Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista degli utenti   Gruppi utenti   Calendario   Registrati   Pannello Utente   Messaggi Privati   Login 
  »Portale  »Blog  »Album  »Guestbook  »FlashChat  »Statistiche  »Links
 »Downloads  »Commenti karma  »TopList  »Topics recenti  »Vota Forum

LOCMOTIVE A VAPORE
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Treni
  PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
 
 MessaggioInviato: 29 Dic 2014 06:32 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  alberto

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 74
Registrato: 15/12/11 10:24
Messaggi: 284
alberto is offline 

Località: Capostrada - Pistoia
Interessi: treni - auto - modellismo
Impiego: ormai niente



italy

Guido, tu ed io un pochino ce ne intendiamo perché l'argomento ci appassiona, ma credo che se facessimo tutto un calderone in una pagina e mettere carrelli, ruote, bielle, cilindri e tutto il resto annoieremmo quei pochi che hanno ancora la bontà di leggerci. Io non voglio assolutamente salire in cattedra, ma condividere una passione che ho come tanti e cercare di trasmetterla anche ad altri di questo forum; però un pezzettino alla volta, piano piano come ho detto; aspettare che qualcuno faccia qualche domanda, rispondere e da lì ripartire con altre spiegazioni e così poter arrivare a spiegare tutta la macchina con tutte le sue componenti. Eppoi, eppoi, eppoi guarda se scrivi anche tu qualcosa, che certamente ne sai più di me Very Happy
alberto


Ultima modifica di alberto il 30 Dic 2014 12:04 am, modificato 1 volta in totale
Profilo Messaggio privato
 
 MessaggioInviato: 29 Dic 2014 06:32 pm Adv
Messaggio
  Adv









 
 MessaggioInviato: 29 Dic 2014 06:59 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  fantasmak

Site Mod
Site Mod




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 68
Registrato: 12/01/11 12:06
Messaggi: 7343
fantasmak is offline 

Località: Piovarolo di Sotto
Interessi: Modellismo Rolls & Bentley, Porsche, sport prototipi ferromodellismo ecc..

Sito web: http://www.museoferrov...


italy

Sono perfettamente d'accordo con te Alberto,meglio scrivere un po' alla volta per non confondere le idee,solo che come è stato esposto l'argomento dell'asse motore,sembrerebbe che tutti gli assi motori abbiano il collo d'oca;io ho specificato che non sempre è così,secondo me era una cosa da dire,forse sbaglio.

Guido.
_________________
Così preziosa come il vino,così gratis come la tristezza.... De Andrè
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 29 Dic 2014 11:33 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  lombricoferoce

Site Mod
Site Mod





Età: 69
Registrato: 31/10/10 08:40
Messaggi: 8145
lombricoferoce is offline 

Località: Piovarolo di Sopra - Adriatisches Küstenland
Interessi: Modellismo in particolare obsoleti, storia, storia dell'auto, fuoristrada
Impiego: Tecnico software/hardware
Sito web: http://www.munga.it/


NULL

Tu comunque sbagli .. è un dogma

Comunque collo d'oca o di tacchino se andate troppo sul difficile vi saluto ... dopo avervi addebitato 13,3 euro di biasimo (ultimamente è rincarato) 1_2_3

Qui siamo (prendetelo pure come un plurale maiestatis non so gli altri ... ) degli ammiratori ... a parte voi due che ne sapete certamente di più ma andateci piano e siate estremamente semplici, pensando a me ... intensamente. Rolling Eyes
_________________

Do I look like a man who can be intimidated?
Φ
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Skype
 
 MessaggioInviato: 29 Dic 2014 11:51 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  diablo

Site Admin
Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 27/09/07 20:24
Messaggi: 11325
diablo is offline 

Località: modena
Interessi: modellismo
Impiego: libero professionista
Sito web: http://www.amgmodels.it


italy

lombricoferoce ha scritto:
... e siate estremamente semplici, pensando a me ... intensamente. Rolling Eyes


Non vi dimenticate di me! Very Happy
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 30 Dic 2014 12:02 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  alberto

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 74
Registrato: 15/12/11 10:24
Messaggi: 284
alberto is offline 

Località: Capostrada - Pistoia
Interessi: treni - auto - modellismo
Impiego: ormai niente



italy

LombricoF, che ti ci posso fa'; la locomotiva è un pochino complessina; vorrà dire che insieme a Guido faremo dei disegni.... Razz

Si, è giusto quello che dici, ma se nello stesso momento incui mi metto a disquisire sugli assi, devo anche aprire la discussione, se mai ce ne sarà una, sui cilindri, viene un intervento talmente lungo che poi nessuno lo leggerà....penso.
alberto
Profilo Messaggio privato
 
