Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista degli utenti   Gruppi utenti   Calendario   Registrati   Pannello Utente   Messaggi Privati   Login 
  »Portale  »Blog  »Album  »Guestbook  »FlashChat  »Statistiche  »Links
 »Downloads  »Commenti karma  »TopList  »Topics recenti  »Vota Forum

Bburago/Martoys, una grande storia.
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Obsoleti
  PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
 
 MessaggioInviato: 07 Nov 2007 08:10 pm  Bburago/Martoys, una grande storia.
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  Ominorosso

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 45
Registrato: 29/09/07 21:14
Messaggi: 1707
Ominorosso is offline 

Località: Pisa
Interessi: Il mondo dell' Automobile...
Impiego: Operaio



italy



Ultima modifica di Ominorosso il 08 Feb 2008 04:26 am, modificato 1 volta in totale
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
 
 MessaggioInviato: 07 Nov 2007 08:10 pm Adv
Messaggio
  Adv









 
 MessaggioInviato: 08 Feb 2008 04:21 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  Ominorosso

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 45
Registrato: 29/09/07 21:14
Messaggi: 1707
Ominorosso is offline 

Località: Pisa
Interessi: Il mondo dell' Automobile...
Impiego: Operaio



italy

Salve a tutti amici di AMG.

Eccomi qua a parlarvi di una grande storia che ha fatto parte, per i trentenni come me, della mia e sopratutto della nostra infanzia.
Sto parlando della Bburago.

Ma andiamo con ordine prima di tutto.
C' è un nome molto importante alla base di tutto questo, Mario Besana.



Nato a Lecco nel 1925 alla giovane età di 24 anni diventò subito responsabile tecnico di produzione di una industria di giocattoli milanese, specializzandosi sempre più nel settore degli automodelli, e credendo nella sua passione arrivò a fondare nel 1966 la Mebetoys, della quale parlerò in una prossima storia, che venne ceduta a Mattel nel 1969.
L'interesse era talmente forte che Besana volle riprovarci con una nuova marca tutta sua fondando la Bburago che nel primo anno si chiamò Martoys.

Fu proprio Mario Besana a credere nella scala 1/24, infatti sperimentandola già con la Mebetoys, nella Martoys andò avanti con questo filone, dandogli pieno potenziale.
Ed ecco quindi nascere la prima riproduzione in assoluto della Martoys con questa splendida Alpine Renault datata 1974, e riconoscibile dalle successive per la presenza dei vetri e i fanali di colore ambra.




Il successo fu immediato, dato di fatto anche da i colori accattivanti e livree realmente esistenti oltre alle aperture che erano quattro, arrivando anche in alcuni modelli anche a cinque.



tra le prime prodotte posso citare dopo la Alpine, la Porche 911, Fiat 127, Range Rover.

Nel 1975 avviene la svolta, e la Martoys muta nel nome a tutti noto...

Bburago.

Besana non sviluppa i suoi modelli seguendo una linea di fedeltà di riproduzione, ma reintepreta a modo suo le vere auto, infatti le linee un pò goffe sono a testimonianza di questa scelta.
Queste macchinine devono divertire e far sognare i bambini che ci giocano e da un unico modello quindi nascevano una miriade di varianti atte appunto al gioco, quindi da una Datsun 240 Z:


.... ecco nascere le versioni corsaiole o da rally:



Interessante notare che di questa Datsun, come per molti modelli della stessa serie, non ci si limitava all' aggiunta di uno spoiler o decals per farle sembrare da corsa, ma si creava proprio uno stampo nuovo su di essa, con passaruota e parafanghi allargati.



In diversi modelli erano presenti sopratutto portapacchi con oggetti asportabili, e in alcuni addirittura gli accessori all' interno del portabagagli, come questa Range Rover Police:



Le ruote sono sempre state le solite per tutte le riproduzioni " del tipo veloce ", ad eccezione per le versioni cosaiole o i fuoristrada che le avevano di diametro più grande o di diversa misura di larghezza.

