Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista degli utenti   Gruppi utenti   Calendario   Registrati   Pannello Utente   Messaggi Privati   Login 
  »Portale  »Blog  »Album  »Guestbook  »FlashChat  »Statistiche  »Links
 »Downloads  »Commenti karma  »TopList  »Topics recenti  »Vota Forum

San Nicolò & C
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Off- topic
  PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
 
 MessaggioInviato: 06 Dic 2016 12:36 pm  San Nicolò & C
Descrizione: Dicembre il mese dei regali
Rispondi citando
Messaggio
  lombricoferoce

Site Mod
Site Mod





Età: 69
Registrato: 31/10/10 08:40
Messaggi: 8145
lombricoferoce is offline 

Località: Piovarolo di Sopra - Adriatisches Küstenland
Interessi: Modellismo in particolare obsoleti, storia, storia dell'auto, fuoristrada
Impiego: Tecnico software/hardware
Sito web: http://www.munga.it/


NULL

Qui a Piovarolo, alias Triest, l'antica Tergeste, il 6 di dicembre si festeggia San Nicolò.

Quando ero piccolino mi svegliavo la mattina e trovavo la sala da pranzo traboccante di "regali" che corrispondevano alle richieste che avevo mandato per lettera a San Nicolò un po' di giorni prima, solitamente aiutato da mia madre che aggiungeva spesso quello che non chiedevo io.
Come potete immaginare la fantasia e le voglie di un bambino non hanno limiti ed io non facevo eccezione e avevo pure la fortuna di vivere in una famiglia agiata, entrambi i miei genitori lavoravano.

Chi come me ha passato la sua infanzia a Triest, non può non ricordare questa giornata con un po’ di nostalgia.
Mio cugino era di Bergamo e lui aveva Santa Lucia e spesso da bambini c'era tra di noi una disputa accesa su chi dei due santi fosse il più prodigo nei nostri confronti. Normalmente finiva in un pareggio.

Poi verso gli otto anni sono andato da mio padre e tutto trionfante gli ho comunicato che avevo scoperto che San Nicolò non esisteva.
Me lo ricordo bene quel momento, come se fosse oggi: mio padre mi guardò con un sorriso e dandomi delle pacchette in testa esclamò: "Dio, che figlio intelligente che ho!" e da quella volta per San Nicolò non trovai più niente al mattino del 6 di dicembre.
Ero coglione fin da piccolo.

Tornando a san Nicolò, era originario della Licia, regione storica dell'Asia Minore, situata sulla costa meridionale dell'Anatolia; fu vescovo di Myra un'antica città ellenica, della sua stessa regione natale, oggi situata nei pressi di Demre nell'attuale Turchia meridionale.
Myra fu sede vescovile a partire dal IV secolo ed uno dei primi vescovi fu appunto san Nicola, che si batté contro l'arianesimo e forse partecipò nel 325 al Concilio di Nicea. La città nel quinto secolo divenne capoluogo della provincia bizantina di Licia.

A cosa si deve l'abbinamento tra questo vescovo ed i bambini? Una leggenda narra che quand’era già vescovo, fece resuscitare tre bambini che un macellaio aveva ucciso e fatto a pezzi per venderne la carne.

Fin dal sesto secolo il culto di San Nicola si diffuse in tutto l’oriente e quindi approdò nella penisola a forma di stivalone, da Roma in giù e venne adottato come patrono dalla città di Bari che lo festeggia il 9 di maggio, giorno in cui le sue spoglie arrivarono in città nel 1087.
Al nord la sua festa viene celebrata al sei di dicembre giorno nel quale morì a Myra nel 343. Dimenticavo, nacque a Patara di Licia il 15 marzo 270.

A Trieste, la tradizione vuole che, qualche giorno prima del 5 dicembre, i bimbi scrivano una letterina al santo con la richiesta di doni.
La notte del 5 si usava lasciare su un tavolo un bicchiere di latte o anche di qualche liquore, assieme a dei biscotti, sapendo che San Nicolò li avrebbe graditi.

