019 10:40 pm
Oggetto:
Keep-all ha scritto:
Sono d'accordo con Guido sulle auto da corsa.
Per questo io preferisco i modelli Dinky Toys... Mr. Green Wink



D'accordo con te Alberto sui Dinky, ma a me piacciono anche le vetture da corsa, anche se non tutte sono belle. Mr. Green Mr. Green

Guido.
fantasmak - 28 Mar 2019 10:41 pm
Oggetto:
massimo57 ha scritto:
E_656 ha scritto:
Sono un po' indietro... Embarassed
Che linee la Ferrari! Wink
Il Morris delle Poste inglesi mi è sempre piaciuto, simpatico anche nel reale. Ce l'ho originale e super giocato, ma le cosiddette "copie" sono veramente fedeli e ben eseguite.
Il Calberson... Essendo francese mi pareva strano che usassero i Ford...
La Calberson sorta a Le Havre nel 1904 e tuttora operante come Geodis Logistics.

Ciao,
il Ford Calberson è un Ford-Poissy, costruito da Ford France nella fabbrica di Poissy ceduta armi e bagagli a Simca a metà degli anni '50. Il suo successore fu infatti il Simca Cargo (pure lui riprodotto da Dinky in livrea Calberson).
Aveva un motore a benzina 3900 V8 definito eufemisticamente in un opuscolo dedicato alle Ford francesi "très gourmand": 3 km litro dichiarati alla velocità costante di 50 all'ora ....

Ma perchè hanno cambiato nome da Calberson a "Geodis" Logistics? Quanto mi urtano questi nomi inventati che non significano una cippa ma che suonano tanto bene...


Grazie Massimo per l'interessante precisazione.

Guido.
fantasmak - 29 Mar 2019 06:19 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Berliet GLM 10 portacontainer, art. 34B.
E_656 - 29 Mar 2019 08:34 pm
Oggetto:
Inusuale il container... Sembra una "mezza misura"... Di solito son da 20 o 40 piedi.
fantasmak - 29 Mar 2019 08:52 pm
Oggetto:
Nel 1956, quando la Dinky ha iniziato la produzione di questo autocarro, non sapevo neache cosa fossero i container.
Il bello è che si aprono le porte: ma non come i veri container, questo ha la parete più piccola che si sfila completamente, ma è solo un giocattolo. Sad Sad

Guido.
fantasmak - 04 Apr 2019 05:48 pm
Oggetto:
Shocked

Renault RE 30B Turbo del 1982 di R. Arnoux.
E_656 - 04 Apr 2019 06:13 pm
Oggetto:
Quanti ricordi... Il bolide giallo e nero! Due turbine e minigonne...
Ti lamenti della realizzazione "alla carlona"... Ma va là!
fantasmak - 04 Apr 2019 07:01 pm
Oggetto:
Essendo della Vergine, mi reputo particolarmente pignolo. Mr. Green Mr. Green

Guido.
fantasmak - 05 Apr 2019 06:28 pm
Oggetto:
Smile felice 3

Un altro Studebaker della Dinky Toys Atlas: con cassone ribaltabile, art. 25M.
E_656 - 06 Apr 2019 03:04 pm
Oggetto:
Mi son sempre piaciuti i modelli con meccanismi aggiuntivi. Dinky e Corgi (forse più quest'ultima) hanno fatto scuola.
Di che colore è? Sembra un verde oliva scuro, o sbaglio?
fantasmak - 06 Apr 2019 03:11 pm
Oggetto:
Esatto Giuseppe, verde scuro. Wink

Guido.
fantasmak - 29 Apr 2019 05:29 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, autocarro Citroën P55 trasporto latte, art. 586.

Beccato ad un'asta su Ebay ad un giusto prezzo, ha i vetrini, le sospensioni e due bustine contenenti: una, trenta casse di bottiglie da latte (!) e l'altra otto pneumatici da sostituire con quelli montati, perchè errati.
Per adesso tengo le bustine sigillate, poi si vedrà.
fantasmak - 29 Apr 2019 05:32 pm
Oggetto:
Smile felice 3
E_656 - 29 Apr 2019 05:40 pm
Oggetto:
Molto bello... Si discosta un po' dagli altri. Mi piacerebbe averlo!
In che senso sono errati gli pneumatici? Question
fantasmak - 29 Apr 2019 06:51 pm
Oggetto:
Non saprei, Giuseppe, forse per il battistrada diverso più o meno artigliato, ma è una mia supposizione. Facendo un confronto tra gli pneumatici montati e quelli nella busta, non ho notato alcuna differenza:ma una differenza sicuramnete ci sarà, altrimenti non vedo il motivo di aggiungerne altri.

