Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista degli utenti   Gruppi utenti   Calendario   Registrati   Pannello Utente   Messaggi Privati   Login 
  »Portale  »Blog  »Album  »Guestbook  »FlashChat  »Statistiche  »Links
 »Downloads  »Commenti karma  »TopList  »Topics recenti  »Vota Forum

Dinky Toys 25h (250) 1936-1962 Streamlined Fire Engine
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Obsoleti
  PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
 
 MessaggioInviato: 08 Gen 2014 12:43 pm Oooh ! Dinky Toys 25h (250) 1936-1962 Streamlined Fire Engine
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  lombricoferoce

Site Mod
Site Mod





Età: 69
Registrato: 31/10/10 08:40
Messaggi: 8145
lombricoferoce is offline 

Località: Piovarolo di Sopra - Adriatisches Küstenland
Interessi: Modellismo in particolare obsoleti, storia, storia dell'auto, fuoristrada
Impiego: Tecnico software/hardware
Sito web: http://www.munga.it/


NULL

Apro questo topic di ricerca perchè mi sono letteralmente fratturato gli Zebedei capendoci poco o nulla su questo Dinky inglese. Ovviamente con l'aiuto di tutti ma al limite anche da solo. Embarassed

Riporto qui quanto scritto da Pan Din Sensei:

pandino75 ha scritto:
Ciao Lombri! carino il camioncino dei pompieri, se non erro dovrebbe essere il primo a tema pompieri della dinky! purtroppo debbo smentirti sul fatto che sia un pre-war, i cerchi non sono lisci ma "borchiati", tipici delle produzioni post guerra, inoltre nelle versioni pre-war dovrebbero esserci degli omini a bordo che nelle versioni successive non vi sono.

ecco una versione pre guerra




Cercando ho trovato che il camion dei pompieri con gli omini di latta dentro, ha il ref. 25 K e non il 25 H ed in merito ai cerchi ruota ho trovato che non è sempre come indichi tu e che l’unico modo di capire se un modello e pre o dopo la guerra e di misurare il diametro degli assali.

062 inch (pre) e 078 inch (post)



http://www.dtcawebsite.org/dinky-identification/76-vehicle-identification/220-vehicle-identification

Mi ripeto. Voglio vedere se riesco a venirne fuori, ovviamente anche con il tuo aiuto, Davide o quello di Keep …. In modo da riuscire ad inquadrare il modellino, non mi riferisco al mio in particolare.
Non so se sarà un impresa donchisciottesca o peggio vana ...

Mr. Green

- Per cominciare qualche cosa di sicuro: la differenza tra il 25 H ed il 250 sta nel fondino




Quella del 25 H dovrebbe essere il fondino del dopoguerra che se non sbaglio, dovrebbe essere simile al mio, …. ma anche questo viene smentito da quello che ho trovato da un’altra parte: Dal 1937 il fondino diviene modellato ossia con la trasmissione in rilievo e non liscio.

Una differenza fra anteguerra e dopoguerra , o più precisamente pre - metà / fine -1946 e post - 1946 , è il fatto che i modelli precedenti avevano cerchi che erano lisci e quelle successivi erano increspati , simulando un coprimozzo .


Smooth hub o cerchio levigato


Ridged Hub

Ma c’è scritto pure che i Ridged Hub o cerchi crestati, furono usati anche prima della guerra se non ho capito male e che nel dopoguerra la maggior parte delle vetture avevano il nome del modello stampato sotto e molti aveva anche il numero di catalogo , ad esempio, " 40a Riley "

Sul 25 H poi si riscontra la scala sia pitturata in rosso e sia senza vernice, quindi lucida, le ruote, come nel mio modello, sono con il cerchione crestato nero e i pneumatici neri mentre in altri il cerchio è rosso e i pneumatici bianchi senza contare i pneumatici tassellati, suppongo nel Dinky Toys 250.

Ho trovato pure questo che mi sembra esaustivo

http://www.planetdiecast.com/index.php?option=com_kunena&func=view&catid=125&id=73602&Itemid=0


C'erano 3 versioni ante guerra, ....... le primissime versioni avevano le gomme bianche ed erano senza fondino,

seguite rapidamente dallo stesso modello con fondino. Per un breve periodo è stata fatta un'altra versione con il ref. 25 K, era lo stesso modello ma con l'aggiunta di 6 vigili del fuoco di latta all'interno della cabina, due per lato, più due nella parte anteriore, con facce dipinte. …. Questo modello è molto interessante, e molto ricercato, fu fatto solo per pochi anni ed è difficile da trovare in buone condizioni.

