Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista degli utenti   Gruppi utenti   Calendario   Registrati   Pannello Utente   Messaggi Privati   Login 
  »Portale  »Blog  »Album  »Guestbook  »FlashChat  »Statistiche  »Links
 »Downloads  »Commenti karma  »TopList  »Topics recenti  »Vota Forum

LOCMOTIVE A VAPORE
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Treni
  PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
 
 MessaggioInviato: 14 Gen 2015 06:43 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  alberto

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 74
Registrato: 15/12/11 10:24
Messaggi: 284
alberto is offline 

Località: Capostrada - Pistoia
Interessi: treni - auto - modellismo
Impiego: ormai niente



italy

Ora parliamo, o meglio leggiamo un po' del “carrello Italiano”...eh sì perché è stata l'intuizione di un nostro tecnico, inventata, migliorata e messa in opera. Abbiamo sempre avuto a che fare con linee tortuose, data la conformazione dello Stivale, rotaie leggere che sopportavano poco peso e manufatti non all'altezza dello sviluppo veloce delle ferrovie. La necessità di treni sempre più pesanti, necessitavano di mezzi di trazione sempre più potenti e quindi sempre più pesi. Ma questo, per quanto accennato sopra non potevamo permettercelo ed allora fu messo in opera il Genio Ialico e nacque questo "marchingegno" inisieme a tanti altri che fecero delle ferrovie Italiane un vanto per noi ed i riconoscimenti dei consessi internazionali. Questo è un articolo ben fatto, semplice e ben illustrato, che permette di capire questa notevole intuizione.
alberto

http://gigispace.xoom.it/CARRELLO_ZARA/CARRELLO_ITALIANO.pdf
Profilo Messaggio privato
 
 MessaggioInviato: 14 Gen 2015 06:43 pm Adv
Messaggio
  Adv









 
 MessaggioInviato: 14 Gen 2015 09:19 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  diablo

Site Admin
Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 27/09/07 20:24
Messaggi: 11325
diablo is offline 

Località: modena
Interessi: modellismo
Impiego: libero professionista
Sito web: http://www.amgmodels.it


italy

Davvero molto interessante e ben fatto
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 14 Gen 2015 09:33 pm Oooh ! 
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  lombricoferoce

Site Mod
Site Mod





Età: 69
Registrato: 31/10/10 08:40
Messaggi: 8145
lombricoferoce is offline 

Località: Piovarolo di Sopra - Adriatisches Küstenland
Interessi: Modellismo in particolare obsoleti, storia, storia dell'auto, fuoristrada
Impiego: Tecnico software/hardware
Sito web: http://www.munga.it/


NULL

Arrow Beh, visto che è un pdf, me lo sono salvato su disco Cool


Servus
_________________

Do I look like a man who can be intimidated?
Φ
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Skype
 
 MessaggioInviato: 15 Gen 2015 08:31 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  diablo

Site Admin
Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 27/09/07 20:24
Messaggi: 11325
diablo is offline 

Località: modena
Interessi: modellismo
Impiego: libero professionista
Sito web: http://www.amgmodels.it


italy

Siamo in due ... Cool

Alberto, su quali macchine è stato montato questo carrello? Sono stati riprodotti modelli con questo sistema anche "funzionante"?
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 15 Gen 2015 09:57 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  alberto

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 74
Registrato: 15/12/11 10:24
Messaggi: 284
alberto is offline 

Località: Capostrada - Pistoia
Interessi: treni - auto - modellismo
Impiego: ormai niente



italy

Cominciamo dalla seconda: no, nel modellismo penso proprio che non sia mai stato riprodotto funzionante; per la prima si farebbe prima a dire su quale locomotiva Italiana non è stato montato. Comunque qualsiasi locomotiva FS che aveva il ruotino anteriore, montava il carrello Italiano.
alberto
Profilo Messaggio privato
 
 MessaggioInviato: 15 Gen 2015 10:11 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  diablo

Site Admin
Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 27/09/07 20:24
Messaggi: 11325
diablo is offline 

Località: modena
Interessi: modellismo
Impiego: libero professionista
Sito web: http://www.amgmodels.it


italy

Sulle locomotive "importate" è rimasto il Bissel o è stato adattato il carrello italiano?
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 15 Gen 2015 11:31 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  alberto

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 74
Registrato: 15/12/11 10:24
Messaggi: 284
alberto is offline 

Località: Capostrada - Pistoia
Interessi: treni - auto - modellismo
Impiego: ormai niente



italy

Dici le locomotive venute qua per danni di guerra? No il carro, (intendendosi per carro il telaio con le sale montate), sono sempre rimasti uguali. Per fare una cosa simile ci sarebbe stato da riprogettare tutta la locomotiva. Noi potevamo cambiargli la cabina ed al massimo il tender, adeguandole poi alle nostre normative per quanto riguarda altri accessori.
alberto
Profilo Messaggio privato
 
 MessaggioInviato: 15 Gen 2015 01:53 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  diablo

Site Admin
Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 27/09/07 20:24
Messaggi: 11325
diablo is offline 

Località: modena
Interessi: modellismo
Impiego: libero professionista
Sito web: http://www.amgmodels.it


italy

Alberto, scusa per alcune domande stupide ... quindi per le loco "importate" il Bissel andava bene anche sulle tratte tortuose italiane?

Ho la T18 con rodiggio 2-3-2 e la BR95 (Gt 57.10) con rodiggio 1-5-1 ... che impiego avevano queste due macchine molto "simili" ?