Le scatole sono la cosa che insieme a i modelli sono cambiate nel tempo, passando per la versione chiusa a quella con vetrina come questa Talbot Matra Rancho:



Dove si possono notare anche le ruote più grandi citate poco fa.

Nel susseguirsi degli anni c'è stata un altalenanza tra migliorie e declassamenti dei modelli, dovuti sopratutto a i costi di produzione e esigenze di mercato portando alle volte alla rinucia sopratutto delle aperture come in questo caso, dove la qualità è a buoni livelli ma le parti apribli si sono ridotte alle sole portiere:



Ma a fine anni ' 70 e inizio anni ' 80 ecco la novità.
Con la Giulietta arrivano le ruote sterzanti collegate con il volante mediante un semplice meccanismo a forcella che rende possibile questo particolare congegno.

Tra le tante novità anche questa Lancia 037 che adotta anche ruote di nuovo disegno:



Particolarità che ha reso longevo questo marchio è stato anche l' attenzione alla realizzazione di Kit di montaggio, per fare si che i più giovani potessero dilettarsi a costruirsi da soli il proprio modellino, mediante semplici istruzioni e decals ad acqua da applicare.



Mario Besana non si fermò alla sola scala 1/24, ma spaziò anche nell' 1/14, 1/18 e per ultima l' 1/43, della quale qui possiamo vedere le capostipiti per eccellenza:



......ma di questo vi parlerò nella prossima puntata Very Happy
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
 
 MessaggioInviato: 08 Feb 2008 07:41 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  2fast4u

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 44
Registrato: 27/09/07 19:52
Messaggi: 948
2fast4u is offline 

Località: Brebbia (VA)

Impiego: Analista Programmatore
Sito web: http://www.hollywood-w...


italy

Splendida presentazione Luca: sono sempre stato un appassionato di Burago e devo essere sincero quando dico che leggendo il tuo scritto mi hai fatto tornare indietro di parecchi anni!! Grande!!
_________________
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 08 Feb 2008 08:58 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  Spiry

Site Mod
Site Mod




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 48
Registrato: 27/09/07 21:43
Messaggi: 6463
Spiry is offline 

Località: Mestre (venezia)
Interessi: Modellismo
Impiego: Sistemista
Sito web: http://www.amgforum.it


italy

Che ricordi... complimenti x il topic, molto ben illustrato ed interessantissimo.
_________________
Che cos’è il genio? È fantasia, intuizione, colpo d’occhio e velocità di esecuzione. "Il Perozzi"
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
 
 MessaggioInviato: 08 Feb 2008 10:00 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  barabba

Users





Età: 41
Registrato: 10/10/07 11:59
Messaggi: 178
barabba is offline 

Località: olbia
Interessi: rugby , bburago
Impiego: ingegnere



sei grande omino!!!
cmq se ti possono interessare delle foto di modelli che non hai per questo topic sono lieto di dartele!!!
Come hai visto ho anche dei cataloghi magari possono interessarti per la tua ricerca storica.
ciao continua così!!! Very Happy
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
 
 MessaggioInviato: 08 Feb 2008 10:59 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  DarkPirate

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 32
Registrato: 08/10/07 16:59
Messaggi: 1019
DarkPirate is offline 

Località: Recetto (NO)
Interessi: Auto, Modellismo, Creatività
Impiego: Designer



italy

un topic eccezionale e interessantissimo
grande luca
_________________


Il mio negozio eBay ----> http://stores.ebay.it/Samdiecastart-Shop
Il mio profilo facebook ----> https://www.facebook.com/samdiecastart.modellismo
La mia pagina facebook ----> https://www.facebook.com/pages/SamDieCastArt/136561146435069

"Il re delle foreste illegali maialino uccisamente sapete selvatici in un a del" (cit.)
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
 
 MessaggioInviato: 09 Feb 2008 07:22 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  Ominorosso

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 45
Registrato: 29/09/07 21:14
Messaggi: 1707
Ominorosso is offline 

Località: Pisa
Interessi: Il mondo dell' Automobile...
Impiego: Operaio



italy

Mi fa piacere che il Thread sia risultato di interesse e andiamo avanti soffermandoci ad analizzare per ora questa scala, che poi è stata la più importante per la Bburago.