Le versioni di post belliche avevano la scala rossa e la trasmissione simulata sul fondino, e potevano avere mozzi ruote nere e l'asse schiacciato alla fine.

La prima foto mostra un fondino anteguerra con aree non verniciate il secondo fondino invece è del dopoguerra


Per finire almeno da parte mia

Dinky No.25H South African Military Streamlined Fire Engine - extremely rare version, military green body, ridged hubs, tinplate ladder, smooth black wheels, black tinplate baseplate, brass bell


Servus Mr. Green
_________________

Do I look like a man who can be intimidated?
Φ
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Skype
 
 MessaggioInviato: 08 Gen 2014 12:43 pm Adv
Messaggio
  Adv









 
 MessaggioInviato: 08 Gen 2014 07:29 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  Keep-all

Site Mod
Site Mod




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 59
Registrato: 25/07/09 18:30
Messaggi: 2318
Keep-all is offline 

Località: Roma
Interessi: Automodellismo, Bricolage, Letture
Impiego: Libero Professionista



italy

Interessante argomento di ricerca bibliotecaria da esame di Storia dei Dinky Toys al II anno della Facoltà di Modellismo teorico ed applicato. Mr. Green Shocked

Sicuramente Pandino, il secchione della facoltà, saprà darti delle spiegazioni molto chiare e puntuali, anche perchè - credo - l'esame l'ha già dato da un bel po' di tempo. Wink
Io, purtroppo, sto preparando un altro esame, di carattere più tecnico, però volentieri appena posso cerco di darti una mano.

Mi pare di capire che il problema da particolare per questo specifico modellino Dinky diventi più generale per capire quando un qualsiasi modellino Dinky è pre-guerra e post-guerra, come si riconosca a colpo d'occhio, quali siano le caratteristiche del primo e del secondo periodo, quando nel tempo siano state prodotte più versioni.
Mi pare anche che hai fatto un buon lavoro. Mi sembra solamente poco ordinato, ma puoi migliorare.

Tu vuoi dirmi che le ruote del tuo modello sono nere e non sporche e luride? Rolling Eyes Mr. Green
Perchè i tuoi Zebedei li scrivi con la "zeta" maiuscola? Li hai diversi da tutti gli altri noi umani? Sono principeschi o che cosa? Shocked :smile:

Tuo rompiballe. Wink
_________________
La bellezza delle cose che si hanno nella vita è legata all’amore che si impiega nel prendersene cura.
Profilo Messaggio privato Invia email
 
 MessaggioInviato: 08 Gen 2014 08:20 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  lombricoferoce

Site Mod
Site Mod





Età: 69
Registrato: 31/10/10 08:40
Messaggi: 8145
lombricoferoce is offline 

Località: Piovarolo di Sopra - Adriatisches Küstenland
Interessi: Modellismo in particolare obsoleti, storia, storia dell'auto, fuoristrada
Impiego: Tecnico software/hardware
Sito web: http://www.munga.it/


NULL

Man mano che trovavo le cose le traducevo e le riportavo.
Gli Zebedei sono una grande famiglia.
Sono in bus.
Servus
_________________

Do I look like a man who can be intimidated?
Φ
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Skype
 
 MessaggioInviato: 08 Gen 2014 09:10 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  lombricoferoce

Site Mod
Site Mod





Età: 69
Registrato: 31/10/10 08:40
Messaggi: 8145
lombricoferoce is offline 

Località: Piovarolo di Sopra - Adriatisches Küstenland
Interessi: Modellismo in particolare obsoleti, storia, storia dell'auto, fuoristrada
Impiego: Tecnico software/hardware
Sito web: http://www.munga.it/


NULL

Keep-all ha scritto:
Interessante argomento di ricerca bibliotecaria da esame di Storia dei Dinky Toys al II anno della Facoltà di Modellismo teorico ed applicato. Mr. Green Shocked


Tu vuoi dirmi che le ruote del tuo modello sono nere e non sporche e luride? Rolling Eyes Mr. Green
Shocked :smile:

Tuo rompiballe. Wink


Sei pure razzista? Cos'hai contro le ruote nere? Guarda che arriveranno per via aerea e non remando.