La mattina del 6 dicembre mi svegliavo prestissimo e facevo letteralmente irruzione in sala da pranzo dove trovavo ogni ben di Dio, sotto e sopra al tavolo in noce che allora mi sembrava enorme e pesante.
Trovavo di tutto dai trenini, alle pistole, auto di latta e non mancavano né i Dinky Toys né i Corgi nè tanto meno gli Schuco, un anno trovai la mia prima e anche ultima pensandoci bene, bicicletta, rossa fiammante, era una Legnano con tanto di rotelle laterali.
Devo confessare che non ho mai capito dove nascondevano "la roba", perché qualche sospetto l'avevo sempre avuto sull'identità di questo fantasma notturno.
Comunque la sensazione mattutina quando aprivo la porta della camera da pranzo era impagabile, inenarrabile, felicità allo stato puro, che non ho mai più provato, neppure quando il mio primo amore mi disse "sì".

Una cosa distingue San Nicolò da Babbo Natale, l'abbigliamento. Il primo con la sua barba bianca è vestito di rosso ma da vescovo, con con la mitra e il pastorale e non è ciccione, quindi molto diverso dal Babbo Natale che tutti conoscono e non ha renne né altri mezzi di locomozione se non il cavallo di San Francesco. Sempre a piedi poverino.
La tradizione vorrebbe che ai bambini non troppo buoni San Nicolò porti anche un po’ di carbone ed in effetti io me lo trovavo spesso vicino al letto, era nero ma era fatto di zucchero.
Da ragazzino ero un piccolo mostro.

Ai tempi si usava cantare anche una filastrocca che faceva così: San Nicolò de Bari, xè la festa dei scolari, se i scolari no fa festa, ghe taieremo la testa.
Questa è completa

San Nicolò de Bari
La festa dei scolari
Se i scolari no vol far festa
San Nicolò ghe taia la testa

San Nicolò de Bari
la festa dei scolari
i scolari iera boni
ghe porterà i bomboni
San Nicolò de Bari
la festa dei scolari
la festa dei putei
sona tuti i campanei
San Nicolò de Bari
la festa dei scolari
desso femo festa
a scola no se resta
sole o non sole
la scuola chi la vuole
la vogliono i scolari
che son tutti somari
la scuola la chiudiamo
ci diam tutti la mano
facciamo tre saltelli
suoniamo i campanelli
facciamo una danza
facciamo la vacanza
apriamo poi le ali
che arrivano i regali
San Nicolò de Bari
la festa dei scolari
se no i ghe fa la festa
co'l scagno per la testa
San Nicolò de Bari
la festa dei scolari
se no i ghe fa la festa
ghe taieremo la testa

Ma che nesso c’è, tra il mio San Nicolò e San Nicholas con le fattezze di Babbo Natale?
Il culto di San Nicola fu portato a New York dai coloni olandesi è infatti il protettore della città di Amsterdam, sotto il nome di Sinterklaas. Questo nome, poi, fu tradotto nel britannico Santa Claus o Klaus ed eccoci arrivati a … Babbo Natale!
Santa Claus viene descritto come un signore un po’ tarchiato con una slitta trainata da otto renne: Dasher, Dancer, Prancer, Vixen, Comet, Cupid, Donder e Blitzen. La versione italiana di tali nomi è: Fulmine, Ballerina, Donnola, Freccia, Cometa, Cupido, Saltarello e Donato.

I bambini di tutto il mondo sanno che a Babbo Natale si può scrivere davvero. Il suo ufficio si trova nel circolo polare artico e l’indirizzo esatto è:
Santa Claus
Arctic Circle
96930 Rovaniemi
Finland


Embarassed

Non voglio far torto a colei che portava i doni a mio cugino, Santa Lucia; in Friuli arriva il 13 dicembre, che erroneamente è definito il giorno “più piccino che ci sia”, in cui Santa Lucia arriva con il suo asinello carica di regali.

In realtà, il detto ha origini fondate: infatti, prima del 1580, anno in cui fu introdotto il calendario gregoriano, la giornata dedicata alla santa era il 21 dicembre, in cui cade il solstizio d’inverno ed è quindi davvero il giorno più corto dell’anno.