Come ho già detto la fedeltà di riproduzione non è la chiave per capire e comprendere le Bburago dal loro aspetto un pò " Naif ", quindi è assolutamente sbagliato fare paragoni con le Polistil che puntavano più sul realismo del modello, o addirittura fare confronti con modelli attuali " questo lo dico per i neofiti ".
Le Bburago o piacciono o non piacciono, ma più che altro in noi un pò più grandicelli esce fuori il fattore nostalgico che praticamente ce li fa amare.

Come ho spiegato la semplicità di queste riproduzioni era dato sopratutto dalle ruote che erano di pura fantasia, ed uguali o meno per tutti i modelli in catalogo nel periodo '70 / '80, ma in realtà, poche, ma le differenze ci sono. A parte l' asse di ferro che, a partire dall' adozione delle ruote sterzanti, venne sostituito da dei perni a incastro di plastica, vediamo più in dettaglio queste piccole differenze nei disegni dei cerchi....

Primo tipo " il più classico " usato dal 1974 per la stragrande maggioranza era di questo disegno:



I fuoristrada come questa " Rancho " o le versioni da rally montavano questi di diametro più grande che, attenzione, potevano avere due differenti larghezze di pneumatico.


Inoltre sulle Stratos potevano essere di colore giallo per imitare in parte i veri cerchi della auto vera:


Da segnalare che sempre la Stratos poteva averli anche in color bronzo, e addirittura in alcune Range Rover in colore grigio.

Molto curioso invece questo.....



Di diametro piccolo e adottato solo per la Renault 5 berlina e Alpine, e usata nella Matra Simca Bagheera come ruota di scorta.
Quindi più difficili da reperire per chi si appresta a ripristinare una Renault 5 senza una o più ruote.

A fine anni ' 70 apparvero le Jeep Cj7 e il furgone Tom Cat Cruiser che montavano finalmente vere gomme scolpite sfilabili:



In alcuni fuoristrada di fantasia come la Extrapuffo terrestre e simili le gomme erano di colore blu.

Veniamo a i modelli a ruote sterzanti che adottavano dei cerchi di disegno più moderno come su questa Uno:



Generalmente le vetture da Rally avevano sempre le ruote anteriori di diametro piccolo diverso rispetto all' asse posteriore che erano più grandi come quelle che avete visto prima usate sulla Rancho, ma di sezione larga.

Nei primi anni ' 80 vetture come la Lancia 037 o S4 montavano le ruote destinate a i modelli da formula uno che erano del tipo slick con gomme sfilabili:



E adesso qui arriva il bello......
A fine anni '80 la Burago ripropose il vecchio disegno, che andò a sotituire queste più moderne, adattando il motivo anche su le ruote di grande diametro:



e qui bisogna fare molta attenzione quando si acquista una Bburago senza scatola anni '70 apparentemente in buono stato....
Osserviamo questa foto:



Notate la Alfa 75 sulla sinistra e la Renault 4, due epoche diverse, stesso disegno del cerchione, ma la differenza c'è.
I modelli più vecchi hanno il canale del cerchio leggermente più profondo, e qui si vede bene.
L' occhio esperto lo vede subito quando si appresta a tenere in mano un modello Bburago, ma molti furbi alle mostre scambio o persone che effettuano restauri danno per buoni quelli della 75 intercambiandoli perchè magari hanno una cromatura migliore ma tutto ciò è assolutamente sbagliato, quindi per chi vuole l' originalità, evitare questi pasticci di epoche che sono spesso ricorrenti, visto che liberando dalle ruote l'asse di ferro il cerchio cromato si può rimuovere dalla ruota.

Quindi come vedete anche se molto semplici queste Bburago hanno molto da insegnare.

Naturalmente ho tralasciato la serie economica " 9100 " che montava ruote con cerchio di colore giallo, praticamente non cromato e le ruote a raggi adattate sulle auto d'epoca.