 MessaggioInviato: 30 Dic 2014 12:10 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  lombricoferoce

Site Mod
Site Mod





Età: 69
Registrato: 31/10/10 08:40
Messaggi: 8145
lombricoferoce is offline 

Località: Piovarolo di Sopra - Adriatisches Küstenland
Interessi: Modellismo in particolare obsoleti, storia, storia dell'auto, fuoristrada
Impiego: Tecnico software/hardware
Sito web: http://www.munga.it/


NULL

Abbi fede ... :smile:




Bye
_________________

Do I look like a man who can be intimidated?
Φ
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Skype
 
 MessaggioInviato: 30 Dic 2014 02:47 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  diablo

Site Admin
Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 27/09/07 20:24
Messaggi: 11325
diablo is offline 

Località: modena
Interessi: modellismo
Impiego: libero professionista
Sito web: http://www.amgmodels.it


italy

Alberto, ho ripreso dopo otto anni con la passione delle loco a vapore K.P.E.V. e K.Bay.sts in scala N ... so che a voi veraci appassionati interessa solo materiale italiano e in scala HO, ma ho tutto l'interesse ad ampliare la mia conoscenza sul funzionamento delle loco a vapore. Wink
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 30 Dic 2014 08:38 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  fantasmak

Site Mod
Site Mod




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 68
Registrato: 12/01/11 12:06
Messaggi: 7343
fantasmak is offline 

Località: Piovarolo di Sotto
Interessi: Modellismo Rolls & Bentley, Porsche, sport prototipi ferromodellismo ecc..

Sito web: http://www.museoferrov...


italy

Alberto....ci aspetta un bel lavoro. Sad Mr. Green

Guido.

PS:lombrix, faccio finta di non aver letto niente.
_________________
Così preziosa come il vino,così gratis come la tristezza.... De Andrè
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 30 Dic 2014 09:40 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  alberto

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 74
Registrato: 15/12/11 10:24
Messaggi: 284
alberto is offline 

Località: Capostrada - Pistoia
Interessi: treni - auto - modellismo
Impiego: ormai niente



italy

Davvero, Guido. Aspettavate proprio me per cominciarlo? 4__3_2

Diablo devi credermi, a me fa filo qualsiasi tipo di treno da quelli in scala 1 a 1 e via via fino a quelli in scale di 1 a 220. Ne avevo tanti in scala N, poi gli ho mollati, perché non si può fare e stare dietro a tutto.
alberto
Profilo Messaggio privato
 
 MessaggioInviato: 31 Dic 2014 12:01 am  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  diablo

Site Admin
Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 27/09/07 20:24
Messaggi: 11325
diablo is offline 

Località: modena
Interessi: modellismo
Impiego: libero professionista
Sito web: http://www.amgmodels.it


italy

Alberto, avevo iniziato con qualche Roco a vapore in HO, ma poi per fare un plastico ho ripiegato con piacere sulla scala N. Ho scelto la K.P.E.V e K.Bay.sts perché mi affascinano le loco a vapore delle I epoca e dalla colorazione in verde, ma ho qualche pezzo anche in giallo e azzurro. Al momento ho circa venti loco e una diversa dall'altra principalmente per il biellismo.
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 31 Dic 2014 04:34 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  alberto

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 74
Registrato: 15/12/11 10:24
Messaggi: 284
alberto is offline 

Località: Capostrada - Pistoia
Interessi: treni - auto - modellismo
Impiego: ormai niente