Guido.
fantasmak - 21 Mag 2019 04:50 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, autocarro Ford trasporto bestiame, art. 25A.
E_656 - 21 Mag 2019 11:21 pm
Oggetto:
Già che è giallorosso mi è simpatico! Mr. Green
Una curiosità Guido: ad occhio e croce, quanti te ne mancano per completare la collezione?
fantasmak - 22 Mag 2019 09:13 am
Oggetto:
Non tantissimi, però una cosa non ho capito: se la produzione è finita o se è in evoluzione. Sad

Guido.

PS:romanista eh? Mr. Green
franciazzi - 22 Mag 2019 12:50 pm
Oggetto:
Oh finalmente abbiamo trovato un difetto a Giuseppe Very Happy
E_656 - 22 Mag 2019 04:50 pm
Oggetto:
franciazzi ha scritto:
Oh finalmente abbiamo trovato un difetto a Giuseppe Very Happy
Laughing Laughing

Su, Antonio... Il camion precedente era per "par condicio" biancazzurro, comodo per portarci sopra i bidoni... Del latte, ovviamente! Mr. Green
Comunque, anche se a denti stretti, bravi per la Coppa Italia...

Guido, perdona l'OT, ma gli aquilotti volano alto... Very Happy
fantasmak - 22 Mag 2019 05:01 pm
Oggetto:
Vai tranquillo Giuseppe.

Comunque ottima osservazione: un camion biancazzurro e uno giallorosso. Spero di trovarne presto uno rossoalabardato. Mr. Green

Guido.
franciazzi - 22 Mag 2019 05:58 pm
Oggetto:
Bravo Guido, tu vai bene Very Happy: sai che le nostre tifoserie sono gemellate? Pensa che quando noi giochiamo a Udine vengono anche tifosi alabardati nella nostra curva a sostenerci, e viceversa quando venite dalle nostre parti (spesso a Terni quando giocate contro la ternana, ma anche in altre partite) ci sono laziali a sostenervi!

Mi scuso per l'OT, ma tanto penso proprio che l'argomento calcio si chiuda qui e a nessuno di noi interessi parlarne in questo nostro forum Wink
fantasmak - 22 Mag 2019 10:36 pm
Oggetto:
Lo so che siamo gemellati e che ci sosteniamo a vicenda anche se noi siamo una piccola società in confronto a voi.

Adesso ci prepariamo per i play off e speriamo bene.

Guido.
fantasmak - 07 Giu 2019 05:09 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, autocarro Ford con pianale, art 25H.
E_656 - 08 Giu 2019 08:37 am
Oggetto:
Semplice e piacevole. Sugli pneumatici c'è un logo o sbaglio? Question
fantasmak - 08 Giu 2019 03:12 pm
Oggetto:
C'è una "M" che contraddistingue il tipo di pneumatico. Wink

Guido.
marconolasco - 08 Giu 2019 05:17 pm
Oggetto:
Vero! Nella loro semplicità catturano e restituiscono l ' essenza del veicolo reale.
Se non sbaglio la versione verde a pianale ha il passo più lungo dell 'altra a sponde alte.
fantasmak - 08 Giu 2019 06:13 pm
Oggetto:
marconolasco ha scritto:

Se non sbaglio la versione verde a pianale ha il passo più lungo dell 'altra a sponde alte.


Esatto.

Guido.
fantasmak - 10 Giu 2019 05:40 pm
Oggetto:
Smile felice

Dan Toys, Ford trasporto latte, con dieci bidoncini da aggiungere nel cassone. Art. DAN 009, corrispondente al 25O della Dinky Toys.
fantasmak - 10 Giu 2019 05:51 pm
Oggetto:


Parata di autocarri Ford: tutti prodotti dall'Atlas tranne il trasporto latte che è un Dan Toys.

Il telonato "Calberson" ed il pianale verde, hanno il passo più lungo rispetto agli altri, ed anche il radiatore è un po' differente.