La settimana scorsa ho provato la G8 (rodiggio 0-4-0) e non ha dato l'impressione di essere veloce, ma con un tiro incredibile, allora incuriosito ho smontato il tender pensando ad un difetto, invece ho visto che ha il motore con due assi e una riduzione sull'ingranaggio per aumentare la trazione.
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 15 Gen 2015 03:07 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  alberto

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 74
Registrato: 15/12/11 10:24
Messaggi: 284
alberto is offline 

Località: Capostrada - Pistoia
Interessi: treni - auto - modellismo
Impiego: ormai niente



italy

No, nessuna domanda stupida, ma semplicemente....una domanda. Il bissel è un asse che serve per ripartire il peso della locomotiva. Alla fine della Prima Guerra Mondiale, quasi certamente saranno andati i nostri tecnici a scegliere le macchine idonee per le nostre linee, quindi se c'erano macchine con il bissel, senz'altro saranno rimaste così, senza nessuna modifica.
alberto
Profilo Messaggio privato
 
 MessaggioInviato: 16 Gen 2015 10:34 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  diablo

Site Admin
Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 27/09/07 20:24
Messaggi: 11325
diablo is offline 

Località: modena
Interessi: modellismo
Impiego: libero professionista
Sito web: http://www.amgmodels.it


italy

lombricoferoce ha scritto:
Oh ... mica male le bambine. Ma allora hai ancora un plastico .... Mr. Green


Si Franco, ho ancora un plastico da 1,50 x 70 Mr. Green Come ho due minuti farò un ulteriore foto di confronto con la Gt.2 x 4/4 - Gt.57.10 - T18 - T16 - T12 - T9
Voglio aprire un topic dedicato al mio plastico e alle loco a vapore I epoca (ho solo quelle) ma mi devo organizzare per fare delle buone foto ... Confused

@ Alberto, se non sbaglio i cerchioni erano soggetti a consumarsi, ma sostituivano tutta la ruota completa o solo il cerchione (bordino)?
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 16 Gen 2015 02:36 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  alberto

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 74
Registrato: 15/12/11 10:24
Messaggi: 284
alberto is offline 

Località: Capostrada - Pistoia
Interessi: treni - auto - modellismo
Impiego: ormai niente



italy

No, Diablo le ruote erano e sono ancora originali. Cambiavano solo il cerchione. Quello segnato nel disegno che avevo fatto dei componenti delle ruote. Pressato a caldo da enormi presse che non tutte le officine avevano, almeno per le ruote alte. Però prima di arrivare alla sostituzione venivano fatte le torniture per per eliminare eventuali imperfezioni, dovute al rotolamento.
alberto

Nella prima foto ecco una pressa per la sostituzione dei cerchioni; da notare in basso a SX un cerchione.

Nella seconda foto, dietro ai tralicci di ferro s'intravedono i torni per la le fresatura dei cerchioni.


officina.jpg
 Descrizione:
 Dimensione:  198.49 KB
 Visto:  3024 Volte

officina.jpg


Profilo Messaggio privato
 
 MessaggioInviato: 13 Feb 2015 03:01 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  diablo

Site Admin
Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 27/09/07 20:24
Messaggi: 11325
diablo is offline 

Località: modena
Interessi: modellismo
Impiego: libero professionista
Sito web: http://www.amgmodels.it


italy

Molto interessanti queste due foto, ma ci sono ancora officine come queste?
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 13 Feb 2015 11:45 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  alberto

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 74
Registrato: 15/12/11 10:24
Messaggi: 284
alberto is offline 

Località: Capostrada - Pistoia
Interessi: treni - auto - modellismo
Impiego: ormai niente



italy

Erano sparse per tutta l'Italia, Diablo. Piene di artigiani col berretto FS, dai falegnami, agli elettricisti, idraulici, carrozzieri, verniciatori.....ora non c'è più niente, salvo qualche impianto per verifiche e rialzi, ma con tutta la mano d'opera di contorno data fuori in appalto.
alberto
Profilo Messaggio privato
 
 MessaggioInviato: 14 Feb 2015 09:03 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  diablo

Site Admin
Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 27/09/07 20:24
Messaggi: 11325
diablo is offline 

Località: modena
Interessi: modellismo
Impiego: libero professionista
Sito web: http://www.amgmodels.it


italy

Quindi nessun "museo" sopravvissuto ... Confused
Chissà in paesi come Germania e Austria hanno saputo conservare queste officine ...
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 15 Feb 2015 02:41 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  alberto

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 74
Registrato: 15/12/11 10:24
Messaggi: 284
alberto is offline 

Località: Capostrada - Pistoia
Interessi: treni - auto - modellismo
Impiego: ormai niente



italy

Musei inteso come materiale statico c'è Milano. Poi ci sono sparse un po' qua ed un po' là delle officine dove vengono fatte le riparazioni al materiale storico. Cose impegnative, tipo il ripristino completo di una caldaia, vengono date fuori. Per quanto riguarda il materiale viaggiante attuale ci sono - come ti ho scritto sopra - delle officine per le grandi riparazioni. E' di alcuni giorni fa che la Breda farà manutenzione agli ETR, cosa impensabile fino ad una ventina d'anni addietro, quando arrivò l'era Moretti.
alberto
Profilo Messaggio privato
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum » Treni

Pagina 4 di 4
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





 topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2009
Macinscott 2 by Scott Stubblefield