25H.JPG
 Descrizione:
 Dimensione:  22.74 KB
 Visto:  3801 Volte

25H.JPG



_________________

Do I look like a man who can be intimidated?
Φ
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Skype
 
 MessaggioInviato: 08 Gen 2014 10:52 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  pandino75

Site Mod
Site Mod




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 43
Registrato: 05/10/07 14:29
Messaggi: 2904
pandino75 is offline 

Località: Genoa, Genova
Interessi: auto, automodellismo, computer, politica...
Impiego: insegnante aspirante magistrato
Sito web: http://nuncestobsoletu...


italy

ciao a tutti!
Questa discussione è estremamente interessante perchè permette di mostrare le difficoltà a datare o catalogare i modelli dinky di lunga produzione, che hanno subito nel tempo piccole ma significative modifiche considerate essenziali dal collezionista più attento.
Detto questo le fonti citate dal buon lombri sono le stesse dalle quali attingo io, l'articolo sull'identificazione dei modelli dinky è del sito della dinky toys collectors' association, che ha tra i soci fondatori esperti del calibro di David Cooke (che ne è anche presidente) e Mike Richardson, autori di diverse pubblicazioni in tema, che si rifanno tutte alla mitica storia della dinky toys scritta da Cecil Gibson.
Debbo correggerti lombri in una affermazione che tu hai tradotto e inteso in maniera scorretta (opposta) a quella reale, inerente ai tipi di cerchi pre o post war. Tu dici che i cerchi "ridged", ovvero quelli con il coprimozzo in rilievo furono usati anche prima della guerra, mentre è vero il contrario, cioè che nei primi mesi del 1946, alla ripresa della produzione post-bellica per intenderci, furono usati per un brevissimo periodo i cerchi lisci, che sostanzialmente erano scorte di magazzino precedenti. La frase che hai sbagliato a tradurre è questa:

"One quoted difference between pre-war and post-War, or more accurately pre-mid/end-1946 and post-1946, is the fact that the earlier models had wheels that were smooth and the later ones were ridged, simulating a hub cap." tradotta alla veloce: "una delle più rimarchevoli differenze tra modelli prima della guerra e quelli del dopo guerra, o più precisamente tra quelli di metà/fine 1946 e dopo 1946, è che i primi modelli avevano i cerchi lisci (quindi fino al max 1946) e che quelli successivi i cerchi con coprimozzo (ridged, quindi senz'altro dopoguerra)"

Per quanto riguarda le altre differenze sono corrette, dalla presenza o meno del fondino (lucidato o verniciato, con organi meccanici in rilievo o liscio, con o senza numero di catalogo) purtroppo il tasto dolente dei dinky è il numero di catalogo, soprattutto quando furono rinumerati diversi modelli cerando sovrapposizioni di identificazione tra modelli, anche tra modelli di produzione inglese e quelli francesi, creando problemi anche all'epoca presso i commercianti che dovevano fare gli ordini.
il modello in oggetto fu rinumerato nel 1954 da 25h (o k per la rara versione con i figurini. comunque prodotta solo per due anni prima della guerra) a 250, con un fondino specifico liscio coerente con la produzione coeva, e nell'ultimissimo periodo con la presenza delle gommine dentellate tipiche dei dinly inglesi dei primi anni '60. Conclundendo possiamo dire che il tuo modello lombri dovrebbe essere un modello del dopo guerra con numero di cataolgo 25h e databile fino al 1954, ovvero prima della rinumerazione.

tchuss! Mr. Green
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
 
 MessaggioInviato: 08 Gen 2014 11:36 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  lombricoferoce

Site Mod
Site Mod





Età: 69
Registrato: 31/10/10 08:40
Messaggi: 8145
lombricoferoce is offline 

Località: Piovarolo di Sopra - Adriatisches Küstenland
Interessi: Modellismo in particolare obsoleti, storia, storia dell'auto, fuoristrada
Impiego: Tecnico software/hardware
Sito web: http://www.munga.it/


NULL



Resterebbe ancora una cosa, la scala ... rossa o melallo ...


Bye Mr. Green
_________________

Do I look like a man who can be intimidated?
Φ
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Skype
 
 MessaggioInviato: 09 Gen 2014 12:37 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  Eagle

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 47
Registrato: 27/09/07 20:49
Messaggi: 5978
Eagle is offline 
Media Voti Post: User is appraised 4.00 out of 5
Località: Torino

Impiego: Art director of myself presso Me and Myself
Sito web: https://www.facebook.c...


italy


_________________
https://www.facebook.com/carmodelartfanpage
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 09 Gen 2014 04:12 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  Keep-all

Site Mod
Site Mod




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 59
Registrato: 25/07/09 18:30
Messaggi: 2318
Keep-all is offline 

Località: Roma
Interessi: Automodellismo, Bricolage, Letture
Impiego: Libero Professionista



italy

Universitario di un Lombrico, solo ora pubblichi il sotto del modellino che ti deve ancora arrivare. Certo, da questa foto si evince che le ruote sono nere. Evil or Very Mad
Dalle altre foto, non sembrava la stessa cosa...
Comunque io non sono affatto razzista....sono pure nordafricano, come dici sempre. Non è possibile che odi i miei simili, no? Rolling Eyes

Bravo Pandino, preciso e puntuale come immaginavo! Mr. Green
Potresti raccontarci qualcosa in più in merito agli amati Dinky, non credi?