A Bergamo la santa arriva la notte del 12 dicembre di ogni anno.

Ma chi era costei che mi faceva battagliare con mio cugino?

La storia ci dice che Lucia era una giovane siciliana della città di Siracusa e che venne martirizzata perché confessò di essere cristiana e decise di non abiurare la fede in Cristo.

Una leggenda affermatasi dopo l'anno Mille introduce la storia degli di occhi strappati dalle orbite per sfuggire ad un uomo violento che la perseguitava, boh .... e così la santa verrà raffigurata da lì in poi, anche se non vi sono certezze storiche a riguardo di questa leggenda.

Anche a Bergamo esiste la tradizione della letterina, tant'è che esiste anche un sito dove trovare dei modelli da usare per scrivere le letterine..., e si tramanda che Santa Lucia arrivi la notte del 12 dicembre a bordo del suo carretto trainato da un'asinello per portare i doni ai bambini.
Ma attenzione! Per ingraziarsi la santa bisogna fare i bravi e far trovare una ciotola con del latte per sfamare l'asinello, meglio ancora se accompagnata da un po' di paglia.

Inoltre non bisogna entrare nella stanza in sua presenza, altrimenti la santa getterà la cenere negli occhi del bambino impaziente rendendolo cieco.

Ben bon, l'ho scritto anche se a nessuno fregherà un piffero

Sayonara
_________________

Do I look like a man who can be intimidated?
Φ
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Skype
 
 MessaggioInviato: 06 Dic 2016 12:36 pm Adv
Messaggio
  Adv









 
 MessaggioInviato: 06 Dic 2016 09:25 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  fantasmak

Site Mod
Site Mod




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 68
Registrato: 12/01/11 12:06
Messaggi: 7322
fantasmak is offline 

Località: Piovarolo di Sotto
Interessi: Modellismo Rolls & Bentley, Porsche, sport prototipi ferromodellismo ecc..

Sito web: http://www.museoferrov...


italy

Bello.Danke.

Interessante.

Guido.
_________________
Così preziosa come il vino,così gratis come la tristezza.... De Andrè
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 07 Dic 2016 12:47 am  Re: San Nicolò & C
Descrizione: Dicembre il mese dei regali
Rispondi citando
Messaggio
  E_656

Site Mod
Site Mod




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 54
Registrato: 05/09/09 21:48
Messaggi: 2815
E_656 is offline 







italy

lombricoferoce ha scritto:
Comunque la sensazione mattutina quando aprivo la porta della camera da pranzo era impagabile, inenarrabile, felicità allo stato puro, che non ho mai più provato,


Confermo questa sensazione che per fortuna riesco a ricordare e che definirei esattamente con le tue parole... Non ce ne sono altre.
_________________
Giuseppe
Profilo Messaggio privato
 
 MessaggioInviato: 07 Dic 2016 07:33 am  Re: San Nicolò & C
Descrizione: Dicembre il mese dei regali
Rispondi citando
Messaggio
  diablo

Site Admin
Site Admin




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 27/09/07 20:24
Messaggi: 11325
diablo is offline 

Località: modena
Interessi: modellismo
Impiego: libero professionista
Sito web: http://www.amgmodels.it


italy

lombricoferoce ha scritto:


Ben bon, l'ho scritto anche se a nessuno fregherà un piffero

Sayonara


Io leggo sempre con interesse. Wink

Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 07 Dic 2016 04:53 pm Oh yes ! 
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  lombricoferoce

Site Mod
Site Mod





Età: 69
Registrato: 31/10/10 08:40
Messaggi: 8145
lombricoferoce is offline 

Località: Piovarolo di Sopra - Adriatisches Küstenland
Interessi: Modellismo in particolare obsoleti, storia, storia dell'auto, fuoristrada
Impiego: Tecnico software/hardware
Sito web: http://www.munga.it/


NULL

fantasmak ha scritto:
Bello.Danke.

Interessante.

Guido.