E voi ci avevate mai fatto caso? Very Happy
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
 
 MessaggioInviato: 09 Feb 2008 09:50 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  2fast4u

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 44
Registrato: 27/09/07 19:52
Messaggi: 948
2fast4u is offline 

Località: Brebbia (VA)

Impiego: Analista Programmatore
Sito web: http://www.hollywood-w...


italy

Splendida panoramica sulla questione "gomme/cerchi" Luca, ora attendo pazientemente di leggere il resto Razz
_________________
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 09 Feb 2008 02:47 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  pandino75

Site Mod
Site Mod




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 43
Registrato: 05/10/07 14:29
Messaggi: 2904
pandino75 is offline 

Località: Genoa, Genova
Interessi: auto, automodellismo, computer, politica...
Impiego: insegnante aspirante magistrato
Sito web: http://nuncestobsoletu...


italy

Ottimo Lavoro Luca, complimenti. La lunga attesa ne è valsa la pena!
Very Happy
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
 
 MessaggioInviato: 09 Feb 2008 04:03 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  polinesiano

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 47
Registrato: 27/09/07 21:57
Messaggi: 5561
polinesiano is offline 

Località: Kaukura (Polynesia)
Interessi: tanti: modellismo, automobili, letteratura, giardinaggio, musica, politica, etc.




italy

Complimenti per il lavoro. Very Happy
Devo ammettere che non conoscevo le finezze degli pneumatici Bburago. Embarassed
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
 
 MessaggioInviato: 09 Feb 2008 04:30 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  demepa52

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 67
Registrato: 28/09/07 07:18
Messaggi: 361
demepa52 is offline 

Località: Sestri Levante
Interessi: Ferrarimodellismo statico e Slot cars




italy

Complimenti Luca, storia e presentazione molto interessanti!
Profilo Messaggio privato Invia email
 
 MessaggioInviato: 09 Feb 2008 06:19 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  bufa

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 53
Registrato: 17/10/07 19:49
Messaggi: 679
bufa is offline 

Località: Pachino (SR)
Interessi: modelli ferrari/fiat 500 old
Impiego: impiegato



italy

Bravo Ominorosso, riesci a fare appassionare anche me che non ne capisco un tubo grazie alle tue presentazioni.
P.S.Ora ne sò un pò di più. Wink
_________________
La passione è vita
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
 
 MessaggioInviato: 09 Feb 2008 09:40 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  Trazioneposteriore

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 33
Registrato: 17/12/07 11:25
Messaggi: 1359
Trazioneposteriore is offline 

Località: In Brianza (MI)





italy

bellissimo questo argomento! Che occhio che hai per i cerchi, io non ci avevo mai fatto caso!
Profilo Messaggio privato
 
 MessaggioInviato: 10 Feb 2008 03:01 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  DarkPirate

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 32
Registrato: 08/10/07 16:59
Messaggi: 1019
DarkPirate is offline 

Località: Recetto (NO)
Interessi: Auto, Modellismo, Creatività
Impiego: Designer



italy

l'illuminazione sto post
l'illuminazione
luca for president!!! Wink
_________________


Il mio negozio eBay ----> http://stores.ebay.it/Samdiecastart-Shop
Il mio profilo facebook ----> https://www.facebook.com/samdiecastart.modellismo
La mia pagina facebook ----> https://www.facebook.com/pages/SamDieCastArt/136561146435069

"Il re delle foreste illegali maialino uccisamente sapete selvatici in un a del" (cit.)
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
 
 MessaggioInviato: 11 Feb 2008 08:53 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  Ominorosso

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 45
Registrato: 29/09/07 21:14
Messaggi: 1707
Ominorosso is offline 

Località: Pisa
Interessi: Il mondo dell' Automobile...
Impiego: Operaio



italy

Bene, andiamo ancora avanti e per almeno un pò continuerò a approfondire meglio l' argomento 1/24...... Perchè c'è ancora molto da dire al riguardo.

Ruote a parte, la seconda distinzione che riguardano le epoche è nelle targhe automobilistiche, che come nella realtà, riproducono rispettivamente le varie annate dal 1970 a i giorni nostri.