Mancano nel quadretto familiare il Ford cisterna "Esso", art. 25 U ed il Ford cassonato con gru, art. 25 R, tutti dell'Atlas, dispersi in fondo a qualche scatolone.
E_656 - 10 Giu 2019 07:18 pm
Oggetto:
Magnifico insieme di camions!
Quello verde col pianale è anche l'unico con la "nervatura" sull'imperiale? Possibile abbiano creato uno stampo solo per quel modello?
fantasmak - 10 Giu 2019 08:29 pm
Oggetto:
Non ti sfugge niente, Giuseppe! Very Happy

L'ho notato anch'io, e sono andato a vedere il modello originale: anch'esso ha questa nervatura al centro del tetto. Un plauso ad Atlas o chi per lei, che ha modificato uno stampo apposta per un modello. Bisogna anche dire che i modelli a passo lungo hanno il gancio di traino posteriore pressofuso assieme al telaio, mentre gli altri modelli lo hanno in lamierino piegato fermato dalla vite che tiene la ruota di scorta: quindi un'altra variante tra modelli molto simili.

Guido.

PS: se posso fare una critica ai Dinky originali e di conseguanza alle "copie", è che raramente i modelli di camions dispongono di ruote gemellate al retrotreno, anche se il veicolo reale le aveva. E' un peccato perchè ne perde l'estetica.
E_656 - 10 Giu 2019 08:48 pm
Oggetto:
Può darsi, anzi credo sia proprio così (riguardo le ruote gemellate).
In ogni caso sia per i Dinky che per i Mercury, nonostante siano repliche... Ma quanto eran belli i modelli di una volta! Anche senza i particolari di quelli odierni. Wink
fantasmak - 10 Giu 2019 10:47 pm
Oggetto:
E_656 ha scritto:

In ogni caso sia per i Dinky che per i Mercury, nonostante siano repliche... Ma quanto eran belli i modelli di una volta! Anche senza i particolari di quelli odierni. Wink


D'accordissimo con te. Wink

Guido.
fantasmak - 15 Giu 2019 06:43 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Simca Cargo Miroitier, art. 33C.
E_656 - 16 Giu 2019 04:20 pm
Oggetto:
Questo Simca è uno dei più piacevoli, infatti non me lo sono fatto sfuggire nemmeno io.

Gli accessori (vetro e specchio) erano a parte nella scatola o già sul cassone?
fantasmak - 16 Giu 2019 04:59 pm
Oggetto:
Il vetro e lo specchio erano già posti sul cassone, comunque protetti da una pellicola trasparente ancora sul posto.
Penso che anche volendo, all'interno della scatola non ci sia posto per gli accessori, perchè è tutto accupato dall'acetato atto a bloccare il modello.
Il tuo modello non era così confezionato?

Guido.

PS: ora sono in attesa del Renault Estafette, sempre per il trasporto del vetro, art. 564.
E_656 - 16 Giu 2019 07:28 pm
Oggetto:
Il mio l'ho acquistato senza scatola... Wink
Curiosa attesa per l'Estafette!
diablo - 17 Giu 2019 12:31 am
Oggetto:
E_656 ha scritto:
Magnifico insieme di camions!
Quello verde col pianale è anche l'unico con la "nervatura" sull'imperiale? Possibile abbiano creato uno stampo solo per quel modello?


Negli anni la produzione cinese ha migliorato malto la qualità con dettagli sempre più precisi, anche nel caso di "copie"
fantasmak - 17 Giu 2019 08:56 am
Oggetto:
La produzione è cinese, ma i progetti sono europei e/o americani. I cinesi eseguono da un progetto loro affidato.

Guido.
franciazzi - 17 Giu 2019 09:48 am
Oggetto:
Beh, il passo avanti è stato la digitalizzazione, che consente di copiare rapidamente in modo perfetto qualunque cosa, basta volerlo (e basta avere un originale perfetto, ovvio...)
fantasmak - 17 Giu 2019 02:07 pm
Oggetto:
E' quello che fa l'Atlas o chi per essa. Da quello che ho capito copiano il modello originale con il laser e lo ripropongono in un altro esemplare.

Guido.
fantasmak - 18 Giu 2019 05:52 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Motrice Panhard Movic con semirimorchio "Calberson", art. 32AN.
fantasmak - 18 Giu 2019 05:54 pm
Oggetto:


I due Panhard Movic.
fantasmak - 01 Lug 2019 05:39 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Berliet Stradair trasporto macchina utensile (tornio), art. 569P. Trattasi di un prototipo della Dinky Toys mai apparso a catalogo.