Alberto
_________________
La bellezza delle cose che si hanno nella vita è legata all’amore che si impiega nel prendersene cura.
Profilo Messaggio privato Invia email
 
 MessaggioInviato: 13 Gen 2014 05:05 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  lombricoferoce

Site Mod
Site Mod





Età: 69
Registrato: 31/10/10 08:40
Messaggi: 8145
lombricoferoce is offline 

Località: Piovarolo di Sopra - Adriatisches Küstenland
Interessi: Modellismo in particolare obsoleti, storia, storia dell'auto, fuoristrada
Impiego: Tecnico software/hardware
Sito web: http://www.munga.it/


NULL

Dunque tirando le somme con la benedizione di Pandino sciorino quanto sotto. Arrow

Dinky Toys 25 H 1936 - 1954 e 25 K

"Una delle più rimarchevoli differenze tra modelli prima della guerra e quelli del dopo guerra, o più precisamente tra quelli di metà/fine 1946 e dopo 1946, è che i primi modelli avevano i cerchi lisci (quindi fino al max 1946) e che quelli successivi i cerchi con coprimozzo (ridged, quindi senz'altro dopoguerra)"

C'erano 3 versioni ante guerra, ....... le primissime del 1936 avevano le gomme bianche ed erano senza fondino, seguite rapidamente dallo stesso modello con fondino liscio .
Dal 1937 il fondino diviene modellato ossia con la trasmissione in rilievo.

Per un breve periodo è stata fatta un'altra versione con il ref. 25 K, era lo stesso modello ma con l'aggiunta di 6 vigili del fuoco di latta all'interno della cabina, due per lato, più due nella parte anteriore, con faccine dipinte ed ancorati sul fondino con la classica “unghia” di latta sporgente e piegata …. Questo modello è molto interessante e molto ricercato, fu fatto solo per 2 anni ed è difficile da trovare in buone condizioni.

I modelli prebellici dovrebbero avere tutti i cerchi del tipo Smooth hub o cerchio levigato e l’assale di 0,62 inch (1,57 cm), la scala poteva essere o rossa o non verniciata. Pneumatici lisci tipo O-Ring.

Le versioni postbelliche avevano la scala rossa o non verniciata, la trasmissione simulata sul fondino e i mozzi (Ridged Hub) delle ruote “crestati” neri o rossi con l'asse schiacciato alla fine.

Ma per complicare le cose … i cerchi Smooth hub (o cerchio levigato) dovrebbero indicare il 25 H anteguerra ma nei primi mesi del 1946, alla ripresa della produzione post-bellica per intenderci, furono usati per un brevissimo periodo i cerchi lisci, che sostanzialmente erano scorte di magazzino precedenti e quindi forse si possono distinguere le versioni dal diametro degli assali: i 25 H del dopo guerra dovrebbero avere gli assali di 0,78 inch (1,98 cm) di diametro.

Dinky Toys 250 (1954-62)

La differenza tra il Dinky Toys 25 H ed il Dinky Toys 250 sta nel fondino senza la trasmissione in rilievo, i cerchi sono del tipo Ridged Hub (crestati) rossi, pneumatici lisci e nell'ultimissimo periodo dentellati tipici dei Dinky inglesi dei primi anni '60. La scala normalmente non è pitturata.

Il tasto dolente dei Dinky è il numero di catalogo, soprattutto quando furono rinumerati diversi modelli, generando così sovrapposizioni di identificazione, anche tra modelli di produzione inglese e quella francese, creando problemi anche all'epoca presso i commercianti che dovevano fare gli ordini.

Se non ricordo male la Morris Cooper S in livrea polizia ha il ref. 250.

Servus
_________________

Do I look like a man who can be intimidated?
Φ
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Skype
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum » Obsoleti

Pagina 1 di 1
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





 topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2009
Macinscott 2 by Scott Stubblefield