Non è che ora mi terrai il muso perché ti ho fatto scoprire che San Nicolò non esiste? Razz

@Giuseppe: trasmettiamo sulla stessa lunghezza d'onda, eh? Razz


Ciao a tutti
_________________

Do I look like a man who can be intimidated?
Φ
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Skype
 
 MessaggioInviato: 07 Dic 2016 06:45 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  fantasmak

Site Mod
Site Mod




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 68
Registrato: 12/01/11 12:06
Messaggi: 7322
fantasmak is offline 

Località: Piovarolo di Sotto
Interessi: Modellismo Rolls & Bentley, Porsche, sport prototipi ferromodellismo ecc..

Sito web: http://www.museoferrov...


italy

Ricordo anch'io, e lo avevo raccontato anche al buon vecchio Franz, un 6 Dicembre di tanti anni fa (ero in IV elementare),quando trovai sul tavolo,oltre gli altri regali, una Gr.835 di Rivarossi:biellismo completo e funzionante, le luci che si accendevano veramente, fu uno dei più bei giorni che ricordo. Very Happy Very Happy E lo ricordo come fosse oggi.

Guido.
_________________
Così preziosa come il vino,così gratis come la tristezza.... De Andrè
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: 08 Dic 2016 01:07 am Oh yes ! 
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  E_656

Site Mod
Site Mod




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 54
Registrato: 05/09/09 21:48
Messaggi: 2815
E_656 is offline 







italy

lombricoferoce ha scritto:

@Giuseppe: trasmettiamo sulla stessa lunghezza d'onda, eh? Razz


Credo che questo tipo di ricordi siano comuni a tutti o quasi, non comune invece è la tua capacità in poche parole di descriverli compiutamente "distillandone" l'essenza...

Io ricordo una notte tra il 24 ed il 25 -parecchio agitata per l'attesa- che mi svegliai molto presto e mi avvicinai alla fatidica porta del salotto, la quale grazie al vetro smerigliato faceva intravedere l'interno...
Il bagliore di una lampadina rossa dell'albero parve ai miei occhi di bambino come il vestito di Babbo Natale e quasi mi spaventai nel timore che scorgendomi potesse fuggire senza lasciarmi i doni tanto agognati... Ricordo che tornai a letto in punta di piedi attendendo una sortita più tardiva... Le prime luci dell'alba attenuarono l'effetto di quella lampadina ed io ormai sicuro entrai nella stanza...
Rimpiango quella sana ed ineffabile ingenuità che da bambini avevamo...
_________________
Giuseppe
Profilo Messaggio privato
 
 MessaggioInviato: 08 Dic 2016 05:41 pm  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  brown

Site Mod
Site Mod




Sesso: Sesso:Maschio
Età: 63
Registrato: 09/04/12 11:52
Messaggi: 611
brown is offline 







italy

Bellissime ed interessanti descrizioni,
e che bei ricordi rivivendo i ricordi della notte
del 24 dicembre, che emozioni e sensazioni a trovare
i regali!!! Nostalgia di tornare bambino...
Grazie a tutti (noi vecchietti)
Very Happy
Ma no! Siamo sempre bambini! Wink
_________________
www.autoclassmagazine.com
Per chi ama le auto di ieri, oggi e domani
Profilo Messaggio privato
 
 MessaggioInviato: 09 Dic 2016 10:13 am Oh yes ! 
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  lombricoferoce

Site Mod
Site Mod





Età: 69
Registrato: 31/10/10 08:40
Messaggi: 8145
lombricoferoce is offline 

Località: Piovarolo di Sopra - Adriatisches Küstenland
Interessi: Modellismo in particolare obsoleti, storia, storia dell'auto, fuoristrada
Impiego: Tecnico software/hardware
Sito web: http://www.munga.it/


NULL

E_656 ha scritto:
lombricoferoce ha scritto:

@Giuseppe: trasmettiamo sulla stessa lunghezza d'onda, eh? Razz



Rimpiango quella sana ed ineffabile ingenuità che da bambini avevamo...


Già! Sad Embarassed
_________________

Do I look like a man who can be intimidated?
Φ
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Skype
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum » Off- topic

Pagina 1 di 1
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





 topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2009
Macinscott 2 by Scott Stubblefield