Il modello ha il cofano motore apribile con la riproduzione del propulsore, sospensioni, vetri ed arredamento interno.
fantasmak - 01 Lug 2019 05:46 pm
Oggetto:
Very Happy
marconolasco - 12 Lug 2019 04:45 pm
Oggetto:
Modello molto interessante proprio perché l'originale non fu mai commercializzato.
E_656 - 12 Lug 2019 06:38 pm
Oggetto:
Caruccio alquanto, bravo Guido!
fantasmak - 12 Lug 2019 07:16 pm
Oggetto:
Grazie ragazzi. Mr. Green

Guido.
fantasmak - 12 Lug 2019 08:42 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Renault Estafette Miroitier, art. 564.
E_656 - 12 Lug 2019 10:51 pm
Oggetto:
Spettacolare! Mi piace più del Simca "Miroitier"!
Sempre su eBay?
fantasmak - 12 Lug 2019 11:37 pm
Oggetto:
Sì,sì, gli Atlas ed i Dan li compero solo su eBay. Very Happy

Forse io preferisco il Simca: comunque bello anche questo.

Guido.
Keep-all - 13 Lug 2019 09:33 am
Oggetto:
Non posso permettermi di fare tutte le collezioni "chinaclonate" da edicola, ma questa, Guido, mi piace proprio e mi dispiace non avere neppure un modellino.
Mi basta, per ora, seguire quella della Mercury e non so fino a quando proseguirò.

Complimenti!!

Tutti questi modellini li hai esposti in vetrina o li tieni inscatolati per problemi di spazio?

.
fantasmak - 13 Lug 2019 06:43 pm
Oggetto:
Grazie Alberto.

Tutti i miei modelli li tengo dentro a degli scatoloni: una parte vorrei esporli in vetrine, ma sono un po' pigro, e allora restano "all'oscuro". Mr. Green

Guido.
fantasmak - 14 Lug 2019 06:17 pm
Oggetto:
Smile felice

Dan Toys, Guy con cassone piano, art. DAN 231, corrispondente al 513 della Dinky Toys.
fantasmak - 08 Ago 2019 08:56 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Studebaker Camionnette Bachée, art. 25Q.
fantasmak - 14 Ago 2019 05:14 pm
Oggetto:


Dan Toys, GMC carro soccorso militare, art. DAN 093 corrispondente al Dinky Toys 808.

Bel modellone prodotto dalla Dan Toys, riproducente un GMC a 6 ruote motrici (forse della classe 2,5 tonn., non mi intendo molto di mezzi militari)
Ho trovato su un libro dedicato ai mezzi militari, una foto di un GMC con la gru posta sul cassone posteriore, molto simile a questa, e la didascalia diceva "autocarro per il trasporto bombe". Non saprei.
Il modello, oltre alla gru posteriore, ha anche un verricello anteriore funzionante, il telone della cabina è amovibile e la sponda posteriore è ribaltabile. (L'originale la sponda non ce l'aveva affatto (!)).
fantasmak - 14 Ago 2019 05:15 pm
Oggetto:

fantasmak - 29 Ago 2019 05:00 pm
Oggetto:
Shocked

Dinky Toys Atlas, Renault Estafette "Camping", art. 565.

Quattro aperture, arredamento interno, vetrini. Molto bella anche la scatolina, come sempre.
fantasmak - 29 Ago 2019 05:02 pm
Oggetto:

E_656 - 29 Ago 2019 05:09 pm
Oggetto:
Tanto carino che credo di averlo anche io! Mr. Green
fantasmak - 29 Ago 2019 05:19 pm
Oggetto:
In effetti è molto simpatico. Laughing

Guido.
fantasmak - 02 Set 2019 06:33 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, Studebaker Maraicher, art. 25K.
fantasmak - 02 Set 2019 06:37 pm
Oggetto:
Laughing

Assieme ad un fratello.
fantasmak - 19 Set 2019 05:22 pm
Oggetto:
Smile felice 2

Dinky Toys Atlas, Furgone Citroën HY della Polizia, art. 566.
E_656 - 19 Set 2019 05:50 pm
Oggetto:
Ehm... Questi ultimi me li ero persi! Embarassed
Per la sua originalità mi piace l'HY della polizia: c'è qualcosa all'interno oltre ai sedili di guida?
fantasmak - 19 Set 2019 05:58 pm
Oggetto:
Dentro c'è una ruota che azionata da una cinghia collegata all'asse posteriore produce un rumore simile al bitonale della sirena. Very Happy