Nelle Martoys e nelle prime Bburago le targhe sono quadrate come quelle vere, anche se in realtà non sono molto realistiche, infatti sono fatte da un semplice adesivo argentato con il nero stampato sopra, infatti i numeri e la sigla risultano argentati come la cornice della stessa:



Da notare che questo numero di targa è stato usato in tutti i modelli di prima generazione, fa fede anche il fatto che alcuni modelli riportano questo numero stampato in rilievo su i paraurti anteriori come in questa 127:



Modelli come: Renault 5, Range Rover, 131, hanno lo stesso particolare mentre la 124 Abarth addirittura stampato direttamente sulla carrozzeria.

Potevano usare un semplice adesivo, ma tuttavia è stata scela la via più complicata.

Anche per questo immagino che il numero " MI Y45392 " non sia stato mai cambiato.

La stessa cosa la possiamo riscontrare nei modelli che non hanno targa italiana come questa Renaul 4 e Matra Simca Bagheera che hanno l'adesivo posteriormente e anteriormente lo stampo sulla plastica:





Cambiano i tempi, e in Italia arrivano le targhe con la provincia arancione, e Bburago ne tiene di conto proponendole anche su i suoi modelli:





Anche qui i caratteri alfanumerici sono sempre gli stessi tranne a volte per la lettera finale, e qualche sporadico caso che il numero rimane lo stesso della vecchia quadrata, ed erroneamente la Bburago applica le nuove targhe su quei modelli che riportano stampato sul paraurti quella vecchia.

E da qui si capisce se una 131, ad esempio, appartiene o no, alle prime serie o meno.

Con l'avvento di queste novità, che coincidono più o meno con l' adozione delle ruote sterzanti inizia da parte della Bburago una strizzata d' occhio al realismo applicando le targhe adesive anche nella parte anteriore come in questa Rolls Royce Silver Shadow:



E qui interessante osservare il particolare delle targhe nel modello Range Rover:



La Police, a sinistra, ha la targa applicata, di quella al centro ne ho già parlato prima, e l' ultima a destra ha subito la modifica del paraurti che non riporta più il numero di targa, ma la semplice scritta " Range Rover "

Le versioni della Polizia e Carabinieri hanno sempre avuto le targhe corrette, salvo qualche esempio per le versioni estere......:



Da segnalare che alcuni modelli come appunto la Rolls e la Talbot Matra Rancho adottano la stessa targa postriore applicata anche sull' anteriore e se dico la stessa intendo non quella più piccola tutta bianca, ma quella con la provincia arancione.

Arriviamo a metà anni '80 e si cambia ancora.
Adesso ci sono le nuove targhe bianche e anche qui si segue questo filone, come su questa 75:



Adesso però non è sempre la stessa ad essere utilizzata, e i numeri tranne le province, cambiano.

Oltre a questa " MI 6N0165 ", troviamo anche:

" MI 1R5728 ", " MI 1A5728 ", "MI 1E5728 ", "MI 76367Y " e sicuramente altre diverse da queste.

L'unica che monta la provincia differente è la Fiat Cinquecento che è targata " TO 20991S "

Facendo un piccolo passo indietro, prima dell' adozione delle targhe bianche anche quelle arancioni subiscono un cambio di numero e possiamo trovare la Mercedes 190 E che non ha la solita " MI 14292A ", ma anche " MI 76367X ".

L' Italia è una cosa vergognosa in fatto di targhe automobilistiche e come tutti sappiamo arrivarono quelle orrende bianche anonime, e ancora una volta si cambiano anche su i modellini:



Qui ce ne sono moltissime diverse, non solo quella che vi ho mostrato in in foto, seguendo anno dopo anno il cambio dei numeri e lettere fino ad arrivare al nuovo cambio con i bordi azzurri e il ritorno della provincia che il buon Zeffirelli ha proposto dopo le proteste di tutti noi Italiani di fronte a questo senso di sentirsi anonimi in confronto alle altre nazioni.

Attualmente la Bburago propone nelle sue riproduzioni le nuove targhe usate nella realtà, e comunque da prima di diventare Cinese....
_________________
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum » Obsoleti

Pagina 1 di 7
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





 topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2009
Macinscott 2 by Scott Stubblefield