italy

Prendiamoci una pausa e tralasciamo per un attimo le “presunte” lezioni sul funzionamento della macchina a vapore. Agli occhi di oggi ci appare una cosa obsoleta, col fascino sì, ma anacronistica e fuori da ogni tempo e logica, quasi inimmaginabile che alla fine del 1800 abbia trasportato merci e passeggeri in lungo ed in largo della Penisola con convogli anche pesanti. Eppure è rimasta pressoché uguale nelle forme dalla sua nascita sino alle soglie degli anni 70 del novecento, quando è stata soppiantata dalle trazioni elettrica e diesel. Ora pensiamo in grande, abbiamo treni da 300 all'ora, parliamo già di 350 e stiamo progettandoli per i 400 chilometri.....e tutto nell'arco di una manciata di quattro decine d'anni. La locomotiva è rimasta sui 100 all'ora per decine e decine d'anni, quasi che si sia voluto tenerla in naftalina. Diventa impietoso poi se facciamo il paragone con l'automobile: già negli anni 50 del secolo scorso si poteva correre ad oltre 200 chilometri all'ora, ma la locomotiva al traino del proprio convoglio veniva impostata in orari che la imbrigliavano su una velocità di 100 chilometri all'ora con i convogli più prestigiosi, i rapidi. Colpa dell'armamento e del materiale rimorchiato. Eppure è stata oggetto di costanti numerosissimi ed approfonditi studi per migliorarne il rendimento e la propria funzione. Il treno era l'unico mezzo di trasporto in grado di soddisfare le esigenze di una Nazione ed è per questo che la locomotiva ha subito tanti studi, compresi - sembra strano - anche quella per migliorarne l'aspetto aerodinamico. Era diventata una necessità, più politica che altro ed infatti si può certamente chiamarla una moda, quella di rivestire negli anni '30 le macchine più prestigiose di un mantello cercando di renderle più aerodinamiche e quindi più veloci. In realtà da studi fatti si scoprì che a velocità impostate oltre i 140 chilometri all'ora si avevano notevoli benefici. Sotto tale velocità non ce n'era nessuno, anzi si creavano altri problemi anche molto gravi. Questa cosa contagiò anche le nostre FS che fecero studi molto approfonditi nella vasca idrodinamica di Guidonia con una nostra 691, la 026 per l'esattezza cui fu aggiunto l'acronimo “A” (come aerodinamica), davanti al numero, identificandosi così Gr A691.026, per fortuna rimasta esemplare unico e ne uscì l'oggetto che sta nella foto sotto. Nell'altra foto il modellino 1:4 durante gli studi a Guidonia.
alberto


Gr A691.jpg
 Descrizione:
 Dimensione:  240.97 KB
 Visto:  1689 Volte

Gr A691.jpg



Gr A691.026.jpg
 Descrizione:
 Dimensione:  173.08 KB
 Visto:  1689 Volte

Gr A691.026.jpg


Profilo Messaggio privato
 
 MessaggioInviato: 31 Dic 2014 06:41 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  diablo

Site Admin
Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 27/09/07 20:24
Messaggi: 11325
diablo is offline 

Località: modena
Interessi: modellismo
Impiego: libero professionista
Sito web: http://www.amgmodels.it


italy

Non vorrei sbagliarmi, ma anche la DB aveva realizzato in via sperimentale una loco a vapore carenata denominata BR01
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 31 Dic 2014 06:51 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  alberto

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 74
Registrato: 15/12/11 10:24
Messaggi: 284
alberto is offline 

Località: Capostrada - Pistoia
Interessi: treni - auto - modellismo
Impiego: ormai niente



italy

No, non ti sbagli, tutte le Amministrazioni ferroviarie ne avevano di carenate e furono proprio le DB, che all'epoca erano le DR Deutsche ReichsBahn, ad avere scoperto che oltre i 140 chilometri all'ora conveniva carenare le macchine, anche se aumentava notevolmente il peso.
alberto
Profilo Messaggio privato
 
 MessaggioInviato: 31 Dic 2014 07:15 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  diablo

Site Admin
Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 27/09/07 20:24
Messaggi: 11325
diablo is offline 

Località: modena
Interessi: modellismo
Impiego: libero professionista
Sito web: http://www.amgmodels.it


italy

Alberto, DR o DRG ?

La Fleischmann aveva fatto in scala N la BR 01 1070 carenata cod.7172 senza biellismo e la 1088 cod.7173 con il biellismo che si intravedeva da aperture laterali. Non vorrei iniziare una nuova avventura anche con la serie DR e DRG, ma questa loco è affascinante! Razz

Restando in tema di realismo oggi ho agganciato quattro vagoni alla K.P.E.V P8 a 3 assi con carrello a due assi + tender (quattro assi) e nella salita che porta nella galleria ha iniziato a slittare cosa che invece non è successo con la T16 a cinque assi ... Mr. Green
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 31 Dic 2014 11:38 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  alberto

Users




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 74
Registrato: 15/12/11 10:24
Messaggi: 284
alberto is offline 

Località: Capostrada - Pistoia
Interessi: treni - auto - modellismo
Impiego: ormai niente



italy

Qui trovi tutto ed anche molto dettagliatamente:
http://it.wikipedia.org/wiki/Deutsche_Bahn
http://it.wikipedia.org/wiki/Deutsche_Reichsbahn

La P8 è una macchina veloce. Anche noi l'abbiamo avuta in conto riparazione danni di guerra. Fu classificata 675 ed era una macchina magnifica. Se la mandi su per le tue salite, certo che slitta. La cinque assi al contrario ce la fa, come nella realtà.
alberto
Profilo Messaggio privato
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum » Treni

Pagina 2 di 4
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





 topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2009
Macinscott 2 by Scott Stubblefield