Guido.
E_656 - 19 Set 2019 07:11 pm
Oggetto:
Fantastico!
fantasmak - 19 Set 2019 07:20 pm
Oggetto:
Ho cercato di capire come funziona sbirciando dentro, ma non riesco a vedere niente. Peccato. Crying or Very sad

Guido.
marconolasco - 19 Set 2019 10:11 pm
Oggetto:
La ruota mossa dalla cinghia dovrebbe avere un dente che girando flette in successione due lamine metalliche di lunghezza diversa che, rilasciate, emettono in sequenza i due toni.
Oltre alla "sirena" nel van dovrebbe esserci la sede della batteria che alimenta la lampadina che illumina il lampeggiante e la scritta "Police" sulla cabina...se è come l' originale.
fantasmak - 19 Set 2019 11:49 pm
Oggetto:
Grazie per le info, Marco.

Il modello Atlas non ha l'illuminazione perchè altrimenti non avrebbe potuto ottenere l'omologazione CE che ora è obbligatoria nella categoria giocattoli.

Guido.
fantasmak - 01 Ott 2019 05:59 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, autocarro Ford "Calberson" versione del 1951, art. 25JJ.
fantasmak - 01 Ott 2019 06:29 pm
Oggetto:


Confronto tra le due versioni del Ford "Calberson".

Oltre alla scritta ci sono alcune differenze abbastanza significative:

i fari, il radiatore ed il paraurti, la sponda posteriore di diversa foggia ed il gancio di traino: uno in lamierino sagomato, l'altro pressofuso assieme al telaio.
marconolasco - 03 Ott 2019 08:02 pm
Oggetto:
Sempre interessanti questi modelli !
fantasmak - 03 Ott 2019 08:16 pm
Oggetto:
Saranno anche delle copie, ma mi piacciono molto. Very Happy

Guido.
fantasmak - 09 Ott 2019 04:42 pm
Oggetto:
Smile felice 3

Dinky Toys Atlas, Renault Estafette Pick-up con telone, art. 563.
fantasmak - 09 Ott 2019 04:44 pm
Oggetto:
Smile felice

I tre Renault Estafette proposti da Dinky Toys Atlas.
marconolasco - 09 Ott 2019 09:06 pm
Oggetto:
Un trio d' effetto!
Il pick up verde originale è una versione rarissima, sembra mai commercializzata, ma la guida Ramsey's la cita tra le versioni normali (!?!).
La modanatura argento mi sembra una "licenza poetica"
E_656 - 10 Ott 2019 10:50 am
Oggetto:
Ho sempre confessato il mio debole per l'Estafette, questo verde telonato non l'avevo mai visto precedentemente. Trio fantastico...
Pensi di fare poker, Guido?
fantasmak - 11 Ott 2019 03:09 pm
Oggetto:
marconolasco ha scritto:
Un trio d' effetto!
Il pick up verde originale è una versione rarissima, sembra mai commercializzata, ma la guida Ramsey's la cita tra le versioni normali (!?!).
La modanatura argento mi sembra una "licenza poetica"


Da quello che ho sentito io, ma forse sbaglio, la versione verde non è mai stata prodotta, ma solo progettata e messa a catalogo (1960?) con la modanatura color argento. La foto è ripresa anche sul libro di Roulet che, appunto, descrive il modello: "Di color verde scuro, con telone verde chiaro, finiture argento e calandra nera".
Poi, come sappiamo, il modello è stato commercializzato in arancione con telone verde.

Guido.
fantasmak - 11 Ott 2019 03:21 pm
Oggetto:
E_656 ha scritto:
Ho sempre confessato il mio debole per l'Estafette, questo verde telonato non l'avevo mai visto precedentemente. Trio fantastico...
Pensi di fare poker, Guido?


Per fare poker dovrei prendere l'Estafette 563 di color arancione prodotto nel 2010 in occasione del Natale. E' più raro del verde, ma proverò. Mr. Green

Guido.
fantasmak - 11 Ott 2019 06:45 pm
Oggetto:


Dinky Toys Atlas, autocarro Austin con telone, art. 413.
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB2 Plus based on phpBB